• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 3 di 3
  1. #1

    Disordine sessuale maschile o altro?

    Salve a tutti,

    dopo mesi e mesi di titubanze, mi ritrovo a scrivere su questo forum in cerca di un parere esperto.
    Prima vorrei fare alcune premesse. Vorrei che chi risponderà si astenesse da qualsiasi forma di giudizio personale nei miei confronti e nei confronti della persona di cui parlerò, dandomi il più possibile un parere professionale, e seconda cosa non vorrei dirvi chi è questa persona per me, perchè non credo sia importante.
    Il mio obiettivo è soltanto quello di capire, non di risolvere nè di fare qualcosa.

    arrivo al punto. C'è un ragazzo, un ragazzo di 34 anni che, dopo una relazione stabile di circa 9 anni, di cui non so assolutamente nulla se non che lei lo ha lasciato e che non era una storia serena (ci sono sempre stati alti e bassi ma non so per quale vero motivo), pur desiderando avere una storia d'amore con una donna (come forse la vorrebbero tutti gli uomini), si ritrova a passare senza tregua da una donna a un'altra e queste relazioni sono puramente sessuali, non avendo dimenticato completamente la sua ex.

    Sembrerebbe la classica situazione in cui lui non se la sente di impegnarsi perchè non innamorato o perchè ancora speranzoso verso la sua ex ragazza (che non ne vuole più sapere di lui), se non fosse per dei particolari che forse potrebbero fare ipotizzare ad un problema più profondo.

    Si vede con più donne contemporaneamente per notti di sesso, alternandosi prima con una, poi due giorni dopo con un'altra, poi con un'altra ancora. Ce ne sono 3 o 4 donne diciamo così "fisse", sempre le stesse. E nell'incontrarle (sempre singolarmente) non c'è una logica, dipende dalla prima che può quella sera. Non si tratta di sesso a pagamento, ma di sesso consensiente.

    Nel mezzo, capita che ovunque vada per lavoro la preoccupazione maggiore sia quella di avere una donna per la serata, o portata dalla sua città o trovata lì e tutto ruota intorno a questo, ci deve essere per forza.

    Sentimentalmente parlando, per quelle donne con cui fa sesso dice di non provare nulla se non il gusto del divertimento, vorrebbe avere una storia ma appena sta con qualche ragazza un pò più stabilmente non disdegna di rimorchiare perfette sconosciute ovunque si trovi per portarsele a casa. Per lui questo non è un problema, avverte però che vorrebbe stare bene con quella ragazza e che non ci riesce e inquadra i suoi tradimenti come debolezze e fragilità.
    Nell'ultimo periodo inoltre si è detto innamorato di nuovo della sua ex ragazza con la quale ha cercato inutilmente di ristabilire i contatti, poi si è detto convinto a distanza di 15 giorni di non provare più nulla, poi ancora "si è ricordato" di una sua vecchia fiamma conosciuta due anni fa in germania e mai più vista e ha cercato di ristabilire i contatti con lei dicendosi follemente innamorato e incapace di vivere senza di lei, infine nell'ultimo mese si è rifatta viva un'altra sua ex ragazza che lui aveva lasciato e ora il suo "dilemma" è: con chi delle due devo rimettermi insieme? Il tutto dal nulla, sulla base di ricordi lontani nel tempo.
    Infine, si dice "innamorato" ma non disdegna di avere quasi tutte le sere una donna con cui stare.
    I rapporti sessuali talvolta sono completi, molto spesso sono rapporti orali.

    Spero che non si attivino giudizi morali nei confronti di quanto ho raccontato e che la cosa sia analizzata il più professionalmente possibile.
    Come detto prima, vorrei solo capire se questi comportamenti nascondano un problema.
    Nella vita di tutti i giorni questo ragazzo è un professionista rispettato e stimato.

    Grazie
    Alessia

  2. #2
    Partecipante Affezionato L'avatar di saraebax
    Data registrazione
    12-05-2006
    Residenza
    roma
    Messaggi
    108

    Riferimento: Disordine sessuale maschile o altro?

    Cara Alessia
    sono molto contenta che tu abbia deciso di sciogliere le tue titubanze scrivendo su questo forum.

    Ci scrivi:

    Il mio obiettivo è soltanto quello di capire, non di risolvere nè di fare qualcosa.

    Trattandosi di un comportamento in cui tu non agisci direttamente la tua posizione mi sembra comprensibile.
    Devo dirti, però, che per poterti dare qualche indicazione in merito, molti sono i dati mancanti.

