• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 4 di 4
  1. #1
    Postatore OGM L'avatar di hoppy347
    Data registrazione
    03-03-2009
    Residenza
    Calabria
    Messaggi
    3,973

    Stupro Montalto di Castro

    Prendo spunto dalle decisioni prese in questi giorni a proposito dello stupro,due anni fa,di una ragazza a Montalto di Castro,per chiedere la vostra opinione in merito.
    Gli 8 minorenni che allora si macchiarono di questo crimine,sono stati "messi in prova",perciò il processo a loro carico è stato sospeso,e tra un paio d'anni c'è la possibilità che tornino in libertà.
    Di fronte a questi casi,io rimango sempre più perplessa,se non scioccata,dal modo in cui la nostra giustizia lavora: è mai possibile che tutta l'attenzione sia centrata sul recupero di questi ragazzi,e mai su ciò che subisce la vittima di questi reati odiosi?
    Anche secondo me questi ragazzi possono essere recuperati,ma DOPO aver scontato la loro sacrosanta condanna (che,per come lavora la giustizia italiana,sarebbe stata comunque blanda); per me non importa che all'epoca fossero minorenni,questo non cancella,o diminuisce la gravità del loro reato.
    Non dimentichiamo che la vittima dello stupro,come d'altronde tutte le altre che subiscono questo tipo di violenza,ha avuto la vita rovinata,e sono stati spezzati tanti sogni e obiettivi che aveva riguardo al proprio futuro: a questo non si pensa? Non si pensa che questa ragazza,che aveva un buon rendimento scolastico,è stata costretta ad abbandonare la scuola,non esce più di casa,per non parlare di tutta la devastazione psicofisica che lo stupro può aver prodotto in lei?

    Il discorso potrebbe essere allargato anche ad altre tipologie di reato,ma il punto,secondo me,è lo stesso:
    viviamo in un Paese che,in questi casi,a parole si stringe attorno alla vittima,ma nei fatti,attraverso le decisioni della giustizia,tutela il carnefice.

    Ditemi cosa ne pensate.....
    Membro del Club del Giallo - Tessera n° 12


  2. #2
    Johnny
    Ospite non registrato

    Riferimento: Stupro Montalto di Castro

    Citazione Originalmente inviato da hoppy347 Visualizza messaggio
    Anche secondo me questi ragazzi possono essere recuperati,ma DOPO aver scontato la loro sacrosanta condanna (che,per come lavora la giustizia italiana,sarebbe stata comunque blanda); per me non importa che all'epoca fossero minorenni,questo non cancella,o diminuisce la gravità del loro reato.

    secondo me il recupero non è assicurato (comunque non di tutti 8) e in più sono un costo per lo Stato (cioè noi).
    Per la cronaca un carcerato costa 250,00€ al giorno (58.000 detenuti in Italia x €250/giorno x 365 giorni = €5.292.500.000/anno).


    Tutto ciò perché il sistema giuridico itraliano è criminocentrico quindi ci si preoccupa sempre di coloro che hanno commesso il crimine, e dopo che l'hanno commesso. Invece dovrebbe esere il contario: preoccuparsi di tutti i cittadini come potenziali vittime e quindi fare interventi di prevenzione a lungo termine per creare una cultura della prevenzione.
    Ultima modifica di Johnny : 20-10-2009 alle ore 11.51.44

  3. #3
    Partecipante Leggendario L'avatar di Haidy2009
    Data registrazione
    14-01-2009
    Messaggi
    2,424

