• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 8 123 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 117
  1. #1
    Partecipante L'avatar di WUNDERSY
    Data registrazione
    07-01-2008
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    38

    Ma una persona povera non ha diritto a specializzarsi?

    Questo post è mosso a RI-sollevare una fastidiosa polemica, già nota, ma mai risolta..per la quale secondo me non ci si è mai battuti abbastanza, come anche in altre aree lavorative/politiche nelle quali il CETO MEDIO ormai CETO POVERO continua a subire.
    Domanda amletica: Come fa una persona POVERA a specializzarsi???.
    SEMPLICE: NON SI SPECIALIZZA.
    Ho terminato a fatica il mio percorso di studi lavorando.
    Guadagno 1000 € e devo mantenermi in tutto e per tutto e già ho subito per 5 anni la frustrazione di non poter seguire le lezioni o vivere la vita universitaria, studiare in biblioteca..ad esempio..per poi sentirmi dire che CHI SEGUE E' PRIVILEGIATO nei VOTI e/o addirittura NON SVOLGE GLI ESAMI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! e se la cava con un ESONERO DI FINE CORSO.
    Quando semmai dovesse esserci una disparità dovrebbe essere il contrario...
    SIAMO O NO ALL'UNIVERSITA' PUBBLICA?
    A me non sembra
    Tutto ciò appare ai miei occhi una mossa politica per poter negare a chi lavora o comunque ai meno giovani il diritto allo studio, perchè chi studia DEVE sostare nelle universita' e tenersi fuori dal mondo del lavoro...cosi per 5 anni (se gli va bene) non AUMENTA LA % DI DISCOCCUPAZIONE, ma nel frattempo questo studente/studentessa consuma e vive sulle spalle di mamma e papà (chi è fortunato a poterlo fare), occupando appartamenti a 500€ a stanza..accondiscendendo a questo SCEMPIO.
    Vi rendete conto quanto vi sta sfruttando il mercato immmobiliare?
    Un appartamento puo' avere 1000€ di affitto, loro ne ricavano il doppio almeno...senza dimenticare che questa invasione studentesca -che ha acconsentito a farsi sfruttare- ha fatto schizzare i prezzi delle case a Roma alle stelle..costringendo famiglie ad adeguarsi a prezzi mostruosi.
    Perchè un privato dovrebbe affittare a 700€ un appartamento a due persone quando può metterci il doppio di studenti a 500€ a stanza?
    Ci avete mai pensato?
    A febbraio mi iscrivo all'albo e vorrei anche intraprendere un percorso di specializzazione biennale.
    Io per esempio sono interessata a quello di psicologia strategica...
    Secondo voi...dove li tiro fuori 400€ al mese per due/quattro anni?
    Inoltre lavorando a tempo pieno.....COME FREQUENTO?????????.
    Io ho anche già svolto 8 anni di psicoterapia individuale orientamento sistemico!!!!, ma nessuno me le riconoscerebbe mai, datio che la legge è cambiata di modo che io debba svolgerle obbligatoriamente nelle scuole.

    La soluzione a tutto questo è semplice.
    LO PSICOTERAPEUTA FA PARTE ANCORA DI UNA CLASSE D'ELITE, UNA LOBBY, alla quale non tutti hanno accesso...e questi costi sono decisi ancora e sempre da loro per continuare a mantenere questo monopolio.
    Forse hanno accesso i ricchi abbienti..coloro che possono contare sull'aiuto di mamma e papà o su qualche lotteria milionaria.
    Dovrei forse fare un secondo lavoro la sera...ma comunque QUANDO FREQUENTEREI?

