• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 6 di 6
  1. #1
    Partecipante Esperto
    Data registrazione
    11-09-2008
    Messaggi
    289

    inefficacia antidepressivi?

    Le teorie correnti ritengono che l'aumento dei mediatori chimici (serotonina, noradrenalina, dopamina) rappresenti il meccanismo d'azione attraverso cui si determina un miglioramento della depressione. Come mai così tante vendite? La ragione è semplice: questi farmaci si utilizzano per trattare situazioni che nulla hanno a che fare con la depressione, una importante e grave malattia psichica che richiede adeguate terapie. Succede invece che si trattino con i farmaci anche gli "stati depressivi" che sono tutt'altra cosa. Se qualcuno perde una persona cara, viene licenziato dal posto di lavoro, si trova in difficoltà economiche, è chiaro che non può essere felice e che si senta in condizioni di difficoltà. Tuttavia questo è un evento della vita, una situazione che non ha nulla a che fare con la medicina.

    Anziché assumere farmaci si dovrebbe attingere alle proprie risorse interiori, alle proprie energie per superare il momento critico.L'ASSUNZIONE DI FARMACI ANTIDEPRESSIVI PUO' ESSERE ADDIRITTURA NEGATIVA, DIMINUENDO LE NOSTRE CAPACITA' DI REAZIONE. Se si manifesta al medico una situazione di depressione, se ci si sente "un po' giù", i medici meno interventisti prescriveranno un integratore alimentare a base di vitamine, mentre molti medici interventisti sceglieranno uno dei tanti farmaci antidepressivi disponibili sul mercato. Se non lo farà il medico è probabile che un amico o un parente consigli di fare quello che "ha fatto bene anche a me" porgendo magari la scatoletta di prodotto residuato dalla sua esperienza. Sono raramente attivi questi farmaci antidepressivi? Indubbiamente l'opinione generale dei medici è positiva, perché la letteratura scientifica è positiva. In realtà da qualche anno alcuni ricercatori scientifici avevano messo in guardia gli addetti ai lavori dimostrando che sono i lavori scientifici positivi quelli che vengono pubblicati più facilmente, mentre quelli negativi rimangono nei cassetti. Alcune ricerche hanno mostrato che gli studi clinici controllati che riportano un risultato positivo hanno tre volte più probabilità di essere pubblicati rispetto a quelli negativi. Questi inoltre vengono pubblicati in tempi più lunghi. La FDA, l'organismo americano che si occupa delle registrazioni dei farmaci, ha mostrato che, se si valutano solo i lavori positivi, l'efficacia dei farmaci antidepressivi sembra molto più rilevante. Molto recentemente un gruppo italiano in collaborazione con ricercatori giapponesi ha portato un ulteriore apporto alla conoscenza del problema.

    Questi Autori hanno esaminato tutti i lavori pubblicati e non pubblicati per un totale di 3704 pazienti che avevano ricevuto la paroxetina, un farmaco antidepressivo di largo uso che agisce sulla serotonina, e 2687 pazienti che erano stati invece trattati con un placebo. I risultati sono stati veramente inquietanti perché non vi era alcuna differenza tra farmaco e placebo quando si considerava la durata del trattamento o meglio il numero di pazienti che interrompeva il trattamento per qualsiasi ragione. Il fatto che non vi sia differenza depone per una mancanza di efficacia. Tuttavia per altri aspetti la paroxetina mostrava differenze rispetto al placebo, le differenze erano veramente modeste: per ogni 100 adulti portatori di depressione 53 pazienti hanno mostrato una risposta nel miglioramento della malattia mentre il placebo produceva 42 risposte positive.

    IN TOTALE QUINDI SI DEVONO TRATTARE 100 PAZIENTI PERCHè 11 ABBIANO UN BENEFICIO, MA ANCHE PER QUESTI 11 IL BENEFICIO è MOLTO MODESTO:

    statisticamente significativo, ma CLINICAMENTE POCO UTILE. Ciò che invece sembra indiscutibile sono gli effetti tossici ed in particolare la maggior tendenza per la paroxetina rispetto al placebo all'ideazione e ai tentativi di suicidio. Perciò le conclusioni sono molto semplici: non facciamo uso improprio di antidepressivi; C'è IL PERICOLO CHE I RISCHI NON SIANO COMPENSATI ADEGUATAMENTE DAI BENEFICI

    N.B.: chi ne vuol sapere di più può consultare lo studio di C. Barbui et al. – Canadian Medical Association Journal, 2008, 178, 296.

