• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 6 di 6

Discussione: per gossip girl

  1. #1
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    12-02-2009
    Messaggi
    237

    per gossip girl

    ciao...volevo chiedert un favorissimo..volevo chiedert se m potevi scrivere qui o dove vuoi gli ultimi 15-20 minuti della lezione della foà del 12/11..ovvero la penultima lezione...grazie mille ma s era scaricato il registratore..e nn ero riuscita a scrivere ttt

  2. #2
    Partecipante Figo L'avatar di GossipGirl
    Data registrazione
    18-06-2009
    Residenza
    Parma :D
    Messaggi
    810

    Riferimento: per gossip girl

    certo scrivo qui così può essere utile per tutti!

    Psicologia Sociale Lezione 18 12 Novembre 2oo9
    [sentendo dalla mia registrazione questi dovrebbero essere gli ultimi 20 minuti ]

    Moscivici & Personnaz (1976)
    L’effetto di conversione attraverso un esperimento basato sull’after-effect cromatico

    Cos’è l’after effect? Se si guarda un colore per alcuni secondi e poi si fissa uno schermo bianco si percepisce il colore complementare:
    --> L’occhio umano vede il colore complementare (lo percepisce) a quello proiettato!

    Se si fissa il blu = il colore complementare è giallo – arancio
    Se si fissa il verde = il colore complementare è rosso – porpora.
    Quindi…

    1) Se i soggetti sperimentali modificano solo le R verbali (rispondono “verde”), ma mantengono il loro codice percettivo (vedono blu), devono percepire il giallo arancio

    2) Se i soggetti cambiano il loro codice percettivo, anche senza cambiare le R verbali (vedono verde, anche se rispondono blu) l’after-effect è percito rosso-porpora

    § I soggetti influenzati da una minoranza (che dice che sono verdi) fa si che il cervello si faccia influenzare a tal punto che quando sono posta davanti ad uno schermo bianco io dico di vedere macchie rosse (colore complementare al verde).
    Possono dire seguendo la maggioranza che è blu per non passare da devianti, ma sono influenzati dalla minoranza!


    Esperimento dell’After Effect (effetto consecutivo)

    I Fase: individuale -->colore & after effect

    5 prove in cui coppie di individui danno in privato R su:
    a) Colore della diapositiva (blu)
    b) Il colore dell’after effect (giallo-arancia)

    • Induzione maggioritaria e minoritaria: il ricercatore dà informazioni su come altri soggetti hanno risposto al questionario:
    - Condizione maggioritaria : 18,2% di questi soggetti aveva risposto blu, 81,8% aveva risposto verde
    - Condizione minoritaria : 81,8% di questi soggetti aveva risposto blu, 18,2% aveva risposto verde
    Il soggetto comprende che vi sono altri strani punti di vista sulla questione (maggioritari o minoritari)

    § c’è qualcun altro che vede le cose diversamente da come li vedo io (in un caso la maggioranza, nell’altro la minoranza).

    II Fase --> interazione sociale, con persone concrete: influenza diretta.
    15 prove e le risposte sono date a voce alta davanti a tutti.
    Il complice dello sperimentatore risponde per primo e invariabilmente “verde” a proposito del colore della diapositiva proiettata (sia nel caso di influenza minoritaria che maggioritaria).

    Nel primo caso il soggetto sapeva che altri la pensavano diverso da lui.
    Ma qui costantemente il complice dice sempre verde per primo.


    III Fase --> colore & after effect
    diapositiva proiettata 15 volte e i soggetti danno risposte in privato su:
    a) Colore della diapositiva (blu)
    b) Colore dell’after effect (giallo-arancio)

    Fine III fase il complice lascia la sala con un pretesto

    IV Fase: Il soggetto risponde ad un’altra seduta di 5 prove sul:
    a) Colore della diapositiva (blu)
    b) Colore dell’after effect (giallo-arancio)


     Risultati

    - Influenza manifesta: (fase II) non c’era differenza tra le due condizioni (minoranza o maggioranza di risposte errate)
    - Nella III fase, nella condizione di influenza minoritaria le risposte sull’after effect si orientano verso il colore complementare del verde (rosso – porpora)
    Il risultato è più evidente quando la fonte di influenza è assente.
    L’influenza maggioritaria produce un after-effect giallo-arancio.