    E' un gatto che si morde la coda, la cui soluzione è RESTARE SOLO PSICOLOGO e quindi poter operare solo in un ambito ristretto o riversare su altri ambiti o ancor peggio RINUCIARE e diventare il classico PSICOLOGO LAUREATO che contempla la sua inutile laurea sul muro!.
    Chi la fortuna come me di avere anche UNA VITA, sicuramente convive o è sposato o ha figli...dato che non si può attendere di avere 50 anni per iniziare a scartare il suo pacco.
    O forse lo psicologo/psicoterapeuta dovrebbe abdicare alla vita per lavorare?..e se cosi fosse CHE PSICOLOGO DIVENTA QUALCUNO CHE NON VIVE LA SUA VITA o meglio che NON PUO' VIVERLA qualora sia povero e abbia la malaugurata idea di sentire un amore viscerale per questa professione?
    Io sicuramente NON MI ABBATTERO' e continuerò
    MA E' O NON E' UNA PROFONDA INGIUSTIZIA?



    Se avete consigli su scuole o modalità di specializzazione per POVERI fatemelo sapere!!
    o se è possibile ad esempio specializzarsi all'interno dell'università, secondo costi che siano equiparati alle possibilità personali.
    Può darsi che io abbia vagliato solo un numero stretto di ipotesi, ma mi pare di aver visto che anche il semplice master o il semplice corso week end ha un costo di almeno 2500€.

    UFF!


    GRAZIE a chi vorrà condividere con me un pò di frustrazione!


  2. #2
    Partecipante Figo L'avatar di superfabio
    Data registrazione
    23-04-2009
    Residenza
    Milano provincia
    Messaggi
    814

    Riferimento: Ma una persona povera non ha diritto a specializzarsi?

    Puoi provare la specializzione pubblica, ma devi essere raccomandata o dal papa o dal premier. Altrimenti puoi sempre spacciare droga o prostituirti per pagartela privata.
    Al di là dello scherzo, la tua riflessione e la tua rabbia sono leciti: si suppone che per diventare bravi psicoterapeuti bastino studio, intelligenza e passione, ma poi non è così. Se in molti altri paesi una scuola di specializzazione in psicoterapia - alla stregua di una post medicina - non solo è gratuita ma anche retribuita, qui da noi è un altro pretesto per rubare soldi alla gente. E il problema viene pure dopo, quando non trovi lavoro pubblico e neanche clienti. Io, ringraziando il cielo, ho avuto la possibilità di specializzarmi ed ora, grazie a mio padre psichiatra, che mi ha presentato i miei primi 3 casi (se oggi ho 3 clienti e 13 famiglie è solo merito mio, dato che cliente soddisfatto porta clienti), mi ritrovo ad essere un professionista soddisfatto; ma so di gente con le mie stesse qualità e potenzialità che lavorano al call center.
    Povera Italia!
    Ultima modifica di superfabio : 09-06-2009 alle ore 12.59.39
    ...e così, guardando l’altro, l’uomo vedeva sé stesso, e odiava...
    (da LA VIA, IL VIAGGIO E LE LACRIME PERSE)

  3. #3
    Partecipante Esperto L'avatar di milena78
    Data registrazione
    09-09-2005
    Residenza
    Irpinia
    Messaggi
    479

    Riferimento: Ma una persona povera non ha diritto a specializzarsi?

    già già...
    la situazione è veramente molto triste... ci puoi mettere tutta la passione che vuoi, ma quando ti chiedono 4000 euro all'anno per un corso di specializzazione, che alternativa hai? Io personalmente credo che dovrò rinunciarci, a meno che non vinca al superenalotto... poi tra qualche anno chissà... non voglio perdere la speranza...

    Sono stata costretta a studiare come fuori sede a causa degli affitti stratosferici di Roma, ma alla fine, al di là di tutte le difficoltà che purtroppo ho incontrato e del tempo che ci ho messo, ce l'ho fatta... e ora?

    a quanto pare è una lotta continua...
    Milena

  4. #4
    Partecipante Esperto
    Data registrazione
    08-03-2005
    Messaggi
    331

    Riferimento: Ma una persona povera non ha diritto a specializzarsi?

    Bhè anche se uno i soldi della specializzaz li trova (anche prostituendosi ihihiihh) il problema è che se non hai conoscenze agganci non lavori cmq!!! Non c' è lavoro nemmeno con la specializzazione anzi peggio più sei qualificato e + ti scartano per altri lavori meno qualificati...

