• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 5 di 5

Discussione: fantasia sessuale

  1. #1
    innamorata2009
    Ospite non registrato

    fantasia sessuale

    Ciao sono nuova, vorrei esporre una mia esperienza riguardo una fantasia sessuale del mio ragazzo ma non so se è giusto parlarne qui...vorrei capire delle cose, capirne le motivazioni per magari goderne anche io come ne gode lui..grazie

  2. #2
    innamorata2009
    Ospite non registrato

    Riferimento: fantasia sessuale

    Lo prendo come un si...

    Ciao a tutti, ho trovato su internet questo forum e mi sono iscritta per confrontarmi su un argomento a me sconosciuto fino a poco fa.
    Chiedo in anticipo scusa se sarò un pò confusa nell'esporre i miei pensieri, ma appunto la confusione regna sovrana nella mia mente in questi giorni. E chiedo scusa se userò magari termini forti, ma è per esprimermi al meglio e far passare i concetti. Nel caso ciò non sia consentito e incappassi in qualche sorta di censura, vi chiedo scusa. Vado per gradi e vi spiego.
    Sto da un anno con un ragazzo meraviglioso, è la mia prima storia seria (ho 27 anni) e lo amo tantissimo, è perfetto, come l'avevo sempre sognato (premetto che è la prima volta che mi sono innamorata, ho scoperto il sesso molto tardi, proprio all'incirca da un anno, non con lui ma con un altro, poi con qualche altro, ma sempre solo fine al sesso, finchè per caso ho conosciuto lui. ). Credo sia importante sottolineare come 26 anni di "astinenza" mi abbiano portato ad accumulare molto, e infatti il sesso mi ha sempre incuriosito, interessato, stuzzicato, e le mie prime esperienze sono partite subito essendo molto spinte. Diciamo che dopo anni senza aver fatto nulla ero mooolto incuriosita e ho bruciato le tappe, ma senza rimorsi.
    Tra noi va tutto bene, il sesso è bollente, lui sa farmi essere una gran porca, ed essendo un gran porco anche lui, riesco a tirar fuori voglie e desideri che in tutti questi anni non avevo mai vissuto, so essere molto disinibita con lui.
    Qualche mese fa abbiamo provato, dietro sua voglia, e con interesse mio, ad andare in un privè..l'abbiamo fatto lì inizialmente in una saletta, poi ci siamo spostati e sono sopraggiunti altri frequentatori del club...devo dire che per entrambi è stato un pò imbarazzante, un pò di più per me (non mi piaceva essere guardata, sentivo quasi che ci giudicassero, comunque finimmo il nostro rapporto), infatti poi ho accettato il fatto di visitare un altro privè (stavolta senza far nulla) dietro richiesta del mio uomo, ma non ho più voluto recarmici, visto proprio l'imbarazzo della prima volta.
    Ora, negli ultimi giorni mi ha confidato una sua fantasia: mi ha fatto prima capire durante i rapporti, poi dicendomelo direttamente, che si eccita moltissimo fantasticando su di me che vengo presa da altri uomini, suoi amici e non. Ho pensato che fosse l'immaginario comune di vedere la proprio donna essere tr*** con gli altri...però proprio negli ultimi giorni, come ad esempio anche oggi..insomma, mi sono venute un pò di paure e paranoie perchè ho notato che ci pensa ad ogni nostro rapporto..ho paura che non riesca ad eccitarsi se non pensandoci ogni volta, ho paura che non mi ami abbastanza, ho paura che magari prima o poi vorrà propormelo per davvero, ho paura di non essere abbastanza per lui...ripeto io ho un amore smisurato, ho una bassa autostima per vari miei vissuti, ho paura dell'abbandono soprattutto ora che ho trovato l'Amore e perchè non mi sono mai sentita amata prima d'ora (anche in famiglia)...in più non avevo mai sentito parlare di una fantasia di questo tipo, non ne conoscevo l'esistenza...per cui mi sono messa a cercare un pò di informazioni su internet e ne sono rimasta ancora più confusa...comunque, ho espresso qualche mia paura al mio ragazzo, gli ho chiesto se questo prescindesse dall'amore che prova per me (e mi ha risposto che