• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 5 di 5
  1. #1
    Neofita L'avatar di Sdaniela
    Data registrazione
    20-01-2005
    Residenza
    Rovereto
    Messaggi
    2

    Qualsiasi prestazione è fatturabile?

    Ciao,
    qualcuno di voi che lavora come libero professionista forse mi può aiutare...

    A settembre inizio una collaborazione con un'associazione che organizza corsi di formazione e aprirò partita iva come psicologa.
    Il mio dubbio è: posso emettere fattura con la voce "organizzazione corsi" o "segreteria organizzativa"?

    Grazie
    daniela

  2. #2
    Partecipante Super Esperto
    Data registrazione
    26-07-2003
    Messaggi
    743

    Riferimento: Qualsiasi prestazione è fatturabile?

    Se il lavoro che svolgerai sarà in qualità di psicologa DEVI usare la p.IVA (come voce puoi mettere "svolgimento/conduzione del corso/gruppo), se invece fai un lavoro organizzativo di segreteria (che potrebbe fare anche chi non è psicologo) ti conviene farti fare un contratto di prestazione occasionale e non usare la p.IVA (che prevede una maggiore tassazione e per questo ti conviene usarla per onorari professionali, che di solito hanno un costo orario più alto rispetto ad un lavoro non qualificato).
    Vimae

  3. #3
    Neofita L'avatar di Sdaniela
    Data registrazione
    20-01-2005
    Residenza
    Rovereto
    Messaggi
    2

    Riferimento: Qualsiasi prestazione è fatturabile?

    Grazie mille per la risposta e anche per la velocità!

    Approfitto per farti un'ulteriore domanda: tu dici che mi conviene il contratto di prestazione occasionale perché la p.IVA prevede una maggiore tassazione. Ma questo vale anche se si tratta della formula regime fiscale agevolato per le nuove iniziative imprenditoriali (forfettino)?

    Con il forfettino c’è il completo esonero dagli adempimenti contabili: non si devono registrare i fatti di gestione e non si deve tenere nessun libro o registro (tranne quelli dei dipendenti, se esistenti)
    Inoltre, si possono omettere le liquidazioni ed i versamenti periodici dell’IVA, nonché l’acconto annuale della stessa imposta ed il pagamento delle addizionali IRPEF
    L’ordinaria tassazione IRPEF del reddito d’impresa (o di lavoro autonomo) è sostituita da una tassazione sostitutiva più favorevole

    I vantaggi di questo regime sono:
    • Completa omissione della registrazione e tenuta delle scritture contabili
    • Eliminazione di alcune formalità IVA (liquidazioni e versamenti periodici, pagamento dell’acconto annuale)
    • Esonero dalla tassazione delle addizionali IRPEF (regionali e comunali)
    • Tassazione sostitutiva dell’IRPEF con aliquota agevolata
    • Compilazione della dichiarazione dei redditi più facile e meno costosa
    • Non richiede nessuna conoscenza contabile
    • Possibilità di utilizzare un software gratuito per l’utilizzo di questo regime, messo a disposizione dall’Amministrazione finanziaria

    Ti ringrazio ancora!
    daniela

  4. #4
    Partecipante Super Esperto
    Data registrazione
    26-07-2003
    Messaggi
    743

    Riferimento: Qualsiasi prestazione è fatturabile?

    Con la p.IVA come psicologa dovrai anche pagare l'ENPAP, avrai le spese del commercialista e il 20% di tasse (con il forfettino però non hai l'IVA).
    Fai conto che se fatturi 50 euro a te ne rimangono, in realtà, in tasca circa 25-30 (togli 20% di tasse, altro 10-15% di ENPAP e spese di commercialista, insomma circa il 40%).
    Se ti pagano 50 euro l'ora ne vale la pena, ma se ti pagano 10 euro l'ora una volta che togli il 40% ti rimangono circa 6 euro...
    Se ti pagano ancor meno (e in un lavoro non qualificato potrebbe essere così), al netto potresti ritrovarti 3/4 euro l'ora...
    Vimae

  5. #5
    Partecipante L'avatar di topo1974
    Data registrazione
    24-06-2002
    Residenza
    brianza
    Messaggi
    56

    Riferimento: Qualsiasi prestazione è fatturabile?

    ciao,
    che io sappia se apri la partita iva poi non puoi assolutamente avere altri contratti di tipo prestazione occasionale o a progetto. quindi a mio avviso oltre che ai costi che comporta la libera professione o il lavoro parasubordinato, dovresti valutare anche se oltre a quella collaborazione hai intenzione di fare altro come libera professionista (ad esempio vedendo privatamente pazienti, facendo supervisioni etc etc), perché in questo caso è necessario aprire la partita iva, che ti permette appunto di prestare la tua attività professionale a più committenti.
    ciao
    "le premesse sono come le piante dei piedi: non puoi vederle perché ci stai sopra."
    Gianfranco Cecchin

Privacy Policy