    FONTE:
    Silvio Garattini, Istituto Faramcologico Mario Negri di Milano
    Mario Negri - L'Istituto sulla stampa - E' boom dei farmaci antidepressivi

  2. #2
    Partecipante Esperto
    Data registrazione
    11-09-2008
    Messaggi
    289

    Riferimento: inefficacia antidepressivi?

    studi falsati sull' efficacia degli antidepressivi.. The New England Journal of Medicine.....
    NEJM -- Selective Publication of Antidepressant Trials and Its Influence on Apparent Efficacy
    traduzione:
    Errore nei risultati positivi degli antidepressivi, Benedict Carey

    anche nella depressione grave efficacia della paroxetina molto modesta e non compensata dai rischi..Canadian Medical Association Journal,
    Effectiveness of paroxetine in the treatment of acute major depression in adults: a systematic re-examination of published and unpublished data from randomized trials

    dubbi sull'ipotesi della serotonina....PLoS Medicine

    PLoS Medicine: Serotonin and Depression: A Disconnect between the Advertisements and the Scientific Literature
    traduzione:
    Serotonina e Depressione: Una discrepanza tra quanto pubblicato nella pubblicità e quanto pubblicato nella letteratura scientifica | Nopsych.it

    serotoninergici non sono superiori al placebo .... PLoS Medicine
    PLoS Medicine: Initial Severity and Antidepressant Benefits: A Meta-Analysis of Data Submitted to the Food and Drug Administration
    commenti in italiano su
    Rainews24.it

    gli antidepressivi non curano ma producono uno stato alterato del cervello...PLoS Medicine
    PLoS Medicine: Do Antidepressants Cure or Create Abnormal Brain States?

    psichiatria eccesso di medicalizzazione BMJ
    The limits of psychiatry


    (paradosso) farmaco aumenta il riassorbimento della serotonina con gli stessi risultati
    PLoS Medicine: Evident Exception in Clinical Practice Not Sufficient to Break Traditional Hypothesis


    negli anziani l'antidepressivo cilatopram non è più efficace del placebo
    Trattamento della depressione nei pazienti molto anziani: il farmaco è efficace quanto il placebo

    antidepressivi e aumento ideazione suicidaria
    Farmaci antidepressivi e rischio di comportamenti suicidari

    effetti dannosi degli antidepressivi in gravidanza e nello sviluppo
    e-Psichiatria.it - Psichiatria - Malattie Psichiatriche

    antidepressivi e rischio di sanguinamento anomalo
    Rischio di anomalo sanguinamento dopo assunzione di farmaci antidepressivi che inibiscono il riassorbimento della serotonina

    rapporto su rischi autolesionistici
    Health Canada : warning sui farmaci SSRI e su altri antidepressivi

    invito alla cautela della FDA per i rischi suicidari

    L?FDA invita alla cautela nell?impiego dei più nuovi antidepressivi sia nei bambini che negli adulti


    complicazioni gravi nell'anziano con paroxetina
    L?iposodiemia indotta dalla Paroxetina è una complicanza potenzialmente grave e sottovalutata nei pazienti depressi anziani

    ssri e aumento rischio di ictus

    L?uso dei farmaci antidepressivi SSRI è associato ad un aumento del rischio di ictus nelle donne in menopausa

  3. #3
    Partecipante Super Esperto L'avatar di lalangue
    Data registrazione
    27-12-2009
    Messaggi
    549

    Riferimento: inefficacia antidepressivi?

    Interessante!
    Contatta un moderatore e fai spostare il thread nella sezione "Psichiatria".
    Citazione Originalmente inviato da complicata Visualizza messaggio
    Ma per caso la reincarnazione di Freud è Tinto Brass?
    La descrizione calzerebbe a pennello, manca solo il cubano..
    Sorella Psicoanalisi e Il Piccolo Mondo Antico

  4. #4
    Partecipante Esperto
    Data registrazione
    11-09-2008
    Messaggi
    289

    Riferimento: inefficacia antidepressivi?

    e come si fa?

  5. #5
    Postatore Compulsivo L'avatar di Calethiel
    Data registrazione
    19-04-2005
    Residenza
    Roma provincia
    Messaggi
    3,590

    Riferimento: inefficacia antidepressivi?

    Non esiste una sezione psichiatria...essendo un forum di psicologia
    Se volete si può spostare nella sezione di psicologia clinica

    A parte questo, concordo che gli antidepressivi (come tanti altri farmaci) vengono usati anche in casi dove non servirebbero, ma questo fa parte della mentalità della società contemporanea, che vuole risolvere tutto e subito, e con una pillola è molto più facile che con una terapia...
    Ma da qui a dire che gli antidepressivi non servano..ce ne corre. Certo come tanti altri farmaci hanno effetti collaterali, per questo andrebbero prescritti da un medico e non presi perchè consigliati dalla cugina.

    Mentre il saggio indica la luna, lo stolto guarda il dito

    Non ti curar di loro, ma guarda oltre e passa

  6. #6
    Partecipante Esperto
    Data registrazione
    11-09-2008
    Messaggi
    289

    Riferimento: inefficacia antidepressivi?

    (..)Ma da qui a dire che gli antidepressivi non servano..ce ne corre.(..)

    se leggi attentamente tutte le ricerche che son su riportate ti assicuro che che ci arrivi a dirlo :-)

Tags for this Thread

Privacy Policy