• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 14 di 14
  1. #1

    perchè non raggiungo l'orgasmo????

    Ciao a tutti spero tanto che qualcuno mi risponda.....è normale raggiungere l'orgasmo solo con la stimolazione manuale del clitoride??
    Mi spiego meglio, purtroppo durante un rapporto sessuale non riesco mai a raggiungere l'orgasmo indipendentemente dalla posizione.....sono stata con pochi ragazzi e solo una volta ci sono arrivata.
    Il mio ex sosteneva che era una mia fissazione mentale che stava a me trovare il punto giusto (diciamo che in realtà non conoscevo il mio corpo perchè non mi ero mai toccata ma lui non si è mai impegnato + di tanto), così ho seguito il suo consiglio documentandomi e toccandomi....
    Il mio partner attuale non mi fa "pesare" questa cosa anzi lui sostiene che evidentemente raggiungo l'orgasmo soltanto stimolando il clitoride...ma io non capisco a me piace fare l'amore e tanto anche, ma arrivo li vicino....e basta....a differenza di lui che arriva subito....
    Ho forse qualcosa che non va???

  2. #2
    Partecipante Affezionato L'avatar di scorpiona
    Data registrazione
    10-07-2007
    Residenza
    nel catanese
    Messaggi
    103

    Riferimento: perchè non raggiungo l'orgasmo????

    Cara Veronica forse è lui ke ha qualcosa ke nn va... Intanto tranquillizzati sul fatto ke raggiungi l'orgasmo stimolando il clitoride xkè è normale in una donna. Quello ke è meno normale è raggiungerlo sempre in questo modo. Illuminante è la tua ultima frase in cui dici ke il tuo lui arriva subito; infatti, ognuno di noi ha i propri tempi x arrivare all'orgasmoe di certo un pò di preliminari mettono maggiormente a proprio agio e possono contribuire ad accorciare "i tempi". Altra storia è una certa compatibilità anatomica fra i due partner.. Ad esempio, io una volta avevo un ragazzo col quale nn riuscivo mai a raggiungere l'orgasmo. Col tempo, quando ho cambiato ragazzo (e nn per questo motivo) ho scoperto ke semplicemente la mia vagina era più profonda rispetto alla lunghezza del suo pene e quindi era mooolto difficile x me arrivare, x nn parlare poi della posizione ke nn era mai a me favorevole. Chiudo ricordandoti ke poi ogni caso è a sè e nn voglio assolutamente dire ke le mie risposte siano appropriate al tuo caso. Buona fortuna.
    “Ti criticheranno sempre,
    parleranno male di te
    e sarà difficile che
    incontri qualcuno
    al quale tu possa andare
    bene come sei.
    Quindi vivi come credi,
    fai quello che ti dice il cuore
    la vita è come un’opera di teatro
    che non ha prove iniziali.
    Canta, ridi, balla, ama
    e vivi intensamente ogni
    momento della tua vita
    prima che cali il sipario
    e l’opera finisca senza applausi. ”

  3. #3

    Riferimento: perchè non raggiungo l'orgasmo????

    scorpiona grazie per la risposta....purtroppo la mia è una storia a distanza, ke spero di eliminare presto, e siamo anche all'inizio quindi siamo in una sorta di "fase di assestamento".....per lui il fatto che arriva subito sta iniziando a creare problemi perchè i tempi sono decisamente diversi...ma credo che il fatto che abbia "il pene curvo" (anche se la curvatura è minima) influisca molto....+ ovviamente stress vari ecc...le tue risposte mi fanno porre un altra domanda come hai fatto a scoprire che la tua vagina è più profonda???ho avuto 4 partner e con tutti lo stesso problema

  4. #4
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    13-09-2009
    Residenza
    Ancona
    Messaggi
    61

    Riferimento: perchè non raggiungo l'orgasmo????

