• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 8 di 8
  1. #1
    Partecipante Super Esperto L'avatar di nena2003
    Data registrazione
    25-10-2004
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    632

    rooming-in: pro e contro

    Ciao a tutti!
    Come al solito quando apro una nuova discussione non so mai se sono nel posto giusto..spero di sì.
    Veniamo all'argomento che mi interessa, il rooming-in. Per chi non lo sapese parlo del fatto di tenere il neonato nella stanza della madre dopo il parto. Esistono strutture ospedaliere che promuovono il rooming in totale e appunto fanno tenere il bambino sempre con la madre, ed altre strutture che lo fanno parziale, ossia ci sono dei momenti in cui il bambino viene dato alla madre per insegnarle ad allattarlo ma poi viene tenuto in un nido (o nursery). Altri ospedali ancora promuovono il nido "aperto" vale a dire che il bambino è sempre visibile alla madre che lo può prendere quando vuole, ma in genere sta con gli altri bimbi, dietro ad un vetro.
    Ho letto pareri contrastanti su questa tecnica e vorrei sapere il punto di vista di altri colleghi psicologi dato che ho un pò di idee ma non so capire cosa è meglio..
    Credo da un lato che sia molto importante favorire da subito il contatto madre-bambino e l’allattamento al seno.
    Numerosi studi hanno dimostrato che l’instaurarsi del legame profondo tra la mamma e il suo bambino, il cosiddetto bonding, è favorito dal contatto prolungato nel periodo che segue immediatamente la nascita. Le mamme che possono stare a stretto contatto con il loro piccolo sono più rilassate, fiduciose e sicure di sè nell’accudirlo una volta tornate a casa. L’allattamento al seno inoltre, che risulta estremamente favorito dal rooming-in, si avvia con maggiore facilità e con maggiore facilità prosegue dopo il rientro a casa. Ed è soprattutto l’allattamento al seno che, consentendo al neonato di stare a stretto contatto di pelle con la sua mamma, favorisce il bonding.

    Tuttavia ho letto anche pareri di donne che avevano usufruito di questa possibilità ed erano sfinite, poichè dopo il parto sei talmente stanca e disorientata che non sai davvero dove "mettertelo" quel cosino nuovo...Inoltre le camerate sono spesso da sei letti e la notte con tutti quei bambini in stanza può diventare un trauma..così come il momento delle visite, quando tutti si prendono il piccolo in braccio e se lo "passano"..credo che non sia il massimo dell'igiene per un neonato...
    Allo stesso tempo però c'è chi dice che anche la nursery è fonte di germi..

    Insomma, voi cosa pensate al riguardo? La questione mi interessa anche personalmente....
    Ultima modifica di nena2003 : 04-11-2009 alle ore 14.20.30

  2. #2
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di pimo_eli
    Data registrazione
    06-06-2006
    Residenza
    provincia di Varese
    Messaggi
    1,480

    Riferimento: rooming-in: pro e contro

    sicuramente l'avere il contatto con il neonato nelle prime ore di vita è importantissimo..altrettanto vero è che non tutte le donne hanno lo stesso parto. Nel parto cesareo, ad esempio, è consigliabile chel a mamma si riprenda riposandosi bene (cosa che farà fatica a fare se il rooming in sarà completo).
    Stessa cosa per chi ha avuto un parto naturale ma cmq "sfinente"...
    Credo non ci debba essere una regola, ma sarei propensa a lasciare alle neomamme una libertà di scelta...

    La nursery è fonte di germi esattamente come il magione del papà quando entra a trovare la mamma e il bambino.

    Le camerate non sono piùa 6 letti (per lo meno, in tutti gli ospedali che ho visitato non è più così da un po').

    Di solito dove c'è il rooming in, nell0'orario delle visite il bambino va in nursery (per lo meno dovrebbe essere così).

    Queste sono opinioni di donna, psicologa, quasi mamma...

    Eli

  3. #3
    Partecipante Super Esperto L'avatar di nena2003
    Data registrazione
    25-10-2004
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    632

    Riferimento: rooming-in: pro e contro

    Grazie Eli della risposta...

    Credo anch'io che alla fine sia la mamma a dover decidere ma siccome non si sa mai prima che tipo di parto sarà..volevo farmi già un'idea su dove andare a partorire!

    Comunque qui a Firenze negli ospedali le camerate sono da 6, purchè uno non vada da pagante e prenda la camera da 2 o addirittura singola..