    Riferimento: Stupro Montalto di Castro

    Citazione Originalmente inviato da hoppy347 Visualizza messaggio
    Prendo spunto dalle decisioni prese in questi giorni a proposito dello stupro,due anni fa,di una ragazza a Montalto di Castro,per chiedere la vostra opinione in merito.
    Gli 8 minorenni che allora si macchiarono di questo crimine,sono stati "messi in prova",perciò il processo a loro carico è stato sospeso,e tra un paio d'anni c'è la possibilità che tornino in libertà.
    Di fronte a questi casi,io rimango sempre più perplessa,se non scioccata,dal modo in cui la nostra giustizia lavora: è mai possibile che tutta l'attenzione sia centrata sul recupero di questi ragazzi,e mai su ciò che subisce la vittima di questi reati odiosi?
    Anche secondo me questi ragazzi possono essere recuperati,ma DOPO aver scontato la loro sacrosanta condanna (che,per come lavora la giustizia italiana,sarebbe stata comunque blanda); per me non importa che all'epoca fossero minorenni,questo non cancella,o diminuisce la gravità del loro reato.
    Non dimentichiamo che la vittima dello stupro,come d'altronde tutte le altre che subiscono questo tipo di violenza,ha avuto la vita rovinata,e sono stati spezzati tanti sogni e obiettivi che aveva riguardo al proprio futuro: a questo non si pensa? Non si pensa che questa ragazza,che aveva un buon rendimento scolastico,è stata costretta ad abbandonare la scuola,non esce più di casa,per non parlare di tutta la devastazione psicofisica che lo stupro può aver prodotto in lei?

    Il discorso potrebbe essere allargato anche ad altre tipologie di reato,ma il punto,secondo me,è lo stesso:
    viviamo in un Paese che,in questi casi,a parole si stringe attorno alla vittima,ma nei fatti,attraverso le decisioni della giustizia,tutela il carnefice.

    Ditemi cosa ne pensate.....
    ...e intanto anche questa sera al tg ...un altro caso di violenza. Una ragazza in provincia di brescia, malmenata fino alla perforazione del polmone e poi violentata. Almeno questa volta è stato subito fermato lo stupratore, ma
    stai a vedere che tra un pò esce dal carcere anche Questo Tipo... magari con un'attenuante perchè era sotto l' effetto di sostanze stupefacenti..Rabbia all'inverosimile per questa giustizia all'italiana all'ordine del giorno...
    e dolore per tutte le vittime di tanta brutalità, traumatizzate nel corpo e nell'anima.
    Ultima modifica di Haidy2009 : 21-11-2009 alle ore 22.36.29

  4. #4
    Postatore OGM L'avatar di hoppy347
    Data registrazione
    03-03-2009
    Residenza
    Calabria
    Messaggi
    3,973

    Riferimento: Stupro Montalto di Castro

    Citazione Originalmente inviato da haidiPsy Visualizza messaggio
    ...e intanto anche questa sera al tg ...un altro caso di violenza. Una ragazza in provincia di brescia, malmenata fino alla perforazione del polmone e poi violentata. Almeno questa volta è stato subito fermato lo stupratore, ma
    stai a vedere che tra un pò esce dal carcere anche Questo Tipo... magari con un'attenuante perchè era sotto l' effetto di sostanze stupefacenti..Rabbia all'inverosimile per questa giustizia all'italiana all'ordine del giorno...
    e dolore per tutte le vittime di tanta brutalità, traumatizzate nel corpo e nell'anima.
    Cos'altro si può aggiungere?
    Sarà l'ennesimo caso in cui una povera vittima,dopo la violenza subita da parte un criminale,subirà anche quella dello Stato,che lo rimetterà presto in libertà.
    Qualche anno fa,io stessa stavo per incappare in una brutta avventura,dalla quale per fortuna sono riuscita a sfuggire,ma mi viene la pelle d'oca al solo ripensarci.....
    Posso solo immaginare l'orrore e la devastazione che questa ragazza porterà sempre davanti agli occhi e nel proprio cuore,e credo che la nostra giustizia dovrebbe considerare seriamente questi aspetti,prima di decidere di rimettere in libertà uno stupratore "a cuor leggero".

    Inoltre,e non so se qualcun'altro sarà d'accordo,ritengo che per gli stupri,come per gli incidenti o altri reati,l'uso di stupefacenti,alcol ecc. dovrebbe essere considerato un'aggravante,e non un'attenuante!
    Ultima modifica di hoppy347 : 24-11-2009 alle ore 18.09.41
    Membro del Club del Giallo - Tessera n° 12


Privacy Policy