    Buon giorno Veronica, capisco come tu possa vivere questa situazione con tensione e preoccupazione. Non sono poche le donne che hanno difficoltà a raggiungere l'orgasmo, se questo capita con un solo partener spesso è più una difficoltà legata a quella relazione e alla capacità di entrare in intimità profonda con quella determinata persona, quando invece succede anche con partener diversi possiamo supporre che ci sia qualcosa di più profondo e personale ad influire sulla difficoltà di lasciarsi andare e di affidarsi all'altro completamente... A questo poi si uniscono ansie successive che non permettono più di vivere la sessualità ed il rapporto di coppia in modo sereno... Nel caso poi in cui anche il compagno abbia sue difficoltà (tu dici che raggiunge presto l'orgasmo, che ha un pene "curvo") e nello specifico si aggiunga anche la distanza e il fatto che il rapporto sia agli inizi tutto si complica ulteriormente... Cercar di allentare la tensione anche prendendosi un pò di tempo prima di tornare ad avere rapporti, aumentare il dialogo e la conoscenza reciproca, imparare a dirsi cosa uno desidera o teme durante il rapporto sessuale possono essere dei tentativi per affrontare nell'immediato la situazione, ma credo sia poi importante, soprattutto se le cose non migliorano, pensare di chiedere aiuto ognuno individualmente o anche per un percorso di coppia che aiuti più nello specifico a recuperare una buona sessualità. Lui potrebbe comunque anche parlare con un andrologo (ginecologo al maschile) per vedere se oltre al lato psicologico non influisca qualcosa anche a livello fisiologico... Sono certa che tu possa trovare la strada giusta per te stessa, il fatto che tu sia qui è già un buon inizio... Fammi sapere come vanno le cose. Buona giornata.
    Dott.ssa Francesca Ciancio

  5. #5

    Riferimento: perchè non raggiungo l'orgasmo????

    Grazie per la risposta dott.ssa Ciancio riguardo l'andrologo ci avevo già pensato di suggerirglielo anche perchè io e lui proprio per la distanza parliamo molto e di tutto e so che non ne ha mai parlato con nessuno (soprattutto un medico). Per quanto riguarda me non so cosa possa essere e sinceramente non ho mai parlato con un sessuologo ma no perchè non voglia piuttosto perchè non posso permettermelo.....Riguardo il lasciarsi andare mi rendo conto che non lo faccio al 100% ma diciamo all'80% e non so perchè però non capisco perchè se il mio ragazzo mi stimola manualmente io raggiungo l'orgasmo invece se facciamo l'amore no cioè il coinvolgimento è lo stesso...So che la nostra è una situazione abbastanza complicata, come diceva lei, per vari fattori (distanza, stress, ansie ecc) e spero di trasferirmi presto in moda da vivermela al pieno questa storia........
    Lei crede che debba rivolgermi a un sessuologo per poterci capire qualcosa????
    Grazie ancora
    Veronica

  6. #6
    Partecipante Affezionato L'avatar di saraebax
    Data registrazione
    12-05-2006
    Residenza
    roma
    Messaggi
    108

    Riferimento: perchè non raggiungo l'orgasmo????

    Cara Veronica
    ho letto già diverse interessanti risposte al tuo post che credo ti abbiano fornito ottimi spunti di riflessione.
    Scelgo di inviarti anche il mio contributo perchè scrivi che avresti voluto confrontarti anche con un sessuologo ma che problemi economici non te lo permettono.
    Potere di internet e di Benessere4U eccomi qui...
    Proviamo a far ordine:
    Ci scrivi che raggiungi l'orgasmo solo con la stimolazione manuela del clitoride. Qualcuno ha scritto che "raggiungerlo SOLO in questo modo è MENO normale"

    Già ad un'altra persona che aveva posto un quesito simile qui sul forum ho scritto che l'orgasmo è un riflesso e che per poter essere attivato necessita la stimolazione di un punto ben preciso (il clitoride appunto!) e con una buona intensità.
    Probabilmente il livello di stimolazione del tuo clitoride è massimo proprio con la stimolazione manuale. Possiamo però interrogarci sul fatto che forse tu preferiresti raggiungere l'orgasmo anche in un'altra maniera (magari con la penetrazione). Allora ti devi interrogare (e sarebbe opportuno farlo anche con il tuo partner visto che ci scrivi che avete un dialogo aperto) su quale posizione ti possa permettere di ricevere lo stesso livello di stimolazione. In altre parole, trovare una posizione in cui il clitoride venga stimolato (in un certo senso indirettamente) dai movimenti coitali. Per molte donne la posizione migliore sembra essere quella nella quale si trovano sopra l'uomo.
    Altre preferiscono che il partner le stimoli manualmente ma durante la penetrazione.
    Scrivi poi che riesci a lasciarti andare solo all'80%(?).Certamente una relazione a distanza crea molte difficoltà e carichi eccessivi sulla coppia che spesso proprio nella sfera sessuale sembra sfogare maggiormente le tensioni e sovraccaricare di pensieri, aspettative, non detti.
    La sessualità (che attiene alla dimensione di piacere) deve essere "alleggerita" per quanto possibile per poter essere un momento di attenzione e cura per l'altro e per sè. La mia indicazione è di parlarne insieme provando a capire cosa potrebbe rendere i vostri incontri ancora più piacevoli, divertenti, eccitanti... provando a lasciare il Mondo fuori!

