• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 9 di 9

Discussione: una strana fobia..

  1. #1
    Partecipante Super Esperto L'avatar di nena2003
    Data registrazione
    25-10-2004
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    632

    una strana fobia..

    Ciao a tutti, non so se inserisco la discussione nel posto giusto ma ho cercato e ricercato e non ho trovato altre discussioni sull'argomento..

    Vorrei parlarvi della fobia delle àncore, quelle delle navi...
    Qualcuno potrebbe spiegarmi il significato di questa paura? Da cosa può derivare? Quale senso/significato ha?

    Vi ringrazio molto!!

  2. #2
    Partecipante Super Esperto L'avatar di nena2003
    Data registrazione
    25-10-2004
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    632

    Riferimento: una strana fobia..

    c'è nessuno???

  3. #3
    Partecipante Affezionato L'avatar di scorpiona
    Data registrazione
    10-07-2007
    Residenza
    nel catanese
    Messaggi
    103

    Riferimento: una strana fobia..

    Ciao Nena! Beh, qualcuno c'è ma la domanda ke hai posto magari è un pò troppo particolare... Potresti provare a chiarirci un pò le idee cominciando col dirci perchè ti poni questa domanda, se sei tu ad avere questa fobia e altri dettagli che potrebbero esserci d'aiuto x risponderti. Un saluto!
    “Ti criticheranno sempre,
    parleranno male di te
    e sarà difficile che
    incontri qualcuno
    al quale tu possa andare
    bene come sei.
    Quindi vivi come credi,
    fai quello che ti dice il cuore
    la vita è come un’opera di teatro
    che non ha prove iniziali.
    Canta, ridi, balla, ama
    e vivi intensamente ogni
    momento della tua vita
    prima che cali il sipario
    e l’opera finisca senza applausi. ”

  4. #4
    Partecipante Super Esperto L'avatar di nena2003
    Data registrazione
    25-10-2004
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    632

    Riferimento: una strana fobia..

    Ciao!
    Grazie mille della risposta, provo a darti altre info anche se ne ho poche..
    Sì, è una mia fobia, mi blocca davvero molto e non sono mai riuscita a darle un senso. Non ho mai capito la causa scatenante, ricordo solo che fino più o meno all'età di 10/12 anni non l'avevo..oltre alle ancore ho paura delle fiancate delle navi, quelle grosse da crociera per dire..forse perchè associo le due cose..e poi ho il terrore dei relitti in fondo al mare, credo per lo stesso motivo...boh, non ci ho mai capito nulla, per fortuna non abito in una città di mare, così evito semplicemente il problema!!

    La mia è giusto una curiosità dato che vorrei capire il senso..so che le altre fobie hanno un perchè, tipo la paura dei serpenti è comprensibile, o dei ragni, o del sangue, o la claustrofobia...ma la mia la vedo insensata!!!

  5. #5
    Partecipante Affezionato L'avatar di scorpiona
    Data registrazione
    10-07-2007
    Residenza
    nel catanese
    Messaggi
    103

    Riferimento: una strana fobia..

    Bene Nena, abbiamo fatto un passo avanti. Certo visto ke come dici nn abiti in una zona di mare, devo dire ke è una fobia piuttosto strana... nn so cosa dirti se nn ke se ci tieni davvero a saperne di più dovresti provare a parlarne con un esperto. Magari da piccola hai subito un trauma legato in qualche modo alle navi, che ne so, ti sei sporta dal traghetto e hai avuto paura! Lui potrebbe aiutarti a ricordare, ad analizzare meglio il tutto. Vedi un pò tu cosa ritieni più opportuno fare. Ciao ciao!
    “Ti criticheranno sempre,
    parleranno male di te
    e sarà difficile che
    incontri qualcuno
    al quale tu possa andare
    bene come sei.
    Quindi vivi come credi,
    fai quello che ti dice il cuore
    la vita è come un’opera di teatro
    che non ha prove iniziali.
    Canta, ridi, balla, ama
    e vivi intensamente ogni
    momento della tua vita
    prima che cali il sipario
    e l’opera finisca senza applausi. ”

  6. #6
    Partecipante Super Esperto L'avatar di nena2003
    Data registrazione
    25-10-2004
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    632

    Riferimento: una strana fobia..

