• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 13 di 13
  1. #1
    Matricola
    Data registrazione
    05-11-2004
    Residenza
    ferrara
    Messaggi
    26

    studio presso la proprias abitazione

    salve a tutti volevo chiedere informazioni rispetto allo svolgimento della professione di psicologo a casa, o meglio in una stanza della propria abitazione. sono a conoscenza di alcune regole di base: accesso diverso da quello dell'abitazione, metratura minima per lo studio, bagno esclusivamente per uso del paziente.. .ma non sò se e quali passi sono da seguire per essere in regola con il proprio comune di residenza; mi spiego: c'è una documentazione da compilare per il comune, l'urbanistica, .. oppure no..ed inoltre l'ufficio igiene deve dare il benestare???insomma chi avesse esperienza o fosse ferrato su questo argomento per cortesia mi dia qualche dritta!!grazie mille a chi mi aiuterà. a presto

  2. #2
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di GIUNONE
    Data registrazione
    20-01-2005
    Residenza
    Iperuranio
    Messaggi
    1,443
    Blog Entries
    1

    Riferimento: studio presso la proprias abitazione

    Sicuramente il tuo Ordine saprà dirti. Ciao.

  3. #3
    Partecipante Assiduo L'avatar di luciamaria
    Data registrazione
    16-01-2008
    Residenza
    roma
    Messaggi
    207

    Riferimento: studio presso la proprias abitazione

    Citazione Originalmente inviato da sonica78 Visualizza messaggio
    salve a tutti volevo chiedere informazioni rispetto allo svolgimento della professione di psicologo a casa, o meglio in una stanza della propria abitazione. sono a conoscenza di alcune regole di base: accesso diverso da quello dell'abitazione, metratura minima per lo studio, bagno esclusivamente per uso del paziente.. .ma non sò se e quali passi sono da seguire per essere in regola con il proprio comune di residenza; mi spiego: c'è una documentazione da compilare per il comune, l'urbanistica, .. oppure no..ed inoltre l'ufficio igiene deve dare il benestare???insomma chi avesse esperienza o fosse ferrato su questo argomento per cortesia mi dia qualche dritta!!grazie mille a chi mi aiuterà. a presto
    intanto informati se il regolamento di condominio prevede questa possibilità! il mio no, per es. poi, l'importante è chiedere ad un commercialista.
    lucia

  4. #4
    Matricola
    Data registrazione
    05-11-2004
    Residenza
    ferrara
    Messaggi
    26

    Riferimento: studio presso la proprias abitazione

    non vivo in un condominio ma in casa indipendente per cui quel problema è ovviato..

  5. #5
    Partecipante Affezionato L'avatar di Danielita
    Data registrazione
    16-12-2003
    Residenza
    Bari
    Messaggi
    68

    Riferimento: studio presso la proprias abitazione

    Ciao,io ho lo studio a casa da 5 anni e non ho seguito regole in particolare, nel senso che non ho un accesso secondario nè metratura specifica. So che per gli studi medici è necessario avere una autorizzazione dal condominio,data l'affluenza, ma per noi non è richiesto. L'ufficio igiene o servizi sanitari non sono coivolti,dato che non siamo medici e non abbiamo attrezzature sanitarie.
    Ho aperto la partita IVA con sede lo studio/casa. Qui in Puglia lo hanno fatto anche tante mie colleghe ed anche loro non hanno seguito nessuna regolamentazione particolare. Se posso esserti ancora utile,chiedi pure.buona giornata
    Daniela

  6. #6
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    03-04-2007
    Residenza
    dolianova
    Messaggi
    91

    Riferimento: studio presso la proprias abitazione

    ciao,credo che dovresti rivolgerti al Comune e alla Asl,perchè comunque il regolamento può cambiare da regione a regione.Rivolgiti all'URP del tuo Comune,loro ti sapranno indirizzare e dare informazioni.Nel sito del Comune o della Regione c'è la sezione dell'URP,puoi anche inviare una mail,magari ti dicono a chi ti devi rivolgere per avere le info di cui hai bisogno.

  7. #7
    Partecipante Figo L'avatar di klaudia82
    Data registrazione
    20-09-2007
    Residenza
    in un meraviglioso paesino del nord
    Messaggi
    862

    STUDIO PRIVATO NELLA PROPRIa ABITAZIONE

    AVERE appunto uno studio e ricevere presso propria residenza o domicilio, non vi pare un pò troppo rischioso?io sarei tentata però ho paura di eventuali ritorsioni...consigli?

