• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 3 di 3
  1. #1
    L'avatar di Bernardetta
    Data registrazione
    29-01-2005
    Residenza
    Abruzzo
    Messaggi
    65

    Ventennale della Dichiarazione dei Diritti del Fanciullo

    Ieri si è celebrata la Giornata mondiale per l'Infanzia e l'adolescenza, che coincideva con i 20 anni dalla proclamazione della Dichiarazione dei Diritti del Fanciullo.
    Eppure, ancora oggi, in molti angoli del mondo questi diritti non vengono riconosciuti: fame, sfruttamento, bambini soldato, pedofilia...
    Anche in casa nostra i sempre crescenti episodi di bullismo, le difficoltà di integrazione dei bambini e ragazzi immigrati,la presenza di molte situazioni di forte degrado sociale, ecc. fanno pensare....

    Cosa possiamo fare per difendere e promuovere il benessere dei nostri ragazzi?


    Bernardetta Morgante
    Psicologa
    Ordine Psicologi Abruzzo n. 1396

  2. #2
    Partecipante Super Esperto
    Data registrazione
    02-04-2005
    Residenza
    Tagliacozzo
    Messaggi
    576

    Riferimento: Ventennale della Dichiarazione dei Diritti del Fanciullo

    Credo che sarebbe un passo avanti se fosse obbligatorio nelle scuole lo sportello d'ascolto. Sto prestando servizio come psicologa presso alcune scuole a Roma e posso affermare che c'è una grande necessità...
    Dott.ssa Liliana Barbus
    Psicologa
    Ordine Psicologi Lazio Nr.15963.

  3. #3
    L'avatar di Bernardetta
    Data registrazione
    29-01-2005
    Residenza
    Abruzzo
    Messaggi
    65

    Riferimento: Ventennale della Dichiarazione dei Diritti del Fanciullo

    E già Liliana...
    ASCOLTO...
    saper ascoltare e saper garantire degli spazi di ascolto per i nostri bambini e i nostri ragazzi è uno dei passi più importanti
    Gli sportelli scolastici poi sono un punto di osservazione privilegiato, e rappresentano un'opportunità, un messaggio ai ragazzi che "qualcuno è lì per loro"; e non è poca cosa...

    E' di stasera la notizia dei maltrattamenti su bambini all'interno di un asilo nido...
    Rabbia, sgomento, stupore...
    Emozioni diverse e contrastanti per situazioni che lasciano senza parole.
    Sicuramente in questo caso non sono state ascoltate le necessità e le richieste di quei bambini...


    Bernardetta Morgante
    Psicologa
    Ordine Psicologi Abruzzo n.1396
    Ultima modifica di Bernardetta : 04-12-2009 alle ore 00.28.00

Privacy Policy