    Per quanto riguarda le difficoltà che sembra avere il tuo partner tu dici che lui "arriva subito". Cosa intendi? Subito rispetto a cosa?(alle spinte coitali, a quando vorresti tu, a quando vorrebbe lui...)
    Da quanto scrivi ho capito che i vostri tempi sembrano non essere allineati (devo però dirti che non lo sono quasi mai... ). L'indicazione di rivolgersi ad un andrologo mi sembra ottima anche solo per una visita preventiva (che gli uomini fanno così raramente ) che potrà rassicuraLO (e rassicurarVI) e contribuire a sanare eventuali dubbi. Sempre di più nella pratica professionale mi rendo conto che sulla sessualità ci sono tante idee e convinzioni a volte distorte.
    In bocca al lupo!


    Sara Eba Di Vaio - Psicologa e Sessuologa
    Ordine Psicologi Lazio n° 9767

  7. #7

    Riferimento: perchè non raggiungo l'orgasmo????

    Sono felice che gente professionale e competente mi risponda....vorrei chiarire alcuni punti che mi ha chiesto (dott.ssa Di Vaio)
    Premetto che in vita mia(27 anni) questa è la mia seconda vera storia, col primo ragazzo ho davvero sperimentato "l'amore" per la prima volta ma avevo lo stesso, chiamiamolo, problema ma lui dava "la colpa" a me perchè non mi lasciavo andare....fatto sta che mi ha tradita e ci ho messo un pò a capire che la colpa non era nel "mio non arrivare" e che cmq lui non si impegnava + di tanto a capire il mio corpo o a sperimentare....poi ho avute altri due partner ma la cosa non cambiava e adesso è un anno che sto con questo ragazzo che è un amante molto generoso (cosa rara) e che cerca di darmi piacere con la stimolazione manuale visto che facendo l'amore non riesco.....
    Detto questo, il mio 80% credo sia dato dal fatto che io non amo il mio corpo, non sono "cicciona" ma sono in sovrappeso e faccio molta fatica a perdere peso e diciamolo stare nuda un pò mi imbarazza.........di questo ne ho parlato anche con lui e lui sostiene di trovarmi sexy e che se ero tutta ossa cosa toccava :-) ma nella mia testa ci sono sempre le paroline (e se la mia ciccia non lo eccita o spinge altrove??)
    Riguardo l'affermazione "arriva subito" intendo che l'atto in se dura pochissimo cioè io sn alla partenza e lui è già all'arrivo.....non so da cosa dipende...se da un fattore anatomico (pene curvo), se dal fatto che ci vediamo una volta al mese e alla fine di una settimana di lavoro e stanchi morti (infatti non riusciamo mai a farlo due volte in una sera), insomma so solo che a lui sta iniziando a pesargli perchè vorrebbe durare di +, tende ad allungare i preliminari per darmi + piacere e a volte preferisce solo questi per seguire i "miei tempi".....io lo rassicuro dicendogli che non mi importa perchè a me piace fare l'amore con lui.....che posso fare?

  8. #8

    Riferimento: perchè non raggiungo l'orgasmo????

    la sessualità è uno dei momenti di massima intimità della coppia, una cartina tornasole, se così possiamo dire, della relazione. per questo non inquadrerei la questione su "non raggiungio l'orgasmo" o "arriva troppo presto". i tempi del sesso li dettate voi, e le tue paure non mi sembrano tanto diverse da quelle del tuo compagno. c'è un "bluff", se vogliamo chiamarlo così, dato dall'eiaculazione del tuo partner, che però senz'altro non gli procura il piacere che vorrebbe. è bello, oltre che fondamentale, che abbiate entrambi un dialogo su questo. al dialogo andrebbe affiancato il gioco, e la soddisfazione che il giocare insieme vi dà. percepire le emozioni che state provando, una alla volta, può insegnarvi a conoscere voi stessi, prima dell'altro. e scoprire così che il corpo che si ha non è così brutto come sembra, anzi, che piace proprio per come è fatto. sono le imperfezioni che ci rendono unici. e utilizzare queste imperfezioni per difendere il sesso da tutte le convenzioni e le convinzioni che ci sono state inculcate.

  9. #9

    Riferimento: perchè non raggiungo l'orgasmo????

    Grazie anche a lei dott Grimaldi, quindi secondo lei dobbiamo conoscerci e assaporare ogni singola sensazione che riusciamo a trasmetterci con più calma e cercando di non pensare se e quando si arriva all'orgasmo, ho capito bene?........spero tanto che ci riusciremo grazie ancora

  10. #10
    Partecipante Affezionato L'avatar di scorpiona
    Data registrazione
    10-07-2007
    Residenza
    nel catanese
    Messaggi
    103

    Riferimento: perchè non raggiungo l'orgasmo????

