• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 3 di 3

Discussione: Cadaveri albini

  1. #1

    Cadaveri albini

    Ciao! Qualche mese fa ho fatto un sogno un pò inquietante e mi è rimasto impresso. Vorrei sapere se qualcuno sa cosa può significare. Nel sogno ero nascosta in mezzo a dei cespugli su una collina simile a quelle che ci sono dove vivevo quando ho fatto il sogno. Sullo sfondo del sogno ricordo che c'erano delle lavatrici ma non capivo cosa ci fosse dentro. Ad un certo punto vedo arrivare una donna bionda che non ho mai visto nella realtà assieme a mia cugina di dieci anni anche lei bionda. Mia cugina abita in Polonia. Si mettono a ballare sulla collina e non sanno che le sto spiando dai cespugli. Ad un certo punto si allontanano e vanno verso un edificio che credo fosse un ospedale. Le vedo tornare e la donna trasporta una barella con un cadavere steso sopra, coperto da un telo. Si avvicinano alle lavatrici e fa scivolare il cadavere nella prima lavatrice della fila. Allora mi avvicino un pò per vedere bene nelle lavatrici e vedo che dentro ad ognuna c'è un cadavere con la pelle bianchissima e i capelli anch'essi di un biondo chiarissimo. Ricordo che dentro ad una di quelle lavatrici c'era anche un neonato. Allora mi prende il panico e decido di portare via mia cugina, dal momento che è bionda e nel sogno pensavo potesse essere la prossima vittima. Cerco aiuto e arriva il mio ragazzo con un furgoncino bianco, non so se era un'ambulanza. Appena vedo la donna allontanarsi vado verso mia cugina, che era rimasta vicino alle lavatrici, e saliamo sul furgone per scappare via. Poco dopo essere partiti mi accorgo che sul furgone non ho portato mia cugina ma un bambino di un anno circa, allora dico a Marco (il mio ragazzo) di scappare con il bambino e io mi nascondo ancora una volta per non farmi vedere. Questa volta mi nascondo dietro a degli alberi presso una strada brecciata. La donna tornando aveva visto il furgoncino andare via e si mette a seguirlo a piedi per riprendere mia cugina, ma non si era accorta che lei era rimasta lì. Nascosta dietro gli alberi aspetto che la donna passi per tornare indietro a pendere mia cugina. Intanto stava calando il sole e si stava facendo sempre più buio. Non ricordo molto altro, solo la presenza di un gatto mentre stavo nascosta tra gli alberi ma non so che ruolo avesse. Non so se prima o dopo il sogno ho visto in televisione un film in cui un uomo uccideva delle ragazze e le faceva diventare albine con non so quale composto chimico per renderle "perfette". Spero che qualcununo sappia dirmi qualcosa.. Ciao!

  2. #2

    Riferimento: Cadaveri albini

    UUUUUUUUUUUuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuu... C'è nessuno che mi rispondeeeeeeeeeee??????????????????????

  3. #3
    Partecipante Super Figo L'avatar di Hermes Ankh
    Data registrazione
    24-05-2008
    Messaggi
    1,805
    Blog Entries
    7

