• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 16
  1. #1
    Partecipante Super Esperto
    Data registrazione
    26-07-2003
    Messaggi
    743

    Specializzazione Milano

    Ciao,
    qualcuno di voi ha informazioni o sta frequentando scuole ad orientamento cognitivo-comportamentale a Milano?
    Io sarei interessata a quella della Sassaroli (Studi Cognitivi) o all'ASIPSE, ma non so come siano e se ce ne siano altre...
    Grazie
    Vimae

  2. #2
    Giurato di Miss & Mister OPs L'avatar di Parsifal
    Data registrazione
    04-03-2002
    Residenza
    Nel buio vicino alle porte di Tannoiser
    Messaggi
    2,719
    ciao!
    La scuola della Sassaroli è cognitiva e cognitivo-comportamentale;in pratica unisce la parte cognitiva "rigida" al costruttivismo.
    Chiedimi pure qualsiasi informazione su Studi Cognitivi;ti risponderò .E'meglio se però lo fai con una mail,perchè in questo periodo non ho tempo di accedere a internet se non raramente

  3. #3
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da Parsifal
    ciao!
    La scuola della Sassaroli è cognitiva e cognitivo-comportamentale;in pratica unisce la parte cognitiva "rigida" al costruttivismo.
    Chiedimi pure qualsiasi informazione su Studi Cognitivi;ti risponderò .E'meglio se però lo fai con una mail,perchè in questo periodo non ho tempo di accedere a internet se non raramente
    Perchè parli di "parte cognitiva rigida"?! Conosco bene l'orientamento cognitivo e cognitivo-comportamentale per usare le tue espressioni e non ci vedo nulla di rigido...

  4. #4
    Partecipante Super Esperto
    Data registrazione
    26-07-2003
    Messaggi
    743
    PER PARSIFAL
    Ho provato a mandarti una mail tramite il comando che appariva, ma non ci riesco assolutamente!
    Forse facciamo prima se mi parli della scuola che frequenti direttamente qui sul forum, potrebbe essere utile anche per altri che sono interessati a questo orientamento...
    Tu come ti trovi?
    E come sono i programmi?
    Potresti darmi la bibliografia del primo anno per farmi un'idea più precisa dell'orientamento?
    E la scuola è veramente così orientata alla psicopatologia grave come dicono? (parole della Sassaroli all'incontro di presentazione della scuola...)
    Grazie
    Vimae

  5. #5
    Giurato di Miss & Mister OPs L'avatar di Parsifal
    Data registrazione
    04-03-2002
    Residenza
    Nel buio vicino alle porte di Tannoiser
    Messaggi
    2,719
    Originariamente postato da chiar@
    Perchè parli di "parte cognitiva rigida"?! Conosco bene l'orientamento cognitivo e cognitivo-comportamentale per usare le tue espressioni e non ci vedo nulla di rigido...
    Intendevo questo: il costruttivismo è orientato alla modificazione dei costrutti personali,che sono diversi da persona a persona.Le tecniche cognitive non costruttiviste (Beck per esempio) propongono forme di terapia utilizzabili per tutti i soggetti con un determinato disturbo.Con la terapia di Beck curi la depressione secondo un procedimento standard,se analizzi i costrutti di un depresso ti adatti alla sua particolare struttura, diversa da quella di qualsiasi altro depresso.
    E' una spiegazione un po' generica,ma non sbagliata.Col termine rigido non intendo dare un giudizio di merito,anche perchè le terapie ben definite,utilizzabili secondo protocolli ben regolamentati mi piacciono molto e hanno il vantaggio di poter provare la loro efficacia in modo chiaro.
    Non consiglierei una scuola solo costruttivista;d'altra parte eliminare completamente la parte del costruttivismo sarebbe un limite secondo me.

  6. #6
    Giurato di Miss & Mister OPs L'avatar di Parsifal
    Data registrazione
    04-03-2002
    Residenza
    Nel buio vicino alle porte di Tannoiser
    Messaggi
    2,719
    Originariamente postato da Vimae
    PER PARSIFAL
    Ho provato a mandarti una mail tramite il comando che appariva, ma non ci riesco assolutamente!
    Forse facciamo prima se mi parli della scuola che frequenti direttamente qui sul forum, potrebbe essere utile anche per altri che sono interessati a questo orientamento...
    Tu come ti trovi?
    E come sono i programmi?
    Potresti darmi la bibliografia del primo anno per farmi un'idea più precisa dell'orientamento?
    E la scuola è veramente così orientata alla psicopatologia grave come dicono? (parole della Sassaroli all'incontro di presentazione della scuola...)
    Grazie
    Ciao!La bibliografia non è ancora uscita,ma appena l'avrò te la manderò per ora se vuoi posso scannerizzarti il programma delle lezioni e inviartelo però così saprai di che argomenti si tratta.
    Per ora (io faccio la scuola della Sassaroli nella sede di Modena) abbiamo fatto solo 2 lezioni che sono state di carattere costruttivistico: 2 testi consiglibili
    -Bannister,Fransella L'uomo ricercatore
    -Armezzani Maria tecniche costruttiviste per l'analisi della personalità ...o qualcosa di simile...

