• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 2 di 2
  1. #1

    sogno con morti e malvaggi

    Ciao, ho appena avuto un sogno molto intenso, mi ha scosso.
    Comincia cosi> Nella mia citta natale s annuncia un cataclisma e tutti cercano di scappare via. Ma, nel mio palazzo ci sono dei cani veramente cattivi di qui e difficile passare senza farsi mordere. Io riesco a ragirarli e a scappare via. Raggiungo la fermata dell'autobus ma li e pieno di gente una fila enorme di persone che aspettano. Arriva un solo bus e io anticipo che tutti salteranno sopra per salire e mi ci metto piu avanti della fila e quando arriva il bus sono la prima a salire.
    Nell'autobus c'e un gruppo di ragazzine e anch'io sono una ragazzina di circa 10 anni come loro. Facciamo subito amicizia e ci organiziamo in un gruppo e abbiamo anche un nome ma non me lo ricordo. Andiamo in un posto dove sappiamo che e tranquillo.
    Arrivate li, scopro che sono finita in una setta. Ci si fanno dei viaggi extracorporei con esperienze mistiche anche belle,del tipo estasi spirituali in qui sei solo un'anima senz corpo e vedi santi e luci colorate e roba del genere.
    Ma, al ritorno di uno di questi viaggi, una delle ragazze del gruppo, al risveglio, quando aspettava che la sua anima entrasse nel corpo (come tutti gli altri), si trova con il corpo di sua madre morta che le cade adosso (perche scivola dal suo posto e l'anima non riesce ad entrare come sempre), e la spaventa e il corpo della madre invece di svegliarsi si trasforma in un cadavere vivente malvaggio.
    Questa ragazza rimane sempre con quest'immagine di sua madre morta davanti e comincia ad avere la capacita di vedere i morti, va sempre piu nel mondo della madre, cercando di farla svegliare in qualche modo, attraversa l'inferno di sua mamma. litiga sempre con lei che e solo un cadavere brutto e alla fine diventa anche lei come sua madre un brutto cadavere malvaggio.
    Non mi riccordo bene quale delle due alla fine si suicida....o tutte due?
    Dopo, mi ricordo di una bambina vestita di bianco che appare nel sogno anche lei un morto vivente che aveva una ferita che sanguinava in mezzo al petto, da lontano sembrava una rosa in mezzo al vestitino bianco. C'e un ragazzo che a bevuto da una bottiglietta un'acqua che ti fa diventare malvaggio e lui butta via la bottiglia dopo aver bevuto e bacia la ragazzina e poi lui si butta giu da un palazzo. Anche la ragazzina diventa demone.
    Dopo, mi trovo in una sala dove si radunano tutti della setta, dove ormai sono diventati tutti corrotti, o gay, o in somma non si capisce bene... Un uomo vestito da donna in mezzo a questa sala, massaggia un altro uomo con dei fiori e profumi e c'e anche una fontanella d'interno e si sente l'acqua che scorre piano in sottofondo, e l'uomo che massaggia fa delle domande all'altro.
    E c'e un clima rilassata, cosi rilassatti tutti che mi trovo due uomini che si appoggiano su di me e quando mi accorgo che loro si sono rilassatti troppo e che cominciano a toccarmi... mi scuoto e loro si ritirano. Ma, c'e uno dietro di me che fa molto il diavolo e vuole spaventarmi e io lo affero per la gola e comincio a stringere forte infilandoli il dito sotto il mento e lui si spaventa e comincia a gridare no..non farmi il morso del vampiro... e svanisce....
    Il sogno era molto intenso e il clima teso che mi sono spaventata.
    Praticamente, lo scoppo di questa setta, al inizio, era quello di avere questi visuti mistici e al ritorno di scrivere su un foglio i propri ricordi o messaggi che ricevevi durante il viaggio ma, si e trasformato tutto in un triller come il video di Michael Jackson.

    Ecco, questo e il sogno, sono molto impaziente di ricevere qualche chiave interpretativa.
    Grazie in anticipo, tanti saluti!
    Non c'è notte così lunga da impedire al giorno di rinascere.

