• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 45
  1. #1
    Postatore Epico L'avatar di MEMOLEMEMOLE
    Data registrazione
    18-02-2005
    Residenza
    provincia di Latina
    Messaggi
    8,320

    papà fuori dalla sala parto?

    È un'abitudine sempre più diffusa dei tempi moderni che, secondo il noto ostetrico e chirurgo francese Michael Odent, andrebbe ridimensionata in quanto conduce a una maggior grado di stress per le donne e a un aumento del rischio di complicanze durante il parto.
    “Gli uomini dovrebbero rimanere fuori durante il parto poiché la loro presenza rende più difficoltoso l'atto di espulsione del feto da parte delle donne”, sostiene il medico francese noto per aver sostenuto fin dai suoi albori la pratica del parto in acqua. Secondo Odent, la presenza del marito o fidanzato indurrebbe le future mamme a produrre più adrenalina, con il conseguente rallentamento della loro produzione di ossitocina, l'ormone che favorisce le contrazioni uterine innescando l'espulsione del feto.
    La presenza dei partner durante la delicata fase del parto potrebbe inoltre incrinare il legame affettivo della coppia, spiega Michael Odent, indebolendo l'attrazione fisica a causa della condivisione di un evento così traumatico e singolare. “Un parto risulta facilitato quando non è presente nessuno intorno alla donna a parte l'ostetrica. Nessun dottore, nessun marito, nessun altro”, sottolinea il medico. Una visione non condivisa dalla Birth Trauma Association inglese, secondo la quale le parole del chirurgo sarebbero più un aneddoto che una raccomandazione basata su evidenze cliniche. Non tutte le donne sarebbero inoltre innervosite dalla presenza del partner, sostiene la portavoce dell'associazione Anna Davidson. Per alcune, infatti, la situazione potrebbe risultare addirittura invertita e il marito potrebbe avere una funzione rassicurante.
    Fonte: Campbell D. Men should 'stay away from childbirth. The Guardian; 18 ottobre 2009.
    Mariti presenti al parto: un errore da non commettere? - Yahoo! Salute



    premetto che non ho ancora avuto un bambino ma...ho sempre pensato che se mio marito avesse, un giorno, voluto partecipare, mi avrebbe fatto piacere..perchè, pensavo potesse
    1. rendermi la cosa meno dolorosa (dal punto di vista psicologico ed emotivo!!!)
    2. partecipare attivamente..visto che la gravidanza,(per natura ) è un "evento" da donna (lasciatemi passare il termine......nel senso che il bimbo cresce nella pancia della mamma!)

    ovviamente tutto ciò, solo ed esclusivamente se il papà ne ha il desiderio!

    voi cosa ne pensate?
    ." all'origine gli esseri umani erano doppi:possedevano 2 teste, 4gambe, 2 sessi uguali o diversi.Questa condizione cionferivaloro una grande forza e un ambizione tale che un giorno si lanciarono all'assalto del cielo.Allora zeus infuriato tagliò in due ciascuno di loro e da qual giorno ognuno è alla ricerca della sua metà!"
    .................

    nuovo regolamento: http://www.opsonline.it/help/
    ---------------------

    VENDITRICE ACCREDITATA DI OPSonline

  2. #2
    Postatore OGM L'avatar di willy61
    Data registrazione
    20-09-2004
    Residenza
    Albino (BG)
    Messaggi
    4,192
    Blog Entries
    281

    Riferimento: papà fuori dalla sala parto?

