• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 3 di 3
  1. #1
    Partecipante Esperto L'avatar di F.Alice84
    Data registrazione
    26-08-2008
    Messaggi
    305

    A voi che siete nela mi stessa condizione, chiedo soidarietà e consigli!!

    Scuola di specializzazione subito o prima un paio d'anni di lavoro (magari nel mentre un master o corso di perfezionamento)?
    Desidero nel mio futuro aprire uno studio privato; questa è la mia aspirazione più grande. Quindi intendo fare una scuola di specializzazione (sistemico-relazionale a bologna oppure del ciclo di vita a pd). Ora mi sono appena laureata e ho iniziato il tirocinio post-lauream (consultorio familiare e neuropsichiatria infantile) per poi a novembre dell'anno prossimo fare l'esame di stato.
    Dopo l'esame di stato pensavo di prendermi un paio d'anni (2011 e 2012) per lavorare, maturare e per cominciare a costruirmi una famiglia. Tuttavia, pensavo che mi piacerebbe comunque studiare e approfondire qualche ambito mentre trascorre questo tempo, facendo ad esempio un master (genitorialità sviluppo dei figli, pd) o un corso di perfezionamento (psicologia scolastica, bo), che durano 1anno al massimo.
    So che già di per sè quest'anno di tirocinio mi potrà aiutare a trovare la mia soluzione o potrà farmi cambiare completamente idea, ma vorrei anche sentire qualche parere, qualche esperienza diretta, confrontarmi con la realtà di altri che hanno fatto un percorso, per forza di cose, simile al mio.

    Cosa e pensate, quali sono i vostri consigli? Sarebbe meglio che iniziassi subito la scuola di specializzazione dopo l'esame di stato o aspetto di lavorare un pò? E nel frattempo fare o non fare un corso "breve" post-lauream?

    HELP?!

    ...se mi pongo tanti interrogativi non è confusione, ma voglia di fare e di non lasciare nulla al caso!


  2. #2
    simonapsy
    Ospite non registrato

    Riferimento: A voi che siete nela mi stessa condizione, chiedo soidarietà e consigli!

    I consigli in questo caso si dispensano in base alle opportunità che uno ha davanti. Io posso averne una, tu un'altra diversa. Qui non c'è da chiedere consigli..ma di farsi una bella analisi di quello che vuoi tu.
    Quello che ti posso dire e di cercare di far coinciliare le tue possibilità con i tuoi desideri.

  3. #3
    Partecipante Esperto
    Data registrazione
    17-03-2007
    Messaggi
    380

    Riferimento: A voi che siete nela mi stessa condizione, chiedo soidarietà e consigli!

    ciao F.alice84
    ti rispondo con molta empatia..anche perchè vengo dalle tue stesse esperienze di tirocinio post-laurea (qui a padova?) e ho da poco superato il mio eds.

    Questa è una discussione "calda" perchè sta a cuore a tutti noi il ns futuro e dopo l'eds ci troviamo di nuovo al bivio di diverse scelte e opportunità..

    mi sento molto d'accordo con il pensiero di simonapsy:
    conciliare possibilità con desideri

    allora, io dico: se hai possibilità economica vai avanti ..mi sembra poi che hai le idee chiare (o ciclio di vita o sistemica)
    la strada è lunga, quindi l'unico consiglio logico che posso darti è di non perdere tempo!

    L'idea dello studio privato è appetibile pure a me. Al momento ho uno spazio mentale per esso e questo mi basta..ma il principio di realtà mi pone di fronte a cose ben più concrete di scegliere l'approccio teorico e la scuola di specializzazione.
    Io sto cercando un lavoro part time che mi qualifichi per lo studio fatto, in cui abbia effettive possibilità di crescita, in cui far germogliare idee e attrarre su di me le persone di cui mi voglio circondare. Poi sono dell'idea che in automatico verrà la scuola di psicoterapia.

    Personalmente considero il master/scuola di perfezionamento e la scuola di specializzazione come scelte alternative, mutuoescludendesi e poco proficue se ragioniamo in termini di sbocchi occupazionali.
    Chiedo venia a quanti sono dentro a questi percorsi, per il sacrificio che stanno facendo in termini di spesa, ma se aspettate il lavoro perchè avete sborsato quattrini vi sbagliate di grosso..
    Conosco gente in gamba e volenterosa che ha sborsato tanti denari per "masterizzarsi" ed ora è a piedi col lavoro seppure con il suo bagaglio di titoli in mano.
    Quindi se la tua richiesta di consigli, va nella direzione della professionalità e del lavoro, ti consiglio vivamente di renderti operativa al più presto facendoti conoscere nelle realtà dove ti piacerebbe un giorno lavorare. Anche attraverso la porta del volontariato e del servizio civile (se ci sei dentro con l'età)
    Il no profit è un buon trampolino di lancio per attività di educatore e per conoscere la realtà delle cooperative e farla un giorno tua, se credi nel valore della libera impenditoria.
    ti saluto,
    spero di avere portato un contributo di chiarezza alle tue perplessità, che sono anche le mie

Privacy Policy