• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 4 di 4
  1. #1
    Partecipante L'avatar di Marianna53
    Data registrazione
    31-10-2009
    Messaggi
    30

    Un sogno di stanotte...

    Non sono andata in Danimarca gli ultimi due anni e mezzo e sento soltanto mia madre ogni tanto al telefono. Ha 84 anni ed è da sola ma che ogni tanto riceve visite da mia sorella.

    Stanotte ho sognato di mio padre che è mancato nel 1987.....

    "Entro nella casa di mia madre ( nel sogno è diversa della realtà ) e vedo mio padre in una poltrona enorme - di pelle, nera.

    E' nudo - ben nutrito ma non grasso ( in realtà era magrissimo ) - coperto da un'asciugamano grande - bianco.

    Lo guardo e mia madre mi dice che è morto li 8 anni fa.

    Stranamente non puzza!!!! ( ).

    Guardo mia madre che sta andando in cucina quando noto che la mano destra di mio padre si muove un pochino. Poi fa un "rumore" con la voce e dico a mia madre che ha fame. Mia madre dice che non può mangiare perchè non ha la forza di masticcare. Io propongo di tagliare a pezzettini un pomodoro da dargli ma scopro che nelle pieghe dell'asciugamano si nasconde del cibo che non è andato a male.

    Ad un certo punto vedo mio padre alzarsi ed andare via dimostrandomi la sua schiena - è nudo e guardo il suo sedere pensando che "è stato un bel uomo""

    Io non ho ancora trovato il significato di questo sogno che mi sembra strano.

    C'è qualcuno che possa darmi una mano?

  2. #2
    Partecipante Super Figo L'avatar di Hermes Ankh
    Data registrazione
    24-05-2008
    Messaggi
    1,805
    Blog Entries
    7

    Riferimento: Un sogno di stanotte...

    Citazione Originalmente inviato da Marianna53 Visualizza messaggio
    Non sono andata in Danimarca gli ultimi due anni e mezzo e sento soltanto mia madre ogni tanto al telefono. Ha 84 anni ed è da sola ma che ogni tanto riceve visite da mia sorella.

    Stanotte ho sognato di mio padre che è mancato nel 1987.....

    "Entro nella casa di mia madre ( nel sogno è diversa della realtà ) e vedo mio padre in una poltrona enorme - di pelle, nera.

    E' nudo - ben nutrito ma non grasso ( in realtà era magrissimo ) - coperto da un'asciugamano grande - bianco.

    Lo guardo e mia madre mi dice che è morto li 8 anni fa.

    Stranamente non puzza!!!! ( ).

    Guardo mia madre che sta andando in cucina quando noto che la mano destra di mio padre si muove un pochino. Poi fa un "rumore" con la voce e dico a mia madre che ha fame. Mia madre dice che non può mangiare perchè non ha la forza di masticcare. Io propongo di tagliare a pezzettini un pomodoro da dargli ma scopro che nelle pieghe dell'asciugamano si nasconde del cibo che non è andato a male.

    Ad un certo punto vedo mio padre alzarsi ed andare via dimostrandomi la sua schiena - è nudo e guardo il suo sedere pensando che "è stato un bel uomo""

    Io non ho ancora trovato il significato di questo sogno che mi sembra strano.

    C'è qualcuno che possa darmi una mano?
    Ciao, Marianna, non sono molti gli elementi per poter interpretare simbolicamente il tuo sogno, ma provo ugualmente a darti qualche feedback.
    Vedrai, poi, tu se possono esserti di qualche utilità.

    Simbolicamente, il padre rappresenta la matrice maschile.
    Per una donna, ha a che fare con gli elementi che stanno alla base delle proprie modalità di rapporto con la figura maschile.
    Nell'interpretare il tuo sogno, quindi, ripensa alla persona di sesso maschile per te importante (immagino tuo marito), a quello che avresti voluto nel rapporto con lui e a quello, che, invece, hai ottenuto...

    Non è un caso che tu, in un momento in cui hai dei problemi nella relazione con tuo marito, sogni tuo babbo (che, nella realtà, è morto), in quanto il "padre" rappresenta, proprio, per una donna, la matrice del proprio rapporto con la figura maschile.

