• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 9 di 9
  1. #1
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724

    La spiaggia bella ma minacciosa

    Il sogno di stanotte lo racconto perchè è stato bello, o meglio emozionante... ovviamente a raccontarlo non è lo stesso...

    Ero a Urbino (mia città natale e dove ho sempre vissuto), ma era un'Urbino diversa piena di scorci che non avevo mai scoperto... era una bella giornata e un giorno speciale, c'era anche la tv locale (forse perchè oggi è in effetti il patrono) e passeggiando con mia mamma incontro il gruppo dei miei amici anche loro a spasso per le vie. Alcuni di loro erano amici che non vedevo da un bel pò e che adoro. Decido di scattargli una foto ma quando prendo la macchina fotografica, inquadrava altri angoli, non quello che stavo fissando io... mentre cerco di sistemarla, gli amici si avviano in una specie di negozio o magazzino che si trovava appena fuori le mura. Anche io e mamma scendiamo: questo negozio era un mix tra negozio di animali, sport, farmacia ecc... ci sono un sacco di grandi vasche con dentro dei gattini che nuotano o dormono sott'acqua...
    "mamma e questi?! Cosa sono?!"
    "sono i gatti d'acqua, vivono così... sguazzando..."
    "ma dormono dentro l'acqua?!"
    "a volte dormono fuori ma comunque vicino uno specchio d'acqua... ne vorresti prendere uno?"
    Io ero un pò tentata perchè erano carinissimi ma non potevo proprio tenere un gatto d'acqua, e quindi niente.
    Attraversato il negozio, siamo uscite dall'altra parte e ci siamo ritrovate su una spiaggia (in pochi passi sono quindi arrivata a Pesaro, città di mare dove sto vivendo da un paio d'anni) scura, dal cielo plumbeo. Sogno sempre questo tipo di spiagge, non so perchè! Ci sono tutti, gli amici di prima ma anche altri... tante persone a cui voglio bene o anche no... la banda, gli amici del conservatorio, la squadra di rugby, i parenti...

    Ho notato parlando con altre persone che io sogno spesso situazioni in cui ci sono tutti, non mi voglio perdere proprio nessuno! Un pò è che essendo figlia unica, sono abituata a considerare la mia famiglia "allargata", nel senso che chiunque frequentasse casa mia e fosse nella mia vita, faceva parte della famiglia per me e questo mi è sempre piaciuto e anzi il contrario mi faceva paura (le persone troppo distaccate, avevo sempre paura di perderle).

    Insomma tornando al sogno, per star in spiaggia ci voleva una pettorina apposita (forse per segnalare che eravamo tutti invitati di questo strano party) allora vado a chiederne una e mi danno una cuffia... esco e vado dagli amici che mi deridono per essermi fatta dare una cuffia da nuoto invece che una pettorina. Beh... in spiaggia si fanno tante attività, c'è un buffet, una gara di portamento per cani (ricordo bene che c'erano un boxer e un bracco italiano che sfilavano coi loro padroni), c'è uno spettacolo teatrale legato alla filosofia orientale, c'è chi chiacchiera ecc... io prendo e me ne vado un pò verso il mare da sola (ok la famiglia allargata, ma ok anche il silenzio e la riflessione!!)... guardo i flutti e le nuvole e una nuvola bianca in mezzo a quelle grigie inizia a correre nella mia direzione... questa sensazione la provo spesso nei miei sogni: la forza della natura, o forse altre forze ancora più forti)... le onde si fanno man mano più alte e tutto il cielo diventa scuro, anche la nuvola da bianca diventa grossa e minacciosa. Io fuggo verso gli altri e urlo che bisogna fuggire, che si sarà una tempesta... mia mamma invece sostiene che le onde non siano poi tanto alte (erano quasi come dei palazzi!) e che si sarebbe fatta un bagnetto.
    Io impazzisco, faccio di tutto per fermare lei e chi come lei voleva andare a nuotare, e tutti mi guardavano come una povera cretina che aveva paura della sua ombra... solo io vedevo la minaccia nel mare, gli altri no!