    La scuola è molto pesante,come è pesante occuparsi dei disturbi gravi;per questo la Sassaroli consiglia di fare una specializzazione diversa,meno impegnativa,se ci si vuole occupare solo di forme di disagio psichico e non di problemi gravi.
    Naturalmente,però,la scuola ti dà strumenti molto validi anche per i problemi meno gravi.

    Conosco vari studenti degli anni successivi al primo e sono molto bravi,la scuola dà rapidamnete capacità anche pratiche molto buone,a differenza di molte scuole troppo teoriche.

    Beh per ora mi viene in mente questo,poi fammi tu delle domande,comunque appena posso ti invio il programma.

  7. #7
    Ospite non registrato
    Ciao!! Che bello trovare un forum su questo tema!!!!!:shy2: Io mi sono appena iscritta alla scuola della Sassaroli di Milano, le lezioni cominceranno il 9 gennaio e non vedo l'ora!!!!
    Il mio interesse è proprio verso le patologie più gravi (infatti è dal quarto anno di Uni che "lavoro" con pazienti schizofrenici !). Ho scelto Studi cognitivi invece dell'Asipse proprio per il motivo citato da qualcuno nel forum, cioè che unisce le tecniche costruttiviste a quelle più strettamente cognitivo-comportamentali!
    Se c'è qualcuno che la sta già frequentando sa rispondere a qusto quesito? Io sto sostenedo l'esame di stato adesso, il 18 dicembre ho la seconda prova: se vengo bocciata mi fermano un anno o mi danno la possibilità ancora di giugno, come all'Asipse?? Quando ho sostenuto il colloqui di ammission non ho avuto il coraggioo di chiederlo...e quasi quasi non so se volgio aperlo davvero....
    Comunque se c'è qualche nuovo iscritto a Milano mio futuro compagno di corso si faccia sentire!!!!
    Ciao ciao
    simo

  8. #8
    Beecharmer
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da marghe&simo

    Se c'è qualcuno che la sta già frequentando sa rispondere a qusto quesito? Io sto sostenedo l'esame di stato adesso, il 18 dicembre ho la seconda prova: se vengo bocciata mi fermano un anno o mi danno la possibilità ancora di giugno, come all'Asipse?? Quando ho sostenuto il colloqui di ammission non ho avuto il coraggioo di chiederlo...e quasi quasi non so se volgio aperlo davvero....
    Ciao Simo (finalmente ho scoperto chi sei di marghe&simo ),
    una mia amica che sta frequentatno la scuola l'ha chiesto e le hanno detto che può fare l'esame di stato anche a giugno. Spero che non ne avrai bisogno, ma comunuqe non preoccuparti che dovrebbe essere possibile. Ciao e già da ora ti faccio l'in-bocca-al-lupo per giovedì!!!

  9. #9
    Giurato di Miss & Mister OPs L'avatar di Parsifal
    Data registrazione
    04-03-2002
    Residenza
    Nel buio vicino alle porte di Tannoiser
    Messaggi
    2,719
    ciao! come vi trovate alla scuola della Sassaroli??
    Siuramente bene!
    Venerdì e sabato scorso abbiamo fatto lezione con voi!
    Castelfranchi è grandissimo è stata una lezione meravigliosa
    Ci vediamo a Modena per borkovech
    Ciao

  10. #10
    Partecipante Affezionato L'avatar di michiali
    Data registrazione
    11-11-2003
    Residenza
    Genova
    Messaggi
    69
    Salto dal forum sull'esame di stato a quello sulla specializzazione e.. ci trovo i soliti amici !!! Beh, ragazzi..interessa a anche a me la scuola cognitiva-comportamentale.. ho in mente la Miller a Genova ma ci sto ripensando perchè mi hanno detto che è molto comportamentale mentre a me interessa tanto approfondire più l'aspetto cognitivo... Allora pensavo a Milano, visto che ho un appoggio in città... ma non vorrei cascare male!Ora leggerò con attenzione i vostri post e andrò a caccia di informazioni...grazie x tutto!!!!!!! Michi Ali

