• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 3 di 3

Discussione: Sogno ricorrente

  1. #1
    maryameda
    Ospite non registrato

    Sogno ricorrente

    Ciao a tutti,giorni fa ho fatto l'ennesimo sogno ricorrente, ho deciso di scriverlo per poter poi chiedere un parere.
    Qualcuno sa aiutarmi a dare una spiegazione?
    Grz
    Maria

    Stanotte ho sognato l’ennesimo aereo che precipita; io ero sul poggiolo a casa dei miei e accanto a me avevo sicuramente mia madre e altri parenti che non ricordo, ad un certo punto è comparso un aereo che molto probabilmente era appena decollato. Io l’osservo mentre perde improvvisamente quota, per tre volte lo vedo scendere pericolosamente verso il mare e poi risalire, ad alta voce dico che non ce la farà e che molte volte mi è capitato di sognare d’aerei che cadevano ma questa volta stava succedendo davvero; questa volta cadrà nonostante sembri che il pilota possa farcela. Intanto mentre l’aereo compie le sue evoluzioni una donna si mette a nuotare e quando l’aereo cade e l’esplosione (in mare!) è ormai prossima la donna cerca di uscire dall’acqua ma ha difficoltà ad uscire perché non riesce a salire sul muretto (il mare è delimitato da un muretto come se si trattasse di un molo/banchina). La donna alla fine riesce a salvarsi ma non so dire se riesce ad uscire dall’acqua o meno. Visto l’aereo precipitare io e i miei corriamo verso il luogo del disastro, a pochi metri da casa dei miei, e tiriamo fuori i feriti dall’aereo, li portiamo a casa nostra e gli diamo i primi soccorsi; tra i superstiti ci sono sicuramente 3 dei miei fratelli (siamo 5 in tutto), tutti e tre stanno tutto sommato bene, l’ultima che salvo è mia sorella, la prendo in braccio e la porto a casa rincuorandola, una volta arrivati a casa le copro le spalle con una copertina,la metto sotto un tavolo e le dico di stare lì, che tutto andrà bene e che le voglio bene. Lasciata mia sorella mi precipito a chiamare la polizia che nel frattempo non si era ancora presentata, esorto le forze dell’ordine a correre perché ci sono delle persone da noi ritenute morte ma che potrebbero invece essere vive e salvate; la polizia mi dice che se abbiamo stabilito che sono morte allora lo sono davvero e io insisto perché non sono sicura; i morti sono stati messi nella vasca da bagno dei miei genitori, in un primo momento erano diversi ma poi ne rimane uno solo e improvvisamente si mette a respirare. Al telefono dico alla polizia che avevo ragione io e di correre immediatamente. A questo punto mi sveglio.

    Sempre stanotte ho poi sognato che ero con degli amici e che un mio amico (un ragazzo con cui sono stata un anno tra molti bassi e tanti alti e che oggi fa gli anni) mi diceva di provare con lui ed altre persone che conosco una nuova attrazione/gioco in un posto di mare. Davanti a me c’è una specie di scaletta fatta di corda in salita, cominciamo a salire e io ho paura ma non dico nulla, continuo a salire e finita la scaletta di corda ci ritroviamo ad attraversare una passerella fatta di tessuto di cotone (magliette), io e gli altri sappiamo che è pericoloso e forse qualcuno esprime i suoi dubbi (io comunque non dico nulla ma ho una gran paura), finita non senza difficoltà la passerella di cotone da magliette (bianche) inizia la discesa e io capisco che le mie paure erano fondate, finiremo in alto mare e l’impatto sarà forte. Tocca a me, chiudo gli occhi e mi tappo il naso, la discesa è molto rapida e l’impatto con il fondale è molto forte (per fortuna non mi entra acqua nel naso e in bocca), ho paura ma mi faccio forza pensando che devo solo risalire, comincio la risalita ma a fatica, non mi arrendo continuo a risalire ma sono troppo in fondo al mare, mentre provo a risalire mi sveglio.

  2. #2
    Partecipante Esperto L'avatar di Sono messo male
    Data registrazione
    11-04-2009
    Residenza
    sulla Firenze-mare
    Messaggi
    343

    Riferimento: Sogno ricorrente

    Citazione Originalmente inviato da maryameda Visualizza messaggio
    Ciao a tutti,giorni fa ho fatto l'ennesimo sogno ricorrente, ho deciso di scriverlo per poter poi chiedere un parere.
    Qualcuno sa aiutarmi a dare una spiegazione?
    Grz
    Maria