  5. #5
    Partecipante Affezionato L'avatar di RejoiceGlis
    Data registrazione
    31-01-2008
    Messaggi
    73

    Riferimento: Ma una persona povera non ha diritto a specializzarsi?

    Citazione Originalmente inviato da WUNDERSY Visualizza messaggio

    A febbraio mi iscrivo all'albo e vorrei anche intraprendere un percorso di specializzazione biennale.
    Io per esempio sono interessata a quello di psicologia strategica...
    Secondo voi...dove li tiro fuori 400€ al mese per due/quattro anni?
    Inoltre lavorando a tempo pieno.....COME FREQUENTO?????????.
    Io ho anche già svolto 8 anni di psicoterapia individuale orientamento sistemico!!!!, ma nessuno me le riconoscerebbe mai, datio che la legge è cambiata di modo che io debba svolgerle obbligatoriamente nelle scuole.
    Ciao!

    Capisco bene quello che dici. Formarsi in psicoterapia è effettivamente costoso e, se non si ha la fortuna di nascere benestanti, occorrono molti sacrifici.

    Al di là del problema soldi, volevo dirti che per la frequenza e il riconoscimento delle ore di psicoterapia non è sempre come dici tu:
    • Io frequento una scuola che svolge le lezioni solo nei week end, comprese le supervisioni, se si vuole.
    La mia scuola ha un approccio umanistico integrato, ma il mio psicoterapeuta è un analista, non ha contatti con la mia scuola e addirittura insegna in un'altra scuola con tutt'altro orientamento!

    So anche che molte scuole riconoscono le ore già svolte senza far troppi problemi!

    In bocca al lupo! =)
    Rejoice

    "E' entusiasta della vita, non ha ancora capito che la cosa non è reciproca".

  6. #6
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    26-06-2008
    Messaggi
    129

    Riferimento: Ma una persona povera non ha diritto a specializzarsi?

    come capisco l'argomento anche io sono una studente lavoratrice e tutto il discorso iniziale lo condivido.... anzi ho notato una cosa negli ultimi esami sostenuti alcuni prof hanno richiesto di sapere anche se sei fuori corso.... io ovviamente lavorando sono fuori corso... "se devo laurearmi e sostenere 35 esami x la triennale lavorando e cercando di frequentare ditemi voi se è strano essere fuori corso".. invece di aiutare chi nonostante non sia una persona benestante fa un sacrificio grande grande!!! se ci sacrifichiamo così tanto vuol dire che quello che facciamo ci piace e non lo facciamo solo xchè mamma e papà possono pagarci gli studi, ovviamente nulla toglie all'impegno che mettono altri studenti che sono benestanti. la critica è fatta ai prof che continuano a fare esoneri e discriminano i risultati degli esami basandosi sul fatto se hai frequentato o meno il loro corso.... poi ci lamentiamo che in Italia la gente non si iscrive all'uni....

  7. #7
    Partecipante L'avatar di WUNDERSY
    Data registrazione
    07-01-2008
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    38

    Riferimento: Ma una persona povera non ha diritto a specializzarsi?

    Grazie a Tutti

    Sono molto felice che abbiate voluto condividere con me questa rabbia, questo paradosso.....
    Forse quando lo stereotipo comune afferma che GLI PSICOLOGI DIVENTANO PIU' PAZZI DEI PAZIENTI, non intendono dire che colludono, ma che probabilmente chi riesce ad arrivare alla fine, lo avrà fatto ingoiando talmente tante frustrazioni e avra' rinunciato a vacanze, serate, progetti...che si trova solo e già alquanto attempatino!!!!!!!!!!!!
    Ho sacrificato l'intera vita a questa passione, sia lavorativa che affettiva, perchè sebbene abbia un compagno che amo, non mi sono dedicata a progetti familiari, per lasciare spazio a studio/lavoro...infatti credo che non permettero' mai a ciò che amo di possedermi.
    Rispetto allo psicologo tout court mi ritengo fortunata perchè parallelamente ho studiato anche lingue e ho lavorato sempre come contabile/corrispondente in lingue, per cui mi ritrovo una professione "alternativa" a cui appoggiarmi per guadagnare e posso/potro' fare questo mestiere per passione..il fatto è che per FARE QUESTO MESTIERE anche solo per passione devo comunque abilitarmi/specializzarmi...