    Poi mio babbo ha fatto rumore e mi sono svegliata...
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  2. #2
    Partecipante Super Figo L'avatar di Hermes Ankh
    Data registrazione
    24-05-2008
    Messaggi
    1,805
    Blog Entries
    7

    Riferimento: La spiaggia bella ma minacciosa

    Citazione Originalmente inviato da Ember Visualizza messaggio
    Il sogno di stanotte lo racconto perchè è stato bello, o meglio emozionante... ovviamente a raccontarlo non è lo stesso...

    Ero a Urbino (mia città natale e dove ho sempre vissuto), ma era un'Urbino diversa piena di scorci che non avevo mai scoperto... era una bella giornata e un giorno speciale, c'era anche la tv locale (forse perchè oggi è in effetti il patrono) e passeggiando con mia mamma incontro il gruppo dei miei amici anche loro a spasso per le vie. Alcuni di loro erano amici che non vedevo da un bel pò e che adoro. Decido di scattargli una foto ma quando prendo la macchina fotografica, inquadrava altri angoli, non quello che stavo fissando io... mentre cerco di sistemarla, gli amici si avviano in una specie di negozio o magazzino che si trovava appena fuori le mura. Anche io e mamma scendiamo: questo negozio era un mix tra negozio di animali, sport, farmacia ecc... ci sono un sacco di grandi vasche con dentro dei gattini che nuotano o dormono sott'acqua...
    "mamma e questi?! Cosa sono?!"
    "sono i gatti d'acqua, vivono così... sguazzando..."
    "ma dormono dentro l'acqua?!"
    "a volte dormono fuori ma comunque vicino uno specchio d'acqua... ne vorresti prendere uno?"
    Io ero un pò tentata perchè erano carinissimi ma non potevo proprio tenere un gatto d'acqua, e quindi niente.
    Attraversato il negozio, siamo uscite dall'altra parte e ci siamo ritrovate su una spiaggia (in pochi passi sono quindi arrivata a Pesaro, città di mare dove sto vivendo da un paio d'anni) scura, dal cielo plumbeo. Sogno sempre questo tipo di spiagge, non so perchè! Ci sono tutti, gli amici di prima ma anche altri... tante persone a cui voglio bene o anche no... la banda, gli amici del conservatorio, la squadra di rugby, i parenti...

    Ho notato parlando con altre persone che io sogno spesso situazioni in cui ci sono tutti, non mi voglio perdere proprio nessuno! Un pò è che essendo figlia unica, sono abituata a considerare la mia famiglia "allargata", nel senso che chiunque frequentasse casa mia e fosse nella mia vita, faceva parte della famiglia per me e questo mi è sempre piaciuto e anzi il contrario mi faceva paura (le persone troppo distaccate, avevo sempre paura di perderle).

    Insomma tornando al sogno, per star in spiaggia ci voleva una pettorina apposita (forse per segnalare che eravamo tutti invitati di questo strano party) allora vado a chiederne una e mi danno una cuffia... esco e vado dagli amici che mi deridono per essermi fatta dare una cuffia da nuoto invece che una pettorina. Beh... in spiaggia si fanno tante attività, c'è un buffet, una gara di portamento per cani (ricordo bene che c'erano un boxer e un bracco italiano che sfilavano coi loro padroni), c'è uno spettacolo teatrale legato alla filosofia orientale, c'è chi chiacchiera ecc... io prendo e me ne vado un pò verso il mare da sola (ok la famiglia allargata, ma ok anche il silenzio e la riflessione!!)... guardo i flutti e le nuvole e una nuvola bianca in mezzo a quelle grigie inizia a correre nella mia direzione... questa sensazione la provo spesso nei miei sogni: la forza della natura, o forse altre forze ancora più forti)... le onde si fanno man mano più alte e tutto il cielo diventa scuro, anche la nuvola da bianca diventa grossa e minacciosa. Io fuggo verso gli altri e urlo che bisogna fuggire, che si sarà una tempesta... mia mamma invece sostiene che le onde non siano poi tanto alte (erano quasi come dei palazzi!) e che si sarebbe fatta un bagnetto.
    Io impazzisco, faccio di tutto per fermare lei e chi come lei voleva andare a nuotare, e tutti mi guardavano come una povera cretina che aveva paura della sua ombra... solo io vedevo la minaccia nel mare, gli altri no!

    Poi mio babbo ha fatto rumore e mi sono svegliata...
    Ciao, Ember, veramente una rievocazione molto suggestiva.
    Vorrei farti una domanda e lasciarti una risonanza.