    Ho molti dubbi sull'interpretazione dei dati che da Odent.
    Credo che i risultati su cui basa le sue affermazioni abbiano a che fare con il marito, non con la partoriente. Voglio dire che, dato che viviamo in una cultura dove a trent'anni hai visto ammazzare migliaia di persone, ma non ne hai mai vista nascere una, è molto probabile che gli uomini non "reggano" bene, dal punto di vista emozionale, il parto.
    Tanto più che, prima della medicalizzazione operata nel secolo scorso, il parto è sempre stato una questione delle donne trattata da altre donne.
    Secondo me, se il marito è preparato e il legame di coppia è solido, quel che si osserva è che i parti vanno meglio, non peggio, in presenza del marito.
    Certo, se la partoriente si deve occupare, oltre che si sé e del bmbo, anche di un marito che si spaventa, sviene, non regge emozionalmente l'avvenimento o lo vive come un trauma, è chiaro che le conseguenze non saranno buone.

    Insomma, Oden ha lasciato fuori la relazione dal quadro, e ha trattato le persone come se fossero mobili o parti dell'arredamento (chissà perché non ha indagato su quali oggetti dell'ambiente favorivano o rendevano più difficile il parto? In fondo, ha trattato i mariti come oggetti inanimati, mi pare).

    Buona vita
    Guglielmo
    Dott. Guglielmo Rottigni
    Ordine Psicologi Lombardia n° 10126

  3. #3
    Postatore Epico L'avatar di doctor2009
    Data registrazione
    13-11-2008
    Residenza
    Provincia di Roma
    Messaggi
    6,395

    Riferimento: papà fuori dalla sala parto?

    Io, naturalmente, essendo un medico parteciperei sicuramente ad un eventuale parto della mia compagna: troppo importante sarebbe la mia presenza come sostegno psicologico ( e non solo.. ) per lei.
    Non sono convintissimo, però, che sia un'ottima idea PER TUTTE le coppie...
    Non è detto che tutte le donne abbiano piacere ad essere viste dal proprio compagno in una situazione che NON E' solo il momento magico e romantico in cui il bambino emette il primo vagito, ma che comporta anche, come è facile immaginare, una serie di situazioni poco piacevoli PRIMA di quel momento..
    A maggior ragione non sono sicurissimo che per TUTTI i mariti sia una cosa positiva assistervi... Non conosco statistiche esaurienti al riguardo, ma non mi meraviglierei se la presenza al parto da parte del compagno potesse portare, in qualche circostanza, a problemi nella successiva vita sessuale della coppia...
    In ogni caso: non esiste una regola valida per tutte le coppie, la decisione credo dovrebbe essere presa di comune accordo, tenendo presente le sensibilità di ambedue...
    Fermo restando che se per la donna è molto importante sentirsi "protetta" dalla presenza del proprio compagno, credo che questa esigenza dovrebbe avere la precedenza su tutto il resto.
    -



    PRESIDENTE DEL CLUB DEL GIALLO!

  4. #4
    benedetta14
    Ospite non registrato

    Riferimento: papà fuori dalla sala parto?

    Personalmente, credo che mi sentirei un po' in tensione col mio compagno in sala, se non altro perché è un angelo, ma ha lo straordinario talento di dire la parola sbagliata al momento sbagliato e non credo che in quel frangente riuscirei a contare fino a dieci prima di rispondergli...
    Comunque penso che ci sia molta "moda" e poca condivisione del momento: la maternità é un fatto che ritengo prettamente femminile in ogni suo evolversi. Conosco padri che hanno pianto alla prima ecografia del figlio (con moglie commossa) perché ciò voleva dire rinunciare all'amante!
    Però se viene vissuto in modo autentico, naturalmente, l'uomo in sala parto perché no?
    Ultima modifica di benedetta14 : 26-10-2009 alle ore 15.03.42

  5. #5
    Postatore Epico L'avatar di doctor2009
    Data registrazione
    13-11-2008
    Residenza
    Provincia di Roma
    Messaggi
    6,395

    Riferimento: papà fuori dalla sala parto?

    Citazione Originalmente inviato da benedetta14 Visualizza messaggio
    Conosco padri che hanno pianto alla prima ecografia del figlio (con moglie commossa) perché ciò voleva dire rinunciare all'amante!

    -



    PRESIDENTE DEL CLUB DEL GIALLO!

