Faccio sempre sogni stranissimi, questo è l'ultimo e spero che qualcuno mi possa dare una mano a trovare la chiave per decifrarlo.

Mi trovo nell'asilo che frequentavo da piccola, ma l'interno è diverso.
Infatti mi trovo in una grande stanza poco illuminata.
Ho solo dei flash purtroppo.

Il mare che si apre all'interno della stanza, acque scure anche se basse.
Spari provenienti da non so chi o cosa e cerbiatti, qualche decina che corrono all'impazzata verso il mare aperto.
Le acque frenano la corsa, li rallentano cosi molti cadono morti.

Io sono sia un osservatore, sia un cerbiatto.
Alla fine vedo i tre cerbiatti davanti a me sollevarsi e correre talmente veloce da camminare sulle acque, a quel punto sono molto felice che si siano salvati.

Dopodichè sono in un supermercato, incontro mio padre e mia sorella che comprano latte ma non ero serena, ero preoccupatissima e provavo un forte senso di colpa, volevo tornare a vedere se i cervi colpiti erano ancora vivi, se
era possibile salvarli perchè ero certa che nessuno li avrebbe aiutati.

grazie in anticipo a chi mi rispondera