• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 3 di 3

Discussione: la miniera maledetta

  1. #1
    girasole.net
    Ospite non registrato

    la miniera maledetta

    ora ditemi un po' voi se questo vi sembra un sogno
    è una sorta di gita scolastica in una vecchia miniera simbolo del passato della città.
    attorno all'ingresso della miniera, un buco alquanto stretto buio e umido è stata costruito un vero e proprio museo dove sono conservate anche le mummie di due bambini morti nei lavori in miniera. proprio a causa di queste morti la miniera era stata chiusa e i ragazzi della città venivano portati regolarmente al museo e venivano fatti entrare a turno nella miniera per provare in prima persona la vita dei minatori.
    io non voglio entrare ma non si riesce a dissuadere il prof, la senzazione è tremenda, entro solo per il primo pezzo per cui c'è ancora la luce, ma quando esco, succede qualcosa di imprevisto, una strana forza, una delle due mummie lievita e si pone davanti a me dicendomi che hanno una maledizione che i costringe a stare li in eterno e che solo io posso aiutarli a sconfiggerla, distruggendo l'intero museo.
    chiedo come posso fare e mi danno qualcosa per distruggere il museo, ma in quel momento entra un uomo enorme con bastone (ha la faccia di Massimo Marone di beautiful) che mi urla che mi impedirà di farlo, con i miei compagni ci passiamo l'oggetto cercando di sfuggire finchè non arriviamo all'ingresso del museo, attraversiamo una sorta di corridoio di metallo che separa l'ingresso dalla terra, l'uomo è ancora dietro di noi, ma come apre la porta dell'ingresso lanciamo l'oggetto, la miniera esplode e lui cade sotto il ponte, dove una luce illumina teschi e ossa che stanno la sotto, finchè tutto sparisce. il male è stato sconfitto.
    a questo punto mi sveglio e vado a lavoro

  2. #2
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di alea
    Data registrazione
    11-04-2002
    Residenza
    torino
    Messaggi
    1,253
    quello di cui non trovo traccia nel racconto del sogno sono le tue emozioni ad esso collegate, mi spiego: a volte è più la coloritura emotiva che accompagna una scena più che l'analisi dei componenti della stessa a "farci capire " ...
    in compenso il tuo sogno ottimamente sceneggiato mi è piaciuto molto, l'ho riletto in questi giorni più e più volte .. l'idea della miniera e delle mummie, del cercare di "uscire alla luce" e molto altro .. ora tocca a te lavorarci su .. aspetto di leggerti
    "Il Signore, il cui oracolo è a Delfi, non dice nè cela, ma accenna" Eraclito

  3. #3
    girasole.net
    Ospite non registrato
    bè è passato un po' di tempo non credo di ricordare bene le emozioni, ricordo solo che mentre facevamo la prova e entravamo dentro la miniera, avevo paura, non volevo entrare, il buco non era grande, ma non sono rimasta dentro a lungo, in più si restava in superficie e non in profondità, quindi vedevo sempre le persone sopra di me, il resto è stato tutto molto veloce, le emozioni, un po' come un film d'azione, nel vedere le mummie non paura quanto stupore adrenalina nel tentativo di salvarle dalla maledizione....non so.....

Privacy Policy