• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 5 di 5
  1. #1
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di orange78
    Data registrazione
    17-03-2005
    Residenza
    Collesalvetti(LI) ...anche se vorrei star a Dharamsala (India)
    Messaggi
    1,397

    ho un pò di confusione...

    ciao ho un pò di confusione su un pò di cose:
    vorrei prendere in subaffitto uno studio ma ho un po di confusione

    1 posso svolgere attività con notule??visto che ho pochi clienti?e come si fanno?

    2 posso mettere la targa e un sito o devo chiedere all'ordine?
    3 come fare pubblicità?
    help me

    grazie a tutti quelli che vorranno rispondermi

  2. #2
    Partecipante Figo L'avatar di Blooby gosh
    Data registrazione
    25-08-2009
    Messaggi
    974

    Riferimento: ho un pò di confusione...

    Da quello che sapevo per la targa e la pubblicità devi chiedere all'ordine. Per la targa anche al condominio.

    Per farti pubblicità puoi crearti delle brochure su quello di cui ti occupi e lasciarlo in luoghi tattici.

    A seconda della tua specializzazione puoi passare da professionisti correlati, pediatri, medici di base, dentisti, neurologi, cardiologi, etc.
    Molti passano anche nelle farmacie e lasciano i loro bigliettini.
    Nasciamo tutti incendiari e moriamo pompieri

  3. #3
    Postatore Compulsivo L'avatar di ste203xx
    Data registrazione
    04-08-2003
    Residenza
    Latina-Roma
    Messaggi
    3,140

    Riferimento: ho un pò di confusione...

    ciao orange, complimenti per questo passo!
    venendo alle tue domande, la prima non la so , ti riferisci alle notule di prestazione occasionale? Mi sembra si possono emettere solo se ti commissiona un lavoro un'azienda, non tra privati, almeno così mi disse la commercialista, ma non vorrei riferire male! Cmq puoi aprire partita iva col regime dei minimi, le spese sono minime (ci sono, ma non come il regime ordinario), non si carica il 20% sulle fatture, insomma con pochi clienti va bene!

    Per la targa, ammesso che serva, occorre chiedere all'ordine.
    Per le strategie di promozione, sono la cosa più difficile da fare, eppure sono vitali per la sopravvivenza: purtroppo anche chi è bravissimo, se non riesce a promuoversi, è come se non esistesse. Ci sono cmq strategie molto efficaci, sono descritte sul sito HT Psicologia: La Psicologia per psicologi, trovi molti articoli e anche un corso gratuito on line su come avviare uno studio di psicologia. Sono scritti da Sirri, che tempo fa era il moderatore di questo forum ed è stato "decisivo" per molti di noi, me compresa, per iniziare a lavorare. Un vero esperto di psicomarketing. In bocca al lupo!


  4. #4
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    18-02-2005
    Residenza
    Belluno
    Messaggi
    162

    Riferimento: ho un pò di confusione...

    Citazione Originalmente inviato da Blooby gosh Visualizza messaggio
    Da quello che sapevo per la targa e la pubblicità devi chiedere all'ordine. Per la targa anche al condominio.

    Per farti pubblicità puoi crearti delle brochure su quello di cui ti occupi e lasciarlo in luoghi tattici.

    A seconda della tua specializzazione puoi passare da professionisti correlati, pediatri, medici di base, dentisti, neurologi, cardiologi, etc.
    Molti passano anche nelle farmacie e lasciano i loro bigliettini.
    occhio ragazzi! vi consiglio di 'passare' sempre per l'Ordine della propria regione. la brochure e la targa vanno autorizzate ed i bigliettini non si possono lasciare sul banco della farmacia o altrove, pur non essendo per quest'ultimi richiesta autorizzazione preventiva. so che è prassi, ma so di un professionista psicologo che ne aveva lasciati alcuni all'edicolante, questo li ha messi sul banco, passa un finanziere e.....informa l'ordine!! assurdo se ci pensiamo!

    il tutto a mio parere è eccessivo: dove il diplomato/studente/laureato/ecc ecc lascia il foglietto alla bacheca del supermercato (o pubblicato su riviste locali) con scritto 'offresi'...(e si sa che è per forza a 'nero'! e non si conosce nemmeno la professionalità, come se dare lezioni ovvero fare l'educatore-insegnante sia privo di rischi!) il prof.ta pur essendo regolare e iscritto ad un albo no!

  5. #5
    Partecipante Figo L'avatar di Blooby gosh
    Data registrazione
    25-08-2009
    Messaggi
    974

    Riferimento: ho un pò di confusione...

    Quando scrivo di lasciarli in farmacia non intendevo modello volantini del supermercato! Intendevo lasciarli al farmacista. Molti clienti si rivolgono lì per conoscere nomi di vari professionisti, tra cui psicologi.
    Lasciare brochure è assolutamente legale, chiaramente con il buongusto: lasciarli all'edicolante mi sembra una scelta scadente a livello di immagine, in un poliambulatorio no.

    Personalmente non credo che telefonerei ad un professionista (qualsiasi tipo di professionista) che lascia il bigliettino in una bacheca; vi immaginate la scena "ginecologo riceve su appuntamento..." bah!
    Nasciamo tutti incendiari e moriamo pompieri

Privacy Policy