    La domanda è se i tuoi "gatti d'acqua" hanno a che fare qualcosa con il libro "Gatto d'acqua" di Theresa Tomlinson. Mi era appena capitato di leggere una recensione del libro, che mi aveva colpito, quando ho visto il tuo post del sogno in cui si parla di gatti d'acqua (coincidenza significativa?). Bisognerà che legga il libro, a questo punto, anche se è un libro per ragazzi.

    La risonanza è questa.
    C'è stato un periodo in cui i miei sogni erano pieni di situazioni simili a quella descritta nell'ultima parte del tuo.
    Ero (nei sogni) in mezzo alla gente (persone che conoscevo e no), ma sentivo il bisogno di isolarmi. I luoghi dove mi isolavo erano luoghi di montagna o spiagge deserte.
    I paesaggi marini erano sempre paesaggi con le nuvole e il mare agitato.
    Il tuo sogno mi ha fatto riaffiorare le sensazioni di quel tempo.

    A partire dalla cuffia che ti danno (la "cuffia", simbolicamente, copre i capelli, che raffigurano i pensieri, tenendoli separati dalle acque, che raffigurano le emozioni), leggendo il tuo sogno, ho rivissuto le sensazioni che provavo nel periodo in cui facevo sogni del genere.
    Nei miei sogni sentivo il bisogno di proteggermi (di proteggere i miei pensieri) dalle emozioni troppo forti che mi venivano suscitate in contesti con molte persone. E lo facevo, ritirandomi in zone solitarie.
    La nuvola bianca, in mezzo a tante nuvole di color grigio, mi ha fatto riemergere i momenti in cui, ritiratomi in luoghi solitari, viaggiavo con la fantasia (nuvola bianca), che erano in grado di attenuare le preoccupazioni che avevo nella vita ordinaria (nuvole grigie).
    La nuvola nera mi è risuonata dentro come uno dei tanti momenti di tristezza profonda che non potevo condividere, perché gli altri, attorno a me, non vedevano l'agitazione delle acque e il pericolo che costituivano.

    Questo, poi, mi ha fatto venire in mente la trama (letta, peraltro, solo nella recensione) del libro "Gatto d'acqua", richiamandomi alla mente la tristezza del tritone (protagonista del romanzo) che non era più in grado (a causa dei legacci prodotti dalla società tecnologizzata) di ritornare nel mare (di essere a contatto con le proprie emozioni profonde).

    Sono vissuti di tanto tempo fa. Attraverso il tuo sogno, ho potuto riviverli per un attimo. Grazie.


    "L'onda non riesce a prendere
    il fiore che galleggia:
    quando cerca di raggiungerlo
    lo allontana"

    (Rabindranath Tagore)

  3. #3
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724

    Riferimento: La spiaggia bella ma minacciosa

    Grazie mille per aver letto e commentato il mio sogno

    Interessante che qualcun altro fa (faceva) sogni simili ai miei, a me capita molto spesso... se hai letto i miei vecchi sogni, il mare ha spesso un ruolo fondamentale ed è quasi sempre spaventoso ma anche affascinante...

    In realtà non ho mai letto né sapevo l'esistenza del libro "Gatto d'acqua"! Dovrò leggerlo e poi mi piace la letteratura per ragazzi.
    L'unica cosa a cui posso collegare l'immagine del gatto d'acqua è che so che ci sono dei gatti che nuotano (come il Norvegese). Oppure, questa è peggio, il ricordo del fatto che una persona che conoscevo annegava i cuccioli della sua gatta in una bacinella scusate l'immagine
    In questo periodo mi piacerebbe avere un animale con me, però desidero un cane e non un gatto

    In questo sogno un pò mi sento estranea... prima la cuffia (peraltro ridicola), mentre tutti hanno un altro segno di distinzione... poi il fatto che solo io vedo la minaccia del mare... e prima ancora la macchina fotografica che non funziona (scattare foto è il mio hobby).
    Forse c'è qualcosa che mi fa sentire a disagio... per quanto la vicinanza degli altri mi tiri su, quando sono da sola la fantasia galoppa e a volte divento spaventata e malinconica.
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  4. #4
    Partecipante Esperto L'avatar di Sono messo male
    Data registrazione
    11-04-2009
    Residenza
    sulla Firenze-mare
    Messaggi
    343

