• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 3 di 3
  1. #1
    pianetavenus
    Ospite non registrato

    Come si fa ad affrontare l'instabilità caratteriale?

    Ciao a tutti!...
    Ho 23 anni, sono fidanzata da quasi 2 anni... e da quasi 2 anni sto vedendo le pene di Cristo per portare avanti questa storia...,e tutto per via di mia madre....
    Con questo ragazzo....ho una vita "intima"...e mia madre (che l'ha scoperto nel mio diario segreto che legge da diversi anni, ....e l'ho scoperto solo a gennaio di quest'anno... ) non riesce ad accettarlo....e mi ha reso fin'oggi la vita impossibile!!

    (Ho gli orari molto ridotti per uscire,...naturalmente il mio ragazzo ne risente parecchio...da stare male spesso....,(malumore...nervosismo...) perchè vorrebbe passare con me le giornate tranquillamente...,senza orari,....con la possibilità di potersi organizzare con gli amici.... e nn è possibile....)

    Io non sono mai stata forte di carattere...., sono figlia unica..e per anni ha sempre cercato un appoggio morale da me...ma non riuscivo ad averlo per me..figuriamoci per lei....
    Non facciamo altro che litigare..., e molto spesso mi sento dire che nessuno mi vorrebbe come figlia,...sono senza dignità....e quant'altro di negativo si possa dire ad una persona....
    Litiga continuamente con mio padre,...(discussioni forti...)lui non ha il carattere rigido di lei,....e dopo aver scoperto che ho una vita intima con il ragazzo,....... non mi ha ostacolato...mi ha lasciato la mia decisione...,e a lei ha dato fastidio tanto che lo vede come un nemico....
    Lei va avanti recitanto..ma a me da fastidio ormai...., 3 giorni prima..mi tratta come uno straccio.....poi si calma....e parla con me tranquillamente... (ma io ormai non sto piu al suo gioco....) ,e si va avanti così da mesi....

    Come faccio?? io non riesco a reggere piu i suoi comportamenti....
    Da psicologi....cosa mi consigliate? come posso andare avanti così....

  2. #2
    Partecipante Affezionato L'avatar di scorpiona
    Data registrazione
    10-07-2007
    Residenza
    nel catanese
    Messaggi
    103

    Riferimento: Come si fa ad affrontare l'instabilità caratteriale?

    Ciao Pianetavenus! Innanzitutto complimenti x l'avatar, ke makkina è? è molto bella. Venendo a noi, secondo me dovresti prendere tutta la situazione un pò più alla leggera, primo xkè hai solo 23 anni (come me del resto) e secondo xkè tutte le coppie di oggi hanno una vita intima. Quindi, nn sentirti in colpa assolutamente e nn badare troppo a tua madre. Se poi, con le buone, riesci a parlarle, cerca di spiegarle ke è una cosa normalissima. Buona fortuna!!
    “Ti criticheranno sempre,
    parleranno male di te
    e sarà difficile che
    incontri qualcuno
    al quale tu possa andare
    bene come sei.
    Quindi vivi come credi,
    fai quello che ti dice il cuore
    la vita è come un’opera di teatro
    che non ha prove iniziali.
    Canta, ridi, balla, ama
    e vivi intensamente ogni
    momento della tua vita
    prima che cali il sipario
    e l’opera finisca senza applausi. ”

  3. #3
    pianetavenus
    Ospite non registrato

    Riferimento: Come si fa ad affrontare l'instabilità caratteriale?

    Citazione Originalmente inviato da scorpiona Visualizza messaggio
    Ciao Pianetavenus! Innanzitutto complimenti x l'avatar, ke makkina è? è molto bella. Venendo a noi, secondo me dovresti prendere tutta la situazione un pò più alla leggera, primo xkè hai solo 23 anni (come me del resto) e secondo xkè tutte le coppie di oggi hanno una vita intima. Quindi, nn sentirti in colpa assolutamente e nn badare troppo a tua madre. Se poi, con le buone, riesci a parlarle, cerca di spiegarle ke è una cosa normalissima. Buona fortuna!!
    Ciao!... è una Megane del 2005,versione sportiva... mi piacciono le macchine modificate!!!!

    Cmq.... ti posso assicurare che con le buone non lo capisce...,ho sempre cercato di prendere piu strade possibili..per spiegarmi con lei...la strada di ragionamento,la strada dell'imposizione..nulla.... Le ho sempre chiesto fiducia...perchè sapevo quello che facevo...e che volevo..e lei "non nominare la parola fiducia...quello che fai te la fa perdere... "
    Non è facile....,sai....io oltre loro non ho nessuno come famiglia....quindi...pensare di avere rapporti di questo tipo..con lei...non è facile..., ti viene anche difficile pensare "no basta. me ne vado...voglio la mia indipendenza fuori da questa casa..." , il solo pensiero mi fa piangere il cuore... ...non sembra a lei..., ma sono molto legata a questa casa...,a loro...nonostante il male che mi hanno provocato in questi anni...e di recente....
    Non fa altro che ripetermi che ho solo portato problemi nella sua vita negli ultimi anni..., quando alla fine....non portavo nulla.... volevo solo prendere le mie decisioni....e decidere per me..

Privacy Policy