Ciao a tutti
Probabilmente a breve (anno nuovo) mi dovrò trasferire a Firenze... E dovrò ASSOLUTAMENTE lavorare... Sapete dirmi che realtà lavorativa mi aspetta? Ho solo letto la discussione sulle coop sociali (dunque un lavoro come educatore, che già faccio attualmente) e sono rimasta ALLIBITA dalle paghe orarie (e io che pensavo che Firenze volesse dire costo di vita alto, dunque stipendi leggermente migliori!!)...
Vi chiedo dunque una panoramica di prospettive lavorative per una psicologa quasi-abilitata quali possono essere, sia come educatrice che, magari, come psicologa
Buona giornata a tutti e grazie a chiunque possa illuminarmi !!!