• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 5 di 5
  1. #1
    mpolito1969
    Ospite non registrato

    Gli esami piu' difficili del primo anno?

    Sto procedendo nella mia valutazione delle chance che ho di finire l'universita', se mi iscrivo.

    Ho comprato il libro "manuale di psicologia generale" di Mecacci, un po' perche' mi interessava, un po' per vedere quale sia la difficolta' del corso.

    Secondo voi questo esame e' di quelli difficili, di quelli facili, o di quelli che bene o male sono rappresentativi dell'esame medio?

    Piu' in generale, mi mettereste in ordina di difficolta' gli esami del primo anno, dal piu' difficile al piu' facile?

    Ciao,
    Max

  2. #2
    L'avatar di Duccio
    Data registrazione
    25-06-2002
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    8,844

    Riferimento: Gli esami piu' difficili del primo anno?

    Generale alla fine fa una carrellata generale un po' di tutti gli aspetti della psicologia... e' fra gli esami piu' vasti forse proprio perche' abbraccia un po' tutto... in generale... molte delle cose poi le riprenderai nei vari esami piu' nel particolare... Farlo come primo e' utile primo perche' ti fa capire se quello che studi effettivamente ti piace...secondo perche' ti da' una visione di insieme della disciplina...
    Non stare troppo dietro alle voci su quale esame e' piu' facile o piu' difficile... e' molto soggettivo alla fine...
    Io ad esempio ho trovato fattibile e non questa grande difficolta' psicometria preparata in 3 settimane e con un ottimo voto.... mentre ho trovato noioso lungo e pesante sociale che ho superato con piu' difficolta'..
    Gli esami notoriamente considerati piu' difficili sono psicometria, fondamenti... quelli piu' statistici o biomedici.... ma oltre alla difficolta' degli esami questi risultano un po' pesanti anche perche' una buona parte degli studenti si iscrive pensando di fare una sorta di filosofia piu' alternativa e non pensa che invece l'approccio e' scientifico e che ci sono materie biologiche e matematiche ...... Quindi non dare assolutamente retta alle leggende metropolitane e alle voci di corridoio...perche' ci sta che gli esami osteggiati dalla maggioranza siano quelli alla fine che ti piacciono e che ti riescono di piu'...
    Ultima modifica di Duccio : 16-07-2009 alle ore 23.40.10

  3. #3
    Postatore Epico L'avatar di Alejandrina
    Data registrazione
    23-01-2009
    Messaggi
    7,057

    Riferimento: Gli esami piu' difficili del primo anno?

    Anche io sono del parere che alla fine, non possiamo farti 1 classifica, anche perchè come giustamente dice Duccio, gli esami e le difficoltà alla fine sono soggettive.
    ".. Considerando che l'amore non ha prezzo..
    Lo pagherò offrendo tutto l'amore
    tutto l'amore che ho.. "

  4. #4
    mpolito1969
    Ospite non registrato

    Riferimento: Gli esami piu' difficili del primo anno?

    Duccio, pensa invece che io immaginavo, proprio perche' l'esame di "Psicologia generale" e' una carrellata, che fosse meglio darlo per ultimo.

    C'e' un capitolo che si intitola "Psicometria", ad esempio. Immagino che dopo aver dato l'esame di psicometria quel capitolo potrei saltarlo a pie' pari. Idem per un paio di altri capitoli il cui contenuto e' probabilmente interamente coperto da altri corsi del primo anno.

    Ciao,
    Max

  5. #5
    L'avatar di Duccio
    Data registrazione
    25-06-2002
    Residenza
    Firenze
    Messaggi
    8,844

    Riferimento: Gli esami piu' difficili del primo anno?

    No perche' ora non e' che proprio tutti i capitoli siano pari pari ritrattati in ogni esame... Diciamo che molte cose sono poi approfondite e ampliate... Pero' tieni conto che l'esame di psicometria e' molto pratico ...devi imparare la statistica e a fare esercizi.. Il capitolo sulla psicometria nel libro di generale sara' un po' piu' teorico... Magari fra i due ci incastrano poche cose... Insomma poi i vari argomenti possono essere trattati da punti di vista diversi, da impostazioni e approcci differenti... Il libro di generale magari ti puo' trattare un argomento in un modo..seguendo degli autori e determinate ricerche... Magari l'esame che riprende quel capitolo..segue tutto un altro approccio e un'altra scuola di pensiero... Insomma il "bello" e' anche questo... fare le cose via via... anche studiandole secondo punti di vista diversi...per avere una preparazione alla fine piu' ragionata e critica che non sia solo la lista della spesa imparata a memoria...
    Pensa anche che non a caso alcuni esami sono al primo anno e altri all'ultimo...
    Generale ti fa anche prendere confidenza con la disciplina ed essendo molto vasto ti da una buona base... con la quale poi ti puoi destreggiare meglio dopo...
    Farlo alla fine ha meno senso perche' secondo me ti rende piu' difficile il lavoro e non te lo semplifica..

Privacy Policy