Corsi di Psicologia, Scuole di Psicoterapia, Counseling Psicologico,  
Facoltà di Psicologia, Esame di Stato, Eventi, Articoli, Lavoro per Psicologi... 

Obiettivo Psicologia » PsychoInforma » Donne E Uomini

Login




  
 

Leggi anche...

Gli uomini si sentono a disagio quando le loro partner hanno successo

Pubblicato da Redazione
Valuta utilità

Valutazione attuale: 9 (n. voti 8)

Perché valutare gli articoli?


Gli  uomini non riescono a gioire per le loro mogli o fidanzate quando hanno successo.

Come riporta uno studio
American Psychological Association, l’autostima maschile può essere schiacciata quando la loro moglie o fidanzata eccelle, mentre questo non vale per le donne.

Secondo questa ricerca gli uomini sono più propensi a sentirsi inconsciamente peggio quando la loro partner riscuote successo rispetto a quando fallisce.
Invece, secondo la ricerca, l'autostima delle donne non è influenzata da successi o fallimenti dei loro partner.

"Ha senso che un uomo possa sentirsi minacciato se la sua ragazza lo supera in qualcosa che stanno facendo insieme, come ad esempio cercare di perdere peso," ha detto l'autore principale dello studio  Kate Ratliff, ricercatore dell'Università della Florida.
"Ma questa ricerca ha mostrato che gli uomini interpretano automaticamente il successo della partner come il proprio fallimento, anche quando non sono in diretta concorrenza."

I ricercatori hanno svolto cinque esperimenti su un campione di 896 persone.

In un esperimento, a 32 coppie della University of Virginia è stato assegnato un test di problem solving e di intelligenza sociale e poi è stato detto loro che il proprio partner è risultato superiore o inferiore rispetto agli altri studenti universitari.

Ai partecipanti è stato assegnato anche un test per determinare come si sentivano inconsciamente sulla performance dei loro partner, che i ricercatori hanno chiamato autostima implicita. In questo test, un computer tiene traccia di quanto velocemente le persone associano a se stessi dei termini buoni e cattivi. §
Ad esempio, i partecipanti con alta autostima implicita, che vedono la parola "me" su uno schermo di computer, sono più propensi ad associare l’immagine con parole quali "eccellente" o "buono" piuttosto che "cattivo" o "terribile".

Gli uomini ai quali era stato detto che le loro partner hanno superato gli altri studenti hanno dimostrato un’autostima implicita significativamente più bassa degli uomini ai quali è stato detto che le proprie partner erano andate peggio degli altri.

I risultati sono stati simili in altri due studi condotti nei Paesi Bassi.
L'Olanda vanta uno dei più piccoli divari di genere nel lavoro, nell'istruzione e nella politica, secondo il Gender Equality Index delle Nazioni Unite. Tuttavia, come gli uomini americani, anche gli uomini olandesi si sentivano inconsciamente peggio rispetto agli uomini che venivano informati del fallimento delle proprie partner, secondo entrambe le ricerche.
Hanno dichiarato ai ricercatori di sentirsi bene e a proprio agio, ma il test dell’autostima implicita ha rivelato il contrario.

Nei due esperimenti finali, condotti online, a 657 partecipanti americani, 284 dei quali erano uomini, è stato chiesto di pensare a un momento in cui la loro compagna o il loro compagno aveva avuto successo o meno. Ad esempio, alcuni partecipanti sono stati invitati a pensare al successo o al fallimento sociale del loro partner, ad esempio ad una festa o in un’occasione intellettuale.

I ricercatori hanno scoperto che non importava se i successi o insuccessi erano di tipo sociale o intellettuale, indipendentemente dal contesto, gli uomini inconsciamente si sentivano peggio quando la loro partner otteneva successo.

Inoltre l’autostima implicita degli uomini ha subito un colpo più grande quando hanno pensato ad un momento in cui la partner è riuscita in qualcosa in cui loro avevano fallito.

Articolo scritto da Kate Ratliff, tratto da: www.apa.org

Back


Lascia un tuo commento:

Ogni commento sarà valutato dalla redazione di opsonline.it e, se approvato e pubblicato, verranno assegnati 5 crediti all’autore. I commenti spam non verranno pubblicati e all'autore non verranno assegnati i crediti. [Leggi FAQ]

Titolo:

Testo:
Per poter pubblicare il commento è necessario inserire, nel campo sottostante, la sequenza di caratteri mostrata in figura.
Lettere maiuscole e minuscole sono considerate equivalenti. Cliccando sull'immagine, verrà ' proposta un'alternativa


Ultimi commenti [leggi tutti]

Titolo: Doccia fredda [27-09-2013]
Autore: alias [ Vedi profilo - Invia PM ]
Onestamente pensavo che costrutti di tal tipo non fossero così radicati. Ovviamente mi sbagliavo, per evolversi, l'essere umano deve crescere ancora di molto.
[ Permalink ]

Titolo: cultura o natura? [10-09-2013]
Autore: santafede [ Vedi profilo - Invia PM ]
Nella cultura da sempre l'uomo ama sentirsi superiore alle donne e quindi "gode" quando la donna non ha successo....persino quando la donna aveva uno stipendio superiore (nei rarissimi casi..). La... [leggi tutto]
[ Permalink ]

Titolo: :) [06-09-2013]
Autore: claudia1976 [ Vedi profilo - Invia PM - MSN ]
Quanti anno di evoluzione ci vorranno perché si convincano che anche noi siamo capaci? Scherzi a parte il sentimento di orgoglio che permea le donne quando gli uomini sono di successo, non... [leggi tutto]
[ Permalink ]

Titolo: praticità [04-09-2013]
Autore: Saraunibg [ Vedi profilo - Invia PM ]
credo che questo problema degli uomini possa essere, senza voler generalizzare, legato al loro modo diverso di vivere la vita e i problemi. . . da un punto di vista evolutivo il "maschio" è quello... [leggi tutto]
[ Permalink ]


Fast Link: help esame, appunti di psicologia, help tesi, articoli di psicologia, progetti, casi clinici, corsi psicologia, master psicologia, scuole psicoterapia , autopromozione, esame di stato di psicologia, corsi ecm psicologi, profili professionali, normativa professione, e-book gratuiti, eventi per psicologi, la psicologia psicologia, lavoro per psicologi, libri di psicologia, tesi di laurea in psicologia, psicologia giuridica, counseling psicologico

© 2001- Obiettivo Psicologia srl. p.iva 07584501006 Tutti i diritti riservati