• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 14 di 14
  1. #1
    Matricola
    Data registrazione
    27-10-2008
    Messaggi
    21

    Consigli per psicologo coordinatore

    Buongiorno a tutti,
    a settembre inizierò a lavorare come psicologa coordinatrice in una struttura che comprende asilo nido e dopo-scuola (dalla scuola materna fino alle scuole medie). Si tratta di una struttura privata che però è configurata come -società non a scopo di lucro-, di conseguenza ci sono delle problematiche per quanto riguarda la mia posizione contrattuale e, di conseguenza, la mia retribuzione. Qualcuno di voi sa darmi qualche consiglio a riguardo?
    Sapreste dirmi quale sarebbe , a vostro parere, la giusta retribuzione da chiedere?
    Basandomi sul tariffario del codice deontologico, dovrei chiedere minimo 30 euro l'ora per un orario che preveda massimo 10 ore settimanali, purtoppo dubito che si riesca a giungere a questa cifra.
    Grazie infinitamente!!

  2. #2
    Partecipante Esperto L'avatar di lucciolina
    Data registrazione
    17-01-2005
    Residenza
    Provincia di Como
    Messaggi
    327

    Riferimento: Consigli per psicologo coordinatore

    Ciao, ....questa struttura non ti ha ancora parlato del compenso? o del tipo di contratto? se emetterai fatture penso che tu non debba scendere troppo (anche se il coordinamento non è simile all'essere psicologi!...quindi io non emetterei fatture se configurassi come coordinatrice), ...se invece non lavorerai come libera professionista informati sul tipo di contratto che applicheranno (tipo il contratto delle cooperative?....in questo caso dovresti essere al 7 livello), la paga è molto inferiore ma dovresti essere assunta almeno a tempo determinato (e quindi avresti i contributi pagati, il tfr, etc).

  3. #3
    Matricola
    Data registrazione
    27-10-2008
    Messaggi
    21

    Riferimento: Consigli per psicologo coordinatore

    Grazie mille della risposta!!!!
    In effetti al momento non mi hanno ancora parlato di questi aspetti, ne parlaremo al prossimo colloquio. Ad ogni modo grazie dei suggerimenti, almeno ora so su quali aspetti devo meglio informarmi!

  4. #4

    Riferimento: Consigli per psicologo coordinatore

    Ciao pinkvale.. volevo chiederti un'informazione.. Anche a me hanno fatto questa proposta di lavoro e ho accettato ben volentieri perchè la vedo come una buona opportunità lavorativa per mettersi in gioco.. Per quanto mi riguarda si tratta di un asilo nido.Ho firmato una carta di autocertificazione rispetto ai miei studi con cui ho da poco scoperto che le titolari riescono a ricevere uno cospicuo finanziamento dalla regione. Una volta chiesto quando hanno intenzione di farmi lavorare hanno iniziato a essere titubante nei miei confronti e ora non so bene come agire visto che cmq non ho ancora l'esame di stato e penso di farlo a novembre... Secondo te che dovrei fare? Per il contratto hai avuto novità? grazie

  5. #5
    Matricola
    Data registrazione
    27-10-2008
    Messaggi
    21

    Riferimento: Consigli per psicologo coordinatore

    Citazione Originalmente inviato da chiccapunto Visualizza messaggio
    Ciao pinkvale.. volevo chiederti un'informazione.. Anche a me hanno fatto questa proposta di lavoro e ho accettato ben volentieri perchè la vedo come una buona opportunità lavorativa per mettersi in gioco.. Per quanto mi riguarda si tratta di un asilo nido.Ho firmato una carta di autocertificazione rispetto ai miei studi con cui ho da poco scoperto che le titolari riescono a ricevere uno cospicuo finanziamento dalla regione. Una volta chiesto quando hanno intenzione di farmi lavorare hanno iniziato a essere titubante nei miei confronti e ora non so bene come agire visto che cmq non ho ancora l'esame di stato e penso di farlo a novembre... Secondo te che dovrei fare? Per il contratto hai avuto novità? grazie
    Ciao Chiccapunto,
    scusami se ti rispondo solo ora, ma purtroppo per un periodo non ho potuto frequentare il sito.
    Di contratto non se ne parla, lavoro li già da un mesetto, ma mi è stato detto che dovrò essere irregolare per almeno un anno nell'attesa, e nella speranza di ottenere la certificazione onlus.
    Non sapevo di quesyto aspetto del finanziamento, sapersti dirmi di più?
    Personalmente ti consiglio di lanciarti, almeno fai curriculum, anche solo per l'esperienza che fai.
    Io la sto prendendo in questo modo, altrimenti rischio di impazzire, ossia come un'esperienza ed un'opportunità che mi forma per eventuali prossime proposte. Come ben sai la richiesta in questo ambito prevede sempre un'esperienza, seppur minima, sul campo, e questo ti permette di averla.
    Nel frattempo continua a cercare, come la sottoscritta, qualcosa di meglio retribuito, o se non altro di regolamentato con un contratto!!!
    In bocca al lupo, e aspetto notizie!