  2. #2
    Partecipante Super Figo L'avatar di Hermes Ankh
    Data registrazione
    24-05-2008
    Messaggi
    1,805
    Blog Entries
    7

    Riferimento: sogno con morti e malvaggi

    Citazione Originalmente inviato da whitecrystal Visualizza messaggio
    Ciao, ho appena avuto un sogno molto intenso, mi ha scosso.
    Comincia cosi> Nella mia citta natale s annuncia un cataclisma e tutti cercano di scappare via. Ma, nel mio palazzo ci sono dei cani veramente cattivi di qui e difficile passare senza farsi mordere. Io riesco a ragirarli e a scappare via. Raggiungo la fermata dell'autobus ma li e pieno di gente una fila enorme di persone che aspettano. Arriva un solo bus e io anticipo che tutti salteranno sopra per salire e mi ci metto piu avanti della fila e quando arriva il bus sono la prima a salire.
    Nell'autobus c'e un gruppo di ragazzine e anch'io sono una ragazzina di circa 10 anni come loro. Facciamo subito amicizia e ci organiziamo in un gruppo e abbiamo anche un nome ma non me lo ricordo. Andiamo in un posto dove sappiamo che e tranquillo.
    Arrivate li, scopro che sono finita in una setta. Ci si fanno dei viaggi extracorporei con esperienze mistiche anche belle,del tipo estasi spirituali in qui sei solo un'anima senz corpo e vedi santi e luci colorate e roba del genere.
    Ma, al ritorno di uno di questi viaggi, una delle ragazze del gruppo, al risveglio, quando aspettava che la sua anima entrasse nel corpo (come tutti gli altri), si trova con il corpo di sua madre morta che le cade adosso (perche scivola dal suo posto e l'anima non riesce ad entrare come sempre), e la spaventa e il corpo della madre invece di svegliarsi si trasforma in un cadavere vivente malvaggio.
    Questa ragazza rimane sempre con quest'immagine di sua madre morta davanti e comincia ad avere la capacita di vedere i morti, va sempre piu nel mondo della madre, cercando di farla svegliare in qualche modo, attraversa l'inferno di sua mamma. litiga sempre con lei che e solo un cadavere brutto e alla fine diventa anche lei come sua madre un brutto cadavere malvaggio.
    Non mi riccordo bene quale delle due alla fine si suicida....o tutte due?
    Dopo, mi ricordo di una bambina vestita di bianco che appare nel sogno anche lei un morto vivente che aveva una ferita che sanguinava in mezzo al petto, da lontano sembrava una rosa in mezzo al vestitino bianco. C'e un ragazzo che a bevuto da una bottiglietta un'acqua che ti fa diventare malvaggio e lui butta via la bottiglia dopo aver bevuto e bacia la ragazzina e poi lui si butta giu da un palazzo. Anche la ragazzina diventa demone.
    Dopo, mi trovo in una sala dove si radunano tutti della setta, dove ormai sono diventati tutti corrotti, o gay, o in somma non si capisce bene... Un uomo vestito da donna in mezzo a questa sala, massaggia un altro uomo con dei fiori e profumi e c'e anche una fontanella d'interno e si sente l'acqua che scorre piano in sottofondo, e l'uomo che massaggia fa delle domande all'altro.
    E c'e un clima rilassata, cosi rilassatti tutti che mi trovo due uomini che si appoggiano su di me e quando mi accorgo che loro si sono rilassatti troppo e che cominciano a toccarmi... mi scuoto e loro si ritirano. Ma, c'e uno dietro di me che fa molto il diavolo e vuole spaventarmi e io lo affero per la gola e comincio a stringere forte infilandoli il dito sotto il mento e lui si spaventa e comincia a gridare no..non farmi il morso del vampiro... e svanisce....
    Il sogno era molto intenso e il clima teso che mi sono spaventata.
    Praticamente, lo scoppo di questa setta, al inizio, era quello di avere questi visuti mistici e al ritorno di scrivere su un foglio i propri ricordi o messaggi che ricevevi durante il viaggio ma, si e trasformato tutto in un triller come il video di Michael Jackson.

    Ecco, questo e il sogno, sono molto impaziente di ricevere qualche chiave interpretativa.
    Grazie in anticipo, tanti saluti!
    Ciao, whitecrystal, sono di passaggio (per diverse settimane sarò assorbito quasi completamente dal lavoro), ma un feedback veloce te lo mando volentieri.


