• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 5 di 5
  1. #1
    Bambi82
    Ospite non registrato

    lavoro in ambito socio-psico-educativo:consiglio scuola di specializzazione o master

    Ciao a tutti, ho bisogno di chiedervi un consiglio:
    avrei l'opportunità di lavorare nel settore dei disabili e degli anziani (e famiglie...) e devo scegliere una scuola di specializzazione...il mio ruolo sarebbe quello di tenere uno spazio di ascolto per disabili e anziani, colloqui con i familiari dei disabili, gestione dei rapporti all'interno dell'equipe.
    A me piaceva l'indirizzo cognitivo-comportamentale inizialmente...ma mi rendo conto che non è proprio adatto per il mio caso...voi cosa mi consigliate?

  2. #2
    Partecipante Esperto
    Data registrazione
    21-06-2005
    Residenza
    toscana
    Messaggi
    490

    Riferimento: lavoro in ambito socio-psico-educativo:consiglio scuola di specializzazi

    Non sono psicologa ma ass. sociale quindi il mio consiglio è un consiglio da " esterna"
    Io ho visto che nel sociale molti adottano l'indirizzo sistemico relazionale. E mi sembra che l'impostazione sulla famiglia funzioni molto bene dal momento che quando c'è un disabile o un anziano non autosufficiente c'è sempre una sofferenza familiare.

    Anche per la supervisione dell'equipe la mia esperienza con un supervisore sistemico relazionale è stata ottima.

    Spero di averti un pò aiutata anche se mi rendo conto che il mio è un parere non dato a livello professionale

  3. #3
    Bambi82
    Ospite non registrato

    Riferimento: lavoro in ambito socio-psico-educativo:consiglio scuola di specializzazi

    il tuo parere invece è stato prezioso...grazie mille....

  4. #4
    Partecipante Super Esperto
    Data registrazione
    26-07-2003
    Messaggi
    743

    Riferimento: lavoro in ambito socio-psico-educativo:consiglio scuola di specializzazi

    Prova anche ad iniziare il lavoro in modo da renderti conto di cosa significhi per te fare quel tipo di lavoro, in modo da immaginare (o provare anche ad applicare) quanto è realmente applicabile quella tecnica, in quel contesto e per te, in modo da conoscere meglio l'ambito lavorativo e come tu vivi quell'ambito.
    Quando ho iniziato a lavorare nel campo dell'infanzia anche a me sembrava migliore l'approccio cognitivo-comportamentale, soprattutto in relazione a me stessa (mi trovavo a mio agio in quel tipo di approccio).
    Però per il tipo di contesto e di richieste che mi venivano fatte non era sufficiente, così mi sono spostata verso altri orientamenti...
    Vimae

  5. #5
    Bambi82
    Ospite non registrato

    Riferimento: lavoro in ambito socio-psico-educativo:consiglio scuola di specializzazi

    si hai ragione vimae...ma un minimo di progettazione deve esserci...poi valuto lavorando...
    qualcuno di voi sa qualcosa sul parent training per genitori di disabili psicomotori? testi, informazioni...etc...e per lo sportello di ascolto per genitori di disabili, è necessario lo psicologo soltanto o anche un educatore???

Privacy Policy