    La poltrona simboleggia il riposo, il rilassamento, la comodità.
    Lì, trovi duo padre nudo, con un asciugamano bianco addosso.
    Per quanto provata (tuo padre dovrebbe essere morto, ma, in realtà sembra viso), a causa delle vicende che hai vissuto, la tua immagine di uomo (rappresentata da tuo padre) è ancora vitale. La vedi nuda, cioè nei suoi aspetti essenziali (senza le sovrastrutture sociali raffigurate dai vestiti).
    Ha un telo bianco, che consente, comunque, un minimo di protezione e di privacy.
    Tua madre, cioè la tua matrice femminile, ti dice che è morto 8 anni fa, lì. Quindi, il discorso è chiuso. Si tratta solo di un ingombro del passato.

    Tu ti accorgi che muove la mano, quindi che è ancora vivo.
    Tu interpreti che ha fame e lo dici a tua madre.
    Tua madre ti dice che non può mangiare perché non è in grado di masticare.

    Masticare vuole dire essere in grado di affrontare le situazioni della vita in termini positivi.
    La tua matrice femminile (raffigurata da tua madre) sembra rassegnata a dare per persa ogni possibilità di relazione positiva con la figura maschile.
    Tu, però, non demordi. Hai bisogno di nutrire, in qualche modo, la tua matrice maschile, perché non ti rassegni ad un rapporto con la figura maschile banale e privo di significato.
    E' per questo che provi a nutrire tuo padre spezzettandogli il cibo.
    Come cibo scegli il pomodoro, che tagli a fettine.
    Il pomodoro, per il colore rosso, raffigura, simbolicamente (nella prospettiva vibrazionale) un nutrimento carico di energia intensa (rosso).
    Poi, ti accorgi che, nell'asciugamano ci sono dei residui di cibo non ancora andati a male. La figura maschile è ancora vitale ed in grado, ancora, di nutrirsi?

    Il centro simbolico del sogno è proprio qui. Nonostante le esperienze negative, non ti rassegni a dare per scontato che non c'è più nulla da fare con la figura maschile, che non vale la pena curarsene ancora.
    La tua volontà è nutrire energeticamente quello che rimane della tua matrice maschile, dopo le vicende negative con la figura storica che l'ha impersonata nella tua vita (tuo marito).

    Il sogno ti dice che la tua matrice maschile non è morta. Tuo padre, alla fine, si alza e se ne va mostrando il suo sedere.

    Tu commenti che, poi, anche se malandato, doveva essere stato un bell'uomo.

    Qui, ovviamente, il rapporto con la matrice paterna adombra il rapporto con il tuo uomo (tuo marito), con ciò che avresti voluto che lui fosse e ciò che, invece, è stato realmente.
    Se... se non fosse andata così... il vostro rapporto non sarebbe, poi, stato male.

    Queste, ovviamente, sono solo mie risonanze.


    "L'onda non riesce a prendere
    il fiore che galleggia:
    quando cerca di raggiungerlo
    lo allontana"

    (Rabindranath Tagore)

  3. #3
    Partecipante L'avatar di Marianna53
    Data registrazione
    31-10-2009
    Messaggi
    30

    Riferimento: Un sogno di stanotte...

    Caro Hermes Ankh - ti ringrazio infinitivamente per la tua risposta. Capisco che sono di nuovo in un periodo della mia vita dove devo riflettere, capire e scegliere.
    Non si finisce mai di crescere, vero?

    Non c'è dubbio su quello che hai scritto!

  4. #4
    Partecipante L'avatar di Marianna53
    Data registrazione
    31-10-2009
    Messaggi
    30

    Riferimento: Un sogno di stanotte...

    Caro Hermes Ankh - ti ringrazio infinitivamente per la tua risposta. Capisco che sono di nuovo in un periodo della mia vita dove devo riflettere, capire e scegliere.
    Non si finisce mai di crescere, vero?

    Non c'è dubbio su quello che hai scritto!

Privacy Policy