si, lui mi ama, che non c'entra, è solo per eccitarsi), se ci deve pensare ogni volta per eccitarsi (e mi ha risposto di no, perchè come all'inizio del nostro rapporto non ci pensava, e non pensava alle altre-altra sua fantasia, soprattutto maggiorate, ed è capitato soprattutto con una mia amica che lui conosce-non è indispensabile, se a me non va bene, che riesce ad eccitarsi comunque)...per i miei vissuti sono una "psicologica", nel senso che mi faccio le seghe mentali su molte cose, vado a cercare i perchè e i percome, e in questa situazione figurarsi se non mi sarebbe capitato...gli ho espresso anche questo mio dubbio, del perchè gli serva pensare a questo, e mi ha risposto che sicuramente l'immaginare la propria donna tr*** con altri lo eccita, ma anche che alle motivazioni non ci ha mai pensato e in sostanza non lo sa. Nelle mie ricerche sulle cause, i motivi, non hanno portato a niente, le risposte a questo mio dubbio ovviamente non le ho trovate. Perchè si, la sessualità è soggettiva, ognuno ha le proprie fantasie, ognuno si eccita a suo modo. In ogni caso ho provato ad assencondarlo...nel caso del suo fantasticare sulla mia amica in particolare proprio non ce la faccio, e infatti non lo fa più, se non al massimo nella sua testa, ma non credo visto che ora pensa sempre a questo. In quest'altro caso riesco a sopportarlo di più, ma ho comunque le mie paure che ho esposto sopra. Quello che non riesco a capire è COME sia possibile che mi ami pur immaginando che mi prendano altri uomini, lasciando stare il discorso compagna-tr***, perchè non è solo quello...come non riesco a capire COME mi possa amare fantasticando sulle tette di un altra o immaginando di scoparla, mentre nello stesso momento scopa me (è capitato che me lo dicesse apertamente, "oh, xxx", "amore, mi sto scopando la xxx"). Credo sia una differenza di mentalità e di genere, essendo una donna, amandolo così tanto, avendo le mie paure di essere abbandonata. In effetti mentre lo facciamo, e lui fantastica, e io con lui, tramite il linguaggio, immaginando io stessa (con un pò di fatica) di essere presa da un altro, sento quanto gli piace, quanto è eccitato, e questo piace anche a me, è stupendo vedere il mio uomo godere e sapere che sono io a farlo. Per questo voglio provare a soddisfare questa sua fantasia senza però farmi le paranoie. Cioè, io voglio "venirgli incontro", voglio soddisfarlo, perchè voglio stare bene con lui e che lui stia bene, e se questa fantasia può cementare la coppia, voglio provarci e vorrei anche riuscirci senza sentirmi non amata o desiderata.
    Solo che dopo un pò le paure tornano, pur avendomi detto che mi ama, e lo so che mi ama, perchè quando stiamo insieme è stupendo, è dolce, è scherzoso..quindi sì, sarà solo per l'eccitazione...però boh, io sono confusa...gli ho già parlato un paio di volte, si mi direte, parla con lui, però non vorrei che allora pensi che per me sia un problema e voglia smetterla, già all'ultima volta ha detto basta allora, non è determinante, finiamola qui..io non voglio che smetta, non voglio limitarlo, perchè ho paura che limitando troppo ci potremmo allontanare, che lui vada a cercare altre e oltre...e anche qui a rassicurarmi sul fatto che non è così...
    Volevo dei pareri, capire cosa l'uomo prova, come la donna lo ha accettato, le voste esperienze se qui c'è qualcuno che ne ha, capire per accettarlo e per assecondarlo e vivere il rapporto al 100%...per capire se riesco a vivere questa cosa con il mio uomo, e sentirci davvero complici e uniti al 100% (e in effetti l'ultima volta ho sentito moltissima complicità, e mi è piaciuto tantissimo) oppure no.
    Scusate per il papiro e per le paturnie, ma davvero, volevo cercare di spiegarvi bene come la sto vivendo e vorrei solo cercare di capire, e di poter fare quello che può essere il meglio per la nostra vita di coppia. Grazie.
    (ho preferito mettere gli asterischi)

