Ciao sono di sviluppo e in una relazione per un esame ho espresso questo concettoI bambini rifiutati presentano spesso delle strategie di socializzazione “sbagliate”,che determinano reazioni di disapprovazione nei compagni.Tali strategie, secondo Dodge e coll. 1990, sono dovute ad una incapacità cognitiva,non associata ad un deficit ma ad una attribuzione errata,connessa alla presenza di credenze pregiudiziali (bias) che portano i bambini ad elaborare la realtà con idee preconcette.
Un bambino,ad esempio,interpreta l’azione “innocua” di un compagno come un rifiuto ed in risposta emette un comportamento aggressivo che lo porterà realmente ad essere rifiutato,e viceversa tale rifiuto andrà a rinforzare i preconcetti del bambino in questione determinando una certa circolarità del fenomeno,difficile da eliminare.)

Secondo voi è giusto come concetto? il discorso fila oppure non ha un senso? da ciò che avete studiato ha un fondamento teorico sec voi?
aiutooooo