    Per una diagnosi di Sexual Addiction (Dipendenza sessuale... o affettiva??) le variabili di cui tener conto sono molte:
    pattern di comportamenti fuori dal controllo della persona
    gravi conseguenze dovute ai comportamenti sessuali
    incapacità di smettere nonostante le conseguenze
    Graving o smania
    e molti altri ancora.

    Se prendiamo una della varie definizioni (ancora non univoche) della Sex Add. in cui si legge che la "relazione con il sesso ha lo scopo di alleviare lo stress, fuggire dai sentimenti negativi o dolorosi e dalle relazioni intime, anzichè essere visuuta solo come fonte di piacere" possiamo immaginare che IN QUESTO PARTICOLARE MOMENTO (non abbiamo info circa al modo di vivere la sessualità in precedenza) IN QUESTA PARTICOLARE CONDIZIONE (quale? la separazione dalla ex, il bisogno di ritrovare una dimensione di coppia? altro?)questo ragazzo di cui ci parli "utilizzi" la sessualità compulsiva come una strategia di coping, ovveroi come un modo di prendersi cura di sè.
    Certamente, è possibile che ad occhi esterni, tutto questo appaia anomalo e fuori dalla norma, ma è anche importante considerare che, soprattutto in ambito sessuale (quando si tratta di comportamenti tra ADULTI CONSENZIENTI) il concetto di "norma" è da considerarsi assolutamente soggettivo.

    Spero di averti offerto qualche elemento di riflessione

    Sara Eba Di Vaio - Psicologa e Sessuologa
    Ordine Psicologi Lazio n° 9767

  3. #3

    Riferimento: Disordine sessuale maschile o altro?

    Citazione Originalmente inviato da saraebax Visualizza messaggio
    Cara Alessia
    sono molto contenta che tu abbia deciso di sciogliere le tue titubanze scrivendo su questo forum.

    Ci scrivi:

    Il mio obiettivo è soltanto quello di capire, non di risolvere nè di fare qualcosa.

    Trattandosi di un comportamento in cui tu non agisci direttamente la tua posizione mi sembra comprensibile.
    Devo dirti, però, che per poterti dare qualche indicazione in merito, molti sono i dati mancanti.

    Per una diagnosi di Sexual Addiction (Dipendenza sessuale... o affettiva??) le variabili di cui tener conto sono molte:
    pattern di comportamenti fuori dal controllo della persona
    gravi conseguenze dovute ai comportamenti sessuali
    incapacità di smettere nonostante le conseguenze
    Graving o smania
    e molti altri ancora.

    Se prendiamo una della varie definizioni (ancora non univoche) della Sex Add. in cui si legge che la "relazione con il sesso ha lo scopo di alleviare lo stress, fuggire dai sentimenti negativi o dolorosi e dalle relazioni intime, anzichè essere visuuta solo come fonte di piacere" possiamo immaginare che IN QUESTO PARTICOLARE MOMENTO (non abbiamo info circa al modo di vivere la sessualità in precedenza) IN QUESTA PARTICOLARE CONDIZIONE (quale? la separazione dalla ex, il bisogno di ritrovare una dimensione di coppia? altro?)questo ragazzo di cui ci parli "utilizzi" la sessualità compulsiva come una strategia di coping, ovveroi come un modo di prendersi cura di sè.
    Certamente, è possibile che ad occhi esterni, tutto questo appaia anomalo e fuori dalla norma, ma è anche importante considerare che, soprattutto in ambito sessuale (quando si tratta di comportamenti tra ADULTI CONSENZIENTI) il concetto di "norma" è da considerarsi assolutamente soggettivo.

    Spero di averti offerto qualche elemento di riflessione

    grazie! sì mi hai dato molti elementi per riflettere.
    E sul fatto che questa persona si "fissi" sentimentalmente con donne sulla base di un ricordo? Tipo, sta con una ragazza, di punto in bianco ripensa a una conosciuta anni prima e comincia a contattarla a ricordare i vecchi tempi andati con l'idea di rivedersi e di riavviare magari una storia. Poi la storia magari si riavvia e lui ritorna a pensare alla ragazza di prima. Mi preoccupa proprio questa instabilità e cambiamento di idea anche da un giorno a un altro.
    Che idea ti sei fatta tu personalmente mentre scrivevo di questa persona? Intendo, a sensazione, circa questo oscillare senza tregua.
    Ultima modifica di little.alessia : 11-06-2009 alle ore 01.50.31

Privacy Policy