• 246368 iscritti di cui 56 online

    articoli nella categoria

    Mediazione familiare

    Al momento sono presenti 10 articoli in questa categoria.

    Ultimi articoli

    Separazione e divorzio: conseguenze cliniche sullo sviluppo del minore

    Pubblicato da scarskiDavid, il 21 Aprile 2013
    Dai dati Istat su divorzio e separazione, si evince il grande numero di bambini, più o meno adolescenti, che vengono coinvolti nel meccanismo traumatico della separazione. Presupponendo quindi che per un sano sviluppo della personalità un bambino abbia bisogno delle cure di entrambi i genitori, responsabili in egual misura di aspetti differenti della crescita, occorre valutare come la separazione e la conflittualità genitoriale possa costituire un limite o un ostacolo. Nei casi di conflittualità coniugale, sia seguita da separazione o divorzio che nei casi in cui si decida di mantenere la relazione, avvengono una serie di modificazioni e di squilibri relazionali che indubbiamente intaccano quello che può essere considerato il “sistema famiglia”, riversandosi su un bambino che, se troppo piccolo, non ha gli strumenti per comprenderne le dinamiche e le motivazioni. Dagli studi effettuati negli anni sulle conseguenze della separazione sui figli emergono quadri differenziati in base all’età in cui questa avviene. Di fronte alla necessità della famiglia di superare il disagio che sta sperimentando, è utile che il problema coniugale venga contestualizzato e compreso nel suo significato alla luce di più livelli di osservazione. Ciò che emerge è quindi la necessità di un’accurata analisi degli schemi familiari, della conflittualità genitoriale, con una particolare accortezza all’età del figlio ed al ruolo che assume all’interno del rapporto coniugale; solo dopo tale analisi è possibile organizzare un intervento individualizzato che permetta alla famiglia a seconda della situazione.
    Punti 3   Visualizzazioni 372   Commenti 4

    Un grande dono che ci ha fatto Bert Hellinger

    Pubblicato da psicologaperin, il 26 Giugno 2011
    estratto, dal video registrato e diffuso in Germania da Hellinger sciencia nel dicembre 2010 in occasione della festa dell'ottanntacinquesimo compleanno di Bert Hellinger
    Punti 2   Visualizzazioni 3434   Commenti 0

    Genitorialità e famiglia

    Pubblicato da Ceruffi Valenti, il 9 Maggio 2011
    La Famiglia e sua Storia Con il termine famiglia,secondo l’accezione data dal vocabolario, è “l’insieme di due o più persone unite tra loro da vincoli di sangue, di matrimonio o di adozione, che vivono nella stessa casa” Si intendono vincoli di sangue ad esempio, tra genitori e figli, vincoli matrimoniali tra marito e moglie, vincoli di adozione tra un bambino adottato e i genitori adottivi. Vincolo inteso in qualcosa che unisce , che lega le persone. A livello biologico possiamo intendere la famiglia come centro della continuazione della specie umana, a dare assistenza ai nuovi nati Spesso all’interno della famiglia troviamo reciprocità, dipendenza per la soddisfazione dei bisogni affettivi e materiali. La storia della Famiglia era dapprima concepita come storia delle elite; poi è diventata un ambito privilegiato per indagare nella vita di grandi masse anonime. Seguendo la via tracciata dal demografo francese L. Henri, gli storici hanno adottato la tecnica della ricostituzione delle famiglie per studiare i mutamenti nel tempo della fecondità legittima e più in generale della famiglia come unità biologica: la possibilità di sfruttare fonti seriali (registri parrocchiali in primo luogo) e dunque di applicare tecniche e metodi quantitativi in modo sistematico ne hanno fatto uno dei campi all'avanguardia nell'innovazione storiografica. Questo vale non solo per il versante demografico, da cui la nuova storia della famiglia ha preso l'avvio, ma anche per gli altri due approcci che hanno tenuto il campo negli ultimi decenni del Novecento: quello dei sentimenti e quello dell'economia della household (l'aggregato domestico, definito dalla coabitazione di un gruppo parentale), secondo la tipologia proposta dallo storico inglese M. Anderson. Il versante demografico ha trovato gli sviluppi più ambiziosi in ambito anglosassone, grazie all'attività del Cambridge Group for the History of Population an Social Structure, i cui maggiori esponenti sono P. Laslett, E. Wrigley e R. Schofield.
    Punti 3   Visualizzazioni 2750   Commenti 4

    Storia e teoria della Mediazione Familiare

    Pubblicato da marinic57, il 22 Novembre 2009
    La Mediazione Familiare nei Paesi anglosassoni ha una lunga tradizione ed ha conosciuto diverse successive modificazioni basata sulla good-practice. E' importante conoscere la Storia della teoria per comprendere quali sono state le difficoltà incontrate e come sono state superate all'estero, in un momento in cui anche in Italia si vuole cercare di utilizzare di più e meglio questo importantissimo strumento che potrebbe disarmare tanti conflitti familiari altrimenti molto dolorosi.
    Punti 2   Visualizzazioni 4360   Commenti 6

    La valutazione delle capacità genitoriali nella CTU psicologica nelle cause di separazione e divorzio

    Pubblicato da marinic57, il 14 Luglio 2009
    C'è ancora molta difformità nei criteri di valutazione delle capacità genitoriali adottati da parte dei diversi professionisti nominati dai Giudici a stabilire la qualità delle relazioni familiari nell'"esclusivo interesse del minore". In questo articolo vengono riportati alcuni strumenti di valutazione proposti da autori anglosassoni ed italiani, con l'indicazione delle aree necessariamente oggetto d'indagine nel corso delle CTU di affidamento minorile
    Punti 3   Visualizzazioni 9685   Commenti 13
    Carica altro