  6. #6
    Partecipante Figo L'avatar di Blooby gosh
    Data registrazione
    25-08-2009
    Messaggi
    974

    Riferimento: papà fuori dalla sala parto?

    Io lo vorrò accanto a me, di sicuro. Saprà anche lui come funziona un parto e trovo che i momenti meno piacevoli, fanno parte della natura. Se non mi vedrà con la messa in piega, non sarà un dramma... il figlio sarà di tutte e due e trovo giusto condividere anche i momenti meno nobili del parto. Per il sesso ci penserò dopo e comunque non sarà questo pensiero a frenarmi.
    Nasciamo tutti incendiari e moriamo pompieri

  7. #7
    benedetta14
    Ospite non registrato

    Riferimento: papà fuori dalla sala parto?

    Quando mio cognato uscì dalla sala parto per informarci che il figlio era nato ci disse:"Ho patito quanto lei!". Mia mamma fece una risata e gli rispose: "Ma fammi il piacere...."
    ....Donne d'altri tempi!

  8. #8
    Postatore Epico L'avatar di MEMOLEMEMOLE
    Data registrazione
    18-02-2005
    Residenza
    provincia di Latina
    Messaggi
    8,320

    Riferimento: papà fuori dalla sala parto?

    io credo che lo vorrò vicino a me..ma SOLO ED ESCLUSIVAMENTE se se la sentirà....credo infatti che accanto alla magia di veder nascere un figlio , di stare vicino emotivamente alla propria molgie...ci sia anche un aspetto meno magico del parto.... e non parlo di messa in piega!parlo dello "shifo" che si può provare ad una vista di sanngue, parlo dell'impotenza di alcuni momenti in cui tua moglie ti manda a fare in c....o per il dolore...insomma..se mio marito se la sente, se avrà la forza di farlo (per essermi di aiuto) ok, altriemtni...preferisco 10000 volte un padre che aspetta ansioso e con le lacrime agli occhi, che i medici escano dalla sala parto per congratularsi e dire "compliemnti..sua figlia/o è nato!"
    ." all'origine gli esseri umani erano doppi:possedevano 2 teste, 4gambe, 2 sessi uguali o diversi.Questa condizione cionferivaloro una grande forza e un ambizione tale che un giorno si lanciarono all'assalto del cielo.Allora zeus infuriato tagliò in due ciascuno di loro e da qual giorno ognuno è alla ricerca della sua metà!"
    .................

    nuovo regolamento: http://www.opsonline.it/help/
    ---------------------

    VENDITRICE ACCREDITATA DI OPSonline

  9. #9
    Partecipante Figo L'avatar di Blooby gosh
    Data registrazione
    25-08-2009
    Messaggi
    974

    Riferimento: papà fuori dalla sala parto?

    Se ci pensi però, lo schifo di cui parli, noi donne lo viviamo e lo viviamo per un figlio che non è solo nostro, di nostra proprietà, ma un essere che nasce dal desiderio di due persone.

    Partorisco io perchè ho la patata, ma desidero condividere con il mio uomo un momento così importante nonchè l'atto più naturale del mondo.


    Personalmente mi delude tantissimo un uomo che preferisce stare fuori o una donna che vieta l'entrata.
    Nasciamo tutti incendiari e moriamo pompieri

  10. #10
    Postatore Epico L'avatar di MEMOLEMEMOLE
    Data registrazione
    18-02-2005
    Residenza
    provincia di Latina
    Messaggi
    8,320

    Riferimento: papà fuori dalla sala parto?

    forse ci siamo capiti male....a me farebbe tanto piacere se il mio lui volesse condividere cn me questa meravigliosa esperienza..ma capisco anche che alcuni potrebbero nn sentirsela....e quindi....meglio che aspettino furi invece che svenire li', tra una spinta e l'altra!
    ." all'origine gli esseri umani erano doppi:possedevano 2 teste, 4gambe, 2 sessi uguali o diversi.Questa condizione cionferivaloro una grande forza e un ambizione tale che un giorno si lanciarono all'assalto del cielo.Allora zeus infuriato tagliò in due ciascuno di loro e da qual giorno ognuno è alla ricerca della sua metà!"
    .................

    nuovo regolamento: http://www.opsonline.it/help/
    ---------------------

    VENDITRICE ACCREDITATA DI OPSonline

  11. #11
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724

    Riferimento: papà fuori dalla sala parto?

