• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 3 di 3
  1. #1
    Partecipante Super Figo L'avatar di skarlet82
    Data registrazione
    14-07-2004
    Residenza
    Napoli
    Messaggi
    1,763
    Blog Entries
    10

    Testo sulla terapia cognitivo-comportamentale

    A giugno farò l'esame di stato ed ho deciso di iscrivermi ad una scuola di psicoterapia cognitivo-comportamentale. In vista del colloquio vorrei studiarmi un libro che ne parla, sia per poter essere ammessa, sia per verificare che sia effettivamente l'approccio adatto a me. Sapete consigliarmi un testo adatto allo scopo? Un testo abbastanza generale, che non tratti di un disturbo in particolare. Grazie a chi risponderà.
    Solo due cose sono infinite,l'universo e la stupidità umana...ma non sono sicuro della prima. A.Einstein

    Lo sai perchè esiste la guerra?
    Perchè il mondo è cominciato senza l'uomo e senza l'uomo deve finire.


    Visitate il mio Blog


  2. #2
    Partecipante Assiduo L'avatar di *_ele84_*
    Data registrazione
    05-07-2006
    Residenza
    Verona
    Messaggi
    160

    Riferimento: Testo sulla terapia cognitivo-comportamentale

    Anch'io sarei interessata alla risposta...

  3. #3

    Riferimento: Testo sulla terapia cognitivo-comportamentale

    Care colleghe, sono iscritto al terzo anno di una scuola di specializzazione ad indirizzo cognitivo-comportamentale. Vi elenco un breve (ed ovviamente non esaustivo) elenco di testi per cominciare ad orientarvi sull'argomento:
    - Galeazzi A. Meazzini P. (2004), Mente e comportamento. Trattato italiano di psicoterapia cognitivo-comportamentale, Giunti Editore (buona panoramica, approfondito, affronta l'argomento a 360 gradi, dalla storia all'epistemologia, dalle tecniche ai disturbi);
    - Sanavio E., (1991), Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale, Carocci Editore (altro testo molto chiaro e ricco di informazioni);
    - Dobson K. S. (2002), Psicoterapia cognitivo-comportamentale. Teorie, trattamenti, efficacia: lo stato dell’arte, McGraw-Hill Companies ("Il Dobson", vi ho detto tutto...);
    - Testi di A. T. Beck ed A. Ellis della Astrolabio (qui avete solo l'imbarazzo della scelta!);
    - Infine, un testo un pò "fuori dagli schemi" a partire dal titolo: R. Willson, R. Branch (2009) Il benessere della mente per negati, Oscar Mondadori (collana "For Dummies"). Al di là del titolo e dell'impostazione "leggera", è un ottimo esempio di come si possa parlare di cose complesse in modo semplice, allenandosi in quelle abilità comunicative che risultano poi essenziali nella relazione terapeutica con i pazienti (quelli veri, in carne ed ossa!).
    Sono tutti (tranne l'ultimo) un estratto della bibliografia consigliata dall'Istituto che frequento, e li ho trovati molto interessanti, perchè, man mano che procede la mia formazione, ne colgo implicazioni ed aspetti concreti che prima non comprendevo.
    spero di esservi stato utile!

    In bocca al cane di Pavlov

    Gianluca

Privacy Policy