  6. #6

    Riferimento: Consigli per psicologo coordinatore

    Grazie mille per avermi risposto! Io mi trovo ad andare saltuariamente senza essere inserita e per di più finora non mi hanno pagato. Sono molto amareggiata e vorrei togliermi perchè finora mi hanno semplicemente sfruttato e mi hanno usato come tappa buchi. Anch'io sono fresca di studi e la voglia di fare e di buttarsi è tanta avrei solo voglia che però venisse rispettata la mia professionalità e la mia testa ma vedo che in molte parti è così. Ora mi hanno chiesto di preparare una riunione ma non so bene cosa fare. andandoci dimostro agli occhi dei genitori che sono la coordinatrice e che sono bene inserita cosa per nulla vera. Ho anche chiesto di poter visionare con loro i programmi ma non mi fanno partecipe in nessuna maniera. Mi sto informando dei finanziamenti certo è che non sono più disposta a essere disponibile a loro piacimento finchè non me ne viene niente...
    In bocca al lupo a te e buon lavoro!

  7. #7
    Matricola
    Data registrazione
    27-10-2008
    Messaggi
    21

    Riferimento: Consigli per psicologo coordinatore

    ... gia...
    Sta mattina ho ricevuto una splendida notizia, per modo di dire, ossia la presidente dell'assiciozione (in soldoni la capa) mi obbliga a renderle conto di qualsiasi cosa accada nella scuola, compresi i colloqui personali con le colleghe. A nulla sembra siano valsi i miei tentativi di spiegarle che non posso rompere il segreto professionale, lo esige ugualmente in quanto responsabile della struttura. Pena se non obbedisco? Mi lascia a casa. Quindi, sono di nuovo alla ricerca di un lavoro! La mia professionalità è più importante, non rischio per una cosa del genere, tanto meno per i due quattrini che dicono di darmi, ma che devo ancora vedere!!!

  8. #8

    Riferimento: Consigli per psicologo coordinatore

    Buongiorno a tutti!
    quando sento queste cose mi innervosisco tanto!
    ma fammi capire, ti ha detto esplicitamente che se non rendi conto di quanto accade ti lascia a casa?..in queste condizioni è impossibile lavorare, oltre al fatto che mi pare di capire che i soldi siano un miraggio in questa struttura!
    Si meriterebbe un bella vertenza sindacale per sfruttamento, pensaci e non demordere!

  9. #9
    Matricola
    Data registrazione
    27-10-2008
    Messaggi
    21

    Riferimento: Consigli per psicologo coordinatore

    Ciao Antigone, il fatto è esattamente questo. Devo riferire tutto quanto mi venga detto in colloquio dalle colleghe o dai genitori dei bambini, pena il licenziamento. Naturalmente la richiesta è camuffata da una scusa poco intelligente ossia che grazie a tali informazioni potrà agire al meglio nei confronti di bambini e colleghe. In realtà desidera sapere tutto per meglio controllare quanto accade nella struttura e per poter manipolare le famiglie degli utenti. Purtroppo oggi ne ho avuto la conferma, dopo averle dovuto riferire la mia intenzione di comunicare ad una famiglia le difficoltà di socializzazione e di linguaggio di una bambina di 2 anni e mezzo ho ottenuto una risposta a dir poco disarmante: << Non se ne parla proprio se no ce la portano via.>>
    Ti ringrazio davvero per il consiglio che mi hai dato, al momento mi sono limitata a non assecondare le sue richieste subendone le conseguenze (tecnicamente si chiama mobbing giusto? ) ma temo di non durare a lungo. L'autolesionismo non è una pratica a me consona!
    Circa i pagamenti... chi vivrà vedrà?
    Scherzo, ho ricordato i ritardi e nel frattempo mi sono informata con un avvocato sul da farsi.
    Ancora grazie, spero di non dover ricorrere a nulla di tutto ciò!

