• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 7 di 7
  1. #1
    Postatore Compulsivo
    Data registrazione
    08-12-2001
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    3,834

    Bambini & Compagno Immaginario

    Metalli Alessandro (Milano) ci invia l'articolo:

    Il Compagno Immaginario nei bambini - Infanzia E Adolescenza


  2. #2
    Partecipante Affezionato L'avatar di scorpiona
    Data registrazione
    10-07-2007
    Residenza
    nel catanese
    Messaggi
    103

    Riferimento: Bambini & Compagno Immaginario

    Salve! Di compagni immaginari io ne ho avuti almeno fino a 18 anni, periodo in cui ho iniziato la mia prima relazione stabile. Da piccola avevo un enorme panda di peluche ke definivo mio marito e tanti altri bambolotti come figli. Finita l'epoca dei peluches avevo dei fidanzati immaginari ke erano ragazzi ke mi piacevano. per quanto riguarda i morti, c'ho sempre parlato e continuo a farlo xkč mi da sollievo ed enorme conforto. parlo anke con i Santi, con Dio, Gesų, la Madonna... Il tutto l'ho sempre elaborato bene; fondamentale č infatti non perdere d vista dove finisce la realtā e inizia la fantasia.
    “Ti criticheranno sempre,
    parleranno male di te
    e sarā difficile che
    incontri qualcuno
    al quale tu possa andare
    bene come sei.
    Quindi vivi come credi,
    fai quello che ti dice il cuore
    la vita č come un’opera di teatro
    che non ha prove iniziali.
    Canta, ridi, balla, ama
    e vivi intensamente ogni
    momento della tua vita
    prima che cali il sipario
    e l’opera finisca senza applausi. ”

  3. #3
    L'avatar di Bernardetta
    Data registrazione
    29-01-2005
    Residenza
    Abruzzo
    Messaggi
    65

    Riferimento: Bambini & Compagno Immaginario

    Ciao Scorpiona!
    Da quello che scrivi mi sembra che tu abbia utilizzato l'oggetto transizionale, di cui ci parlava anche il collega nell'articolo, nella sua funzione di traghettatore, di accompagnamento verso modalitā relezionali adulte. Era proprio a questo che Winnicott si riferiva quando teorizzō questo concetto:
    qualcosa che faccia da ponte, da cuscinetto tra l'onnipotenza del bambino piccolo e un progressivo aprirsi al mondo esterno.
    Non tutti i bambini ne hanno, cosė come nel caso del compagno immaginario.
    Il pensiero rivolto ai defunti e la religiositā sono qualcosa che forse si allontana un pō da questo discorso: i nostri cari che non ci sono pių ci hanno lasciato comunque tanto, e molte volte dialogare internamente con loro č un pō ricordare anche i loro insegnamenti, che sono stati interioriorizzati e fanno parte di noi.
    La fede invece permette al credente di relazionarsi con una entitā sopra di lui, che lo accompagna e guida.
    Mi sembra comunque che in tutte queste modalitā si possa rintracciare la tensione verso la ricerca e il mantenimento del benessere...
    A presto!


    Bernardetta Morgante
    Psicologa
    Ordine Psicologi Abruzzo n.1396
    Ultima modifica di Bernardetta : 04-11-2009 alle ore 23.53.57

  4. #4
    Partecipante Affezionato L'avatar di scorpiona
    Data registrazione
    10-07-2007
    Residenza
    nel catanese
    Messaggi
    103

    Riferimento: Bambini & Compagno Immaginario

    Ciao Bernadetta! Mi permetto di darti del tu xkč anke io sono una giovane Psicologa... hai centrato quello ke volevo dire, anke se nn avevo citato il caro vecchio amico Winnicott e l'oggetto transizionale. Un bacio a tutti gli opsiani ke invito a partecipare a questa discussione ke, a mio avviso, č davvero moto carina.

  5. #5
    Partecipante L'avatar di ***pā***
    Data registrazione
    07-02-2007
    Messaggi
    50

    Riferimento: Bambini & Compagno Immaginario

    io ho dormito col pupazzo fino a 19 anni... ho smesso solo quando sono riuscita a chiudere una brutta situazione (ho lasciato un fidanzato violento).. si trattava comunque di oggetto transizionale?

  6. #6
    L'avatar di Bernardetta
    Data registrazione
    29-01-2005
    Residenza
    Abruzzo
    Messaggi
    65

    Riferimento: Bambini & Compagno Immaginario

    Ciao!
    Probabilmente si, il tuo pupazzetto si puō definire un oggetto transizionale.
    Al di lā della definizione perō, mi sembra che comunque che tu stessa abbia legato il pupazzo ad una transizione, un passaggio importante nella tua vita, un momento in cui tu sei riconosciuta la libertā di poter allontanare da te qualcuno che non ti faceva stare bene.
    Anche questo a volte significa prendersi cura di sč
    Un saluto

    Bernardetta Morgante
    Psicologa
    Ordine Psicologi Abruzzo n.1396
    Ultima modifica di Bernardetta : 08-11-2009 alle ore 23.22.36

  7. #7
    Partecipante L'avatar di ***pā***
    Data registrazione
    07-02-2007
    Messaggi
    50

    Riferimento: Bambini & Compagno Immaginario

    grazie mille della risposta!

Privacy Policy