• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 4 di 4

Discussione: Panico

  1. #1
    Partecipante Super Esperto L'avatar di cignetto
    Data registrazione
    18-02-2005
    Residenza
    caserta
    Messaggi
    648

    Panico

    Salve a tutti....credo che come molti di voi anch'io sono disperata....
    laureata....abilitata....senza lavoro....e senza un euro sono disperata!!! non so da dove cominciare....a volte credo di aver buttato soldi e fatica nello studio....non riesco a scorgere un barlume di speranza....AIUTO

  2. #2
    Partecipante Veramente Figo
    Data registrazione
    09-05-2007
    Residenza
    liguria
    Messaggi
    1,277

    Riferimento: Panico

    Cignetto ha attirato la mia curiosità sulla pag del forum il titolo del tuo 3d e poi aperto mi ha fatto tenerezza ciò che hai scritto.

    Non ti rispondo pubblicamente perchè non hai bisogno di una persona che ti dica "Dai orsù, non ti abbattere vedrai che..." e cose del genere.

    Scrivimi in pm che vediamo un po

    ti aspetto
    il silenzio è pace, è serenità. A.G.

  3. #3

    Riferimento: Panico

    Ciao!!!!
    non credo esistano frasi consolatorie quando ci si ritrova in queste condizioni, ma credo che condividere il nostro stato attuale e la nostra "disperazione" possa essere un piccolo aiuto per non sentirci soli... Mi sono laureata nel 2005, abilitazione conseguita, tirocini, stage, quado mi andava bene riuscivo a lavorare con contratti a tempo determinato... Ora dopo l' ennesimo contratto a tempo det. sono di nuovo a casa, di nuovo in balia dell' incertezza e dello sconforto... Vorrei iniziare una scuola di Psicoterpia ma visti i prezzi guardo solo i siti internet di queste scuole... E' una situazione che mi logora di giorno in giorno... Se qualcuno magari riuscisse a darci un consiglio giusto !!!!!!

  4. #4

    Riferimento: Panico

    Citazione Originalmente inviato da francyfrancy979 Visualizza messaggio
    Ciao!!!!
    non credo esistano frasi consolatorie quando ci si ritrova in queste condizioni, ma credo che condividere il nostro stato attuale e la nostra "disperazione" possa essere un piccolo aiuto per non sentirci soli... Mi sono laureata nel 2005, abilitazione conseguita, tirocini, stage, quado mi andava bene riuscivo a lavorare con contratti a tempo determinato... Ora dopo l' ennesimo contratto a tempo det. sono di nuovo a casa, di nuovo in balia dell' incertezza e dello sconforto... Vorrei iniziare una scuola di Psicoterpia ma visti i prezzi guardo solo i siti internet di queste scuole... E' una situazione che mi logora di giorno in giorno... Se qualcuno magari riuscisse a darci un consiglio giusto !!!!!!
    ti consiglio per quello che posso, visto che io ho lasciato la psicologia per i motivi da te scritti...non ce l'ho fatta a sopportare la situazione...
    ora sono felice della scelta...
    Ma passando a te, io subito dopo la laurea (tirennale, mi sono fermata lì) ho iniziato a lavorare in un asilo privato, come educatrice..alcune mie amiche da educatrici hanno poi cominciato a farsi conoscere (dalle mamme, dalla direttrice etc...) e sono cresciute un pò, lavorativamente parlando...
    una è diventata vice-direttrice nel nido in cui lavorava come educatrice, quindi lavora adesso più che altro sulla progettazione...

    io ti direi di portare di persona i curricula nei luoghi dove ti piacerebbe lavorare e magari iniziare a fare anche un pò di volontariato lì per farti conoscere... nel frattempo lavorando part-time facendo magari anche un lavoro che non centra con la psicologia, per mantenerti se ne hai bisogno.

    in bocca al lupo comunque, ti posso dire solo che ti capisco strabene, non sai quanto...e vorrei fare qualcosa per aiutarti, per aiutarvi...ma purtroppo la realtà italiana è questa...un mio amico, se può esserti d'aiuto, lavora in una Asl in Svizzera e pochi giorni fa mi ha detto "se gli psicologi in Italia fossero pagati come qui....!!!"...- sarebbe un altro mondo

    baci!!

Privacy Policy