• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 6 di 6

Discussione: Invito della Follia

  1. #1
    Ospite non registrato

    Invito della Follia

    Semplicemente una cosa carina da leggere...

    Invito della Follia


    > La Follia decise di invitare i suoi amici a prendere un caffè da lei.

    > Dopo il caffè, la Follia propose:

    > "Si gioca a nascondino?".

    > "Nascondino? Che cos'è?" - domandò la Curiosità.

    > "Nascondino è un gioco. Io conto fino a cento e voi vi nascondete.

    > Quando avrò terminato di contare, cercherò e il primo che troverò sarà il

    > prossimo

    > a contare".

    > Accettarono tutti ad eccezione della Paura e della Pigrizia.

    > "1,2,3. - la Follia cominciò a contare.

    > La fretta si nascose per prima, dove le capitò. La Timidezza, timida come

    > sempre, si nascose in un gruppo d'alberi. La Gioia corse in mezzo al

    > giardino.

    > La Tristezza cominciò a piangere, perché non trovava un angolo adatto per

    > nascondersi. L'Invidia si unì al Trionfo e si nascose accanto a lui dietro

    > un sasso. La follia continuava a contare mentre i suoi amici si

    > nascondevano.

    > La Disperazione era disperata vedendo che la Follia era gia a novantanove.

    > "CENT! - gridò la Follia - Comincerò a cercare. ».

    > La prima ad essere trovata fu la Curiosità, poiché non aveva potuto

    > impedirsi di uscire per vedere chi sarebbe stato il primo ad essere

    > scoperto.

    > Guardando da una parte, la Follia vide il Dubbio sopra un recinto che non

    > sapeva da

    > quale lato si sarebbe meglio nascosto.

    > E così di seguito scoprì la Gioia, la Tristezza, la Timidezza. Quando

    tutti

    > erano riuniti, la Curiosità domandò: "Dov'è l'Amore?".

    > Nessuno l'aveva visto. La Follia cominciò a cercarlo. Cercò in cima ad una

    > montagna, nei fiumi sotto le rocce. Ma non trovò l'Amore. Cercando da

    tutte

    > le parti, la Follia vide un rosaio, prese un pezzo di legno e cominciò a

    > cercare tra i rami, allorché ad un tratto sentì un grido. Era l'Amore, che

    > gridava perché una spina gli aveva forato un occhio. La Follia non sapeva

    > che cosa fare. Si scusò, implorò l'Amore per avere il suo perdono e

    > arrivò fino a promettergli di seguirlo per sempre.

    > L'Amore accettò le scuse.

    > Oggi, l'Amore è cieco e la Follia lo accompagna sempre.

  2. #2
    Iggy
    Ospite non registrato
    E io che come uno scemo cercavo di leggere e ricordarmi tutto... l'80% della storiella non serve a una mazza
    Simpatica, comunque.

  3. #3
    L'avatar di laura81
    Data registrazione
    11-10-2002
    Residenza
    Pavia
    Messaggi
    2,594

    Re: Invito della Follia

    Originariamente postato da jd
    > Oggi, l'Amore è cieco e la Follia lo accompagna sempre.
    Carina davvero...
    "Non è bello ciò che è bellico ma è bello ciò che è pace!" *aniki docet*

    There are 10 kinds of people in the world; those that understand binary and those that don't.

    ... dai diamanti non nasce niente
    dal letame nascono i fior... (F. De Andrè)



  4. #4
    Francy
    Ospite non registrato

    Re: Invito della Follia

    Originariamente postato da jd
    > Oggi, l'Amore è cieco e la Follia lo accompagna sempre.
    Verissimo

    p.s.

  5. #5
    Lovely L'avatar di piccolina
    Data registrazione
    10-12-2002
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    1,331
    Bellissimo!
    "Amare significa non dover mai dire mi dispiace" (Love Story di Arthur Hiller)

    "L’uomo può sopportare le disgrazie,
    esse sono accidentali e vengono dal di fuori:
    ma soffrire per le proprie colpe,
    ecco l’aculeo della vita."
    [Aforismi, Oscar Wilde]

  6. #6
    Ospite non registrato
    Grazie mille


Privacy Policy