• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 5 di 5

Discussione: sogni strani.... mah..

  1. #1

    sogni strani.... mah..

    solitamente non ricordo mai quello che sogno ma ieri pomeriggio me ne sono ricordati due un po strani (in fin dei conti sono sogni!)...
    nel primo (che ricordo un po male) c'ero io con un mio cugino che dovevamo fare qualcosa tipo una rapina e poi l'ultima cosa che ricordo è che nell'uscire da questo posto in cui abbiamo fatto la rapina, io prendendo il mio giubbino che era su un divanetto ho visto quello di mio cugino con in tasca il portafoglio ed ero indeciso se rubarlo o no.
    Nell'altro ero in macchina in una strada extra-urbana piena di curve (che mi sembrava essere una vicino al mio paese), dopo qualche centinaio di metri intravedo avanti a me e lontane due auto vecchie che sembravano gareggiare, subito comincio ad accellerare per avvicinarmi, riesco a farlo in poco tempo ma poi vedendo la pericolosità del gesto comincio a rallentare perdendole di vista, subito dopo alla fine di una curva vedo una salita ripidissima (che nella realtà sicuramente non può essere vera) e le due auto ferme nel punto più ripido che col mio avvicinarsi ripartono, allora io vedendo quelle due vecchie auto che riescono a superare quella salita prendo la rincorsa e riesco a superarla per poco, subito dopo ne vedo un altra ancora più ripida e la stessa scena di prima, ma questa volta parcheggiato prima della salita vedo un uomo sui 50 anni che sicuramente non aveva voglia di provare a superarla, io strafottente riprendo la rincorsa, ma questa volta arrivando al centro della salita ritorno indietro e non riesco a superarla, sceso giù sento quest'uomo che mi dice: è troppo ripidia, è impossibile superarla, (aveva un auto che sembrava una polo modella vecchissimo, quello tipo sw), e mi consiglia di superarla a piedi, lo faccio e mi ritrovo magicamente con mia sorella...e cosa trovo alla fine della salita? il soggiorno di una casa in cui abitava la famiglia di una mia amica albanese, entrando dentro con mia sorella mi sento da dietro pizzicare il sedere, credevo fosse stata lei ma voltandomi la vedo che fa altre cose, quindi penso che sia stata qualche ape, e per ultima cosa non so perchè mi mettevo ad aprire un rubinetto senza la base facendo cadere quindi tutta l'acqua per terra, e con mia sorella che si incazzava vedendomi fare ciò continuavo imperterrito ad aprirlo....

    che cose straneeeee. voi che ne dite?

  2. #2
    Partecipante Super Figo L'avatar di Hermes Ankh
    Data registrazione
    24-05-2008
    Messaggi
    1,805
    Blog Entries
    7

    Riferimento: sogni strani.... mah..

    Citazione Originalmente inviato da Domenico....... Visualizza messaggio
    solitamente non ricordo mai quello che sogno ma ieri pomeriggio me ne sono ricordati due un po strani (in fin dei conti sono sogni!)...
    nel primo (che ricordo un po male) c'ero io con un mio cugino che dovevamo fare qualcosa tipo una rapina e poi l'ultima cosa che ricordo è che nell'uscire da questo posto in cui abbiamo fatto la rapina, io prendendo il mio giubbino che era su un divanetto ho visto quello di mio cugino con in tasca il portafoglio ed ero indeciso se rubarlo o no.
    Nell'altro ero in macchina in una strada extra-urbana piena di curve (che mi sembrava essere una vicino al mio paese), dopo qualche centinaio di metri intravedo avanti a me e lontane due auto vecchie che sembravano gareggiare, subito comincio ad accellerare per avvicinarmi, riesco a farlo in poco tempo ma poi vedendo la pericolosità del gesto comincio a rallentare perdendole di vista, subito dopo alla fine di una curva vedo una salita ripidissima (che nella realtà sicuramente non può essere vera) e le due auto ferme nel punto più ripido che col mio avvicinarsi ripartono, allora io vedendo quelle due vecchie auto che riescono a superare quella salita prendo la rincorsa e riesco a superarla per poco, subito dopo ne vedo un altra ancora più ripida e la stessa scena di prima, ma questa volta parcheggiato prima della salita vedo un uomo sui 50 anni che sicuramente non aveva voglia di provare a superarla, io strafottente riprendo la rincorsa, ma questa volta arrivando al centro della salita ritorno indietro e non riesco a superarla, sceso giù sento quest'uomo che mi dice: è troppo ripidia, è impossibile superarla, (aveva un auto che sembrava una polo modella vecchissimo, quello tipo sw), e mi consiglia di superarla a piedi, lo faccio e mi ritrovo magicamente con mia sorella...e cosa trovo alla fine della salita? il soggiorno di una casa in cui abitava la famiglia di una mia amica albanese, entrando dentro con mia sorella mi sento da dietro pizzicare il sedere, credevo fosse stata lei ma voltandomi la vedo che fa altre cose, quindi penso che sia stata qualche ape, e per ultima cosa non so perchè mi mettevo ad aprire un rubinetto senza la base facendo cadere quindi tutta l'acqua per terra, e con mia sorella che si incazzava vedendomi fare ciò continuavo imperterrito ad aprirlo....

    che cose straneeeee. voi che ne dite?