    E poi dove hanno partorito le mie amiche e c'era il rooming in, il bambino stava in stanza, anzi prendeva la poppa! Mentre dove non c'era il rooming in, il bambino si doveva vedere attraverso il vetro della nursery che guarda caso era già chiusa..quindi non si vedeva! Lì però è un errore di orario, dovrebbero mettere la nursery aperta nell'orario del passo altrimenti che senso ha? Andava a finire che ti facevano vedere le foto sul cellulare (e parlo di mesi fa, non decenni!).

  4. #4
    Neofita
    Data registrazione
    07-03-2005
    Residenza
    Liguria. Arenzano (Ge)
    Messaggi
    9

    Riferimento: rooming-in: pro e contro

    Ciao, sono d'accordissimo, sono le mamme che devono scegliere!, purtroppo non tutti gli ospedali ne danno la possibilità. Secondo la mia esperienza la cosa migliore è lasciarlo la notte nel nido e cercare di riposare un po' (ti assicuro non è facile!) e tenerlo durante il giorno il più possibile escluso il momento delle visite dove il cucciolo è più al sicuro nel nido. Farlo toccare dai parenti il meno possibile è meglio per la sua e tua salute, non tutti si ricordano di lavarsi le mani!Per l'allattamento prima lo attacchi meglio è, in alcuni casi ciò non è possibile, non bisogna preoccuparsi si può fare un ottimo allattamento anche se passano alcuni giorni, sarà un po' più dura ma con pazienza e con le tre regole d'oro (1.porgere seno con mano a c; 2.metterlo contro la tua pancia; 3.fargli succhiare tutta l'aureola) vedrai che andrà bene. Ci sono tante leggende metropolitane che riguardano l'allattamento, seguire il proprio istinto di mamma e voler davvero allattare sono le cose fondamentali. In bocca al lupo!!

  5. #5
    Partecipante Super Esperto L'avatar di nena2003
    Data registrazione
    25-10-2004
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    632

    Riferimento: rooming-in: pro e contro

    Grazie Mickelle!
    ciao!

  6. #6
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    01-03-2007
    Residenza
    firenze
    Messaggi
    65

    Riferimento: rooming-in: pro e contro

    ciao nena, ti rispondo più che da psicologa...da neo mamma...ho partorito 15 giorni fa proprio a firenze (a Careggi ma nell'area nascita Margherita per cui ero in stanza singola).
    ti posso dire che nonostante mi sia fatta 24 h tra travaglio e parto non mi sarei mai voluta staccare dalla mia bambina...è proprio l'averla da subito accanto che ti dà anche la forza di sfidare dolori e stanchezza...e poi ho visto quanto sia stato importante averla sempre con me per favorire l'attaccamento al seno che non è poi una cosa così facile come sembra.
    credo che, a parte casi eccezionali in cui davvero le condizioni fisiche della madre siano precarie, l'avere da subito il bambino sempre con te non può che giovare all'attaccamento e all'instaurarsi di questo legame importantissimo.
    certo è che il rooming-in dovrebbe essere supportato da strutture in grado di offrirlo e da un personale ostetrico disponibile ad aiutarti...per me è stato così!

  7. #7
    Partecipante Super Esperto L'avatar di nena2003
    Data registrazione
    25-10-2004
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    632

    Riferimento: rooming-in: pro e contro

    Ciao Elanicco...come ti sei trovata alla Margherita??
    Interesserebbe anche a me partorire lì..
    se vuoi rispondimi pure con mp visto che andremo fuori tema della discussione..
    Grazie!!

  8. #8
    Partecipante Esperto L'avatar di valeria_cen
    Data registrazione
    18-10-2004
    Residenza
    monza
    Messaggi
    410

    Riferimento: rooming-in: pro e contro

    anche io parlo più da mamma che da psicologa.
    anche io travaglio lungo, ma il mio bimbo è sempre stato con me
    di giorno quando veniva il papà glielo lasciavo un paio d'ore e dormivo...
    ma stare con lui i primissimi momenti è stato impagabile.
    lo tenevo con me sempre anche la notte nel mio letto.
    e l'allattamwnro al seno è favorito anche se io ho avuto cmq non poche difficoltà, per foryuna superate!
    in bocca al lupo!
    ogni volta che sputi per aria ti ricasca sempre...

    S.M.

    visitate il sito www.borgocometa.it

Privacy Policy