    Beh, ti ringrazio di aver almeno provato a darmi un aiuto!! Sei stata gentilissima!!
    Non vivo in un posto di mare ma comunque ogni anno da quando ero piccola son sempre stata al mare per tutta l'estate, dato che i miei nonni hanno una casa là, perciò le occasioni ci saranno sicuramente state..
    Una volta ho provato a parlarne con una psicologa ma non ha dato alcun peso alla cosa, rispondendomi semplicemente che ognuno ha le sue fobie e che anche lei ad esempio ha paura degli ascensori!!...........mah.........

  7. #7
    L'avatar di Bernardetta
    Data registrazione
    29-01-2005
    Residenza
    Abruzzo
    Messaggi
    65

    Riferimento: una strana fobia..

    Ciao!
    Volevo dare anch'io una risposta al tuo post.
    Innanzitutto grazie per esserti messa in gioco ed averci raccontato un po’ di te.
    Quello delle fobie è un campo molto ampio e spesso affascinante. A volte sono strane e bizzarre, senza un apparente collegamento con nostra storia. In realtà ci parlano di noi; sono degli indizi , una sorta di “messaggio in codice” che il nostro corpo e la nostra mente ci mandano. A noi capire cosa ci stanno dicendo; la risposta non è scontata e non possiamo dire a priori di quale periodo della nostra vita ci stia parlando, nè che sia legato ad un evento traumatico...

    …ma la mia la vedo insensata!!!
    Questa tua frase mi ha colpito in modo particolare. Niente di ciò che ci riguarda è insensato; forse il significato non ci è immediatamente chiaro e comprensibile, ma c’è…

    [I]è una mia fobia, mi blocca davvero molto e non sono mai riuscita a darle un senso…
    … La mia è giusto una curiosità dato che vorrei capire il senso…
    [/I]Ho preso queste due frasi dal tuo messaggio, perchè mi sembra ci sia una leggera contraddizione: dici che sei bloccata da questa fobia, e vorresti darle un senso, e poi invece che è solo una curiosità...
    Il fatto stesso che tu abbia deciso di rivolgerti a questo Forum, è un segno che c’è qualcosa su cui stai riflettendo e che magari vorresti cambiare.
    Anche la tua attenzione nel cercare il periodo della tua vita in cui pensi che la tua fobia possa essere iniziata, va nella stessa direzione.
    Continua ad ascoltarti; se ti renderai conto che questi pensieri sono un ostacolo al tuo benessere, potresti prendere in considerazione l’ipotesi di rivolgerti un esperto, che prenda in seria considerazione il tuo bisogno...
    Buona riflessione!

    Bernardetta Morgante
    Ordine Psicologi Abruzzo n° 1396

  8. #8
    Partecipante Super Esperto L'avatar di nena2003
    Data registrazione
    25-10-2004
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    632

    Riferimento: una strana fobia..

    Grazie della risposta!
    E' vero che la cosa mi dà un pò fastidio, nel senso che sono molto curiosa di sapere come mai ho questa paura che non ho ritrovato mai in nessun altro, ma non è così bloccante da farmi intraprendere un percorso psicoanalitico.
    Qalche idea me la sono fatta sulle motivazioni scatenanti, sul simbolo dell'ancora e su ciò che potrebbe evocare in me..ho aperto la discussione per vedere se trovavo risposte più esplicite ma come immaginavo è una paura solo mia e nessuno mi può aiutare senza conoscermi.

    Ripeto, se evito la fonte del problema, il problema non c'è!

    Ancora grazie.

  9. #9
    L'avatar di Bernardetta
    Data registrazione
    29-01-2005
    Residenza
    Abruzzo
    Messaggi
    65

    Riferimento: una strana fobia..

    Ancora ciao!
    Sicuramente solo tu puoi sapere e giudicare se quello che ti succede limita o no il tuo benessere; non è possibile, come hai ben sottolineato, dire molto senza conoscerti.
    Solo tu quindi puoi decidere se è il caso o no di intraprendere un percorso.
    Solo per dovere di completezza,nel pieno rispetto delle tue scelte, vorrei precisare che la terapia psicoanalitica è solo una delle opportunità. Ci sono vari approcci, che affrontano le problematiche da diverse prospettive e con tecniche diverse.
    Anche sul nostro sito, puoi trovare informazioni a riguardo.
    Approcci psicologici e psicoterapeutici

Privacy Policy