  10. #10

    Riferimento: Consigli per psicologo coordinatore

    Mamma mia pinkvale anche te non sei messa bene.. Io sono andata a parlarci ieri in quanto mi hanno chiesto di andare la settimana prossima a una riunione per parlare del progetto educativo e del distacco e paura dell'abbandono nei bambini. Premetto mi sono girate alquanto quando me l'hanno chiesto perchè non sono minimamente stata inserita nè presa in considerazione per la decisione e la progettazione del progetto.. Io finora sono andata molto saltuariamente solo quando ne avevano bisogno per tappare i buchi che c'erano e non sono stata minimamente pagata. E ora dovrei andare alla riunione a fare finta di essere la coordinatrice quando non solo non sono inserita ma nemmeno hanno intenzione di regolarizzarmi.. Ho esplicitamente chiesto il mio ruolo è mi fanno che sono una coordinatrice esterna che non per forza devo essere inserita e che potrei anche non andare mai all'asilo. Le ho detto che forse questo è un prestanome e non un coordinatore e mi hanno dato ragione. Quindi o faccio da prestanome stando li senza essere regolarizzata nè altro oppure mi tolgo. Ma dico io questa figura così tanto ricercata, visto che è necessaria per poter avere i finanziamenti regionali che coprono le spese fino all'80%, non ha alcun genere di tutela??? Che palle..

  11. #11
    Partecipante Esperto
    Data registrazione
    21-06-2005
    Residenza
    toscana
    Messaggi
    490

    Riferimento: Consigli per psicologo coordinatore

    Citazione Originalmente inviato da pinkvale Visualizza messaggio
    Ciao Antigone, il fatto è esattamente questo. Devo riferire tutto quanto mi venga detto in colloquio dalle colleghe o dai genitori dei bambini, pena il licenziamento. Naturalmente la richiesta è camuffata da una scusa poco intelligente ossia che grazie a tali informazioni potrà agire al meglio nei confronti di bambini e colleghe. In realtà desidera sapere tutto per meglio controllare quanto accade nella struttura e per poter manipolare le famiglie degli utenti. Purtroppo oggi ne ho avuto la conferma, dopo averle dovuto riferire la mia intenzione di comunicare ad una famiglia le difficoltà di socializzazione e di linguaggio di una bambina di 2 anni e mezzo ho ottenuto una risposta a dir poco disarmante: << Non se ne parla proprio se no ce la portano via.>>
    Ti ringrazio davvero per il consiglio che mi hai dato, al momento mi sono limitata a non assecondare le sue richieste subendone le conseguenze (tecnicamente si chiama mobbing giusto? ) ma temo di non durare a lungo. L'autolesionismo non è una pratica a me consona!
    Circa i pagamenti... chi vivrà vedrà?
    Scherzo, ho ricordato i ritardi e nel frattempo mi sono informata con un avvocato sul da farsi.
    Ancora grazie, spero di non dover ricorrere a nulla di tutto ciò!
    Ma l'ordine degli psicologi non può fare nulla? Li hai contattati?

  12. #12
    Partecipante Esperto L'avatar di chiccarella
    Data registrazione
    24-02-2008
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    366

    Riferimento: Consigli per psicologo coordinatore

    scusate non ho ben capito... mi spiegate meglio questa cosa dei finanziamenti? cioè se il responsabile del nido fa risultare che ha assunto nell'organico uno psicologo con funzione di coordinamento ... prende dei soldi? mi interessa questo argomento, se qualcuno sa di più mi fa sapere? grazie mille
    chicca

  13. #13
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    13-03-2005
    Residenza
    roma
    Messaggi
    128

    Riferimento: Consigli per psicologo coordinatore

    ho sempre di più la conferma che a gestire gli asili nido ci sono spesso ditte che non sanno nulla di pedagogia e psicologia, tanto meno di relazioni interpersonali e legalità!
    purtroppo ne conosco tanti di asili strutturati così e sapere che non sono eccezioni è proprio triste!
    dovremmo promuovere un movimento per non permettere affatto che chiunque possa aprire e gestire un nido! Dovrebbero poterlo fare solo associazioni/cooperative che hanno già in organico un psicologo/psicoterapeuta e che si occupano di servizi all'infanzia da tempo, con risultati verificabili...ma non è così purtroppo attualmente.
    La società dove lavoravo io era di noti costruttori romani e quella che poi è sub entrata al nido dove stavo anche se si occupa di servizi all'infanzia, è comandata da uno che è peggio dei primi...fuori gli imprenditori senza scrupoli dai servizi come questi!

  14. #14
    Partecipante Assiduo L'avatar di franci76
    Data registrazione
    19-01-2005
    Residenza
    grosseto
    Messaggi
    157

    Riferimento: Consigli per psicologo coordinatore

    Citazione Originalmente inviato da chiccarella Visualizza messaggio
    scusate non ho ben capito... mi spiegate meglio questa cosa dei finanziamenti? cioè se il responsabile del nido fa risultare che ha assunto nell'organico uno psicologo con funzione di coordinamento ... prende dei soldi? mi interessa questo argomento, se qualcuno sa di più mi fa sapere? grazie mille
    chicca
    interesserebbe anche a me, se avete qualche riferimento, condividete!
    grazie...
    Franci

Privacy Policy