• 242706 iscritti di cui 32 online

    articoli nella categoria

    Antropologia

    Al momento sono presenti 17 articoli in questa categoria.

    Ultimi articoli

    Perversioni

    Pubblicato da elegabry, il 17 Settembre 2018
    La perversione o anche parafilia rappresenta questo diverso modo di vivere l’intimità, trattasi di pulsioni erotiche accompagnate da fantasie o intensi impulsi che in loro assenza non portano eccitamento e vincolano il piacere del rapporto. Sono dei disturbi psicosessuali dove il soggetto per provare eccitazione e soddisfazione sessuale ha necessità di usare oggetti o comportamenti senza i quali non proverebbe piacere.
    Visualizzazioni 0   Commenti 0

    Differenza orgasmo eiaculazione

    Pubblicato da elegabry, il 17 Settembre 2018
    L’orgasmo avviene per effetto dell’intensa stimolazione sessuale; il flusso nervoso diretto verso gli organi genitali provoca una contrazione muscolare genitale al livello della prostata, dei canali che trasportano lo sperma, dei muscoli del bacino, delle cosce e della base del pene. Contemporaneamente, il ritmo cardiaco e respiratorio diventa più veloce e la tensione arteriosa aumenta. L’uomo prova un piacere intenso, un’impressione di voluttà e d’estasi, che dura soltanto alcuni secondi. In questo momento è evacuato lo sperma che arriva nel pene: ecco l’eiaculazione.
    Visualizzazioni 0   Commenti 0

    Essere padri, essere figli

    Pubblicato da emilio84, il 29 Ottobre 2012
    La cosa più difficile, forse, nel fare bene il mestiere di padre, sta proprio nell' accogliere, fare spazio, alla figura paterna dentro di sé e nella propria vita. E quindi, innanzitutto, nell' accettarsi come figli, tranquillamente grati di ciò che dai nostri padri abbiamo ricevuto. Pronti a perdonare ciò che non hanno saputo o potuto darci. (C. Risè, 2009, Il mestiere di Padre, p. 89)
    Punti 3   Visualizzazioni 790   Commenti 1

    Le radici della paternità di oggi: i riti della couvade

    Pubblicato da emilio84, il 2 Luglio 2012
    L'uomo vive l'esperienza della nascita di un figlio dal punto di vista mentale e spesso non gli è facile esprimere i vissuti emotivi caratteristici di questa fase della vita. La Couvade, ci mostra invece come sia possibile da parte dell'uomo vivere la gravidanza in un modo più profondo e partecipato anche dal punto di vista somatico, in linea con il nuovo profilo della paternità di oggi. Verranno prese in esame le antiche radici che legavano l'uomo all'evento parto da un punto di vista fisico, non verbale e non detto. Le fonti di riferimento per la trattazione seguono un percorso antropologico ancora poco investigato: rimane da capire se questo mancato interesse è dipendente in qualche modo dalla natura complessa e sfuggente del tema, o rientra comunque nello scarso filone di studi che ancora coinvolge tutta la paternità in generale. A prescindere da queste riflessioni, la couvade rimane comunque un approfondimento interessante sul tema della partecipazione paterna alla gravidanza, mostrandone aspetti esclusivi del sentire paterno.
    Punti 2   Visualizzazioni 1089   Commenti 1

    I mille volti dell’aggressività in adolescenza

    Pubblicato da laurasmath, il 20 Marzo 2012
    Guardando a tutti gli adolescenti che mi è capitato di conoscere, sia nella vita sociale che nella mia clinica, sono certo quelli passivi, remissivi, inibiti che mi hanno destato più preoccupazioni, proprio per l’assenza di aggressività, per il loro rifiutare, evitare, bloccare, convertire, negare uno strumento di cui avevano invece bisogno, come se ad un muscolo mancasse l’innervazione o ad una automobile la benzina.
    Punti 2   Visualizzazioni 869   Commenti 1
    Carica altro