• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 3 di 3

Discussione: progetto SMI

  1. #1
    Partecipante L'avatar di psi-clinico-dip
    Data registrazione
    31-07-2006
    Residenza
    cernusco sul naviglio
    Messaggi
    47
    Blog Entries
    1

    progetto SMI

    A tutti i colleghi interessati

    Ciao sono Maurizio, psicologo clinico e di comunità vecchio ordinamento iscritto all'albo della Lombardia dal 2002.
    Fortunatamente dall'inizio del 2004 ho iniziato a collaborare con una struttura privata accreditata nel settore delle dipendenze.
    Ad oggi tuttavia quest'esperienza non mi dà più molti stimoli, per quanto mi renda conto della necessità di figure specialistiche nel settore data la grande richiesta ed affluenza di utenza di tutti i tipi che si registra negli ultimi anni.
    Dall'esperienza fatta credo che oramai l'offerta teraputico riabilitativa delle comunità non riesca oramai ad intercettare vaste fasce di disagio enll'area delle addiction vecchie e nuove.
    Ecco allora l'idea di sviluppare se possibile con colleghi esperti un progetto per creare uno SMI ( serviszio multidisciplinare integrato) nell'area milanese.
    In tal senso penso che un servizio privato non residenziale possa offrire soluzioni più idonee a soggetti con oggettivo disagio dettato da una dipendenza senza necessariamente obbligarli a lunghi percorsi che li escludano totalmente dalla propria vita privata e lavorativa.
    L'dea di lavorare in ambito ambulatoriale con percorsi seri e rigorosi in un'ottica miltidisciplinare potrebbe essere una risposta attiva sul territorio per determinate fasce di popolazione che difficilmente afferisce al classico percorso Ser.d / Comunità residenziali.
    Per quanto ne sò sul territorio milanese non vi sono esperienze di questo tipo ed occorrerebbe capire dove andare a cercare finanziamenti per lo start-up.

    Se qualcuno, già del settore, ha interesse e qualche idea dalla quale iniziare si potrebbe cominciare a parlarne da settembre

    Un saluto e buone ferie a tutti i colleghi
    Dott. Maurizio Parolin
    maurizioparolin@hotmail.com
    cell. 328/1279981

  2. #2
    Partecipante Veramente Figo
    Data registrazione
    09-05-2007
    Residenza
    liguria
    Messaggi
    1,277

    Riferimento: progetto SMI

    Puoi/potete anche pensare ad un CD con valenza terapeutica per TD, alcoolisti...; ci sono enti privati che li hanno messi su e si fanno pagare la retta dei pazienti giornaliera dalle ASL/Regione.

    Io ho lavorato dal 2001 al 2006 in un cd della asl ma ne esisteva uno simile privato convenzionato. Noi facevamo gruppi terapeutici per td ed alcoolisti eravamo tre psicologhe psicoterapeute ed un educatore, c'erano poi nel pomeriggio laboratori tenuti da "tecnici" esterni a carattere sempre terapeutico. Era rivolto ad un'utenza astinente da sostanza da almeno 6 mesi, che facesse urine 2 volte la settimana, accoglievamo anche persone agli arresti domiciliari che uscivano per venire al cd con regolare documento giudiziario dove erano segnati i giorni di frequenza (non tutti frequentavano 5/7gg.... beh se ti interessa ne parliamo

    in bocca al lupo
    il silenzio è pace, è serenità. A.G.

  3. #3
    Partecipante L'avatar di psi-clinico-dip
    Data registrazione
    31-07-2006
    Residenza
    cernusco sul naviglio
    Messaggi
    47
    Blog Entries
    1

    Riferimento: progetto SMI

    Grazie per l'indicazione tuttavia credo che per quanto concerne la regione lombardia gli accreditamenti di strutture sia residenziali che semiresidenziali siano al momento bloccati. Che sappia io le strutture già esistenti possono rimodulare le offerte senza variare il numero di utenza accreditato. Tipo se abbiamo 30 posti letto Teraputico-riabilitativi possiamo chiedere l'accreditamento per 10 posti di specialistica per alcooldipendenti o doppie diagnosi.
    Diverso è aprire ex novo anche un centro diurno credo!!!
    Comunque se hai info. diverse è bene lavorarci su

    Grazie ancora Maurizio

Privacy Policy