    Riferimento: La spiaggia bella ma minacciosa


    ciao Ember , vedo con piacere che sogni....
    Hai fatto proprio un sogno carino....
    Però visto che tu hai paura delle onde alte, mentre molti aspetti della mente non sono affatto preuccupati e soprattutto tua madre che si va a fare anche una bella nuotata, denota un conflitto fra vivere e desiderare una certa cosa , mentre l' ego al momento la vede come una minaccia.
    Stasera o domani te lo interpreto e così ti farò sapere cosa penso di questo sogno
    Se nel frattempo ci vuoi pensare cosa desideri e cosa ti minaccia....

    ciao

  5. #5
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724

    Riferimento: La spiaggia bella ma minacciosa

    Ciao e grazie

    Ahahah troppe cose ci sono che desidero e che vivo allo stesso tempo come minaccia! Più o meno le so tutte, mi studio parecchio
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  6. #6
    Partecipante Esperto L'avatar di Sono messo male
    Data registrazione
    11-04-2009
    Residenza
    sulla Firenze-mare
    Messaggi
    343

    Riferimento: La spiaggia bella ma minacciosa

    Il sogno di stanotte lo racconto perchè è stato bello, o meglio emozionante... ovviamente a raccontarlo non è lo stesso...

    Ero a Urbino (mia città natale e dove ho sempre vissuto), ma era un'Urbino diversa piena di scorci che non avevo mai scoperto...
    Probabilmente ripercorri al tua vita passata e con la mente di oggi puoi valutare alcune cose che allora erano rimaste inconce

    era una bella giornata e un giorno speciale, c'era anche la tv locale (forse perchè oggi è in effetti il patrono) e passeggiando con mia mamma incontro il gruppo dei miei amici anche loro a spasso per le vie.
    Era un periodo ( una giornata ) bello e felice e ti accompagnavanogli aspetti rapresentativi di quel periodo,la madre e i tuoi vissuti che accompagnano quel periodo

    Alcuni di loro erano amici che non vedevo da un bel pò e che adoro.
    ancora alcuniricordi belli

    Decido di scattargli una foto ma quando prendo la macchina fotografica,
    probabilmente decidi di tenerli per sempre visto che li vuoi fermare su un' immagine, oppure avresti voluto che questa vita fosse continuata per sempre

    inquadrava altri angoli, non quello che stavo fissando io...
    Ma i ricordi che ti si fermano non sono poi quelli che vorresti visto che la macchina inquadrava altri angoli,probabilmente oggi vedi le cose da una prospettiva diversa, oppure non è andata come speravi

    mentre cerco di sistemarla, gli amici si avviano in una specie di negozio o magazzino che si trovava appena fuori le mura.
    Ed è proprio durante la rielaborazione di questi ricordi che essi si avviano verso un negozio

    Anche io e mamma scendiamo: questo negozio era un mix tra negozio di animali, sport, farmacia ecc... ci sono un sacco di grandi vasche con dentro dei gattini che nuotano o dormono sott'acqua...
    Ed è così che seguendo l' aspetto di madre che c'è in te entri in questo negozio ed è proprio a causa che ti immedesimi in madre che puoi vedere delle grosse vasche con i gattini. Se le vasche sono grandi, quello che rappresenta vuol dire che per te è importante.
    Ma chi sono questi gattini che dormono dentro l' acqua ?


    "mamma e questi?! Cosa sono?!"
    "sono i gatti d'acqua, vivono così... sguazzando..."
    "ma dormono dentro l'acqua?!"
    "a volte dormono fuori ma comunque vicino uno specchio d'acqua... ne vorresti prendere uno?"
    Io ero un pò tentata perchè erano carinissimi ma non potevo proprio tenere un gatto d'acqua, e quindi niente.
    Ovviamente tua madre sa e ti spiega cosa sono, e tu sai che però, anche se ti piacerebbero al momento non puoi tenerli.
    Praticamente i gattini che dormono nell' acqua o anche fuori , ma vicino all' acqua, penso proprio che faccia riferimento al feto che dorme nel liquido amniotico. e questo è supportato perché in quel negozio sei entrata con l' atteggiamento mentale di madre. Il negozio rappresenta la tua possibilità di acquisto di questa tua nuova situazione di vita.
    Oppure può rappresentare un ragazzo, perché è lui che ti permetterebbe di realizzare ciò