  3. #3
    Partecipante Esperto L'avatar di Patrizia67
    Data registrazione
    14-03-2009
    Messaggi
    395

    Riferimento: fantasia sessuale

    Ciao.
    Non sono sicura che questa sia la sezione giusta, ma ti rispondo lo stesso, al limite i moderatori ci chiederanno di spostare la discussione.

    Premetto che ti posterò le mie personalissime valutazioni, quindi prendile per quello che sono.
    -------

    Da quello che dici le fantasie sono le sue e non le tue.
    Quindi, non capisco perchè dovresti andare con altri uomini per farlo contento, o frequentare posti dove si effettuano scambi di coppie, orgie ecc..., se non è mai stata una tua esigenza.

    Una cosa è vestirsi da coniglietta o da prostituta per riaccendere la fantasia o per gioco (tra l'altro dopo SOLO un anno che siete insieme...!!!), interpretare ruoi di schiavo/dominatrice nella propria intimità, un'altra è trasformare una fantasia in realtà e viverla con altra gente, con coinvolgimenti molto difficili da prevedere, per entrambi.

    Lo trovo un gioco pericoloso. Ma questo, da quanto leggo, lo sai anche tu.

    Dici che non te l'hai mai proposto veramente, ma siete stati in un club privè con gente che vi guardava e questo significa che dalla fantasia si sta passando alla realtà.
    Hai fatto bene ad interrompere queste occasioni, perchè temo stia demandando a te l'avallo di situazioni sempre più estreme.

    E' chiaro che se acconsenti nuovamente in futuro, la tua autostima peggiorerà notevolmente, anzichè migliorare.
    La trovo comnque una spirale pericolosa, specie per te, perchè non parte da te.

    Esplorare il sesso è diverso da sperimentare cose sempre più estreme perchè diversamente viene meno l'eccitazione (o non è soddisfacente) ad uno dei due.

    La sua fantasia può rimanere tale, senza per forza essere tradotta in realtà, e lui potrebbe eccitarsi senza chiederti di fare cose che tu non vuoi fare, o senza buttarti addosso che sta pensando ad un'altra, ferendoti (sei sei sincera con te stessa, non penso che ti abbia fatto piacere).
    Perchè vuole condivedere con te le sue fantasie?

    Perchè vuole realizzarle o perchè vuole una tua "assoluzione"?

    Il fatto che pensi a te che stai con altri potrebbe essere un alleggerimento della sua voglia di stare con la tua amica.

    In passato, con altre ragazze, gli era mai capitato?

    E se anche tu facessi quello che lui ti chiede, sei sicura che ogni volta lui non chieda di più?
    Una nuova situazione, ogni volta più estrema, o sempre più reale, perchè diversamente lui non si eccita abbastanza?

    Se dice che ti ama, potreste vedere un sessuologo, o potrebbe andarci solo lui, per avere un equilibrio fra realtà e fanstasia e rispetto del partner, senza trascinarti in una spirale e farti fare cose che non vuoi fare, che non partono da te, dalle tue fantasie, dai tuoi impulsi.

    Ricorda che non è solo lui che deve eccitarsi, ma anche tu e che le fantasie dovrebbero essere personali e non imposte.

    Tu sei stata pronta a 26 anni per cominciare a fare sesso e questo accade a molte persone (uomini e donne), più di quanto pensi.
    Questo però, non significa che ora devi accettare qualsiasi aberrazione perchè "così recuperi".
    Tu non devi recuperare nulla. Esiste un momento ed una situazione per ognuno e hai fatto bene a farlo solo quando ti sei sentita pronta.
    Essere disinibiti con il proprio partner non significa essere senza limiti. Non significa diventare volgari, spregiudicati o amorali o riempire l'altro di dubbi e preoccupazioni con la scusa che è solo una fantasia.
    Esistono sempre i nostri valori, esiste sempre l'altro e il rispetto.

    Se pensa e dice che sta pensando ad un'altra mentre sta con te, non vedo quale rispetto abbia delle TUE esigenze.

    Ma è anche vero che sei tu, con i tuoi comportamenti, di dubbio/voglia di assecondarlo, che stai facendo la differenza, al punto da dubitare di cosa vuoi tu e cosa voglia lui.
    E lui deve aver capito che il tuo atteggiamento è quello di tenerlo contento, pur di stare con lui.

    Puoi confondere le due cose perchè così puoi pensare che in fondo sta bene anche a te, e tenerti un uomo che non sa (o non gli importa) nemmeno cosa DAVVERO ti piace, ma con il tempo potresti scoprire che era solo una forma di egoismo e che tu hai permesso che lo coltivasse a tuo danno.

    Se vi volete davvero bene cercate una linea di confine che stia bene ad entrambi. Secondo me sei ancora in tempo.
    Scusa se sono stata un pò dura, ma se volevi un commento esterno a questa storia, è inutile girarci intorno.

    Auguri.