    Ciao, Domenico, provo, molto velocemente, a darti qualche feedback.

    Il significato del primo sogno dipende, sicuramente, da ciò che tuo cugino rappresenta per te.
    Il rubare ha a che fare con l'impossessarsi di qualità che ci piacerebbe avere, ma che, forse, pensiamo di non possedere.
    Tu progetti una rapina insieme a tuo cugino. Non solo, tu sei tentato di rubare i "valori" di tuo cugino.
    Sembra che il sogno voglia dirti che ti piacerebbe possedere qualità che, in qualche modo, sono per te, rappresentate (o richiamate) dalla figura di tuo cugino.

    Il secondo sogno è sicuramente più complesso.
    In prima battuta, ti propongo un'interpretazione di tipo simbolico.
    Da questo punto di vista, il sogno potrebbe avere a che fare con il raggiungimento di mete importanti, per te non semplici (salita), verso le quali sembri avere emozioni e atteggiamenti contrastanti.

    Inanzi tutto, sei in una strada extraurbana, piena di curve.
    La strada extraurbana sembra fare riferimento ad un momento del percorso della tua vita in cui è necessario procedere in relativa solitudine, cioè senza il sostegno di altri (la città ha a che fare con le relazioni sociali) e con fatica (ci sono molte curve).
    Rispetto a questa situazione, che richiede impegno personale e fatica, senza la possibilità di essere sostenuti da altri, sembri avere una posizione ambivalente.


    Una parte di te, rappresentata dalle 2 auto vecchie, sembra salire senza fatica.
    Le auto vecchie possono essere auto d'epoca (cioè rappresentare qualcosa che ha valore e che, metaforicamente, rimanda ai tuoi “valori” interiori), oppure possono rappresentare modi di pensare del passato, in cui, forse, apparivi più sicuro e ti ponevi meno problemi (e, forse per questo, riuscivi a raggiungere i tuoi obiettivi: le macchine sembrano superare la salita senza eccessiva fatica).


    Il signore di circa 50 anni che aspetta e rinuncia a salire, perché il percorso è troppo ripido, rappresenta un'altra parte di te, ormai rassegnata, che è propensa a lasciare perdere, perché non crede di mantenere raggiungere la meta.
    Può, però, rappresentare, allo stesso tempo, la saggezza dell'esperienza passata. Stempera la tua baldanza (vorresti giungere facilmente alla meta, ma non ci riesci) e ti consiglia di andare a piedi.


    Andare a piedi vuol dire provare a rallentare il ritmo e a utilizzare altre strategie espressive.
    Quali? Non credo sia un caso che, appena inizi ad andare a piedi, ti trovi con tua sorella.
    Probabilmente, ciò significa che lasci, forse, più spazio agli aspetti della tua personalità più sensibili ed emotivi (raffigurati dalla presenza femminile di tua sorella).
    Si tratta, forse, di aspetti per te non ancora completamente esplorati (ti trovi a casa di una tua amica straniera; a meno che, ovviamente, non ci sia un legame particolare fra te e la tua amica straniera, questa potrebbe rappresentare la tua non completa padronanza di strumenti espressivi “femminili”, che sono, per te, un po' “stranieri”).


    Nella casa dei familiari della tua amica (cioè, fuori metafora, nella scena d'azione in cui puoi sperimentare nuove modalità espressive), dapprima, un'ape ti disturba. L'ape, simbolicamente rappresenta la laboriosità che produce risultati piacevoli (miele). Sembra, però, che questo tipo di “laboriosità” ti dia fastidio. Infatti, nel finale, sembra che ti comporti come un bambino che si diverte a sprecare le sue energie (apri il rubinetto e fai uscire l'acqua, facendo arrabbiare tua sorella).