    Attraversato il negozio, siamo uscite dall'altra parte e ci siamo ritrovate su una spiaggia (in pochi passi sono quindi arrivata a Pesaro, città di mare dove sto vivendo da un paio d'anni) scura, dal cielo plumbeo.
    Che il negozio rappresenti un tuo ex è possibile ( ma questo lo sai tu ) perché tu attraversi questo negozio, cioè tu attraversi questo momento in cui hai anche desiderato ( inconsciamente ) di diventare madre, probabilmente la storia è finita. Ma può darsi che non centri niente un tuo ex..Però qualcosa è successo, perché in poco tempo ( in pochi passi ) ti ritrovi ad oggi ( ti ritrovi a Pesaro ) e sei triste ( il cielo è plumbeo )

    Sogno sempre questo tipo di spiagge, non so perchè! Ci sono tutti, gli amici di prima ma anche altri... tante persone a cui voglio bene o anche no... la banda, gli amici del conservatorio, la squadra di rugby, i parenti...
    Può darsi che faccia riferimento al fatto che tenti di superare un momento difficile

    Ho notato parlando con altre persone che io sogno spesso situazioni in cui ci sono tutti, non mi voglio perdere proprio nessuno! Un pò è che essendo figlia unica, sono abituata a considerare la mia famiglia "allargata", nel senso che chiunque frequentasse casa mia e fosse nella mia vita, faceva parte della famiglia per me e questo mi è sempre piaciuto e anzi il contrario mi faceva paura (le persone troppo distaccate, avevo sempre paura di perderle).

    Insomma tornando al sogno, per star in spiaggia ci voleva una pettorina apposita (forse per segnalare che eravamo tutti invitati di questo strano party) allora vado a chiederne una e mi danno una cuffia... esco e vado dagli amici che mi deridono per essermi fatta dare una cuffia da nuoto invece che una pettorina. Beh... in spiaggia si fanno tante attività, c'è un buffet, una gara di portamento per cani (ricordo bene che c'erano un boxer e un bracco italiano che sfilavano coi loro padroni), c'è uno spettacolo teatrale legato alla filosofia orientale, c'è chi chiacchiera ecc...
    Anche qui, con i dettagli di come svolgi la vita, penso che faccia intendere come cerchi di superare questi momenti, credo che indipendentemente da delusioni oggettive, tu cerchi di superare qualcosa, altrimenti non faresti un elenco del tuo modo di vivere e cmq rimane l' impossibilità di adattarti visto che tutti hanno una pettorina , ma te ti viene data una cuffia

    io prendo e me ne vado un pò verso il mare da sola (ok la famiglia allargata, ma ok anche il silenzio e la riflessione!!)...
    Ed è per questo che hai bisogno di rimanere sola con i tuoi pensieri, più vicini a sondare le parti sconosciute di te

    guardo i flutti e le nuvole e una nuvola bianca in mezzo a quelle grigie inizia a correre nella mia direzione... questa sensazione la provo spesso nei miei sogni: la forza della natura, o forse altre forze ancora più forti)...
    Ed è in questo stato d'animo che prendono forma alcuni pensieri che vorresti realizzare ( la nuvola bianca che che corre nella tua direzione ) ,ma questi pensieri sono fantasie, visto che sono "nuvole"o cmq cose non realizzabili al momento

    le onde si fanno man mano più alte e tutto il cielo diventa scuro, anche la nuvola da bianca diventa grossa e minacciosa.
    Le emozioni represe adesso si trasformano in emozioni pericolose e anche i tuoi pensieri si fanno tristi, perfino quelli che prima sembravano piacevoli

    Io fuggo verso gli altri e urlo che bisogna fuggire, che si sarà una tempesta...
    Se tu immagini una tempesta, immagini che ci saranno degli sconvolgimenti in te, oppure stai entrando in una crisi e perciò, e per rassicurarti, ritorni nell' atteggiamento mentale di quello visto prima, cioè di superamento, visto che a questo punto corri di nuovo verso i tuoi amici

    mia mamma invece sostiene che le onde non siano poi tanto alte (erano quasi come dei palazzi!) e che si sarebbe fatta un bagnetto.
    ed è qui che stranamente tua madre non vede la cosa così pericolosa o destabilizzante, in poche parole alcune parti in cui ti riconosci non vedono nessun problema

    Io impazzisco, faccio di tutto per fermare lei e chi come lei voleva andare a nuotare, e tutti mi guardavano come una povera cretina che aveva paura della sua ombra... solo io vedevo la minaccia nel mare, gli altri no!
    Probabimente impazzisci perché c' è un conflitto, perchè l' aspetto di tua madre e anche altri vogliono nuotare, cioè, simbolicamente , fare sesso, per diventare madre
    Sono ipotesi...