    Patrizia.
    Ultima modifica di Patrizia67 : 18-12-2009 alle ore 17.09.00

  4. #4
    innamorata2009
    Ospite non registrato

    Riferimento: fantasia sessuale

    Ciao Patrizia grazie per la tua risposta..dunque, sicuramente lui è "di larghe vedute", e comunque penso che conoscere cose nuove sia anzi interessante: ho conosciuto l'esistenza di una fantasia che non sapevo nemmeno esistesse, sono andata in un privè, la qual cosa mi aveva sempre stuzzicato molto in realtà, ma appunto essendo sola, non avendo mai nemmeno fatto sesso, con chi ci andavo, e poi ero ancora molto timida. Lui prima d'ora con le altre ragazze non l'aveva mai fatto, l'ha proposto a me perchè comunque ha visto che avendo accumulato molte voglie e desideri in tutti questi anni, e lui mi scatena delle voglie e un amore pazzesco per cui riesco ad essere molto disinibita..insomma, ha visto che poteva chiedermelo senza vergogna o timore d'essere giudicato, proprio perchè ne ero un pò curiosa anche io.
    Durante l'atto lui fantastica molto, ma dopo, (e questo anche dopo l'ultima volta, ieri) mi ripete che sono sua, che è geloso e non vuole darmi ad altri..questo perchè sa che io sono molto insicura DI MIO (per vari miei vissuti), gliene ho parlato sia di questo che delle mie paure riguardo questa fantasia, e lui mi assicura che non passerà alla realtà, se non lo volessi provare anche io. Anzi, all'inizio quando ero ancora un pò sconvolta e avevo dubbi, lui mi aveva anche proposto che non avrebbe più nemmeno fantasticato in tal senso durante il rapporto, se questo mi dava così fastidio. Sono io che gli ho detto di no, di continuare.
    Sicuramente starò attenta a che tutto non "degeneri", è poi sicuramente ancora presto, e comunque lui al di fuori della fantasia durante l'atto è il ragazzo più tenero e dolce che ci sia, mi fa sentire protetta e amata.
    Il fatto invece che mi ha lasciata stranita è una cosa che è successa ieri, sempre durante l'atto. Dunque l'altra sua fantasia sono le maggiorate, ne ho parlato già. Gli avevo parlato poco prima di una cena che vorrei fare a casa mia con i miei amici e ovviamente ci sarebbero sia lui che la mia amica...evidentemente ci ha pensato durante il rapporto e io inizialmente ho zittito le sue fantasticherie, dicendogli se ti eccita pensaci pure, ma non dirmelo, lo so che a volte ci pensi da solo, va bene ma non dirmelo...e lui mi ha chiesto cosa pensassi che facesse da solo e a cosa pensasse...e io ho iniziato a dirglielo, e lui si eccitava sempre più..il fatto è che mi stavo eccitando anche io, e il tutto è partito da me! E dopo non mi sono sentita male come le altre volte, anzi ero tranquilla! questa cosa mi ha fatto pensare un pò...che i sta succedendo? Mi sto forse lasciando andare? Un'altra cosa che è successa è che al pomeriggio poi, quando ero a casa da sola, toccandomi mi è capitato di immaginare che alla cena non potesse venire nessuno ma solo la mia amica con il suo ragazzo, e un pò brilli per l'alcol, magari iniziando a parlare di sesso, ci fossimo eccitati tutti e 4 e finissimo per farlo (non so se spiegarne i particolari...credo di avere anche io un pò di omosessualità latente...credo, non sono esperta in tale argomento psicologico)...e mi eccitavo molto! Secondo voi come la spiegate questa cosa? Non so se lo farei mai dal vivo..in effetti con la mia amica ho condiviso il mio periodo di "divertimento" dopo averlo fatto per la prima volta, non nel senso che ci siamo trovate a farlo materialmente io e lei, ma è successo nella stessa casa con relativi ragazzi ma in due stanze diverse...non ricordo se una volta in discoteca è capitato che ci fossimo baciate...
    Boh che ne pensate? Io comuqnue mi sento tranquilla..mi fa solo pensare un pò.

    baci

  5. #5
    Partecipante Esperto L'avatar di Patrizia67
    Data registrazione
    14-03-2009
    Messaggi
    395

    Riferimento: fantasia sessuale

    Penso che facciate fatica a far rimanere la vostra sessualità all'interno della coppia.

    Valuta bene a cosa può portare spingere questa fantasia troppo sugli altri e sempre meno su voi due.

    Ciao.

Privacy Policy