Corsi di Psicologia, Scuole di Psicoterapia, Counseling Psicologico,  
Facoltà di Psicologia, Esame di Stato, Eventi, Articoli, Lavoro per Psicologi... 

Obiettivo Psicologia » PsychoInforma » Salute E Benessere

Login




  
 

Leggi anche...

Tutti pazzi per la caffeina, droga legale

Pubblicato da David Frati
Valuta utilità

Valutazione attuale: 10 (n. voti 2)

Perché valutare gli articoli?


Il consumo di caffè, tè e bevande energetiche è salito alle stelle. Perché la nostra società sembra dipendere così fortemente dalla caffeina? Se lo domanda il settimanale Newsweek in un’inchiesta, che arriva alla conclusione che la caffeina è una droga conveniente e sicura (pare).
Le truppe statunitensi in Iraq consumano 1700 confezioni l’anno di Ranger Coffee, un caffè solubile speciale che contiene una dose doppia di caffeina (una tazza equivale a 6 Diet Coke), ma non occorre essere soldati in guerra per essere drogati di caffeina: le vendite di bevande energetiche come la Red Bull si sono decuplicate dal 2001 a oggi, e ogni mese nuovi prodotti simili invadono il mercato. Prodotti che già contenevano caffeina stanno aumentando le dosi (Pepsi Diet, Jolt, Mountain Dew, ecc.).
Da dove nasce il bisogno di tanta energia che sembra averci posseduto tutti? Il luogo comune vuole che al giorno d’oggi si dorma meno e si lavori di più, ma recenti inchieste hanno rivelato che la quantità media di ore di sonno negli adulti è la stessa dal 1960 e le ore lavorative nell’ultimo mezzo secolo sono addirittura diminuite: e allora?
“Semplice, la caffeina è una droga legale, la più popolare al mondo”, spiega David Schardt, nutrizionista al Center for Science in the Public Interest. “La caffeina altera l’umore, aumenta la concentrazione, aumenta la resistenza fisica, aiuta a sconfiggere le emicranie. Più del 50 per cento dei forti consumatori di caffeina riportano esperienze di crisi d’astinenza quando smettono”.
E, inoltre, si tratta di una droga sostanzialmente sicura: “Non si conoscono effetti collaterali della dipendenza da caffeina”, giura Roland Griffiths, neuroscienziato alla Johns Hopkins School of Medicine. “A meno che uno non ingerisca un’overdose...” Il sito internet Energyfiend.com ha lanciato un contatore di morte per caffeina che sostiene che 44 tazze grandi di caffè siano in grado di mandare l’incauto bevitore all’altro mondo. Prima o poi qualcuno ci proverà, vedrete.
Fonte: Kuchment A. America’s caffeine addiction keeps growing. Newsweek 30/07/2007.

Back


Lascia un tuo commento:

Ogni commento sarà valutato dalla redazione di opsonline.it e, se approvato e pubblicato, verranno assegnati 5 crediti all’autore. I commenti spam non verranno pubblicati e all'autore non verranno assegnati i crediti. [Leggi FAQ]

Titolo:

Testo:
Per poter pubblicare il commento è necessario inserire, nel campo sottostante, la sequenza di caratteri mostrata in figura.
Lettere maiuscole e minuscole sono considerate equivalenti. Cliccando sull'immagine, verrà ' proposta un'alternativa


Ultimi commenti [leggi tutti]

Titolo: appunto [03-09-2007]
Autore: estela84 [ Vedi profilo - Invia PM ]
infatti è proprio questo il punto: siccome siamo pervasi da false informazioni, pensiamo ke la parola droga indichi x forza qualcosa di patologico, ma nn è così: la droga è semplicemente una... [leggi tutto]
[ Permalink ]

Titolo: Mah.. [01-09-2007]
Autore: Vale2003 [ Vedi profilo - Invia PM ]
A parte che tra poco ogni sostanza viene considerata droga e ogni comportamento patologia o dipendenza dagli scienziati di turno, e magari ci trovano anche qualche gene che la determina.. E poi... [leggi tutto]
[ Permalink ]

Titolo: VISUALE PIù AMPIA SULLE SOSTANZE PSICOATTIVE [01-09-2007]
Autore: estela84 [ Vedi profilo - Invia PM ]
mettiamo i puntini sulle i: per droga s'intende qualsiasi sostanza alteri la funzione normale del nostro sistema nervoso, per cui il caffè è una sostanza psicoattiva, o droga se vogliamo chiamarla... [leggi tutto]
[ Permalink ]

Titolo: caffè?no grazie [31-08-2007]
Autore: karen :) [ Vedi profilo - Invia PM ]
il caffè ci ha posseduto tutti?a me no!bevo caffè una volta ogni tanto,e non vedo tutti questi effetti di cui parla questo articolo,senza dubbio crea dipendenza,ma non in tutti;forse è meglio in... [leggi tutto]
[ Permalink ]

Titolo: altro che caffè...provate il ginseng [30-08-2007]
Autore: caralara [ Vedi profilo - Invia PM ]
per affrontare la preparazione di un esame particolarmente duro il caffè non basta...io ho integrato con ginseng ed eleuterococco, anch'essi privi di effetti collaterali ma in grado di aumentare la... [leggi tutto]
[ Permalink ]


Fast Link: help esame, appunti di psicologia, help tesi, articoli di psicologia, progetti, casi clinici, corsi psicologia, master psicologia, scuole psicoterapia , autopromozione, esame di stato di psicologia, corsi ecm psicologi, profili professionali, normativa professione, e-book gratuiti, eventi per psicologi, la psicologia psicologia, lavoro per psicologi, libri di psicologia, tesi di laurea in psicologia, psicologia giuridica, counseling psicologico

© 2001- Obiettivo Psicologia srl. p.iva 07584501006 Tutti i diritti riservati