  8. #8
    Partecipante Assiduo L'avatar di namtar24
    Data registrazione
    09-05-2007
    Residenza
    unknown
    Messaggi
    212

    Riferimento: STUDIO PRIVATO NELLA PROPRIa ABITAZIONE

    Citazione Originalmente inviato da klaudia82 Visualizza messaggio
    AVERE appunto uno studio e ricevere presso propria residenza o domicilio, non vi pare un pò troppo rischioso?io sarei tentata però ho paura di eventuali ritorsioni...consigli?
    oddio non penso sia rischioso....sono in molti ad avere lo studio presso la propria abitazione.

  9. #9
    Partecipante Figo L'avatar di disappear
    Data registrazione
    14-01-2008
    Messaggi
    864

    Riferimento: STUDIO PRIVATO NELLA PROPRIa ABITAZIONE

    Citazione Originalmente inviato da klaudia82 Visualizza messaggio
    AVERE appunto uno studio e ricevere presso propria residenza o domicilio, non vi pare un pò troppo rischioso?io sarei tentata però ho paura di eventuali ritorsioni...consigli?
    in effetti ritorsione è una parola un po' pesante, ma capisco ciò che intendi (magari appostamenti dei pazienti sotto casa nell'intervallo tra un appuntamento e l'altro, ecc.)...
    se avessi un'entrata secondaria e riuscissi a separare la parte della casa adibita a studio dal resto della porzione abitativa (tramite un pannello di cartongesso, ad esempio) potresti ridurre il rischio di far entrare i tuoi pazienti nella tua "dimensione abitativa" intesa in senso stretto e in senso lato...
    vediamo se altri colleghi hanno avuto esperienze simili e come si sono organizzati...

  10. #10
    Partecipante Assiduo L'avatar di namtar24
    Data registrazione
    09-05-2007
    Residenza
    unknown
    Messaggi
    212

    Riferimento: STUDIO PRIVATO NELLA PROPRIa ABITAZIONE

    Citazione Originalmente inviato da disappear Visualizza messaggio
    se avessi un'entrata secondaria e riuscissi a separare la parte della casa adibita a studio dal resto della porzione abitativa (tramite un pannello di cartongesso, ad esempio) potresti ridurre il rischio di far entrare i tuoi pazienti nella tua "dimensione abitativa" intesa in senso stretto e in senso lato...
    vediamo se altri colleghi hanno avuto esperienze simili e come si sono organizzati...
    eh si,io conosco due psicoterapeuti che hanno fatto proprio così;hanno diviso la parte abitativa da quella lavorativa.

    credo sia la miglior cosa da fare per chi vuole avere lo studio nella propria abitazione.

  11. #11
    Partecipante Figo L'avatar di klaudia82
    Data registrazione
    20-09-2007
    Residenza
    in un meraviglioso paesino del nord
    Messaggi
    862

    Riferimento: STUDIO PRIVATO NELLA PROPRIa ABITAZIONE

    ma a livello fiscale ci sono controindicazioni?
    perchè all'inizio è dura sborsare anche 50 euro per un affitto inesistente!
    mi chiedevo se all'inizio, mentre la professione ingrana, è fattibile una cosa del genere, cioè avere un appoggio 'nel caso' arrivassero clienti non è
    male!

  12. #12
    Partecipante Figo L'avatar di klaudia82
    Data registrazione
    20-09-2007
    Residenza
    in un meraviglioso paesino del nord
    Messaggi
    862

    Riferimento: studio presso la proprias abitazione

    ciao danielita!che ventata di buone news!anche io stoaccarezzando l'idea di aprire uno studio almeno per avere una sede stabile 'nel caso' si dovessero presentare dei clienti. ma è tutto un dubbio e una titubanza...

  13. #13
    Postatore OGM L'avatar di monellina19
    Data registrazione
    05-06-2006
    Residenza
    terza nuvola a sud-est
    Messaggi
    4,375

    Riferimento: studio presso la proprias abitazione

    unisco le discussioni visto che trattano dello stesso argomento
    Buona conversazione
    E ho guardato dentro un'emozione
    e ci ho visto dentro tanto amore
    che ho capito perché non si comanda al cuore...
    "senza parole"


    un abbraccio alla mia Miss...ti voglio bene
    Concetta da seduta...Monica da alzata...Monellina da sdraiata


Privacy Policy