    Il travaglio è una cosa da Donne, mica da maschiucci impressionabili e delicati che quando hanno il mal di testa pare che muoiano di li a poco però io vorrei sicuramente il mio compagno con me... un figlio si fa in due e noi abbiamo già il privilegio di portarlo in grembo e allattarlo, è giustissimo che entrambi partecipino a quel momento così speciale, e che almeno la prima volta che lo si incontra, mamma e babbo ci siano intrambi!

    E poi anche se "fa schifo" che cavolo ti frega?! Come fai anche solo a pensare al sangue e a tutto il resto quando è tuo figlio che sta uscendo da tua moglie!
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  12. #12
    Postatore Epico L'avatar di doctor2009
    Data registrazione
    13-11-2008
    Residenza
    Provincia di Roma
    Messaggi
    6,395

    Riferimento: papà fuori dalla sala parto?

    Fuori gli uomini dalla sala parto

    Uno studio francese: "La loro presenza blocca l'ormone che stimola le contrazioni". La nascita è una faccenda per donne

    MILANO: Una stanza quasi vuota, gli strumenti indispensabili, pochi rumori e solo un’ostetrica d’esperienza. È quanto basta a una donna che sta mettendo alla luce un figlio. Anzi, di più: è quanto serve. Il resto non è solo superfluo, ma pure dannoso: invasive le luci forti e i macchinari di monitoraggio costante, ansiogeno il via vai di infermiere, ma soprattutto pericolosa la presenza di uomini. Che siano essi medici, lì per assistere, o futuri padri di chi sta per venire al mondo. Nessuno escluso, la teoria vale specialmente per i papà che, mascherina sulla bocca, circumnavigano la donna in preda alle doglie, muniti di telecamera per registrare l’evento.

    Ne è convinto il ginecologo francese Michel Odent, che ha anticipato il suo pensiero prima di esporlo alla conferenza del Royal College of Midwives, tra pochi giorni a Manchester. Esperto di nascite da oltre cinquant’anni, Odent teorizza l’«intimità» come elemento indispensabile alla buona riuscita del parto.

    È famoso per aver creato per primo, in un ospedale, un ambiente a metà strada tra una comunissima stanza di casa e una sala medica, ma specialmente per aver messo in relazione i parti chirurgici con la presenza di uomini al momento della nascita. Secondo lo specialista francese, infatti, si ricorrerebbe ai tagli cesarei perché i papà ansiosi, trasmettendo stress nelle donne, metterebbero in crisi la loro produzione di ossitocina, cioè l'ormone che stimola le contrazioni. Produzione già ampiamente compromessa da una stanza sovraffollata e dal lavoro di medici maschi. Il parto, sostiene in pratica Odent senza snobbismo, è una faccenda per donne. Sono loro le più adatte a occuparsene.

    «Odent è un genio - dice Rita Farris, capo ostetrica dell’ospedale Mangiagalli di Milano, dove mediamente, nascono oltre venti bambini al giorno - sposo le sue teorie in pieno. Sia quelle sul bisogno di intimità della donna, sia la parte sullo stress alimentato da certi papà in sala parto: ne ho conosciuto uno che mi ha chiesto addirittura i guanti per partecipare alle operazioni». Odent parla dell'evento della nascita in termini di «rintanamento» e osservando ciò che capita in natura spiega che, come l'animale femmina quando sta per partorire cerca una tana, fa scorta di cibo e tende a isolarsi, allo stesso modo la femmina della specie umana ha bisogno di solitudine, di tranquillità, quasi di segretezza.

