• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 3 di 3
  1. #1
    Partecipante Esperto L'avatar di TheDreamer23
    Data registrazione
    22-01-2007
    Residenza
    Palermo
    Messaggi
    421

    due sogni che voglio lasciare...

    lascio questi due sogni a chi vuole spendere due minuti del suo tempo a leggerli.
    sono stati fatti lo stesso giorno ma poichè mi ero svegliato e riaddormentato erano due sogni distinti.

    nel primo (e penso sia la continuazione di un sogno fatto qualche giorno prima) quello che avevo comprato come un negozio era cresciuto col tempo fino a diventare un gigantesco grande magazzino, nella quale avevo assunto tanti amici miei con cui stò riallacciando i rapporti dopo tanto tempo che non li sentivo, fanno bene o male parte tutti di contesti differenti.
    Nel sogno facevamo una riunione dove a quanto pare si decidesse se aprire un'altra attività o continuare sulla rotta che stavamo seguendo, sinceramente non ricordo bene l'esito ma credo fosse quella favorevole a continuare la strada intrapresa.


    il secondo mi ha lasciato più perplesso, non sò se vi ricordate o avete mai visto quel film con jhonny depp in cui lui fa l'antiquario e gli viene affibbiato il compito di trovare il libro del diavolo, avete presente quel libro bene questo era il sogno.

    mi trovavo in una casa la casa sembrava avere un'unica stanza, le pareti rosse e piene di drappi rossi, al centro un tavolo massiccio e una libreria, nella casa ero con due o tre persone ma non ricordo chi fossero, poi bè prendevamo e analizzavamo insieme questo libro che come quello del film presentava delle figure, a seconda della figura c'erano delle interpretazioni da fare, ricordo che alla terza figura, dove erano raffigurate delle creature polimorfe che ora non saprei descrivere, l'unica cosa che ricordo che quelle figure da medioevo a un certo punto spuntavano nel cortile della casa, quasi le avessimo evocate, e toccava a me uscire nel cortile e affrontarle, mi ricordo pure che tutte erano armate con armi bianche e che una di queste mi porgeva qualcosa simile ad un tridente o un'alabarda, insomma mi confrontavo contro queste creature, poi il sogno finiva.

  2. #2
    Partecipante Super Figo L'avatar di Hermes Ankh
    Data registrazione
    24-05-2008
    Messaggi
    1,805
    Blog Entries
    7

    Riferimento: due sogni che voglio lasciare...

    Citazione Originalmente inviato da TheDreamer23 Visualizza messaggio
    lascio questi due sogni a chi vuole spendere due minuti del suo tempo a leggerli.
    sono stati fatti lo stesso giorno ma poichè mi ero svegliato e riaddormentato erano due sogni distinti.

    nel primo (e penso sia la continuazione di un sogno fatto qualche giorno prima) quello che avevo comprato come un negozio era cresciuto col tempo fino a diventare un gigantesco grande magazzino, nella quale avevo assunto tanti amici miei con cui stò riallacciando i rapporti dopo tanto tempo che non li sentivo, fanno bene o male parte tutti di contesti differenti.
    Nel sogno facevamo una riunione dove a quanto pare si decidesse se aprire un'altra attività o continuare sulla rotta che stavamo seguendo, sinceramente non ricordo bene l'esito ma credo fosse quella favorevole a continuare la strada intrapresa.


    il secondo mi ha lasciato più perplesso, non sò se vi ricordate o avete mai visto quel film con jhonny depp in cui lui fa l'antiquario e gli viene affibbiato il compito di trovare il libro del diavolo, avete presente quel libro bene questo era il sogno.

    mi trovavo in una casa la casa sembrava avere un'unica stanza, le pareti rosse e piene di drappi rossi, al centro un tavolo massiccio e una libreria, nella casa ero con due o tre persone ma non ricordo chi fossero, poi bè prendevamo e analizzavamo insieme questo libro che come quello del film presentava delle figure, a seconda della figura c'erano delle interpretazioni da fare, ricordo che alla terza figura, dove erano raffigurate delle creature polimorfe che ora non saprei descrivere, l'unica cosa che ricordo che quelle figure da medioevo a un certo punto spuntavano nel cortile della casa, quasi le avessimo evocate, e toccava a me uscire nel cortile e affrontarle, mi ricordo pure che tutte erano armate con armi bianche e che una di queste mi porgeva qualcosa simile ad un tridente o un'alabarda, insomma mi confrontavo contro queste creature, poi il sogno finiva.
    Ciao, TheDreamer, solo qualche notazione di passaggio (d'altra parte, mi sembri in grado di interpretarteli bene da solo i tuoi sogni).

    Il primo sogno parla di sviluppo personale, materiale e relazionale, di una situazione propizia per l'espansione delle relazioni e dei progetti di affermazione materiale (il contesto è quello dello sviluppo di un'attività che avevi intrapreso e che finisce per coinvolgere molti dei tuoi conoscenti). Se non fosse così nella realtà... potrebbe esprimere un desiderio...


    Il secondo sogno, simbolicamente, è più interessante. A prescindere dal film (che, confesso, di non conoscere), ti trovi in una stanza con le pareti rosse, rivestita di drappi rossi.
    La stanza (si tratta di una casa che sembra essere costituita di un'unica stanza) raffigura la propria interiorità.
    Il rosso è il colore dell'azione intensa e della capacità di essere pienamente coinvolti nelle cose. E' il colore dell'energia per l'azione; manifesta la intensità di sentimenti, emozioni, pensieri. Ha a che fare anche con la passione.

    Il libro ha sempre a che fare, simbolicamente, con la conoscenza.

    Il sogno, come lo percepisco io, sembra volerti dire che, per espanderti all'esterno, per poter sviluppare con intensità la tua azione nel campo materiale, ma anche in quello delle relazioni passionali, devi affrontare la conoscenza di parti di te che ancora non conosci. Si tratta delle figure simboliche, armate di armi bianche, che si materializzano nel cortile della tua casa e che tu devi affrontare... come condizione per procedere nella tua evoluzione.

    Il nome a queste figure interiori puoi darlo solo tu...


    "L'onda non riesce a prendere
    il fiore che galleggia:
    quando cerca di raggiungerlo
    lo allontana"

    (Rabindranath Tagore)

  3. #3
    Partecipante Esperto L'avatar di TheDreamer23
    Data registrazione
    22-01-2007
    Residenza
    Palermo
    Messaggi
    421

    Riferimento: due sogni che voglio lasciare...

    spero di darglielo presto questo nome...

    per quanto riguarda il primo, mi viene da pensare ad un corso che volevo intraprendere ma che ora come ora mi sembra molto meno importante e mi sembra più proficuo rinunciarvi che frequentarlo (come diceva il sogno di non espandersi in altri campi ma continuare sulla strada fino ad ora percorsa...).

    grazie mille

Privacy Policy