    e SIAMO DA CAPO A 12!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


  8. #8
    Partecipante L'avatar di WUNDERSY
    Data registrazione
    07-01-2008
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    38

    Riferimento: Ma una persona povera non ha diritto a specializzarsi?

    Citazione Originalmente inviato da emanuela1979 Visualizza messaggio
    bhè anche se uno i soldi della specializzaz li trova (anche prostituendosi ihihiihh) il problema è che se non hai conoscenze agganci non lavori cmq!!! Non c' è lavoro nemmeno con la specializzazione anzi peggio più sei qualificato e + ti scartano per altri lavori meno qualificati...
    che cos'è sta cosa?
    Cioe' dopo servono anche "gli agganci"..in che senso_????????????????????????????????????

  9. #9
    Partecipante Esperto L'avatar di milena78
    Data registrazione
    09-09-2005
    Residenza
    Irpinia
    Messaggi
    479

    Riferimento: Ma una persona povera non ha diritto a specializzarsi?

    nel senso che servono le conoscenze... questa è una storia vecchia...

    e anche a me è capitato con alcuni prof. di essere, come dire.. beh.. insomma, mi hannofatto notare il fatto 1° di essere fuori corso e 2° di non frequentare... cosa avrei dovuto rispondere? "me lo paghi tu l'affitto a Roma cò sti prezzi?"

    vabbè... lasciamo perdere.. orami è finita...

    e anch'io come voi ho 30 anni e ancora non mi posso permettere il lusso di fare progetti per il futuro...
    Milena

  10. #10
    Partecipante Esperto L'avatar di Sono messo male
    Data registrazione
    11-04-2009
    Residenza
    sulla Firenze-mare
    Messaggi
    343

    Riferimento: Ma una persona povera non ha diritto a specializzarsi?

    Citazione Originalmente inviato da WUNDERSY Visualizza messaggio
    che cos'è sta cosa?
    Cioe' dopo servono anche "gli agganci"..in che senso_????????????????????????????????????
    Forse nel senso che se aspetti di trovare un lavoro in una disciplina satura di offerte ( come per esempio chi studia giurisprudenza o tante altre ) è dura...

    Però mi sembri molto agguerrita....

    ciao

  11. #11
    Partecipante Affezionato L'avatar di valery
    Data registrazione
    03-05-2007
    Residenza
    messina
    Messaggi
    106

    Riferimento: Ma una persona povera non ha diritto a specializzarsi?

    la mia risposta non può essere un consiglio su come fare la specializzazione o una risposta alle domande che hai fatto, ma una riflessione accompagnata alla tua..

    nonostante io non sia studentessa fuori sede, quindi abbia sucuramente meno problemi da questo punto di vista, mi rendo conto delle difficoltà economiche nelle quali ci troviamo. spesso vedo colleghi fuori sede che hanno molta difficoltà a frequentare e non tutti possono permettersi di pagare un affito; renditi anche conto che sto in Sicilia, quindi ne vedo anche tanti che vengono dalla Calabria e che quasi ogni giorno prendono traghetti &co. per seguire i laboratori (che ovviamente sono obbligatori). ti posso però dire che nella mia facoltà non è mai capitato che un professore rifiutasse l'esame ad uno studente perchè non aveva frequentato, forse anche perchè sono abituati a pensare che per arrivare qui bisogna attraversare qualche km di mare .. credo comunque che da questo punto di vista i docenti dovrebbero essere più sensibili:non tutti hanno le possibilità o i mezzi.
    riguardo le scuole di specializzazione preferirei non parlare di prezzi (anche se ci rendiamo tutti conto che non è sempre possibile far fronte a spese di viaggi e fi frequenza)e selezionano proprio per poter dare all'utenza persone preparate (non che tu non lo sia, non l'ho neanche pensato); possibile che nessuno ti riconosca il tuo percorso?
    ..Child Roland to the Dark Tower came..


    [/URL]

  12. #12
    Partecipante L'avatar di WUNDERSY
    Data registrazione
    07-01-2008
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    38

    Riferimento: Ma una persona povera non ha diritto a specializzarsi?

    Citazione Originalmente inviato da Sono messo male Visualizza messaggio
    Forse nel senso che se aspetti di trovare un lavoro in una disciplina satura di offerte ( come per esempio chi studia giurisprudenza o tante altre ) è dura...

    Però mi sembri molto agguerrita....

    ciao
    Si ma il fatto di essere agguerrita a quanto pare ultimamente non solo non paga..ma gli altri mi guardano come fossi una specie di aliena..mentre si godono questa apparente serenità, questa bella vita, quasi come non si accorgessero che le cose stanno cambiando.
    Sei aggressiva..è il monito che mi viene spesso mosso.
    Io cerco di esserlo meno, ma puntualmente non riesco a soprassedere alle ingiustizie e ancor meno a chi le subisce silenziosamente senza batter ciglio..

    risultato mi sento un aliena

  13. #13
    Partecipante L'avatar di WUNDERSY
    Data registrazione
    07-01-2008
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    38

    Riferimento: Ma una persona povera non ha diritto a specializzarsi?

    Citazione Originalmente inviato da valery... Visualizza messaggio
    la mia risposta non può essere un consiglio su come fare la specializzazione o una risposta alle domande che hai fatto, ma una riflessione accompagnata alla tua..

    nonostante io non sia studentessa fuori sede, quindi abbia sucuramente meno problemi da questo punto di vista, mi rendo conto delle difficoltà economiche nelle quali ci troviamo. spesso vedo colleghi fuori sede che hanno molta difficoltà a frequentare e non tutti possono permettersi di pagare un affito; renditi anche conto che sto in Sicilia, quindi ne vedo anche tanti che vengono dalla Calabria e che quasi ogni giorno prendono traghetti &co. per seguire i laboratori (che ovviamente sono obbligatori). ti posso però dire che nella mia facoltà non è mai capitato che un professore rifiutasse l'esame ad uno studente perchè non aveva frequentato, forse anche perchè sono abituati a pensare che per arrivare qui bisogna attraversare qualche km di mare .. credo comunque che da questo punto di vista i docenti dovrebbero essere più sensibili:non tutti hanno le possibilità o i mezzi.
    riguardo le scuole di specializzazione preferirei non parlare di prezzi (anche se ci rendiamo tutti conto che non è sempre possibile far fronte a spese di viaggi e fi frequenza)e selezionano proprio per poter dare all'utenza persone preparate (non che tu non lo sia, non l'ho neanche pensato); possibile che nessuno ti riconosca il tuo percorso?

    non ho le ricevute..e lo psicoterapeuta con cui l'ho effettuato non è famoso...
    :-(

  14. #14

    Riferimento: Ma una persona povera non ha diritto a specializzarsi?

    Wundersy comprendo il tuo sfogo ma nello stesso tempo ti invito a non scoraggiarti. D'altra parte per fare questo lavoro bisogna sopportare bene le frustrazioni!! Nella tua situazione, credo che l'unica possibilità sia una scuola di specializzazione universitaria (poco più di 1000 € all'anno). Non condivido l'idea di chi sostiene che solo i raccomandati ce la possono fare...

    In bocca al lupo.

  15. #15
    Partecipante Esperto L'avatar di milena78
    Data registrazione
    09-09-2005
    Residenza
    Irpinia
    Messaggi
    479

    Riferimento: Ma una persona povera non ha diritto a specializzarsi?

    scusami, quali sarebbero queste scuole? Intendi un master?
    Milena

Pagina 1 di 8 123 ... UltimoUltimo

Privacy Policy