    Stanotte ho sognato l’ennesimo aereo che precipita; io ero sul poggiolo a casa dei miei e accanto a me avevo sicuramente mia madre e altri parenti che non ricordo, ad un certo punto è comparso un aereo che molto probabilmente era appena decollato. Io l’osservo mentre perde improvvisamente quota, per tre volte lo vedo scendere pericolosamente verso il mare e poi risalire, ad alta voce dico che non ce la farà e che molte volte mi è capitato di sognare d’aerei che cadevano ma questa volta stava succedendo davvero; questa volta cadrà nonostante sembri che il pilota possa farcela. Intanto mentre l’aereo compie le sue evoluzioni una donna si mette a nuotare e quando l’aereo cade e l’esplosione (in mare!) è ormai prossima la donna cerca di uscire dall’acqua ma ha difficoltà ad uscire perché non riesce a salire sul muretto (il mare è delimitato da un muretto come se si trattasse di un molo/banchina). La donna alla fine riesce a salvarsi ma non so dire se riesce ad uscire dall’acqua o meno. Visto l’aereo precipitare io e i miei corriamo verso il luogo del disastro, a pochi metri da casa dei miei, e tiriamo fuori i feriti dall’aereo, li portiamo a casa nostra e gli diamo i primi soccorsi; tra i superstiti ci sono sicuramente 3 dei miei fratelli (siamo 5 in tutto), tutti e tre stanno tutto sommato bene, l’ultima che salvo è mia sorella, la prendo in braccio e la porto a casa rincuorandola, una volta arrivati a casa le copro le spalle con una copertina,la metto sotto un tavolo e le dico di stare lì, che tutto andrà bene e che le voglio bene. Lasciata mia sorella mi precipito a chiamare la polizia che nel frattempo non si era ancora presentata, esorto le forze dell’ordine a correre perché ci sono delle persone da noi ritenute morte ma che potrebbero invece essere vive e salvate; la polizia mi dice che se abbiamo stabilito che sono morte allora lo sono davvero e io insisto perché non sono sicura; i morti sono stati messi nella vasca da bagno dei miei genitori, in un primo momento erano diversi ma poi ne rimane uno solo e improvvisamente si mette a respirare. Al telefono dico alla polizia che avevo ragione io e di correre immediatamente. A questo punto mi sveglio.

    Sempre stanotte ho poi sognato che ero con degli amici e che un mio amico (un ragazzo con cui sono stata un anno tra molti bassi e tanti alti e che oggi fa gli anni) mi diceva di provare con lui ed altre persone che conosco una nuova attrazione/gioco in un posto di mare. Davanti a me c’è una specie di scaletta fatta di corda in salita, cominciamo a salire e io ho paura ma non dico nulla, continuo a salire e finita la scaletta di corda ci ritroviamo ad attraversare una passerella fatta di tessuto di cotone (magliette), io e gli altri sappiamo che è pericoloso e forse qualcuno esprime i suoi dubbi (io comunque non dico nulla ma ho una gran paura), finita non senza difficoltà la passerella di cotone da magliette (bianche) inizia la discesa e io capisco che le mie paure erano fondate, finiremo in alto mare e l’impatto sarà forte. Tocca a me, chiudo gli occhi e mi tappo il naso, la discesa è molto rapida e l’impatto con il fondale è molto forte (per fortuna non mi entra acqua nel naso e in bocca), ho paura ma mi faccio forza pensando che devo solo risalire, comincio la risalita ma a fatica, non mi arrendo continuo a risalire ma sono troppo in fondo al mare, mentre provo a risalire mi sveglio.
    ciao Maryameda

    Ti ricordi che cosa hai fatto la sera prima o in generale cosa fai la sera prima di fare questi sogni ?
    Questi sono sogni di qualcosa che hai fatto e poi rielaborati in questi termini.
    Capito !?

    ciao ..

  3. #3
    Partecipante Super Figo L'avatar di Hermes Ankh
    Data registrazione
    24-05-2008
    Messaggi
    1,805
    Blog Entries
    7

    Riferimento: Sogno ricorrente

    Citazione Originalmente inviato da maryameda Visualizza messaggio
    Ciao a tutti,giorni fa ho fatto l'ennesimo sogno ricorrente, ho deciso di scriverlo per poter poi chiedere un parere.
    Qualcuno sa aiutarmi a dare una spiegazione?
    Grz
    Maria

    Stanotte ho sognato l’ennesimo aereo che precipita; io ero sul poggiolo a casa dei miei e accanto a me avevo sicuramente mia madre e altri parenti che non ricordo, ad un certo punto è comparso un aereo che molto probabilmente era appena decollato. Io l’osservo mentre perde improvvisamente quota, per tre volte lo vedo scendere pericolosamente verso il mare e poi risalire, ad alta voce dico che non ce la farà e che molte volte mi è capitato di sognare d’aerei che cadevano ma questa volta stava succedendo davvero; questa volta cadrà nonostante sembri che il pilota possa farcela. Intanto mentre l’aereo compie le sue evoluzioni una donna si mette a nuotare e quando l’aereo cade e l’esplosione (in mare!) è ormai prossima la donna cerca di uscire dall’acqua ma ha difficoltà ad uscire perché non riesce a salire sul muretto (il mare è delimitato da un muretto come se si trattasse di un molo/banchina). La donna alla fine riesce a salvarsi ma non so dire se riesce ad uscire dall’acqua o meno. Visto l’aereo precipitare io e i miei corriamo verso il luogo del disastro, a pochi metri da casa dei miei, e tiriamo fuori i feriti dall’aereo, li portiamo a casa nostra e gli diamo i primi soccorsi; tra i superstiti ci sono sicuramente 3 dei miei fratelli (siamo 5 in tutto), tutti e tre stanno tutto sommato bene, l’ultima che salvo è mia sorella, la prendo in braccio e la porto a casa rincuorandola, una volta arrivati a casa le copro le spalle con una copertina,la metto sotto un tavolo e le dico di stare lì, che tutto andrà bene e che le voglio bene. Lasciata mia sorella mi precipito a chiamare la polizia che nel frattempo non si era ancora presentata, esorto le forze dell’ordine a correre perché ci sono delle persone da noi ritenute morte ma che potrebbero invece essere vive e salvate; la polizia mi dice che se abbiamo stabilito che sono morte allora lo sono davvero e io insisto perché non sono sicura; i morti sono stati messi nella vasca da bagno dei miei genitori, in un primo momento erano diversi ma poi ne rimane uno solo e improvvisamente si mette a respirare. Al telefono dico alla polizia che avevo ragione io e di correre immediatamente. A questo punto mi sveglio.

    Sempre stanotte ho poi sognato che ero con degli amici e che un mio amico (un ragazzo con cui sono stata un anno tra molti bassi e tanti alti e che oggi fa gli anni) mi diceva di provare con lui ed altre persone che conosco una nuova attrazione/gioco in un posto di mare. Davanti a me c’è una specie di scaletta fatta di corda in salita, cominciamo a salire e io ho paura ma non dico nulla, continuo a salire e finita la scaletta di corda ci ritroviamo ad attraversare una passerella fatta di tessuto di cotone (magliette), io e gli altri sappiamo che è pericoloso e forse qualcuno esprime i suoi dubbi (io comunque non dico nulla ma ho una gran paura), finita non senza difficoltà la passerella di cotone da magliette (bianche) inizia la discesa e io capisco che le mie paure erano fondate, finiremo in alto mare e l’impatto sarà forte. Tocca a me, chiudo gli occhi e mi tappo il naso, la discesa è molto rapida e l’impatto con il fondale è molto forte (per fortuna non mi entra acqua nel naso e in bocca), ho paura ma mi faccio forza pensando che devo solo risalire, comincio la risalita ma a fatica, non mi arrendo continuo a risalire ma sono troppo in fondo al mare, mentre provo a risalire mi sveglio.
    Mi soffermo sull'immagine simbolica dell'aereo che cade, anche perché, se ben si comprende dal racconto, sembra ritornare nei tuoi sogni.

    Le interpretazioni più probabili, in linea generale, sono di due tipi diversi.

    In un primo scenario interpretativo, l'aereo che cade (con tutta la relativa descrizione) può essere inteso come metafora di un rapporto sessuale vissuto in maniera un tantino problematica o, forse, insoddisfacente. Anche il secondo sogno, in questa prospettiva, può avere un significato analogo. Su questa possibilità non mi soffermo ulteriormente, sia perché mi sembra abbastanza chiara, sia perché implicherebbe scendere troppo sul personale.

    In un secondo scenario interpretativo, di tipo decisamente simbolico, l'aereo può essere inteso come la possibilità di evolvere insieme ad altri (l'aereo è un mezzo per procedere veloci e in maniera collettiva), condividendo aspetti mentali e spirituali (l'ambiente dell'aereo è l'aria, cioè, nella simbologia degli elementi, il mentale e lo spirituale), cioè sentendosi, a pieno titolo, parte di una collettività in sviluppo.
    Con la caduta dell'aereo, il sogno fa prendere consapevolezza dei problemi che ci sono a procedere, nel proprio sviluppo personale, sentendosi parte integrante di una collettività di cui si condividono costrutti mentali e ideali spirituali.
    Non solo, la caduta in mare dice, forse, che ciò che rende problematico il riconoscersi come parte di una collettività in progresso, hanno a che fare con aspetti emozionali della propria esperienza (il mare richiama l'elemento acqua, che rappresenta la realtà emozionale; i feriti sono parti di sé scottate dal forte impatto emozionale delle vicende sottese al sogno dell'aereo caduto).
    Problematiche legate alla gestione delle emozioni, che possono avere ripercussioni nel campo delle relazioni interpersonali, possono essere, in maniera analoga, espresse anche attraverso il racconro metaforico del secondo sogno.

    Ovviamente, queste sono solo due dei possibili scenari interpretativi.

    Altre chiavi di lettura, per te, forse, maggiormente pertinenti, potresti trovarle da sola, anche aiutata dagli stimoli che ti sono stati offerti.


    "L'onda non riesce a prendere
    il fiore che galleggia:
    quando cerca di raggiungerlo
    lo allontana"

    (Rabindranath Tagore)

Privacy Policy