• 243785 iscritti di cui 64 online

    Cosa è una “comunità virtuale”?

    Si definisce comunità virtuale “un gruppo formato da persone che sono entrate in contatto grazie alla rete, si percepiscono parte di questo gruppo, vi partecipano e creano rapporti di comunicazione e, a volte, relazioni interpersonali con altri membri” (Pravettoni, 2002)
    Vengono individuati tre elementi propri di qualsiasi comunità virtuale:

    1. il capitale sociale di rete: è la capacità delle comunità virtuali di colonizzare socialmente nuovi spazi, accogliendo nuovi elementi;
    2. il capitale di conoscenze: è l’insieme di competenze, abilità, esperienze individuali messe a disposizione della comunità (Levy [1996] parla di Intelligenza collettiva);
    3. la comunione sociale: è il senso di vicinanza, presenza e condivisione che si provano partecipando ad una comunità virtuale.

    Le caratteristiche indispensabili affinché si possa parlare di comunità virtuale sono:

    • un minimo livello di interattività
    • una varietà di partecipanti
    • uno spazio virtuale comune abitato da un gruppo significativo di partecipanti
    • un livello minimo di partecipazione

    Dal punto di vista sociale si presentano quindi come luoghi di incontro, cooperazione, di comunicazione e informazione, in grado di consentire l’interazione tra individui distanti fisicamente, socialmente, culturalmente. Si tratta in definitiva, di comunità composte da individui i quali condividono interessi, aspirazioni, ideali o semplicemente hobby e che soprattutto percepiscono un senso di coesione reciproca.