    Forse non è per merito delle teorie di Odent, che probabilmente non tutti conoscono, certo è che la «moda» di essere presenti durante la nascita, tra mariti o compagni, è nettamente in calo. Dice ancora la capo ostetrica: «Era un’usanza nata negli anni '80 e ora fortunatamente superata. Non che i papà in sala parto siano spariti, ma a chiedere di entrare, oggi, sono solo quelli molto motivati e che, anche solo da come si muovono, dimostrano che stanno assistendo a un evento davvero speciale». Pochissimi, ormai, quelli che svengono alla prima goccia di sangue e praticamente scomparso, invece, il papà-voyeur che si intrufola per filmare. Molti anche quelli lasciati fuori dalle future mamme che, chiedendo «l’assistenza dedicata», vietano l'accesso ad allievi e specializzandi. «Fin qui sono d’accordo - dice Pier Giorgio Crosignani, professore ordinario di Ostetricia e Ginecologia all'università di Milano e presidente della Società Italiana della Riproduzione - ma mettere in relazione la presenza di un medico uomo con un parto cesareo mi pare una sciocchezza. Perché tutto dipende dalla sintonia che c'è tra medico e paziente. Alcune donne in quel momento hanno bisogno della direzione di un maschio, come una specie di padre ancestrale che dice loro cosa fare; altre, invece, preferiscono accanto una figura femminile, quella che una volta veniva chiamata “la gran madre”».



    Fuori gli uomini dalla sala parto - LASTAMPA.it
    -



    PRESIDENTE DEL CLUB DEL GIALLO!

  13. #13
    Postatore Epico L'avatar di MEMOLEMEMOLE
    Data registrazione
    18-02-2005
    Residenza
    provincia di Latina
    Messaggi
    8,320

    Riferimento: papà fuori dalla sala parto?

    per me, ripeto, è una questione di "sentirsela"...
    come donna, credo che vorrei la figura maschila al mio fianco, non c'è dubbio...
    ma...solos elui effettiavmente se la sente.... credo infatti che la nsacita sia da un lato un bel momento da vivere in due, magico....ma.....dall'altro, s euno è un po' deboluccio, impressionabile..beh, forse è il caso che attenda fuori!
    ." all'origine gli esseri umani erano doppi:possedevano 2 teste, 4gambe, 2 sessi uguali o diversi.Questa condizione cionferivaloro una grande forza e un ambizione tale che un giorno si lanciarono all'assalto del cielo.Allora zeus infuriato tagliò in due ciascuno di loro e da qual giorno ognuno è alla ricerca della sua metà!"
    .................

    nuovo regolamento: http://www.opsonline.it/help/
    ---------------------

    VENDITRICE ACCREDITATA DI OPSonline

  14. #14
    Styrofoam Crown L'avatar di Grace
    Data registrazione
    22-03-2007
    Residenza
    Sulla Mia Strada
    Messaggi
    4,925
    Blog Entries
    3

    Riferimento: papà fuori dalla sala parto?

    Personalmente non riesco nemmeno a concepire l'idea che a un uomo possa fare "impressione" o che possa essere addirittura un trauma vedere la propria donna che partorisce un figlio concepito e voluto da entrambi. E sinceramente mi sembra molto egoista che un uomo si "ritiri" dalla sala parto perchè sensibile (ho usato un termine gentile, io direi pappamolle ): cos'è questa ipersensibilità di fronte ai dolori del parto e alla bellezza di vedere il proprio figlio??

  15. #15
    Partecipante L'avatar di Marianna53
    Data registrazione
    31-10-2009
    Messaggi
    30

    Riferimento: papà fuori dalla sala parto?

    Io ho avuto 3 bambini e la sicurezza che ho provato con mio marito accanto a me mi dice, che lui è stato importantissimo per me.
    Non trovo affatto che lui avesse potuto "disturbare" il parto!!!

Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo

Privacy Policy