  11. #11
    Ospite non registrato
    Ciao Michiali!!!!!!
    Io sto frequentando la scula della Sassaroli come credo tu abbia visto e mi trovo molto bene! L'indirizzo è più cognitivsta che comportamentista e per adesso ho trovato la maggior parte delle lezioni molto interessanti. E' pesante perchè i weekend impegnati sono veramente tanti, e per weekend intendo 8 ore sia sabato che domenica (pensa che dall'8 di maggio al 20 di giugno li abbiamo impegnati tutti!!!!!!!!), ma credo che ne valga la pena. C'è un bel concetto di gruppo e tendono molto a farti lavorare e confrontare con gli altri... comunque se ti interessa più avanti ti racconto come procede quando entreremo più nel vivo (per ora la maggior parte delle lezioni sono più generali, tipo scienza cognitiva, DSM, neuroscienze ecc.)
    Un saluto
    Simo

  12. #12
    Partecipante Affezionato L'avatar di michiali
    Data registrazione
    11-11-2003
    Residenza
    Genova
    Messaggi
    69

    Mi sto incasinando!

    Vediamo se ho capito bene:
    esistono due filoni di scuole cognitivo comportamentali,
    quelle dell'AIACM cioè
    A.S.I.P.S.E - Milano -
    Istituto Miller - Genova - Firenze
    Istituto di Terapia Cognitiva e Comportamentale - Padova - Urbino
    Istituto Skinner - Roma
    Istituto Watson - Torino
    Centro di Psicologia Clinica - Pescara
    Istituto Tolman - Palermo - Alia (PA) - Catania

    quelle del S.I.T.C.C. cioè
    APC - Associazione Psicologia Cognitiva - Roma - Verona - Lecce -
    SPC - Scuola di Psicoterapia Cognitiva - Napoli - Reggio Calabria - Grosseto - Ancona
    CESIPc - Firenze -
    Centro Clinico Crocetta - Torino -
    Centro di Psicoterapia Cognitiva - Como
    Studi Cognitivi - Modena - Milano - San Benedetto del Tronto


    Quindi se non ho capito male è meglio prima scegliere tra l' A.S.I.P.S.E e il S.I.T.C.C, poi all'interno dei due "filoni" la scuola in base x esempio alla comodità? O sbaglio?
    La differenza tra l'A.S.I.P.S.E e il S.I.T.C.C è che il primo è più comportamentale mentre il secondo più cognitivo?

    A me interessava la miller di Genova, ma me ne hanno parlato male...

  13. #13
    Esatto... l'AIAMC (che tu chiami asipse ma asipse è quella di milano) è di orientamento più comportamentista... mentre la S.I.T.C.C. è di orientamento più cognitivo...
    Io frequento la SPC a Verona che nel tuo elenco manca... all'interno della SITCC che io conosco meglio rispetto all'AIAMC ci sono più orientamenti; c'è il cognitivismo standard (APC, SPC, fa riferimento a Francesco Mancini), poi c'è il cognitivismo post razionalista ( se non prendo una cantonata direi il cespic di firenze come esempio), poi appunto c'è il gruppo della Sassaroli (che deriva dall'APC se non sbaglio), eccetera...

  14. #14
    Partecipante Esperto L'avatar di Santiago
    Data registrazione
    27-03-2004
    Messaggi
    471
    Credo che la terapia cognitiva abbia in sè grosse potenzialità.
    Tuttavia l'approccio che personalmente prediligo è quello cognitivo-evoluzionista-attaccamentale.
    Lo trovo maggiormente aperto a critiche e collaborazioni con il mondo psicodinamico.
    "Soltanto i pesci non sanno che è acqua quella in cui nuotano, così gli uomini sono incapaci di vedere i sistemi di relazione che li sostengono" L. Hoffmann

  15. #15
    Mirymiry
    Ospite non registrato

    sassaroli

    Ciao a tutti! Sono nuova in questo forum, appena avrò un attimo di tempo scriverò nella sezione di presentazione.
    Mi chiamo Miriam, ho 25 anni, mi sono laureata a Parma nel 2004 e sto per iscrivermi a una scuola di specializzazione a Milano. A questo proposito ho cercato un po' nel forum e ho deciso di "riesumare" questo topic perché vorrei aggiungere qualche domanda in merito alla Sassaroli.
    E' davvero così tanta l'attenzione che si dà ai disturbi più gravi e così poca quella che si dà ai disagi più lievi all'interno di questa scuola? In pratica la formazione che dà risulta essere così specifica e vincolante? Disturbi come ansie e depressioni sono trascurati rispetto ad esempio a schizofrenia e disturbi di personalità?
    Se avete anche altre notizie in merito a come vi trovate, ogni consiglio è ben accetto.
    Grazie mille

    Miriam

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy