• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 5 di 5
  1. #1
    Partecipante Esperto L'avatar di tatee
    Data registrazione
    21-10-2004
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    497

    Un impiegato non può fare la drag queen?

    Di giorno impiegato di notte drag queen
    L'azienda lo licenzia


    Balla nei locali con abiti femminili, un giovane teramano perde così il posto di lavoro. Ricorso al giudice del lavoro contro una catena commerciale: "Sono vittima di una discriminazione"

    TERAMO. Si esibisce vestito da donna nei locali come drag queen e l’azienda lo licenzia. Il caso è destinato a finire sul tavolo del giudice del lavoro: l’uomo, infatti, si è rivolto ad un legale che ha impugnato il licenziamento e annunciato ricorso per ottenere il reintegro.

    L’avvocato Sigmar Frattarelli, che è pronto a chiedere anche un risarcimento danni per «l’umiliazione e la discriminazione», parla di «un licenziamento ricondotto proprio all’orientamento sessuale del lavoratore come se questo e la semplice esibizione canora in discoteca con vestiti femminili fossero qualcosa di disdicevole a livello etico, morale e professionale».

    I FATTI. Il protagonista è un teramano di 27 anni che da due lavora con un contratto a tempo indeterminato in un punto vendita di una catena commerciale di prodotti per la casa a Tortoreto. La sera spesso canta e balla vestito da donna nei locali. Dal 9 novembre al 10 dicembre di quest’anno usufruisce di un periodo di malattia per le conseguenze di un lieve incidente stradale. Al rientro dalla malattia, il 14 dicembre, viene convocato dal responsabile dell’azienda che gli consegna un provvedimento disciplinare nel quale gli viene contestato di essersi esibito come drag queen in uno spettacolo di canto e danza in un locale di Pescara. «In questa occasione», racconta l’a vvocato, «il responsabile aziendale gli dice che avevano visto il video della esibizione su Youtube e si erano fatti un sacco di risate, gli domandano se non si vergogna di esibirsi vestito da donna, se i suoi genitori sanno di queste esibizioni, gli dicono che lo avrebbero ridicolizzato di fronte a tutti, denunciandolo penalmente e all’Inail perchè era andato in discoteca pur essendo in malattia. Il lavoratore, terrorizzato ed intimorito, viene indotto a firmare una lettera di dimissioni». Il giovane torna a casa, ma è molto provato da quello che è successo. Va pronto soccorso dell’ospedale dove gli viene diagnosticato un forte stato di ansia con dieci giorni di malattia. «Il giorno dopo», continua il legale, «comunica all’azienda l’annullamento delle sue dimissioni poichè rese in uno stato di grave turbamento psichico e annuncia che al termine dei dieci giorni di malattia tornerà a lavorare. Quando rientra, però, gli viene detto di tornarsene a casa». Qualche giorno dopo, infatti, per il giovane arriva la lettera di licenziamento.

    IL LICENZIAMENTO. «La motivazione del licenziamemto è veramente incredibile», commenta ancora Frattarelli, «e a sfondo palesemente discriminatorio. Gli viene contestato anche di aver leso l’immagine dell’azienda che, si legge nella lettera, deve «dare di sè un’immagine di efficienza, funzionalità corretta organizzazione e disciplina a coloro che usufruiscono dei suoi servizi». Per il legale i motivi del benservito sono altri. «Il licenziamento», dice, «va ricondotto proprio all’oriuentamento sessuale del lavoratore a alla contestazione della esibizione come drag queen. Il giovane lavorava da oltre due anni nell’azienda senza nessun problema e solo quando l’azienda ha saputo dell’esibizione ha fatto una contestazione disciplinare assurda.

    L’azienda si giustifica dicendo che il lavoratore, stando in malattia, non poteva esibirsi in discoteca. Ma si tratta solo di un pretesto per poter licenziare poichè una semplice e brevissima esibizione canora in una serata, al di fuori dell’orario di reperibilità, non può certo essere motivo di licenziamento e fa capire bene quello che è stato il reale motivo». (11 gennaio 2010)
    Datemi libri, frutta, vino francese, un buon clima e un po' di musica fuori dalla porta, suonata da qualcuno che non conosco.
    Keats

  2. #2
    Postatore Epico L'avatar di MEMOLEMEMOLE
    Data registrazione
    18-02-2005
    Residenza
    provincia di Latina
    Messaggi
    8,320

    Riferimento: Un impiegato non può fare la drag queen?

    ciao...felice di aver letto questo 3d...hos entito la notizia ieri sera e ...a casa mia si è scatenato il fini mondo!

    c'era chi diceva che bisogna avere una "buona " condotta anche al di fuori degli orari di lavoro ("condannnado" il comportamento del tizio in questione) e chi invece difendeva questo ragazzo in quanto, pare, al lavoro non abbia mai cerato problemi (sonno, distrazione.......)..
    sono curiosa di sapere però..cosa ne pensano ache gli altri!
    ." all'origine gli esseri umani erano doppi:possedevano 2 teste, 4gambe, 2 sessi uguali o diversi.Questa condizione cionferivaloro una grande forza e un ambizione tale che un giorno si lanciarono all'assalto del cielo.Allora zeus infuriato tagliò in due ciascuno di loro e da qual giorno ognuno è alla ricerca della sua metà!"
    .................

    nuovo regolamento: http://www.opsonline.it/help/
    ---------------------

    VENDITRICE ACCREDITATA DI OPSonline

  3. #3
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di semplificatore
    Data registrazione
    29-08-2007
    Residenza
    Altrove
    Messaggi
    1,076
    Blog Entries
    1

    Riferimento: Un impiegato non può fare la drag queen?

    Se un impiegato è diligente e puntuale sul lavoro, dovrebbe poter fare quello che vuole (a meno che non lavori in Vaticano)....
    Personalmente sono più contrario agli impiegati che giocano a calcio (tendono a spaccarsi le rotule e poi tocca sostituirli) o fanno sport in cui muoiono tipo paracadutismo (dove - ricordo - io tifo sempre per il terreno :-D)...
    Facendo la Drag Queen, anzi, uno si sfoga, si diverte e al lavoro poi è più rilassato e produce meglio!!!
    Ho detto (corro a darmi un velo di fard)
    "......c'è chi un giorno invece ha sofferto / e allora ha detto: io parto
    / ma dove vado se parto? / sempre ammesso che parto: ciao! ....
    "
    (da "E la vita e la vita" di Cochi e Renato, 1974)


    Clicca qui e godi con le foto di Semplificatore su Flickr

    http://it.youtube.com/user/accrocchio70

  4. #4
    Partecipante Super Figo L'avatar di Antopsi
    Data registrazione
    26-06-2003
    Residenza
    Ribera (AG)
    Messaggi
    1,711

    Riferimento: Un impiegato non può fare la drag queen?

    tra l'altro di solito chi fa la Drag Queen lo fa per lavoro, è una artista. Io ho visto recentemente uno spettacolo di due Drags ed è stato una delle cose più divertenti mai viste. Cabaret, improvvisazione, imitazioni di cantati famose... dei veri artisti.
    Per me è come se mi licenziassero perche tre o quattro volte al mese suono nei locali col mio gruppo, mi sembra quanto meno ridicolo...
    http://s2.bitefight.it/c.php?uid=49195

    Is not dead what it can eaternal live, but in strange eaons even death may die...

    Io ne ho viste cose che vuoi umani non potreste immaginarvi. Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione... e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser... e tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia. E' tempo di morire.

    Scegliete la vita, scegliete un lavoro, scegliete una carriera, scegliete la famiglia, scegliete un maxitelevisore del cavolo, scegliete lavatrice, macchina, lettore cd e apriscatole elettrici. Scegliete la buona salute, il colesterolo basso e la polizza vita; scegliete mutuo a interessi fissi, scegliete una prima casa, scegliete gli amici. Scegliete una moda casual e le valigie in tinta, scegliete un salotto di tre pezzi a rate e ricopritelo con una stoffa del cavolo, scegliete il fai-da-te e il chiedetevi chi siete la domenica mattina. Scegliete di sedervi sul divano a spappolarvi il cervello e lo spirito con i quiz, mentre vi ingozzate di schifezze da mangiare. Alla fine scegliete di marcire, di tirare le cuoia in uno squallido ospizio, ridotti a motivo di imbarazzo di stronzetti viziati ed egoisti che avete figliato per rimpiazzarvi. Scegliete il futuro, scegliete la vita. Ma perché dovrei fare una cosa cosí? Io ho scelto di non scegliere la vita. Ho scelto qualcos'altro. Le ragioni? Non ci sono ragioni. Chi ha bisogno di ragioni quando ha l'eroina?

    Il mio blog... Venitemi a trovare.

    Avanguardista del F.E.R.U. e Governatore della provincia di Palermo.
    I GATTI DOMINERANNO IL MONDO!

  5. #5
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di pecorellablu
    Data registrazione
    28-05-2002
    Messaggi
    1,308

    Riferimento: Un impiegato non può fare la drag queen?

    se la gente avesse qualcosa da fare e una vita con un minimo di obiettivi avrebbe meno da pensare alla via degli altri...sempre più un mondo di ipocriti moralisti
    Nel momento in cui uno si impegna a fondo, infinite cose accadono per aiutarlo, cose che altrimenti non sarebbero mai avvenute...Qualunque cosa tu possa fare, o sognare di poter fare, incominciala. L'audacia ha in sè genio, potere e magia.Incominciala adesso!


Privacy Policy