    Cara Veronica, concordo con quanto ti ha detto il Dott. Grimaldi. Aggiungo ke il sessuologo di solito lo trovi in molte ASL ed è gratuito. Riguardo alla tua domanda su come ho scoperto ke era più profonda soddisfo la tua curiosità: l'ho capito quando iniziando ad avere rapporti col mio nuovo partner sentivo ke il suo pene cozzava completamente con la mia vagina e poi anke visivamente notavo ke entrava tutto e ke era decisamente più lungo di quello dell'altro ragazzo. Ciao ciao!
    “Ti criticheranno sempre,
    parleranno male di te
    e sarà difficile che
    incontri qualcuno
    al quale tu possa andare
    bene come sei.
    Quindi vivi come credi,
    fai quello che ti dice il cuore
    la vita è come un’opera di teatro
    che non ha prove iniziali.
    Canta, ridi, balla, ama
    e vivi intensamente ogni
    momento della tua vita
    prima che cali il sipario
    e l’opera finisca senza applausi. ”

  11. #11

    Riferimento: perchè non raggiungo l'orgasmo????

    ok scorpiona era come immaginavo.....cercherò di seguire i vostri consigli grazie ancora di cuore

  12. #12
    Partecipante Affezionato L'avatar di saraebax
    Data registrazione
    12-05-2006
    Residenza
    roma
    Messaggi
    108

    Riferimento: perchè non raggiungo l'orgasmo????

    Cara Veronica
    volevo ringraziarti per i molti partcolari che hai voluto aggiungere della tua storia.
    Quando scrivi che:
    il mio 80% credo sia dato dal fatto che io non amo il mio corpo, non sono "cicciona" ma sono in sovrappeso e faccio molta fatica a perdere peso e diciamolo stare nuda un pò mi imbarazza.........di questo ne ho parlato anche con lui e lui sostiene di trovarmi sexy e che se ero tutta ossa cosa toccava :-) ma nella mia testa ci sono sempre le paroline (e se la mia ciccia non lo eccita o spinge altrove??)
    Sei molto consapevole e questo è già un buon inizio. Certamente nella sessualità il rapporto con la corporeità è molto importante e partire già in qualche modo con il "freno a mano tirato" del non sentirsi a proprio agio nuda può creare pensieri e stati emotivi non facilitanti il lasciarsi andare che aiuta la percezione del piacere e quindi anche l'orgasmo.

    Per quanto riguarda i tempi diversi tra te e il tuo partner come ti hanno già ben indicato, "concedersi del tempo" e dedicarvi con attenzione reciproca l'uno all'altro potrà aiutarvi a meglio sintonizzarvi.
    Tienici aggiornati
    buona vita
    Sara Eba Di Vaio - Psicologa e Sessuologa
    Ordine Psicologi Lazio n° 9767

  13. #13

    Riferimento: perchè non raggiungo l'orgasmo????

    grazie ancora dott.ssa Di Vaio leggere le vostre risposte mi fa sentire meno sola e più normale.....ce la metterò tutta.....a presto grazie a tutti

  14. #14
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    13-09-2009
    Residenza
    Ancona
    Messaggi
    61

    Riferimento: perchè non raggiungo l'orgasmo????

    Citazione Originalmente inviato da veronica82 Visualizza messaggio
    Grazie per la risposta dott.ssa Ciancio riguardo l'andrologo ci avevo già pensato di suggerirglielo anche perchè io e lui proprio per la distanza parliamo molto e di tutto e so che non ne ha mai parlato con nessuno (soprattutto un medico). Per quanto riguarda me non so cosa possa essere e sinceramente non ho mai parlato con un sessuologo ma no perchè non voglia piuttosto perchè non posso permettermelo.....Riguardo il lasciarsi andare mi rendo conto che non lo faccio al 100% ma diciamo all'80% e non so perchè però non capisco perchè se il mio ragazzo mi stimola manualmente io raggiungo l'orgasmo invece se facciamo l'amore no cioè il coinvolgimento è lo stesso...So che la nostra è una situazione abbastanza complicata, come diceva lei, per vari fattori (distanza, stress, ansie ecc) e spero di trasferirmi presto in moda da vivermela al pieno questa storia........
    Lei crede che debba rivolgermi a un sessuologo per poterci capire qualcosa????
    Grazie ancora
    Veronica
    Salve Veronica, vedo che i colleghi hanno già accolto la tua domanda perciò non posso che appoggiare i loro suggerimenti e farti tanti auguri.
    Buon week-end.
    Dott.ssa Francesca Ciancio

Privacy Policy