    Per scrupolo (e per darti la possibilità di pensare almeno una possibilità interpretativa alternativa), devo dirti che si potrebbe dare un'interpretazione non simbolica generale del sogno, ma sessuale.
    In questo caso, il sogno potrebbe rappresentare una tua difficoltà a realizzare (giungere alla meta) per eccesso di investimento emozionale (difficoltà che non c'era, forse, nel passato – macchine vecchie che raggiungono facilmente la meta -).
    Quando, saggiamente (consiglio dell'uomo cinquantenne), rallenti (vai a piedi), recuperando, forse, modalità più “femminili” di rapporto (la presenza di tua sorella), non ti senti molto a tuo agio (sei disturbato dall'ape) e preferisci, alla fine, una scarica pulsionale attraverso forme di autoerotismo (fare scorrere l'acqua-energia pulsionale dalla fontana, disperdendola).


    Ovviamente, si tratta solo di ipotesi.


    "L'onda non riesce a prendere
    il fiore che galleggia:
    quando cerca di raggiungerlo
    lo allontana"

    (Rabindranath Tagore)

  3. #3

    Riferimento: sogni strani.... mah..

    mmmmmmm non sai quanti dubbi mi hai fatto venire!
    comunque il le salite ripide intese come mete sono sicuramente una cosa vera, che mi sta accadendo in questo periodo (tra scuola, ricerca di un lavoro e famiglia avrei bisogno di avere un clone ). il resto è un po troppo complicato
    riguardo il primo sogno dubito di quello che hai detto perchè sinceramente non ho una grande considerazione di questo mio cugino (è un po ballonaro...) non so cosa di lui potrebbe crearmi invidia... forse ora che ci penso meglio, il fatto di rubare i suoi soldi può significare il fatto che nella vita reale ho bisogno di soldi e quindi per necessità rubo anche i suoi...
    comunque grazie per l'interpretazione , sopratutto del secondo sogno, un po della tua esperienza mi sta aiutando a capire meglio
    una domanda vorrei fare, i sogni inquadrano sempre aspetti della vita reale, o possono essere anche pienamente fantastici, senza ricreare problemi o altre faccende già accadute ?

  4. #4
    Partecipante Super Figo L'avatar di Hermes Ankh
    Data registrazione
    24-05-2008
    Messaggi
    1,805
    Blog Entries
    7

    Riferimento: sogni strani.... mah..

    Citazione Originalmente inviato da Domenico....... Visualizza messaggio
    mmmmmmm non sai quanti dubbi mi hai fatto venire!
    comunque il le salite ripide intese come mete sono sicuramente una cosa vera, che mi sta accadendo in questo periodo (tra scuola, ricerca di un lavoro e famiglia avrei bisogno di avere un clone ). il resto è un po troppo complicato
    riguardo il primo sogno dubito di quello che hai detto perchè sinceramente non ho una grande considerazione di questo mio cugino (è un po ballonaro...) non so cosa di lui potrebbe crearmi invidia... forse ora che ci penso meglio, il fatto di rubare i suoi soldi può significare il fatto che nella vita reale ho bisogno di soldi e quindi per necessità rubo anche i suoi...
    comunque grazie per l'interpretazione , sopratutto del secondo sogno, un po della tua esperienza mi sta aiutando a capire meglio
    una domanda vorrei fare, i sogni inquadrano sempre aspetti della vita reale, o possono essere anche pienamente fantastici, senza ricreare problemi o altre faccende già accadute ?
    In genere, i sogni, più che con aspetti della vita reale, hanno a che fare con vissuti interni.
    Possono, sicuramente, essere costruiti su situazioni fantastiche, che non hanno riscontro in aspetti della vita reale, ma anche tali costruzioni fantastiche sono, normalmente, legate a vissuti interni.

    Per quanto riguarda tuo "cugino", tieni presente che il sogno, in genere, non ripropone quello che noi pensiamo o desideriamo conspevolmente, ma nostre istanze spesso non consapevoli (che, fra l'altro, consapevolmente non giudicheremmo, spesso, neppure apprezzabili o etiche).
    Se tu progetti di rubare insieme a tuo cugino, qualsiasi sia l'idea che hai, a livello consapevole, di tuo cugino, è probabile che una parte di te (probabilmente inconsapevole) miri ad ottenere qualcosa per cui le "qualità" (non necessariamente apprezzabili per te, a livello consapevole) di tuo cugino possono risultare utili.
    E' anche probabile che queste istanze interne (che, ovviamente, solo tu puoi ricostruire) possano aiutarti a leggere in maniera più pertinente anche i significati del secondo sogno (in fondo, si tratta sempre di modi di gestire delle difficoltà a raggiungere determinate mete).
    Ultima modifica di Hermes Ankh : 20-11-2009 alle ore 01.00.17


    "L'onda non riesce a prendere
    il fiore che galleggia:
    quando cerca di raggiungerlo
    lo allontana"

    (Rabindranath Tagore)

  5. #5

    Riferimento: sogni strani.... mah..

    ah, credo di aver capito!!! ti ringrazio!

Privacy Policy