    ( Siamo più bravi ad abbracciare una posizione maggioritaria pubblicamente, ma interiormente qualcosa cambia con la minoritaria. )


     L’impatto dell’influenza minoritaria

    • Le risposte allo S (stimolo) erano date in pubblico, all’after effect erano date in segreto, privata
    • Nessuno ha sentito pronunciare le parole
    giallo-arancio rosso – porpora ecc
    • I soggetti non erano a conoscenza della relazione che esiste fra il colore e il suo complementare
    • Se anche il conflitto non veniva prodotto ad un livello verbale lo era ad un livello percettivo.

    Come si attivano i processi di influenza maggioritari e minoritari?

    Processo di tipo euristico
    (vedi Dottor Smith e il Freon, esperimento pagine & lezioni precedenti)

    Il conflitto nel processo di influenza

    Di fronte a una maggioranza consistente che trasmette un messaggio in contrasto con le opinioni condivise:
     L’individuo considera il messaggio vero, legittimato dal prestigio, dalla numerosità o dal potere della fonte
     L’individuo, se non è d’accordo, si sente deviante e si adegua per non essere diverso
     Si attiva un confronto sociale con la > che può porta a condiscendenza

    I processi di influenza minoritaria richiedono:

    - Inizialmente essa viene definita falsa sbagliata e si genera un rifiuto
    - Se la minoranza è consistente il conflitto continua…
    - Focalizzazione attenta sull’oggetto della disputa, una validazione che può portare ad una conversione.
    - Richiede
    - Elaborazione più prolungata
    - Attività cognitiva
    - Confronto fra sé e fonte di influenza (confronto identitario)


    Teorie dell’elaborazione del conflitto (Perez e Mugny, 1993):

    I livelli di influenza (manifesta o latente) sono effetto del modo in cui il soggetto si rappresenta la situazione

    In un primo tempo di fronte a una minoranza consistente che trasmette un messaggio in contrasto con le opinioni condivise:
    - L’individuo scredita la fonte (deviante) e il messaggio (falso)
    - L’individuo si identifica con la maggioranza e rifiuta la minoranza
    I sentimenti di identificazione con la maggioranza e di differenziazione verso la minoranza che va contro le opinioni condivise, divengono salienti.

    - Di conseguenza:
    la coesione tra i membri della maggioranza viene rinsaldata


    Successivamente se la minoranza è consistente (conferma la propria definizione di realtà) il conflitto continua e porta i membri della maggioranza a:
    1. considerazione del punto di vista della minoranza
    2. rielaborazione psicologica della categorizzazione della fonte
    3. rielaborazione degli attributi della fonte
    4. rielaborazione dei contenuti del messaggio

    L’attività di validazione delle ragioni della minoranza può portare la maggioranza ad esternare, almeno parzialmente, l’accettazione delle tesi minoritarie

    - Secondo Perez e Mugny (1989):

    Questo lungo processo può spiegare la distanza di tempo o la forma indiretta con cui l’influenza minoritaria si manifesta
    Perciò si parla di influenza differita e indiretta.





    [ Prossima lezione: è l’ultima ed è sul Concetto di Sé. ]
    Non vale la pena avere la libertà
    se questo non implica avere la libertà di sbagliare.


    (Gandhi)




  3. #3
    Partecipante
    Data registrazione
    29-09-2009
    Messaggi
    31

    Riferimento: per gossip girl

    gossip girl...io ho perso i numeri di cell...
    mi invieresti un sms con il tuo e quello di kendra????
    grazie

  4. #4
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    12-02-2009
    Messaggi
    237

    Riferimento: per gossip girl

    grazie mille sei super fantastica

  5. #5
    Partecipante Figo L'avatar di GossipGirl
    Data registrazione
    18-06-2009
    Residenza
    Parma :D
    Messaggi
    810

    Riferimento: per gossip girl

    Figurati
    Non vale la pena avere la libertà
    se questo non implica avere la libertà di sbagliare.


    (Gandhi)




  6. #6
    Partecipante Figo L'avatar di GossipGirl
    Data registrazione
    18-06-2009
    Residenza
    Parma :D
    Messaggi
    810

    Riferimento: per gossip girl

    Paola ti ho risposto in privato !
    Non vale la pena avere la libertà
    se questo non implica avere la libertà di sbagliare.


    (Gandhi)




Privacy Policy