    Poi mio babbo ha fatto rumore e mi sono svegliata...[/COLOR][/QUOTE][/COLOR]

    ciao.....
    Ultima modifica di Sono messo male : 02-06-2009 alle ore 13.18.41

  7. #7
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724

    Riferimento: La spiaggia bella ma minacciosa

    Bella interpretazione piuttosto veritiera, i miei sogni sono così limpidi?

    Un pò è vero che vorrei che la mia vecchia vita restasse la stessa per sempre (infatti questi sogni li faccio sempre nei giorni in cui sto a Urbino e rivedo i vecchi amici) ma non direi che la mia attuale vita sia triste. Sto bene specie grazie ad alcune persone, ma il mare per me non vale affatto le mie colline

    In effetti c'è stata una separazione traumatica con l'ex storico circa un anno fa... mi piacciono tante cose, ci tengo alla carriera ma alla fine il mio sogno è fare dei bambini non direi che attualmente mi manca la materia prima per farli, il problema è che sono rimasta indietro con gli studi e non lavoro e al momento per l'appunto non posso proprio "tenerli"

    Le nuvole di cui parli quindi potrebbero rappresentare quello che vorrei e non ho: finire gli studi, una famiglia... e tante altre piccole e grandi cose forse.
    Alcune parti di me non vedono il problema, è vero... praticamente tutti intorno a me sono rassicuranti e sereni infatti. Sono solo io a farmi un sacco di paranoie
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  8. #8
    Partecipante Esperto L'avatar di Sono messo male
    Data registrazione
    11-04-2009
    Residenza
    sulla Firenze-mare
    Messaggi
    343

    Riferimento: La spiaggia bella ma minacciosa

    Citazione Originalmente inviato da Ember Visualizza messaggio
    Bella interpretazione piuttosto veritiera, i miei sogni sono così limpidi?

    Un pò è vero che vorrei che la mia vecchia vita restasse la stessa per sempre (infatti questi sogni li faccio sempre nei giorni in cui sto a Urbino e rivedo i vecchi amici) ma non direi che la mia attuale vita sia triste. Sto bene specie grazie ad alcune persone, ma il mare per me non vale affatto le mie colline

    In effetti c'è stata una separazione traumatica con l'ex storico circa un anno fa... mi piacciono tante cose, ci tengo alla carriera ma alla fine il mio sogno è fare dei bambini non direi che attualmente mi manca la materia prima per farli, il problema è che sono rimasta indietro con gli studi e non lavoro e al momento per l'appunto non posso proprio "tenerli"

    Le nuvole di cui parli quindi potrebbero rappresentare quello che vorrei e non ho: finire gli studi, una famiglia... e tante altre piccole e grandi cose forse.
    Alcune parti di me non vedono il problema, è vero... praticamente tutti intorno a me sono rassicuranti e sereni infatti. Sono solo io a farmi un sacco di paranoie
    Ci sono dei sogni che raccontano dei periodi della vita.
    non sono molti, ma spesso succede, specialmente nelle donne. ( in effetti ho sempre pensato che volete distinguervi ).
    Non credo che le nuvole vogliano significare quello che tu pensi...
    Però adesso stai attenta a mettere i sogni in linea, chissà che cosa si potrebbe scoprire di te

    ciao
    Ultima modifica di Sono messo male : 02-06-2009 alle ore 22.00.29

  9. #9
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724

    Riferimento: La spiaggia bella ma minacciosa

    Non ho molti segreti per cui no problem! Ahahah!

    Comunque avevo capito male forse, tu hai detto che le nuvole potrebbero essere fantasie, "visto che sono "nuvole"o cmq cose non realizzabili al momento"... e le cose non realizzabili sono quelle per me...
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

Privacy Policy