    Riferimento: Cadaveri albini

    Citazione Originalmente inviato da ZannaBianca Visualizza messaggio
    Ciao! Qualche mese fa ho fatto un sogno un pò inquietante e mi è rimasto impresso. Vorrei sapere se qualcuno sa cosa può significare. Nel sogno ero nascosta in mezzo a dei cespugli su una collina simile a quelle che ci sono dove vivevo quando ho fatto il sogno. Sullo sfondo del sogno ricordo che c'erano delle lavatrici ma non capivo cosa ci fosse dentro. Ad un certo punto vedo arrivare una donna bionda che non ho mai visto nella realtà assieme a mia cugina di dieci anni anche lei bionda. Mia cugina abita in Polonia. Si mettono a ballare sulla collina e non sanno che le sto spiando dai cespugli. Ad un certo punto si allontanano e vanno verso un edificio che credo fosse un ospedale. Le vedo tornare e la donna trasporta una barella con un cadavere steso sopra, coperto da un telo. Si avvicinano alle lavatrici e fa scivolare il cadavere nella prima lavatrice della fila. Allora mi avvicino un pò per vedere bene nelle lavatrici e vedo che dentro ad ognuna c'è un cadavere con la pelle bianchissima e i capelli anch'essi di un biondo chiarissimo. Ricordo che dentro ad una di quelle lavatrici c'era anche un neonato. Allora mi prende il panico e decido di portare via mia cugina, dal momento che è bionda e nel sogno pensavo potesse essere la prossima vittima. Cerco aiuto e arriva il mio ragazzo con un furgoncino bianco, non so se era un'ambulanza. Appena vedo la donna allontanarsi vado verso mia cugina, che era rimasta vicino alle lavatrici, e saliamo sul furgone per scappare via. Poco dopo essere partiti mi accorgo che sul furgone non ho portato mia cugina ma un bambino di un anno circa, allora dico a Marco (il mio ragazzo) di scappare con il bambino e io mi nascondo ancora una volta per non farmi vedere. Questa volta mi nascondo dietro a degli alberi presso una strada brecciata. La donna tornando aveva visto il furgoncino andare via e si mette a seguirlo a piedi per riprendere mia cugina, ma non si era accorta che lei era rimasta lì. Nascosta dietro gli alberi aspetto che la donna passi per tornare indietro a pendere mia cugina. Intanto stava calando il sole e si stava facendo sempre più buio. Non ricordo molto altro, solo la presenza di un gatto mentre stavo nascosta tra gli alberi ma non so che ruolo avesse. Non so se prima o dopo il sogno ho visto in televisione un film in cui un uomo uccideva delle ragazze e le faceva diventare albine con non so quale composto chimico per renderle "perfette". Spero che qualcununo sappia dirmi qualcosa.. Ciao!
    Ciao, Zanna Bianca, non tutti i sogni sono interpretabili, in termini simbolici, a prescindere da una serie di informazioni specifiche che, in un forum come questo, non sarebbe opportuno (né possibile, in quanto la consulenza è vietata per regolamento), acquisire.
    Non lo sono, in particolare, quando i riferimenti simbolici,come nel caso del tuo sogno, si discostano in maniera evidente dai valori generali e sono da interpretare in termini molto specifici.

    Forse, un spiraglio interpretativo può essere contenuto nell'argomento del film che hai visto in televisione e che hai citato.
    Se ho ben compreso, si trattava del tentativo, malato, di trasformare delle persone, in maniera tale da renderle "perfette" (cosa possibile solo rendendole cadaveri).

    L'argomento del sogno, mi pare, in termini generali, sia il medesimo.
    Da questo punto di vista, la simbologia è abbastanza chiara.

    La lavatrice, quando ad essere lavati sono gli indumenti che portiamo, raffigura una forma moderna di purificazione (dei comportamenti, dei vissuti, delle modalità che utilizziamo per rapportarci con gli altri... della nostra "personalità", in termini generali).

    Il cadavere rappresenta sia la fine di un ciclo, sia una trasformazione radicale.

    I cadaveri in lavatrice, quindi, potrebbero rappresentare, proprio come nel film, un processo di trasformazione-purificazione portato all'eccesso (che avviene in una struttura che sembra un ospedale), che è possibile solo trasformando la persona in cadavere.

    Fin qui i simboli.

    Quello che non è chiaro (e non si può desumere dal racconto) è perché questa problematica ti ha tanto colpita.

    Nel sogno, sembra che alcune parti di te (raffigurate da tua cugina) siano vissute come in pericolo.
    Sono in stato di sofferenza per un eccesso di perfezionismo?
    Tu (una parte di te) cerchi di salvarle, facendole uscire dallo stato di sofferenza in cui si trovano (cerchi di salire in una specie di autoambulanza improvvisata).
    Intorno si fa sempre più buio. Il buio è una metafora che esprime il senso di spaesamento, di disorientamento, di difficoltà ad individuare la via.

    A questo punto vedi un gatto. Il gatto rappresenta la percezione acuta (si dice che veda nel buio) e, in specifico, la sensibilità psichica, cioè quella capacità che ci consente di "vedere" nel buio dell'esistenza.

    Ovviamente, si tratta solo di risonanze, in quanto, nel tuo scritto, non c'è nulla che possa avvallare esplicitamente queste percezioni.

    Vedi tu se sono solo mie proiezioni, oppure se possono esserti utili per un approfondimento, sul significato specifico del tuo sogno, che puoi fare solo tu.


    "L'onda non riesce a prendere
    il fiore che galleggia:
    quando cerca di raggiungerlo
    lo allontana"

    (Rabindranath Tagore)

Privacy Policy