    Il sogno sembra dirti che, nella tua vita sociale (l'ambientazione è la tua città natale) si annuncia un evento (o una serie di eventi) che tu percepisci come un cataclisma, uno sconvolgimento. Questo potrebbe anche essere legato alla gravidanza e alla nascita del bimbo, situazione che sconvolge i tuoi ritmi e, sicuramente, ti riempie di ansie.


    Dentro di te (nel tuo palazzo, cioè nella tua ricca interiorità) avverti una presenza molto cattiva, raffigurata dai cani che ti bloccano la via di fuga.
    C'è una gran confusione (la gente che aspetta l'autobus): ci sono cioè molte istanze, anche contraddittorie.
    Ci sono anche aspetti bambini, forse non ancora completamente integrati, raffigurati da te e dalle altre bambine di circa 10 anni.


    Fin qui, il sogno dice solo che vivi un momento di complessità e, forse, di confusione interiore, in cui avverti la presenza di parti di te non perfettamente integrate, alcune delle quali ancora bambine ed altre vissute come pericolose e malvagie; questo momento di complessità è legato a trasformazioni molto impegnative che si profilano nella tua vita sociale e relazionale (potrebbero avere a che fare anche con la gravidanza di cui parli e delle ansie ad essa collegate).


    Tutta la seconda parte del sogno, invece, può essere letta in due modi completamente diversi.
    La discriminante dipende dal senso che ha per te la “setta” di cui parli.
    Se le pratiche legate, nel sogno, alla “setta” rimandano ad esperienze (mistiche o extracorporee) reali, il sogno potrebbe esprime le tue paure a gestire questi aspetti dell'esperienza, per il timore che entità “negative” possano approfittarsi di te e farti del male, proprio a partire da queste esperienze poco controllabili.


    In caso contrario (se il sogno non si riferisce ad esperienze reali, ma a fantasie), la fantasia onirica costituisce una specie di scenario che ti permette di rappresentare, in termini metaforici, le tue paure e i tuoi vissuti negativi interiori.


    La madre, per una donna, rappresenta la matrice femminile. La madre di una delle ragazze della setta (che fanno esperienze mistiche extracorporee, nel sogno, e che, simbolicamente, rappresentano parti di te) si trasforma in un cadavere vivente malvagio. E anche la ragazza, alla fine, diventa malvagia come la madre (cioè, come la matrice femminile).
    È come dire che dentro la ragazza c'è un principio negativo, un qualcosa di malvagio che è in grado di contaminarla. Un qualcosa che, nel sogno, si risolve solo con il suicidio.


    Sia la ragazza che la madre del sogno è probabile che rappresentino la parte di te vissuta come negativa e pericolosa.


    Questo tema sembra ripreso anche dalla bambina vestita di bianco (una promessa, una possibilità di sviluppo?) con una ferita sanguinante in mezzo al petto (il chakra del cuore è sede, nella tradizione vibrazionale, dei sentimenti più nobili) che, poi, diventa un demone.
    Sarebbe come dire che, dentro di te, anche quando intraprendi un'esperienza spirituale (centrata sul chakra del cuore), c'è sempre un elemento di cattiveria e di malvagità (demone) che non può essere sradicato.
    Questo elemento negativo può far male a chi ti sta vicino e ti ama. Nel sogno, il ragazzo che beve l'acqua che fa diventare malvagi, dopo aver baciato la ragazzina, si butta giù da un palazzo.
    Seguono, poi, scene sessuali, più o meno esplicite, e qualcuno (che tu chiami demone) ti tenta.


    Qui è difficile capire (tu sola puoi saperlo) se si tratta di ricordi del passato, di desideri o fantasie attuali, oppure di esperienze reali che ti fanno sentire in colpa nei confronti del tuo uomo.
    Sta di fatto che il desiderio (o la fantasia) sessuale sembra molto presente, ma, allo stesso, tempo, pare vissuto in termini molto negativi.
    Una parte di te, anzi, sembra voler combattere con queste “ombre”; tu afferri il diavolo per la gola, combatti con lui e lo fai svanire...


    L'insieme, forse (se il riferimento non è a vicende reali che ti fanno sentire in colpa), ha a che fare con l'ombra, cioè con la parte oscura di te, e con la sua integrazione (che vivi come ancora problematica).


    "L'onda non riesce a prendere
    il fiore che galleggia:
    quando cerca di raggiungerlo
    lo allontana"

    (Rabindranath Tagore)

Privacy Policy