• 242709 iscritti di cui 49 online

    Istituto Santa Chiara

    Scuola di specializzazione ad indirizzo cognitivo-neuropsicologico integrato

    Sede di Roma

    Direttore

    Dott. Vincenzo Ciccarese

    Decreto MIUR

    N° 3311 del 6 dicembre 2016

    Approccio Teorico

    Cognitivo Comportamentale

    Sito web

    Clicca qui

    Indirizzo

    Cola di Rienzo 290 - Roma

    PRESENTAZIONE

    Il nostro corso di specializzazione in psicoterapia ad indirizzo cognitivo – neuropsicologico – integrato (PCNI) è strutturato in 4 anni, come previsto dalla commissione ministeriale per la formazione degli psicoterapeuti, per un totale di 2.000 ore di attività, di cui 800 dedicate al tirocinio pratico – clinico in strutture pubbliche e/o private convenzionate.

    Il programma formativo della scuola è stato strutturato seguendo le indicazioni dei più recenti workshop, nazionali ed internazionali, dedicati alla didattica nelle scuole di specializzazione in psicoterapia cognitivo – comportamentale e in neuropsicologia.

    OBIETTIVI

    Fornire un approccio globale e olistico alla diagnosi e al trattamento dei diversi disturbi neuropsicologici e psicopatologici e in età evolutiva ed adulta, integrando la terapia cognitiva con i principi e i metodi delle neuroscienze assicurando negli anni a tutti gli allievi standard formativi di eccellenza.

    INDIRIZZO TEORICO

    La psicoterapia cognitiva neuropsicologica integrata (PCNI) è un modello che nasce dall’incontro tra psicopatologia, neuroanatomia, neurochimica, neurofisiologia, neurobiologia e neuroimaging. 

    Questo approccio interdisciplinare pone al centro del proprio campo di indagine le ricerche sul sistema nervoso centrale e in modo particolare i rapporti che intercorrono tra la dimensione specificatamente mentale e quella cerebrale. 

    La PCNI condivide i principi della terapia cognitiva standard, ma ne ripropone una rilettura in chiave neuropsicologica. L’aspetto innovativo di questo modello è l’integrazione della terapia cognitiva con principi e metodi derivati dalla neuropsicologia per la diagnosi e il trattamento delle diverse forme di psicopatologia e dei diversi disturbi neuropsicologici dell’età evolutiva e adulta.

    Questa assunzione converge in un approccio relativamente nuovo nei confronti della psicopatologia e coniuga i principi della terapia cognitiva con le attuali conoscenze ed indagini nel campo delle neuroscienze. 

    Per la psicoterapia cognitiva tradizionale i problemi dell’individuo hanno in parte origine da distorsioni della realtà basate su premesse e assunzioni errate determinate da un apprendimento difettoso durante lo sviluppo cognitivo della persona. 

    Il giudizio dello stato cognitivo del paziente, la compatibilità dei segni neuropsicologici con una patologia sottostante, la localizzazione della lesione e dei circuiti cerebrali danneggiati rappresentano per la psicoterapia cognitiva neuropsicologica integrata (PCNI) un aspetto importante da valutare affianco agli aspetti comportamentali ed emotivo – motivazionali. 

    In questa prospettiva, le competenze di tipo clinico e scientifico sono imprescindibili per poter integrare la terapia cognitiva con la neuropsicologia clinica.

    LEGGI DI PIÙ >