• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 3 di 3

Discussione: Triplice Sogno

  1. #1
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di alea
    Data registrazione
    11-04-2002
    Residenza
    torino
    Messaggi
    1,253

    Triplice Sogno

    Mi sono svegliata ricordando l’ultima parte del Sogno stavo parlando con qualcuno, probabilmente una donna, più che un dialogo era un elencare tutti gli accadimenti tristi di quest’anno, difatti elencavo “voce per voce” ogni fatto e intanto continuavo a piangere, silenziosamente senza singhiozzi ma con lacrime calde che continuavano a scendere. Deve avermi ridestata proprio questa sensazione di umido agli occhi. Questa mattina mi sveglio e avevo un occhio chiuso, un fastidiosissimo raffreddamento che mi ha “impiastricciato” l’occhio, rigandolo all’interno di mille venuzze. Volevo ricordare il sogno per postarlo sul forum e mentre cercavo di non farlo fuggire dalla memoria ecco che ritornano anche i ricordi di altri due spezzoni di sogno precedenti a questo.

    Esco sul piazzale di una stazione ferroviaria di una grande città (non è Torino) e trovo un taxi, ci salgo ma non mi siedo dietro ma davanti sul sedile del passeggero accanto al taxista. Il taxista è uno splendido ragazzo moro che comincia da subito un sottile corteggiamento con manovre deduttive, l’atmosfera è molto intensa ed eccitante non mi porta alla mia destinazione, ma arriviamo in uno studio medico di cui ha le chiavi che in quel momento è chiuso, quindi è libero per noi. Ci ritroviamo abbracciati su un divanetto e nel silenzio ci baciamo e accarezziamo sempre più intensamente, è un momento molto intenso e carico io mi rendo conto che è una situazione estremamente erotica improntata ad una “bella e giocosa” atmosfera “solo” sessuale, nel frattempo arrivano a disturbarci i Titolari dello studio medico un Uomo e una Donna , sono due cardiologi (subito penso alla barzelletta postata nella Stanza della Dolce Vita - Ops in qualche modo sempre nei miei Sogni), ci ricomponiamo e facciamo finta di esser li per un consulto ma scappiamo via dicendo che saremmo ritornati.

    Altro spezzone di Sogno : sono in macchina (ancora) con una donna che guida (io sempre sul sedile del passeggero) deve accompagnarmi alla fermata del pulman chiacchierando non ci accorgiamo di averla passata, vedo che alla fermata ad attendere il pulman c’è un mio vecchio fidanzato, voglio proprio prenderlo quel pulman così da poter incontrare anche lui ma prima che la mia autista mi faccia scendere arriva il pulman , so che non riuscirò a prenderlo allora le chiedo di fare inversione di marcia e lanciarsi all’inseguimento, Lei solo allora mi dice che è l’autista del prossimo pulman e che se torna indietro per accompagnare me non farà in tempo ad arrivare al capolinea dove l’attende il suo pulman da far partire, mi guarda, capisce che è importante e fa retromarcia.
    "Il Signore, il cui oracolo è a Delfi, non dice nè cela, ma accenna" Eraclito

  2. #2
    evaluna^
    Ospite non registrato

    Re: Triplice Sogno

    Originariamente postato da alea
    ... non farà in tempo ad arrivare al capolinea dove l’attende il suo pulman da far partire, mi guarda, capisce che è importante e fa retromarcia.
    che bella questa immagine, me la vedo davanti

  3. #3
    Amus
    Ospite non registrato
    Ci vedo :palladicristallo: (non potrebbe Haruka inserire questa emoticon? ) un fantasioso mix, frutto di una personale rielaborazione di: fatti, progetti, timori, miei e tuoi
    Adesso, chi legge si interroga, Alea sorride

Privacy Policy