• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 17

Discussione: Ciclo vitale

  1. #1
    Barux
    Ospite non registrato

    Ciclo vitale

    La cosa più ingiusta della vita è come finisce.

    Voglio dire: la vita e' dura e impiega la maggior parte del nostro tempo...

    Cosa ottieni alla fine? La morte...

    Che significa! Che cos'è la morte? Una specie di bonus per aver vissuto?

    Credo che il ciclo vitale dovrebbe essere del tutto rovesciato.

    Bisognerebbe iniziare morendo, cosi ci si leva subito il pensiero.

    Poi, in un ospizio dal quale si viene buttati fuori perché troppo giovani.

    Ti danno una gratifica e quindi cominci a lavorare e per quarant'anni, fino a che sarai sufficientemente giovane per goderti la pensione.

    Seguono, feste, casino, amori ed il liceo....

    Finalmente cominciano le elementari, diventi bambino, giochi e non hai responsabilità, diventi un neonato, ritorni nel ventre di tua madre, passi i tuoi ultimi nove mesi galleggiando, e finisci il tutto con un bell'orgasmo!

    Boh...

    Marco

  2. #2
    Francy
    Ospite non registrato
    Mi affascina questa idea del ciclo vitale al contrario...


  3. #3
    Ospite non registrato
    Interessante ......... ma...

    Scusate, oggi sono out...

  4. #4
    Però...si finirebbe in bellezza!


  5. #5
    Iggy
    Ospite non registrato
    Sei da 30 e lode

  6. #6
    Partecipante Assiduo L'avatar di paoletta
    Data registrazione
    19-03-2002
    Messaggi
    175
    Potrei darti milioni di miliardi di versioni di come vorrei che si svolgesse la vita degli esseri umani ma io prendo le cose così come stanno...

    è giusto chiedersi i perchè delle cose ma per noi rimarranno solo un mistero e visto che la vita (anche tu lo dici) è troppo breve per noi, credo che non dovrebbe essere sprecata cercando di vederla diversamente

    io l' accetto e vivo al meglio delle mie capacità prendendo così come vengono tutte le occasioni e cercando di affrontare a testa alta tutte le difficoltà...


    E' vero, la morte spaventa tutti ma credo che se le cose stiano così vuol dire che non potevano andare diversamente

    e non è un fatto di ottenere o non ottenere un qualcosa xchè ciò che riuscirai ad ottenere dalla vita sarà solo quello che riuscirai a costruire con le tue forze e sono convinta che ciò che avremo avuto dalla vita lo riusciremo a capire nel tempo...

    ... son concetti retorici ma è la pura verità mista ad un pizzico di ottimismo, lo ammetto, ma se non si pensa così credo che tutti i paradossi sulla nostra vita finiranno per farci soffocare

  7. #7
    Barux
    Ospite non registrato
    Eh dai su, si fa x ridere un po, come sei seriosa, d'altronde mica ho detto che mi spaventa la morte, quando la morte sarà io non sarò più, quindi perchè menarsela?

    Era solo un'ipotesi, e se si vivesse al contrario? Ci pensi ad essere laureata prima di studiare, e studiare per disimparare?

    Marco

  8. #8
    Ospite non registrato
    Io voglio morire a 60 anni (partendo da 80) per "overdose" di Viagra.

    Meglio bruciarsi subito che spegnersi lentamente!

  9. #9
    Iggy
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da Parods
    Io voglio morire a 60 anni (partendo da 80) per "overdose" di Viagra.

    Meglio bruciarsi subito che spegnersi lentamente!
    Ma come, proprio quando sei prossimo a ricominciare di nuovo senza pillola azzurra??

  10. #10
    g3pp3tto
    Ospite non registrato

    Re: Ciclo vitale

    Originariamente postato da Barux
    La cosa più ingiusta della vita è come finisce.

    Voglio dire: la vita e' dura e impiega la maggior parte del nostro tempo...

    Cosa ottieni alla fine? La morte...

    Che significa! Che cos'è la morte? Una specie di bonus per aver vissuto?

    Credo che il ciclo vitale dovrebbe essere del tutto rovesciato.

    Bisognerebbe iniziare morendo, cosi ci si leva subito il pensiero.

    Poi, in un ospizio dal quale si viene buttati fuori perché troppo giovani.

    Ti danno una gratifica e quindi cominci a lavorare e per quarant'anni, fino a che sarai sufficientemente giovane per goderti la pensione.

    Seguono, feste, casino, amori ed il liceo....

    Finalmente cominciano le elementari, diventi bambino, giochi e non hai responsabilità, diventi un neonato, ritorni nel ventre di tua madre, passi i tuoi ultimi nove mesi galleggiando, e finisci il tutto con un bell'orgasmo!

    Boh...

    Marco


    peccato che queste parole non sono tue...
    ma spudoratamente copiate da un discorso di Woody Hallen ...
    c'hai provato a fare il bello eh

  11. #11
    Barux
    Ospite non registrato
    Woody "Hallen" ?
    Allen magari!!

    Comunque che problema c'e' mica ho mai detto che sono mie, volevo solo vedere che ne pensavate!

    Normalmente cito le fonti, dopotutto.....signore, e' stata una svista, abbi un occhio di riguardo per il tuo chitarrista!!!!!!

    (chi e' questo?)

    Marco

  12. #12
    g3pp3tto
    Ospite non registrato
    hallen o allen che differenza fà?
    smascherato il tapirone

    era un osservazione innocua... non provocatoria
    puoi far calare tranquillamente la pressione

  13. #13
    Iggy
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da Barux
    Woody "Hallen" ?
    Allen magari!!

    Comunque che problema c'e' mica ho mai detto che sono mie, volevo solo vedere che ne pensavate!

    Normalmente cito le fonti, dopotutto.....signore, e' stata una svista, abbi un occhio di riguardo per il tuo chitarrista!!!!!!

    (chi e' questo?)

    Marco
    Ahi ahi ahi ahi... Si citano le fonti, non ce ne si dimentica!

  14. #14
    Barux
    Ospite non registrato
    OK ok, pero' Ivan Graziani potevate beccarlo no?



    Marco

  15. #15
    g3pp3tto
    Ospite non registrato
    è già tanto se mi ricordo qualche nome dei pokemon...
    tu chiedi troppo

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy