• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 19
  1. #1
    Matricola L'avatar di Transylvania
    Data registrazione
    02-05-2009
    Residenza
    Pisa
    Messaggi
    19

    Sogni con diavoli e varie! :(

    Vi racconto un sogno che ho fatto più o meno un mese fà e che mi ha assolutamente scossa (magari fosse solo questo, incubi inspiegabili li faccio abbastanza spesso).

    Ero dentro ad una stanza piena di specchi da tutte le parti, la luce era soffusa, non era ne luce, ne buio ed io che cercavo di guardarmi allo specchio, ma la mia immagine riflessa nello specchio non era chiara, come se fosse un velo di fumo, cercavo di avvicinarmi ma la mia immagine non si avvicinava a me come in uno specchio normale, tutto al contrario.. si allontanava.

    Guardando con la coda dell'occhio alla mia destra e sinistra, perché avevo paura di girarmi, vedevo sempre la mia immagine molto oscurata negli altri specchi ma in ognuno dei specchi diversa, e mi sembrava anche di vedere che si muove diversamente, io davanti allo specchio stavo ferma, ma la mia immagine negli altri specchi era sempre con un velo di fumo, luce soffusa e si muoveva diversamente.

    Dopo, mi sono ritrovata davanti ad una donna (di questo sono sicura e mi sembra fosse mia bisnonna) e non sono sicura, ma forse c'era anche un uomo. Loro mi hanno avvertita su una cosa, mi hanno detto: Lia mi raccomando non uscire nemmeno per sogno stanotte!! finché non è mattina, non devi uscire assolutamente di casa perché c'è qualcuno o qualcosa di molto malvaggio che ti aspetta fuori, vuole farti del male!...era notte fonda e mi trovavo nella casa dei miei genitori, nel salotto, vicino all'ingresso.

    Tutto di colpo mi ritrovo da sola, si fa alba(sempre nel sogno), la casa diventa fredda e non c'è più nessuno! Silenzio di tomba, in casa viene su una nebbia densa e quando mi giro verso la cucina che è dall'altra parte della casa sento anche un venticello ghiacchiante, umido.. e dal soffitto vedo che sono appesi degli stracci di un bianco sporco che si muovono con questo venticello!

    Cerco di ascoltare se c'era qualcuno in casa ma mi rendo conto che io ero lì in attesa di qualcosa, da sola! Nella mia testa rimbombava solo una domanda: dov'è??? Avevo una paura tremenda ma mi sono detta che è meglio uscire e andare a cercare, non sapevo nemmeno io cosa!

    Apro la porta e guardo fuori, le case dei vicini sotto un silenzio di tomba, volevo chiamare qualcuno ma in quel momento mi spavento perché tra le scale di casa mia ed il portone d'ingresso nel cortile c'era una pozzanghera di acqua nera (per pozzanghera intendo che dalle scale al portone ed in tutto il cortile era tutto inondato di questa acqua). La cosa che mi ha fatta restare senza fiatto è che quest'acqua era come uno specchio e non si muoveva nemmeno, ma non si vedevano riflessi nell'acqua come nelle pozzanghere normali, era ferma, senza nemmeno una mossa!

    Mi giro verso il cortile e cerco qualcosa con lo sguardo.. e cerco di sentire qualcosa o qualcuno! Quel silenzio di tomba era inquietante! Di colpo ho sentito un "pling" come quando cade una goccia di acqua nell'acqua! Con la coda dell'occhio ho visto in un angolino che si è smossa quell'acqua nera e e mi sono girata subito. Guardo, e niente è di nuovo.. ferma.. però osservo che si è ritirata giusto di un pezzettino che potrebbe permettermi di uscire dal cortile.

    Siccome volevo uscire per chiedere aiuto, ma allo stesso tempo aspettavo, aspettavo questo spirito o persona o qualsiasi cosa malvaggia di cui mi aveva parlato la mia bisnonna! Di colpo dall'angolo mi salta davanti un uomo, abbastanza alto dai capelli neri e lunghi, occhi neri, tutta la pupilla dell'occhio era nera! Aveva la bocca tutta sfigurata, cioè non aveva le labbra, con dei denti che erano tutti appuntiti, come quelli dello squalo ma molto fini! Aveva un viso inquietante, poi quei occhi mi sembrava che mi stavano mandando delle freccie velenose! Non aveva le labbra e faceva un verso simile al serpente o al gatto quando si sente attaccato!

    Avevo una paura tremenda ma allo stesso tempo nella mia mente mi stavo dicendo: ma mica avrai paura di questo qua? Per la prima volta da quando sogno cose simili, che non sarebbe la prima questa, non sono rimasta tipo "pietrificata", senza la forza di far nulla (come mi capitava sempre).

    Mi sentivo molto ma molto debole, però c'è l'ho fatta giusto in tempo per prendere un vaso di fiori e buttarglielo in testa!

    Nello stesso momento mi sono sentita come avvolta da questa persona, sembrava che si fosse trasformato in un velo, una foschia molto densa, non so come spiegarti...come un vortice da cui ero avvolta..e sentivo come se qualcosa di veramente malvaggio mi stesse avvolgendo ed io non riuscivo più a vedere, ne vederlo in viso e nemmeno attorno a me, mi sentivo presa in mezzo a questo vortice senza la forza di agire!

    Allora non sapendo come farmi lasciare, perché mi stringeva forte e sentivo come se qualcosa volesse entrare dentro di me, ho iniziato a farmi il segno della croce con la lingua in bocca! (E' una cosa che mi ha insegnato la mia bisnonna di fare nel momento in cui mi sento in pericolo, in Transilvania la gente crede molto alle credenze popolari)

    Mi sono svegliata di colpo piangendo e continuando a farmi il segno della croce e per i primi attimi dopo che ho aperto gli occhi mi sembrava ancora così reale!!!!!

    Per più di mezzora sono stata come scioccata e mi sentivo tipo delle coltellate al cuore!

    Allora....questo tipo di sogni io c'è gli ho fin da quando ero piccola, a volte sogno dei diavoli, altre.. tanti animali sempre diversi (cavalli, volpi, cinghiali, cervi) che mi inseguono e mi vogliono uccidere, altre volte donne che muoiono tra le mie braccia - ho sognato tutta una catena di donne che sono morte tra le mie braccia, dalla madre alla figlia, poi la figlia della figlia e sempre così ed io rimanevo sempre giovane- morivano tutte della stessa cosa, una si dogava e gli cadeva la pelle poi la carne, le altre di varie malattie e morivano nello stesso modo, cioè cadeva la pelle per poi la carne e così via!!!

    Altre ancora il fuoco nella stuffa che esce fuori e si trasforma in diavolo che minaccia di uccidermi!!!! Il sogno più ricorrente è quello di essere attacata da un serpente oppure qualche altro animale selvatico, io che tiro indietro per difendermi e cado dalla finestra oppure nel vuoto!

    Tantissime volte mi capita di sognare l'alba di un nuovo giorno con la rugiada che me la sento sui piedi camminando per i prati! Oppure mi ritrovo in mezzo ai boschi, a volte con tutto verde intorno, altre volte che cammino nel fango su delle strade ripide, sempe in cerca di qualcosa ma non so mai cosa sto cercando!

    Spero di non aver scitto troppo però ve ne sarei davvero grata se qualcuno di voi potesse darmi una risposta a questo sogno di cui vi ho scritto perché davvero ha lasciato il segno! Sembrava troppo reale!!! Anche ora mi vien la pelle d'oca nel ricordare le sensazioni che ho provato!

    P.S.: Se può avere un significato anche questo, mi sono svegliata alle 33 in punto, di notte!

  2. #2
    Partecipante Esperto L'avatar di Sono messo male
    Data registrazione
    11-04-2009
    Residenza
    sulla Firenze-mare
    Messaggi
    343

    Riferimento: Sogni con diavoli e varie! :(

    [QUOTE=Transylvania;2009885]Vi racconto un sogno che ho fatto più o meno un mese fà e che mi ha assolutamente scossa (magari fosse solo questo, incubi inspiegabili li faccio abbastanza spesso).



    P.S.: Se può avere un significato anche questo, mi sono svegliata alle 33 in punto, di notte!

    ciao Transilvania..
    Quando ho letto i tuoi sogni, ieri sera ho pensato subito che non hai avuto una bella infanzia e adolescenza , anzi....
    Poi stamani ho letto anche il tuo intervento e ho avuto la conferma.

    Se vuoi posso anche interpretarli, ma il problema è causato dalla brutta situazione che hai vissuto nell' infanzia e adolescenza che ha condizionato i tuoi archetipi in aspetti molto negativi e oggi influenzano la tua vita e condizionano in modo significativo la possibilità di valutare oggettivamente la vita e le persone, oltre che a farti vivere male e nelle paure continue.

    Quello che stai cercando è te stessa e soprattutto di affrontare e rialaborare gli aspetti negativi che raffigurano i tuoi vissuti.

    Cmq se vuoi io te li interpreto, ma sono brutti ( a parte che questo non è una novità per te... )

    Che rapporto avevi con tua bisnonna ?


    ciao...
    Ultima modifica di Sono messo male : 05-05-2009 alle ore 10.30.20

  3. #3
    Partecipante Super Figo L'avatar di Hermes Ankh
    Data registrazione
    24-05-2008
    Messaggi
    1,805
    Blog Entries
    7

    Riferimento: Sogni con diavoli e varie! :(

    Citazione Originalmente inviato da Transylvania Visualizza messaggio
    Vi racconto un sogno che ho fatto più o meno un mese fà e che mi ha assolutamente scossa (magari fosse solo questo, incubi inspiegabili li faccio abbastanza spesso).

    Ero dentro ad una stanza piena di specchi da tutte le parti, la luce era soffusa, non era ne luce, ne buio ed io che cercavo di guardarmi allo specchio, ma la mia immagine riflessa nello specchio non era chiara, come se fosse un velo di fumo, cercavo di avvicinarmi ma la mia immagine non si avvicinava a me come in uno specchio normale, tutto al contrario.. si allontanava.

    Guardando con la coda dell'occhio alla mia destra e sinistra, perché avevo paura di girarmi, vedevo sempre la mia immagine molto oscurata negli altri specchi ma in ognuno dei specchi diversa, e mi sembrava anche di vedere che si muove diversamente, io davanti allo specchio stavo ferma, ma la mia immagine negli altri specchi era sempre con un velo di fumo, luce soffusa e si muoveva diversamente.

    Dopo, mi sono ritrovata davanti ad una donna (di questo sono sicura e mi sembra fosse mia bisnonna) e non sono sicura, ma forse c'era anche un uomo. Loro mi hanno avvertita su una cosa, mi hanno detto: Lia mi raccomando non uscire nemmeno per sogno stanotte!! finché non è mattina, non devi uscire assolutamente di casa perché c'è qualcuno o qualcosa di molto malvaggio che ti aspetta fuori, vuole farti del male!...era notte fonda e mi trovavo nella casa dei miei genitori, nel salotto, vicino all'ingresso.

    Tutto di colpo mi ritrovo da sola, si fa alba(sempre nel sogno), la casa diventa fredda e non c'è più nessuno! Silenzio di tomba, in casa viene su una nebbia densa e quando mi giro verso la cucina che è dall'altra parte della casa sento anche un venticello ghiacchiante, umido.. e dal soffitto vedo che sono appesi degli stracci di un bianco sporco che si muovono con questo venticello!

    Cerco di ascoltare se c'era qualcuno in casa ma mi rendo conto che io ero lì in attesa di qualcosa, da sola! Nella mia testa rimbombava solo una domanda: dov'è??? Avevo una paura tremenda ma mi sono detta che è meglio uscire e andare a cercare, non sapevo nemmeno io cosa!

    Apro la porta e guardo fuori, le case dei vicini sotto un silenzio di tomba, volevo chiamare qualcuno ma in quel momento mi spavento perché tra le scale di casa mia ed il portone d'ingresso nel cortile c'era una pozzanghera di acqua nera (per pozzanghera intendo che dalle scale al portone ed in tutto il cortile era tutto inondato di questa acqua). La cosa che mi ha fatta restare senza fiatto è che quest'acqua era come uno specchio e non si muoveva nemmeno, ma non si vedevano riflessi nell'acqua come nelle pozzanghere normali, era ferma, senza nemmeno una mossa!

    Mi giro verso il cortile e cerco qualcosa con lo sguardo.. e cerco di sentire qualcosa o qualcuno! Quel silenzio di tomba era inquietante! Di colpo ho sentito un "pling" come quando cade una goccia di acqua nell'acqua! Con la coda dell'occhio ho visto in un angolino che si è smossa quell'acqua nera e e mi sono girata subito. Guardo, e niente è di nuovo.. ferma.. però osservo che si è ritirata giusto di un pezzettino che potrebbe permettermi di uscire dal cortile.

    Siccome volevo uscire per chiedere aiuto, ma allo stesso tempo aspettavo, aspettavo questo spirito o persona o qualsiasi cosa malvaggia di cui mi aveva parlato la mia bisnonna! Di colpo dall'angolo mi salta davanti un uomo, abbastanza alto dai capelli neri e lunghi, occhi neri, tutta la pupilla dell'occhio era nera! Aveva la bocca tutta sfigurata, cioè non aveva le labbra, con dei denti che erano tutti appuntiti, come quelli dello squalo ma molto fini! Aveva un viso inquietante, poi quei occhi mi sembrava che mi stavano mandando delle freccie velenose! Non aveva le labbra e faceva un verso simile al serpente o al gatto quando si sente attaccato!

    Avevo una paura tremenda ma allo stesso tempo nella mia mente mi stavo dicendo: ma mica avrai paura di questo qua? Per la prima volta da quando sogno cose simili, che non sarebbe la prima questa, non sono rimasta tipo "pietrificata", senza la forza di far nulla (come mi capitava sempre).

    Mi sentivo molto ma molto debole, però c'è l'ho fatta giusto in tempo per prendere un vaso di fiori e buttarglielo in testa!

    Nello stesso momento mi sono sentita come avvolta da questa persona, sembrava che si fosse trasformato in un velo, una foschia molto densa, non so come spiegarti...come un vortice da cui ero avvolta..e sentivo come se qualcosa di veramente malvaggio mi stesse avvolgendo ed io non riuscivo più a vedere, ne vederlo in viso e nemmeno attorno a me, mi sentivo presa in mezzo a questo vortice senza la forza di agire!

    Allora non sapendo come farmi lasciare, perché mi stringeva forte e sentivo come se qualcosa volesse entrare dentro di me, ho iniziato a farmi il segno della croce con la lingua in bocca! (E' una cosa che mi ha insegnato la mia bisnonna di fare nel momento in cui mi sento in pericolo, in Transilvania la gente crede molto alle credenze popolari)

    Mi sono svegliata di colpo piangendo e continuando a farmi il segno della croce e per i primi attimi dopo che ho aperto gli occhi mi sembrava ancora così reale!!!!!

    Per più di mezzora sono stata come scioccata e mi sentivo tipo delle coltellate al cuore!

    Allora....questo tipo di sogni io c'è gli ho fin da quando ero piccola, a volte sogno dei diavoli, altre.. tanti animali sempre diversi (cavalli, volpi, cinghiali, cervi) che mi inseguono e mi vogliono uccidere, altre volte donne che muoiono tra le mie braccia - ho sognato tutta una catena di donne che sono morte tra le mie braccia, dalla madre alla figlia, poi la figlia della figlia e sempre così ed io rimanevo sempre giovane- morivano tutte della stessa cosa, una si dogava e gli cadeva la pelle poi la carne, le altre di varie malattie e morivano nello stesso modo, cioè cadeva la pelle per poi la carne e così via!!!

    Altre ancora il fuoco nella stuffa che esce fuori e si trasforma in diavolo che minaccia di uccidermi!!!! Il sogno più ricorrente è quello di essere attacata da un serpente oppure qualche altro animale selvatico, io che tiro indietro per difendermi e cado dalla finestra oppure nel vuoto!

    Tantissime volte mi capita di sognare l'alba di un nuovo giorno con la rugiada che me la sento sui piedi camminando per i prati! Oppure mi ritrovo in mezzo ai boschi, a volte con tutto verde intorno, altre volte che cammino nel fango su delle strade ripide, sempe in cerca di qualcosa ma non so mai cosa sto cercando!

    Spero di non aver scitto troppo però ve ne sarei davvero grata se qualcuno di voi potesse darmi una risposta a questo sogno di cui vi ho scritto perché davvero ha lasciato il segno! Sembrava troppo reale!!! Anche ora mi vien la pelle d'oca nel ricordare le sensazioni che ho provato!

    P.S.: Se può avere un significato anche questo, mi sono svegliata alle 33 in punto, di notte!
    Ciao, Transylvania, ho letto il tuo racconto (in effetti, sembra avere proprio la struttura di un racconto ben costruito: perché non provi ad elaborarlo e a trasformarlo in un racconto vero e proprio - potrebbe risultare utile anche per chiarirti internamente - ?) e sono rimasto colpito dalla pregnanza dei simboli che vi ricorrono.
    Se dovessi cercare un sogno che rappresenti, in maniera esemplare, una costellazione di significati che vanno dal blocco delle potenzialità evolutive, al senso di “stasi”, alla depressione, e, forse, al senso di “dannazione” potrei tranquillamente utilizzare quello che hai postato.


    Non ritengo opportuno, in questa sede, avventurarmi in una vera e propria interpretazione (chi mi legge sa che non la ritengo né utile, né possibile, nell'ambito di un forum), anche perché certi aspetti (e riferimenti) del sogno avrebbero bisogno, per essere compresi, di conoscere altri elementi di contesto.
    Dal momento, però, che sono rimasto colpito, vorrei darti alcuni rimandi, alcune risonanze, che tu potrai utilizzare come ritieni più opportuno.


    Inizio dai simboli ricorrenti: lo specchio, la nebbia densa (tema ripreso, in termini diversi, anche dalla pozzanghera di acqua torbida, dal velo che avvolge e blocca, dal venticello gelido), l'uomo dagli occhi neri e dalla bocca sfigurata.


    Lo “specchio” ha a che fare, simbolicamente, con la possibilità di guardare dentro di sé e di conoscersi nel profondo. Lo specchio riflette la nostra interiorità, il nostro stato interiore.
    Nel tuo sogno ci sono molti specchi, che rimandano immagini diverse. Segno, simbolicamente, di una personalità complessa, con molte sfaccettature. Questo è, sicuramente, un elemento positivo, una risorsa.
    Queste molteplici possibilità, queste potenzialità sembrano, però (nel sogno), bloccate.
    Ritorna dovunque, in termini diversi, l'immagine della nebbia densa che offusca la vista, rendendo le cose irriconoscibili.
    La nebbia, simbolicamente, rappresenta una costellazione di significati che può spaziare dall'ansia alla depressione; in ogni caso, però, rappresenta un blocco, qualcosa che ci impedisce di vedere e di esprimere le nostre potenzialità evolutive. La nebbia offusca i nostri obiettivi, ci trasmette un senso di depressione e di svogliatezza, ci toglie la forza vitale, a volte la voglia stessa di vivere.


    L'immagine della pozzanghera di acqua torbida (nera) approfondisce ulteriormente il significato simbolico della nebbia. Dice che la difficoltà a vedere i propri obiettivi (nebbia) è accompagnata (nel sogno, ovviamente) da emozioni torbide, negative, da uno stato emozionale (ansia? depressione?) che può intossicare l'esistenza, togliendo la gioia di vivere.


    L'uomo dagli occhi neri e dalla bocca sfigurata sembra essere la personificazione drammatica dello stato che ho delineato sopra.
    Gli occhi, vibrazionalmente, sono l'organo collegato alla sensibilità psichica: permettono di “vedere” le cose anche simbolicamente, non solo percettivamente (terzo occhio); la bocca consente di esprimere le proprie emozioni.
    Il “blocco” delle potenzialità evolutive si manifesta con la difficoltà a vedere (nebbia, occhi neri...) e con l'impossibilità ad esprimere le proprie emozioni in maniera libera e gioiosa (bocca sfigurata, pozzanghera di acqua torbida...), con la depressione e il venir meno della forza di agire (il velo scuro e nero che, nel sogno, ti blocca).


    Se si amplia l'orizzonte e si prendono in considerazione i simboli ricorrenti nei tuoi sogni (almeno, quelli che hai riportato), si potrebbe ipotizzare che le emozioni negative espresse nel sogno postato possano essere anche collegate ad una difficoltà, più generale, a vivere in maniera serena gli aspetti più istintivi dell'esistenza (gli animali, i serpenti, i diavoli... che popolano – sembra – i tuoi sogni e che ti inseguono e vogliono ucciderti).
    Ma, forse, anche a un qualcosa che può avere a che fare con quello che la tradizione popolare collega al concetto di “dannazione”. Avere la percezione di essere dannati, cioè costretti a ripetere incessantemente esperienze negative (o, comunque, un modello da cui si è dominati), sembra trasparire (non senza un qualche senso di colpa), se ho compreso quello che scrivi, nell'idea di rimanere sempre giovane, mentre le altre figure femminili deperiscono, si consumano e muoiono fra le tue braccia.


    Se questo abbia a che fare o meno con tue esperienze non positive vissute da piccola non credo che possa costituire oggetto di analisi nell'ambito del forum e, in ogni caso, non è su questo che vorrei portare l'attenzione.



    Io fermerei l'attenzione sugli aspetti positivi che, comunque, traspaiono dal sogno.
    Inanzi tutto, la tua reazione. Non subisci la situazione, non rimani “pietrificata” (come, sembra, ti capitava in sogni analoghi del passato), ma reagisci (prendi un vaso di fiori e glielo butti in testa). E' una reazione molto salutare. Non fuggire le situazioni, prenderle di petto e affrontarle anche se, forse, non è una cosa facile da fare.

    Ma, più in generale, mi riferisco anche alle numerose potenzialità, possibilità evolutive (raffigurate dalle diverse immagini degli specchi) che potrebbero liberarsi, solo che si attenuasse la cappa di nebbia scura che tutto ricopre...
    Ultima modifica di Hermes Ankh : 05-05-2009 alle ore 20.30.31


    "L'onda non riesce a prendere
    il fiore che galleggia:
    quando cerca di raggiungerlo
    lo allontana"

    (Rabindranath Tagore)

  4. #4
    Matricola L'avatar di Transylvania
    Data registrazione
    02-05-2009
    Residenza
    Pisa
    Messaggi
    19

    Riferimento: Sogni con diavoli e varie! :(

    B]Vi racconto un sogno che ho fatto più o meno un mese fà e che mi ha assolutamente scossa (magari fosse solo questo, incubi inspiegabili li faccio abbastanza spesso).[/B][/COLOR]



    P.S.: Se può avere un significato anche questo, mi sono svegliata alle 33 in punto, di notte!

    Ho citato l'orario perché so che il 3 è un numero "magico" e siccome erano le 3 e 33 ho pensato che magari avesse qualche significato.

    ciao Transilvania..
    Quando ho letto i tuoi sogni, ieri sera ho pensato subito che non hai avuto una bella infanzia e adolescenza , anzi....
    Poi stamani ho letto anche il tuo intervento e ho avuto la conferma.

    Se vuoi posso anche interpretarli, ma il problema è causato dalla brutta situazione che hai vissuto nell' infanzia e adolescenza che ha condizionato i tuoi archetipi in aspetti molto negativi e oggi influenzano la tua vita e condizionano in modo significativo la possibilità di valutare oggettivamente la vita e le persone, oltre che a farti vivere male e nelle paure continue.

    Ci hai azzeccato in pieno, si ho avuto un infanzia e adolescenza molto turbolente e ad oggi mi sento piena di paure, la paura di non farcela, inizio un milione di cose e quando sono quasi arrivata mollo per paura..insomma, io continuo a cercare di migliorare me stessa, spero di riuscirci di fare del mio meglio!

    Quello che stai cercando è te stessa e soprattutto di affrontare e rialaborare gli aspetti negativi che raffigurano i tuoi vissuti.

    Infatti tutti i giorni combatto contro le mie paure ed i tanti aspetti negativi della mia vita e personalità, cerco di migliorare e credo che già ad oggi sono arrivata ad un bel punto in confronto con quello che ero prima di venire in Italia.

    Cmq se vuoi io te li interpreto, ma sono brutti ( a parte che questo non è una novità per te... )

    No, non è affatto una novità per me! E me lo aspettavo cmq! Si mi piacerebbe che tu mi dessi un quadro il più completo possibile! Se hai bisogno posso anche scriverti in privato le varie esperienze. Ti sarei grata se mi dessi una mano per cercare di capire meglio me stessa!


    Che rapporto avevi con tua bisnonna ?

    Il rapporto con la mia bisnonna era particolare, in pratica lei mi ha fatto da madre quando ero piccola, mi ha cresciuta fino all'età di 4 anni ed era sempe lei che mi difendeva davanti ai miei genitori anche quando combinavo qualche cazzata! Era lei che andavo quasi ogni giorno da lei a trovarla perché abitava a 10 minuti da casa mia ed è lei l'unica persona per cui ho pianto come un bambino quando è morta, mi sentivo disperata e sola in quel momento! E' sempre stata lei a darmi dei consigli senza entrare troppo nella mia vita e sembrerà strano ma a volte mi sembra di sentire la sua presenza..insomma la persona a cui ho tenuto di più nella mia vita..


    ciao...

    Cmq, se mi puoi aiutare in quelche modo te ne sarei davvero grata!!! Ciao, ciao!
    Ultima modifica di Transylvania : 05-05-2009 alle ore 15.07.04

  5. #5
    Matricola L'avatar di Transylvania
    Data registrazione
    02-05-2009
    Residenza
    Pisa
    Messaggi
    19

    Riferimento: Sogni con diavoli e varie! :(

    Ciao, Transylvania, ho letto il tuo racconto (in effetti, sembra avere proprio la struttura di un racconto ben costruito: perché non provi ad elaborarlo e a trasformarlo in un racconto vero e proprio - potrebbe risultare utile anche per chiarirti internamente - ?) e sono rimasto colpito dalla pregnanza dei simboli che vi ricorrono.

    Prima di tutto ti vorrei ringraziare perché mi hai dato un'interpretazione molto dettagliata! Non ho capito però cosa intendi dire con "elaborare e trasformarlo in un racconto vero e proprio"?


    Se dovessi cercare un sogno che rappresenti, in maniera esemplare, una costellazione di significati che vanno dal blocco delle potenzialità evolutive, al senso di “stasi”, alla depressione, e, forse, al senso di “dannazione” potrei tranquillamente utilizzare quello che hai postato.

    Ti racconto una cosa...io non è che credo nella cartomanzia ma sai dalle mie parti, insomma la gente ci crede allora sn stata anche io una volta con una delle mie amiche da una cartomante. Lei mi ha detto una cosa simile, nel senso che ho grandi potenzialità ma che sono bloccata, che cammino come il cancro mi pare che si chiama quel animaletto che sta nell'acqa e cammina all'indietro invece di andare avanti.
    Veramente ci ho pensato tante volte, non è che io sono depressa ma non mi rendo conto? Forse si, perché ultimamente, si sono un pochino più tranquilla però mi sembra che di sogni non ne ho più...vivo ogni giorno come viene senza stressarmi troppo per il futuro!



    Non ritengo opportuno, in questa sede, avventurarmi in una vera e propria interpretazione (chi mi legge sa che non la ritengo né utile, né possibile, nell'ambito di un forum), anche perché certi aspetti (e riferimenti) del sogno avrebbero bisogno, per essere compresi, di conoscere altri elementi di contesto.

    Comunque come dicevo prima, potrei darti tutte le informazioni di cui hai bisogno se pensi di avere voglia e potermi aiutare...ci ho pensato anche di andare da uno psicologo però siccome non me lo posso permettere cerco di trovare aiuto in altri modi...perché sento che ne ho bisogno...tantissime volte non capisco me stessa per certi atteggiamenti che ho!

    Dal momento, però, che sono rimasto colpito, vorrei darti alcuni rimandi, alcune risonanze, che tu potrai utilizzare come ritieni più opportuno.


    Inizio dai simboli ricorrenti: lo specchio, la nebbia densa (tema ripreso, in termini diversi, anche dalla pozzanghera di acqua torbida, dal velo che avvolge e blocca, dal venticello gelido), l'uomo dagli occhi neri e dalla bocca sfigurata.


    Lo “specchio” ha a che fare, simbolicamente, con la possibilità di guardare dentro di sé e di conoscersi nel profondo. Lo specchio riflette la nostra interiorità, il nostro stato interiore.

    Ad oggi mi sento buia dentro, come se non riuscissi a leggermi dentro..non so spiegarti bene la sensazione ma è come se nemmeno io conoscessi bene me stessa.. brutta sensazione..

    Nel tuo sogno ci sono molti specchi, che rimandano immagini diverse. Segno, simbolicamente, di una personalità complessa, con molte sfaccettature. Questo è, sicuramente, un elemento postivo, una risorsa.
    Queste molteplici possibilità, queste potenzialità sembrano, però (nel sogno), bloccate.
    Ritorna dovunque, in termini diversi, l'immagine della nebbia densa che offusca la vista, rendendo le cose irriconoscibili.
    La nebbia, simbolicamente, rappresenta una costellazione di significati che può spaziare dall'ansia alla depressione; in ogni caso, però, rappresenta un blocco, qualcosa che ci impedisce di vedere e di esprimere le nostre potenzialità evolutive. La nebbia offusca i nostri obiettivi, ci trasmette un senso di depressione e di svogliatezza, ci toglie la forza vitale, a volte la voglia stessa di vivere.

    Si ultimamente sono un pò tanto ansiosa per colpa del lavoro, ho avuto dei problemi grossi e grazie al secondo lavoro che da 4 mesi in qua riesco a campare! Grazie al cielo almeno quello!


    L'immagine della pozzanghera di acqua torbida (nera) approfondisce ulteriormente il significato simbolico della nebbia. Dice che la difficoltà a vedere i propri obiettivi (nebbia) è accompagnata (nel sogno, ovviamente) da emozioni torbide, negative, da uno stato emozionale (ansia? depressione?) che può intossicare l'esistenza, togliendo la gioia di vivere.

    Obbiettivi??? Mah, veramente se ci penso bene...so abbastanza bene cosa vorrei in futuro però ammetto che tutto mi sembra irragiungibile..


    L'uomo dagli occhi neri e dalla bocca sfigurata sembra essere la personificazione drammatica dello stato che ho delineato sopra.
    Gli occhi, vibrazionalmente, sono l'organo collegato alla sensibilità psichica: permettono di “vedere” le cose anche simbolicamente, non solo percettivamente (terzo occhio); la bocca consente di esprimere le proprie emozioni.
    Il “blocco” delle potenzialità evolutive si manifesta con la difficoltà a vedere (nebbia, occhi neri...) e con l'impossibilità ad esprimere le proprie emozioni in maniera libera e gioiosa (bocca sfigurata, pozzanghera di acqua torbida...), con la depressione e il venir meno della forza di agire (il velo scuro e nero che, nel sogno, ti blocca).


    Se si amplia l'orizzonte e si prendono in considerazione i simboli ricorrenti nei tuoi sogni (almeno, quelli che hai riportato), si potrebbe anche ipotizzare che le emozioni negative espresse nel sogno postato possano essere anche collegate ad una difficoltà, più generale, a vivere in maniera serena gli aspetti più istintivi dell'esistenza (gli animali, i serpenti, i diavoli... che popolano – sembra – i tuoi sogni e che ti inseguono e vogliono ucciderti).
    Ma, forse, anche a un qualcosa che, forse, ha a che fare con quello che la tradizione popolare collega al concetto di “dannazione”. Avere la percezione di essere dannati, cioè costretti a ripetere incessantemente esperienze negative, sembra trasparire (non senza un qualche senso di colpa), se ho compreso quello che scrivi, nell'idea di rimanere sempre giovane, mentre le altre figure femminili deperiscono, si consumano e muoiono fra le tue braccia.

    Le esperienze negative finora le ho vissute in modo ripetuto per più o meno 5 volte, ogni volta iniziando tutto da capo in un altro posto, cioè non mi sento tranquilla per niente. E in tutte le situazioni, la storia sembra la stessa(parlo del periodo da quando vivo in Italia), ma io combatto! Devo tener duro!


    Se questo abbia a che fare o meno con tue esperienze non positive vissute da piccola non credo che possa costituire oggetto di analisi nell'ambito del forum e, in ogni caso, non è su questo che vorrei portare l'attenzione.



    Io fermerei l'attenzione sugli aspetti positivi che, comunque, traspaiono dal sogno.
    Inanzi tutto, la tua reazione. Non subisci la situazione, non rimani “pietrificata” (come, sembra, ti capitava in sogni analoghi del passato), ma reagisci (prendi un vaso di fiori e glielo butti in testa). E' una reazione molto salutare. Non fuggire le situazioni, prenderle di petto e affrontarle anche se, forse, non è una cosa facile da fare.

    No, affatto facile! Prima di questo sogno, come dicevo prima, facevo sogni molto simili ma non avevo mai trovato la forza di reagire! In questo sogno è stato la prima volta che ho fatto qualcosa anche se mi sentivo molto debole!

    Ma, più in generale, mi riferisco anche alle diverse potenzialità, possibilità evolutive (raffigurate dalle diverse immagini degli specchi) che potrebbero liberarsi, solo che si attenuasse la cappa di nebbia scura che tutto ricopre...

    Non saprei come fare...

    P.S.: secondo te sono un pò depressa? Saebbe bene cercare uno psicologo??
    Ultima modifica di Transylvania : 05-05-2009 alle ore 15.09.03

  6. #6
    Matricola L'avatar di Transylvania
    Data registrazione
    02-05-2009
    Residenza
    Pisa
    Messaggi
    19

    Riferimento: Sogni con diavoli e varie! :(

    Vi ringrazio nuovamente a tutti e due per la vostra risposta ed ora vi vorrei raccontare il sogno che ho fatto ieri notte...

    Ero con la mia coinquillina sulla riva di un fiume molto grande, l'acqua era molto alta ma torbida. Sulla riva erano un sacco di alberi, tutti belli, verdi. Era una giornata di estate e si stava benissimo, era caldo, l'erba era abbastanza alta e tanto sole!

    Tutto di colpo salta fuori una lince che si mette davanti a noi due in posizione di attacco! Sembrava molto arrabbiata! Io mi sono spaventata un pochino ma niente di che. La mia coinquillina che è più piccola di me ed è come una sorella per me se la rideva(lei ha una paura tremenda degli animali, li odia).

    Siccome questa lince faceva dei versi strani, come il gatto quando è arrabbiato e sembrava che ci volesse attaccare, io continuavo a dirgli a bassa voce di starsene zitta e non ridere più perché la mordeva altrimenti. Lei continuava a ridere. In quel momento la lince mi ha parlato chiedendomi: ma te non hai paura? Io gli ho detto di no! Sembrava ancora più arrabbiata!

    Io continuavo a dire alla mia coinquillina di strsene buona perché conosco gli animali selvatici (ed è vero perché i miei genitori hanno vissuto per 12 anni in un bosco quindi conosco bene gli animali selvatici) e che se non si muove e non dice nulla se ne sarebbe andata, quindi ignorarla!

    Invece la lince si è messa a litigare con la mia coinquillina, io cercavo di farla stare tranquilla e l'unica cosa che ricordo ancora è che la lince si è arrabiata ancora di più con me e che mi sono alzata per prenderla a calci (sembrava stesse per saltare a mordere il mio viso e invece è scappata! mah..).

    Ricordo invece benissimo la sensazione di tranquillità che avevo in riva a quel fiume prima, e la sensazone piacevole che mi dava il sole splendente!

    P.S.: adoro il sole ed il caldo perché mi sento riempire il cuore di gioia!

    Grazie anticipatamente per una vostra risposta!

  7. #7
    Partecipante Esperto L'avatar di Sono messo male
    Data registrazione
    11-04-2009
    Residenza
    sulla Firenze-mare
    Messaggi
    343

    Riferimento: Sogni con diavoli e varie! :(

    ciao Transilvania

    Adesso quardo... se alcune cose mi sembrano troppo pesanti invece che interpretartele qui te le mando nella tua posta.
    Se vuoi puoi anche scrivermi , anche se sempre non avrai risposte immediate.

    Vorrei salutare anche Hermes che vedo è "attivo" a mantenere questo forum di discussione sui sogni.

    Al momento ti interpreto questo che devo dire è assai migliore ( avevo già creduto che tu fossi un caso disperato e invece c'è qualcosa in te dove puoi appigliarti per ripartire )


    Transylvania;2010510]Vi ringrazio nuovamente a tutti e due per la vostra risposta ed ora vi vorrei raccontare il sogno che ho fatto ieri notte...

    Ero con la mia coinquillina sulla riva di un fiume molto grande, l'acqua era molto alta ma torbida.
    Questa prima parte è molto rappresentativa di quello che ti riserva il futuro.
    Tu insieme ad un aspetto della mente rappresentato dalla tua conquilina sei in attesa ( sei sulla riva ) di trascorrere la tua vita in cui hai davanti a te molto tempo ancora ( il fiume è grande ), ma negli aspetti profondi della psiche sono al momento insondabili ( l' acqua è alta ) e forse anche "torbidi" cioè malati


    Sulla riva erano un sacco di alberi, tutti belli, verdi. Era una giornata di estate e si stava benissimo, era caldo, l'erba era abbastanza alta e tanto sole!
    Ma sulle rive di questo "fiume" la vita cresce e se gli alberi sono belli, anche quello che c'è in te è bello e al momento sono verdi, perché tu sei giovane.
    E' il momento degli amori . questo momento degli amori è rapresentato dall' estate e dal caldo ( cioè un caldo dentro di te ) e l' erba alta sta nella rappresentazione della tua intimità in cui c'è tanto caldo )
    Tutto di colpo salta fuori una lince che si mette davanti a noi due in posizione di attacco! Sembrava molto arrabbiata! Io mi sono spaventata un pochino ma niente di che. La mia coinquillina che è più piccola di me ed è come una sorella per me se la rideva(lei ha una paura tremenda degli animali, li odia).
    Solo supponendo che tu hai "molto caldo" che ad un tratto salta fuori "la lince"
    In poche parole , penso che tu, anche se ne hai paura, desideri ancora un rapporto con qualcuno.
    Però questo tuo "desiderio" è rappresentato come un attacco da qualcuno.
    Però qui già ti sovviene un aspetto di te positivo e non per niente preuccupato da questo desiderio, infatti la tua conquilina ( una specie di alter-ego , cioè una parte di te che vede più positivamente le cose ) se la ride e non è per niente preuccupata


    Siccome questa lince faceva dei versi strani, come il gatto quando è arrabbiato e sembrava che ci volesse attaccare, io continuavo a dirgli a bassa voce di starsene zitta e non ridere più perché la mordeva altrimenti. Lei continuava a ridere. In quel momento la lince mi ha parlato chiedendomi: ma te non hai paura? Io gli ho detto di no! Sembrava ancora più arrabbiata!
    Qui si va avanti con il gioco visto prima, fino a quando, è questo desiderio-paura che ti si rivolge in una domanda diretta. Tu al momento non hai paura, ma non per quello vuoi che ti attacchi, cioè riconoscere a te stessa che vuoi ancora essere coinvolta in storie di amore ( ho usato un eufemismo : )

    Io continuavo a dire alla mia coinquillina di strsene buona perché conosco gli animali selvatici (ed è vero perché i miei genitori hanno vissuto per 12 anni in un bosco quindi conosco bene gli animali selvatici) e che se non si muove e non dice nulla se ne sarebbe andata, quindi ignorarla!
    a questo punto, sei tu che cerchi di dare un consiglio alla parte di te che rappresenta positivamente il confronto con il desiderio-minaccia e lo fai attraverso le tue esperienze vissute in passato ( tu conosci bene gli animali selvatici ), perciò se non li vai a "stuzzicare" cioè freni i tuoi desideri, essi sono innocui, cioè non rischi nessuna delusione o sofferenza.


    Invece la lince si è messa a litigare con la mia coinquillina, io cercavo di farla stare tranquilla e l'unica cosa che ricordo ancora è che la lince si è arrabiata ancora di più con me e che mi sono alzata per prenderla a calci (sembrava stesse per saltare a mordere il mio viso e invece è scappata! mah..).
    La parte di te che piace stuzzicare questi desideri da ultimo ci litiga , nel senso forse che bene o male cerca un contatto cioè cerca di discuterci, cioè di affrontarne le ragioni. In questo tuo stato conflittuale( fra te e l' amica) cioè fra la voglia di fare e quella di stare tranquilla , va a finire che che questo coinvolge anche tu ovviamente e desidi tenti di mandare via questo sentimento al momento

    Ricordo invece benissimo la sensazione di tranquillità che avevo in riva a quel fiume prima, e la sensazone piacevole che mi dava il sole splendente!

    P.S.: adoro il sole ed il caldo perché mi sento riempire il cuore di gioia!

    Te lo tradotto come un romanzo, ma in parole povere sei in conflitto fra ributtarti in qualche storia lasciar perdere al momento.

    Tu stavi bene al caldo perchè questa è un emozione, come ti ho riportato




    Grazie anticipatamente per una vostra risposta![/QUOTE]

  8. #8
    Partecipante Esperto L'avatar di Sono messo male
    Data registrazione
    11-04-2009
    Residenza
    sulla Firenze-mare
    Messaggi
    343

    Riferimento: Sogni con diavoli e varie! :(

    ciao Transilvania

    Adesso quardo... se alcune cose mi sembrano troppo pesanti invece che interpretartele qui te le mando nella tua posta.
    Se vuoi puoi anche scrivermi , anche se sempre non avrai risposte immediate.

    Vorrei salutare anche Hermes che vedo è "attivo" a mantenere questo forum di discussione sui sogni.

    Al momento ti interpreto questo che devo dire è assai migliore ( avevo già creduto che tu fossi un caso disperato e invece c'è qualcosa in te dove puoi appigliarti per ripartire )


    Transylvania;2010510]Vi ringrazio nuovamente a tutti e due per la vostra risposta ed ora vi vorrei raccontare il sogno che ho fatto ieri notte...

    Ero con la mia coinquillina sulla riva di un fiume molto grande, l'acqua era molto alta ma torbida.
    Questa prima parte è molto rappresentativa di quello che ti riserva il futuro.
    Tu insieme ad un aspetto della mente rappresentato dalla tua conquilina sei in attesa ( sei sulla riva ) di trascorrere la tua vita in cui hai davanti a te molto tempo ancora ( il fiume è grande ), ma negli aspetti profondi della psiche sono al momento insondabili ( l' acqua è alta ) e forse anche "torbidi" cioè malati


    Sulla riva erano un sacco di alberi, tutti belli, verdi. Era una giornata di estate e si stava benissimo, era caldo, l'erba era abbastanza alta e tanto sole!
    Ma sulle rive di questo "fiume" la vita cresce e se gli alberi sono belli, anche quello che c'è in te è bello e al momento sono verdi, perché tu sei giovane.
    E' il momento degli amori . questo momento degli amori è rapresentato dall' estate e dal caldo ( cioè un caldo dentro di te ) e l' erba alta sta nella rappresentazione della tua intimità in cui c'è tanto caldo )
    Tutto di colpo salta fuori una lince che si mette davanti a noi due in posizione di attacco! Sembrava molto arrabbiata! Io mi sono spaventata un pochino ma niente di che. La mia coinquillina che è più piccola di me ed è come una sorella per me se la rideva(lei ha una paura tremenda degli animali, li odia).
    Solo supponendo che tu hai "molto caldo" che ad un tratto salta fuori "la lince"
    In poche parole , penso che tu, anche se ne hai paura, desideri ancora un rapporto con qualcuno.
    Però questo tuo "desiderio" è rappresentato come un attacco da qualcuno.
    Ma qui già ti sovviene un aspetto di te positivo e non per niente preuccupato da questo desiderio, infatti la tua conquilina ( una specie di alter-ego , cioè una parte di te che vede più positivamente le cose ) se la ride e non è per niente preuccupata


    Siccome questa lince faceva dei versi strani, come il gatto quando è arrabbiato e sembrava che ci volesse attaccare, io continuavo a dirgli a bassa voce di starsene zitta e non ridere più perché la mordeva altrimenti. Lei continuava a ridere. In quel momento la lince mi ha parlato chiedendomi: ma te non hai paura? Io gli ho detto di no! Sembrava ancora più arrabbiata!
    Qui si va avanti con il gioco visto prima, fino a quando, è questo desiderio-paura che ti si rivolge in una domanda diretta. Tu al momento non hai paura, ma non per quello vuoi che ti attacchi, cioè riconoscere a te stessa che vuoi ancora essere coinvolta in storie di amore ( ho usato un eufemismo )

    Io continuavo a dire alla mia coinquillina di strsene buona perché conosco gli animali selvatici (ed è vero perché i miei genitori hanno vissuto per 12 anni in un bosco quindi conosco bene gli animali selvatici) e che se non si muove e non dice nulla se ne sarebbe andata, quindi ignorarla!
    a questo punto, sei tu che cerchi di dare un consiglio alla parte di te che rappresenta positivamente il confronto con il desiderio-minaccia e lo fai attraverso le tue esperienze vissute in passato ( tu conosci bene gli animali selvatici ), perciò se non li vai a "stuzzicare" cioè freni i tuoi desideri, essi sono innocui, cioè non rischi nessuna delusione o sofferenza.


    Invece la lince si è messa a litigare con la mia coinquillina, io cercavo di farla stare tranquilla e l'unica cosa che ricordo ancora è che la lince si è arrabiata ancora di più con me e che mi sono alzata per prenderla a calci (sembrava stesse per saltare a mordere il mio viso e invece è scappata! mah..).
    La parte di te che piace stuzzicare questi desideri da ultimo ci litiga , nel senso forse che bene o male cerca un contatto cioè cerca di discuterci, cioè di affrontarne le ragioni. In questo tuo stato conflittuale( fra te e l' amica) cioè fra la voglia di fare e quella di stare tranquilla , va a finire che che questo coinvolge anche tu ovviamente e desidi tenti di mandare via questo sentimento al momento. La lince attacca il volto perchè cerca di convincerti a livello di coscienza, visto che a livello di emozioni e istinti sei disponibile a rapporti

    Ricordo invece benissimo la sensazione di tranquillità che avevo in riva a quel fiume prima, e la sensazone piacevole che mi dava il sole splendente!

    P.S.: adoro il sole ed il caldo perché mi sento riempire il cuore di gioia!

    Te lo tradotto come un romanzo, ma in parole povere sei in conflitto fra ributtarti in qualche storia lasciar perdere al momento ( è quello che penso da questo sogno..... visto che sono rappresentati da un animale selvatico, li vedi come "non continuativi" che se ne vanno via quando vogliono e tu lo dici alla tua "conquilina" che "questi tipi li conosci bene".... )


    Cmq questo sogno già dimostra che alivello di superficie arrivano anche emozioni positive. il sole l' erba alta e gli alberi verdi e belli ( sei giovane e bella ) o cmq così ti senti . La vita da trascorrere ancora è molta e con grandi oppurtunità ( il fiume è grande ). Solo gli strati più "bassi" della psiche sono al momento "torbidi.

    Per il momento ti saluto, poi ci risentiremo....


    Grazie anticipatamente per una vostra risposta![/QUOTE]
    Ultima modifica di Sono messo male : 05-05-2009 alle ore 17.36.05

  9. #9
    Partecipante Esperto L'avatar di Sono messo male
    Data registrazione
    11-04-2009
    Residenza
    sulla Firenze-mare
    Messaggi
    343

    Riferimento: Sogni con diavoli e varie! :(

    Intanto mi scuso ,ma prima mi sono partiti due post , mentre modificavo , quello completo è il secondo.

    Adesso ho un momento e posso darti le mie impressioni sui primi sogni, anche se in maniera sintetica perchè sono troppo lunghi.
    Ti pongo solo la probabile "traduzione" senza commentare più di tanto.
    Voglio dirti subito che l' ultimo sogno sembra postato da un' altra persona.
    Sembra quasi impossibile che da una psiche profonda turbata da come esposti i primi sogni a un paesaggio in superficie bello come l' ultimo, Tra l' altro( nell' ultimo ) c'è un simbolismo particolare cioè l' albero che è "verde e bello".
    l' albero è il nostro albero geneologico è la capacità di elevarsi dalla madre terra cioè rappresenta le possibilità che possono emergere dal nostro inconscio collettivo. A questo punto, credo che tu abbia le possibilità di uscire da questo profondo disturbo della tua psiche.



    Ero dentro ad una stanza piena di specchi da tutte le parti, la luce era soffusa, non era ne luce, ne buio ed io che cercavo di guardarmi allo specchio, ma la mia immagine riflessa nello specchio non era chiara, come se fosse un velo di fumo, cercavo di avvicinarmi ma la mia immagine non si avvicinava a me come in uno specchio normale, tutto al contrario.. si allontanava.
    Se sei in una stanza di specchi, c' è un tentativo o la spinta del tuo es a riconoscere i molteplici tuoi aspetti non riconosciuti dall' ego , ma ovviamente al momento del sogno erano molto confusi anche perchè molti rappresentano il tuo lato ombra, probabilmente

    Guardando con la coda dell'occhio alla mia destra e sinistra, perché avevo paura di girarmi, vedevo sempre la mia immagine molto oscurata negli altri specchi ma in ognuno dei specchi diversa, e mi sembrava anche di vedere che si muove diversamente, io davanti allo specchio stavo ferma, ma la mia immagine negli altri specchi era sempre con un velo di fumo, luce soffusa e si muoveva diversamente.
    Continua la tua introspezione con la difficoltà di mettere a fuoco molte cose di te

    Dopo, mi sono ritrovata davanti ad una donna (di questo sono sicura e mi sembra fosse mia bisnonna) e non sono sicura, ma forse c'era anche un uomo. Loro mi hanno avvertita su una cosa, mi hanno detto: Lia mi raccomando non uscire nemmeno per sogno stanotte!! finché non è mattina, non devi uscire assolutamente di casa perché c'è qualcuno o qualcosa di molto malvaggio che ti aspetta fuori, vuole farti del male!...era notte fonda e mi trovavo nella casa dei miei genitori, nel salotto, vicino all'ingresso.
    A questo punto ti sovviene un aspetto della tua vita a cui puoi fare riferimento, ma soprattutto in questo frangente, tua nonna , rappresenta un' archetipo probabilmente, "la saggia" cioè quella che sa. Infatti lei sa e ti dice quello che non devi fare. Questa persona conosce quello che tu non sai e ti avverte di non introdurti introspettivamente nelle tue parti inconsce ( di non uscire per sogno stanotte ) e di farlo solo alla luce della coscienza ( di mattina ). Ti avverte di questo , perché molto probabilmente, nelle tue introspezioni potresti ricollegarti ad una parte di te rimossa che ti farebbe molto male. e così tu rimani nella parte della mente costruita durante la tua vita con i genitori, in una parte di te conosciuta e sicura ( anche se poi non è stato molto piacevole per te

    Tutto di colpo mi ritrovo da sola, si fa alba(sempre nel sogno), la casa diventa fredda e non c'è più nessuno! Silenzio di tomba, in casa viene su una nebbia densa e quando mi giro verso la cucina che è dall'altra parte della casa sento anche un venticello ghiacchiante, umido.. e dal soffitto vedo che sono appesi degli stracci di un bianco sporco che si muovono con questo venticello!
    Adesso si fa alba, cioè ritorni nella parte della mente superiore dove c'è più consapevolezza. Ma a questo punto se ne sono andati tutti gli altri aspetti che prima nelle parti più incosce avevi. probabilmente si riferisce che sei rimasta sola e perciò c' è molta tristezza ( la casa è fredda ) e così se molto confusa e tra l' altro forse ti senti anche in colpa perché hai avuto un cambiamento ( il vento freddo muove gli stracci sporchi sul soffitto )
    Cerco di ascoltare se c'era qualcuno in casa ma mi rendo conto che io ero lì in attesa di qualcosa, da sola! Nella mia testa rimbombava solo una domanda: dov'è??? Avevo una paura tremenda ma mi sono detta che è meglio uscire e andare a cercare, non sapevo nemmeno io cosa!
    qui credo che ti manchi qualcuno, visto che la casa è vuota

    Apro la porta e guardo fuori, le case dei vicini sotto un silenzio di tomba, volevo chiamare qualcuno ma in quel momento mi spavento perché tra le scale di casa mia ed il portone d'ingresso nel cortile c'era una pozzanghera di acqua nera (per pozzanghera intendo che dalle scale al portone ed in tutto il cortile era tutto inondato di questa acqua). La cosa che mi ha fatta restare senza fiatto è che quest'acqua era come uno specchio e non si muoveva nemmeno, ma non si vedevano riflessi nell'acqua come nelle pozzanghere normali, era ferma, senza nemmeno una mossa!
    Se apri la porta e guardi fuori, c'è un movimento verso l' esterno, perciò cominci a voler vivere a fare e a rapportati con il mondo esterno, da una prima chiusura della tua vita e se anche le case dei vicini sotto non c'è nessuno, può voler dire che anche sondando gli aspetti più bassi del tuo io non ci sono riscontri. Se scendi le scale per raggiungere il cortile, cerchi di aprirti alla vita. la pozzanghera forse sta ad indicare ancora l' impedimento, anche se molto ridimensionato rappresentato dalla tua emotività , ma che cmq adesso è "calma"

    Mi giro verso il cortile e cerco qualcosa con lo sguardo.. e cerco di sentire qualcosa o qualcuno! Quel silenzio di tomba era inquietante! Di colpo ho sentito un "pling" come quando cade una goccia di acqua nell'acqua! Con la coda dell'occhio ho visto in un angolino che si è smossa quell'acqua nera e e mi sono girata subito. Guardo, e niente è di nuovo.. ferma.. però osservo che si è ritirata giusto di un pezzettino che potrebbe permettermi di uscire dal cortile.
    Al minimo "pling" di una goccia d' acqua che cade può intendere che hai i "percettori" sul chi "vive" nel senso che avverti la minima cosa. Sei in uno stato continuo di difesa, forse


    Siccome volevo uscire per chiedere aiuto, ma allo stesso tempo aspettavo, aspettavo questo spirito o persona o qualsiasi cosa malvaggia di cui mi aveva parlato la mia bisnonna! Di colpo dall'angolo mi salta davanti un uomo, abbastanza alto dai capelli neri e lunghi, occhi neri, tutta la pupilla dell'occhio era nera! Aveva la bocca tutta sfigurata, cioè non aveva le labbra, con dei denti che erano tutti appuntiti, come quelli dello squalo ma molto fini! Aveva un viso inquietante, poi quei occhi mi sembrava che mi stavano mandando delle freccie velenose! Non aveva le labbra e faceva un verso simile al serpente o al gatto quando si sente attaccato!
    Tu vorresti uscire da questa situazione, ma quello che cerchi e che tua nonna ti aveva avvertito di non incontrare, in verità si fa vivo.
    Questa cosa rappresentata dall' uomo di orrido aspetto, è il lato maschile nella sua peggiore rappresentazione. Credo che rappresenti il tuo Animus ombra. Questa figura probabilmente ha preso queste sembianze a causa di tuo padre. E adesso rappresenta la tua paura che hai degli uomini ( o cmq di alcuni uomini ) e in generale la paura della vita. E' cmq l' aspetto negativo del tuo lato maschile ( chi era abbastanza alto e con i capelli lunghi ? )


    Avevo una paura tremenda ma allo stesso tempo nella mia mente mi stavo dicendo: ma mica avrai paura di questo qua? Per la prima volta da quando sogno cose simili, che non sarebbe la prima questa, non sono rimasta tipo "pietrificata", senza la forza di far nulla (come mi capitava sempre).
    Questa volta non rimani pietrificata dalla paura

    Mi sentivo molto ma molto debole, però c'è l'ho fatta giusto in tempo per prendere un vaso di fiori e buttarglielo in testa!
    Con le tue minime capacità cerchi di esorcizzare questo aspetto maschile negativo di te con un simbolo ricollegabile a un rapporto uomo-donna positivo, infatti lo colpisci con un vaso di fiori ( simbolicamente è rapportabile a un amore maschile Il fiore dentro la parte ricettiva femminile , il vaso )

    Nello stesso momento mi sono sentita come avvolta da questa persona, sembrava che si fosse trasformato in un velo, una foschia molto densa, non so come spiegarti...come un vortice da cui ero avvolta..e sentivo come se qualcosa di veramente malvaggio mi stesse avvolgendo ed io non riuscivo più a vedere, ne vederlo in viso e nemmeno attorno a me, mi sentivo presa in mezzo a questo vortice senza la forza di agire!
    Questo aspetto negativo che rappresenta il rapporto uomo-donna rischia di avere il sopravvento su di te e condizioni la tua vita ( ti avvolge )

    Allora non sapendo come farmi lasciare, perché mi stringeva forte e sentivo come se qualcosa volesse entrare dentro di me, ho iniziato a farmi il segno della croce con la lingua in bocca! (E' una cosa che mi ha insegnato la mia bisnonna di fare nel momento in cui mi sento in pericolo, in Transilvania la gente crede molto alle credenze popolari)
    Per fare che questo non succeda, visto che non sapevi come liberartene, usi un cerimoniale
    Il fatto che ti sei svegliata alle 3 e 33 non saprei, non mi occupo di casi non terreni ....

    Per il momento mi fermo a questo perché devo andare a cena

    ciao...

  10. #10
    Partecipante Super Figo L'avatar di Hermes Ankh
    Data registrazione
    24-05-2008
    Messaggi
    1,805
    Blog Entries
    7

    Riferimento: Sogni con diavoli e varie! :(

    Citazione Originalmente inviato da Transylvania Visualizza messaggio
    Vi ringrazio nuovamente a tutti e due per la vostra risposta ed ora vi vorrei raccontare il sogno che ho fatto ieri notte...

    Ero con la mia coinquillina sulla riva di un fiume molto grande, l'acqua era molto alta ma torbida. Sulla riva erano un sacco di alberi, tutti belli, verdi. Era una giornata di estate e si stava benissimo, era caldo, l'erba era abbastanza alta e tanto sole!

    Tutto di colpo salta fuori una lince che si mette davanti a noi due in posizione di attacco! Sembrava molto arrabbiata! Io mi sono spaventata un pochino ma niente di che. La mia coinquillina che è più piccola di me ed è come una sorella per me se la rideva(lei ha una paura tremenda degli animali, li odia).

    Siccome questa lince faceva dei versi strani, come il gatto quando è arrabbiato e sembrava che ci volesse attaccare, io continuavo a dirgli a bassa voce di starsene zitta e non ridere più perché la mordeva altrimenti. Lei continuava a ridere. In quel momento la lince mi ha parlato chiedendomi: ma te non hai paura? Io gli ho detto di no! Sembrava ancora più arrabbiata!

    Io continuavo a dire alla mia coinquillina di strsene buona perché conosco gli animali selvatici (ed è vero perché i miei genitori hanno vissuto per 12 anni in un bosco quindi conosco bene gli animali selvatici) e che se non si muove e non dice nulla se ne sarebbe andata, quindi ignorarla!

    Invece la lince si è messa a litigare con la mia coinquillina, io cercavo di farla stare tranquilla e l'unica cosa che ricordo ancora è che la lince si è arrabiata ancora di più con me e che mi sono alzata per prenderla a calci (sembrava stesse per saltare a mordere il mio viso e invece è scappata! mah..).

    Ricordo invece benissimo la sensazione di tranquillità che avevo in riva a quel fiume prima, e la sensazone piacevole che mi dava il sole splendente!

    P.S.: adoro il sole ed il caldo perché mi sento riempire il cuore di gioia!

    Grazie anticipatamente per una vostra risposta!
    Ciao, Lia, e un saluto anche a "Sono messo male" (che, poi, per avere 106 anni, non sembra neanche messo tanto male).

    Provo anch'io, senza pretese, a darti qualche feedback sul nuovo sogno che hai postato.

    Il fiume, simbolicamente, raffigura il corso della vita. Gli alberi verdi rappresentano la possibilità di crescita individuale. Il sole rappresenta l'energia vitale e la voglia di vivere.
    Se non fosse per l'acqua torbida, sarebbe una situazione veramente positiva.
    L'acqua ha a che fare, simbolicamente, con il mondo delle emozioni. L'acqua torbida dice che la problematica è a livello emozionale. L'acqua torbida parla di squilibri emozionali e di paure che sorgono nei momenti in cui le emozioni diventano troppo forti.
    La lince, nel sogno, raffigura l'ostacolo che si frappone alla tua evoluzione (corso del fiume come corso della vita).
    Anche nella “Divina Commedia” uno degli animali che Dante ha immaginato a sbarrargli la strada era la Lince (la “lonza”), che, nei bestiari medievali, raffigurava la “lussuria”.
    Si potrebbe anche dare un'interpretazione diversa, ovviamente. La Lince è un felino predatore. In quanto felino è caratterizzato da una forte capacità percettiva (come il gatto); in quanto predatore, viene a significare un rapporto di predatore-preda.
    Raffigura le situazioni che si impongono in tutta la loro crudezza e violenza. Sono gli altri quando vantano su di noi dei rapporti di forza. Sono gli aspetti istintivi (“sessuali”, se diamo credito all'associazione con la lussuria) vissuti come pericolosi e aggressivi.
    E', comunque, un ostacolo che fa pensare ad un rapporto ambivalente con l'aspetto più istintivo e animalesco della personalità.
    Le tue parti interiori femminili (quella in cui ti identifichi e la “coinquilina”) sono ambivalenti nei confronti della Lince, oscillano fra il cercare di non dare nell'occhio e l'affrontare la situazione a viso aperto. Tu tenderesti a nasconderti, a “sparire”. Solo quando sei messa alle strette, perché la Lince ti attacca, ti difendi e la fai scappare.
    Positivo, da un certo punto di vista, a mio avviso, come quando, nell'altro sogno, lanci un vaso contro l'uomo dagli occhi neri.
    Ma segno, nello stesso tempo, forse, di una non completa integrazione di quegli aspetti istintivi che la Lince rappresenta.
    Ultima modifica di Hermes Ankh : 05-05-2009 alle ore 22.21.38


    "L'onda non riesce a prendere
    il fiore che galleggia:
    quando cerca di raggiungerlo
    lo allontana"

    (Rabindranath Tagore)

  11. #11
    Partecipante Super Figo L'avatar di Hermes Ankh
    Data registrazione
    24-05-2008
    Messaggi
    1,805
    Blog Entries
    7

    Riferimento: Sogni con diavoli e varie! :(

    Citazione Originalmente inviato da Transylvania Visualizza messaggio

    Prima di tutto ti vorrei ringraziare perché mi hai dato un'interpretazione molto dettagliata! Non ho capito però cosa intendi dire con "elaborare e trasformarlo in un racconto vero e proprio"?

    Volevo semplicemente dire che il racconto che hai postato, oltre che descrivere il tuo sogno, è anche un bel racconto. Potrebbe essere un po' rielaborato e trasformato in uno scritto creativo (anche avvincente). Lo scrivere, fra l'altro, aiuta a rielaborare le problematiche emozionali (basti pensare alla "scrittura creativa"). Ci hai mai pensato?

    Citazione Originalmente inviato da Transylvania Visualizza messaggio
    Comunque come dicevo prima, potrei darti tutte le informazioni di cui hai bisogno se pensi di avere voglia e potermi aiutare...ci ho pensato anche di andare da uno psicologo però siccome non me lo posso permettere cerco di trovare aiuto in altri modi...perché sento che ne ho bisogno...tantissime volte non capisco me stessa per certi atteggiamenti che ho!

    P.S.: secondo te sono un pò depressa? Saebbe bene cercare uno psicologo??
    Quello del forum (e, in particolare, la stanza dei sogni) non è il luogo adatto per affrontare richieste di aiuto e di consulenza come quella che sembra trasparire dal tuo scritto (anche perché il regolamento del forum lo vieta espressamente).
    Tieni, però, presente che, sempre su OPS, è possibile postare sul forum

    Salute e benessere psicologico - Forum di Psicologia


    Lì, sicuramente, potrai trovare esperti preparati, in grado di aiutarti a precisare i tuoi bisogni e anche a darti consulenza.

    Ciao e

    P.S. Rispetto al secondo sogno, ti ho postato le mie impressioni in un post precedente.


    "L'onda non riesce a prendere
    il fiore che galleggia:
    quando cerca di raggiungerlo
    lo allontana"

    (Rabindranath Tagore)

  12. #12
    Matricola L'avatar di Transylvania
    Data registrazione
    02-05-2009
    Residenza
    Pisa
    Messaggi
    19

    Riferimento: Sogni con diavoli e varie! :(

    "Hermes", "Sono messo male" vi ringrazio davvero tanto!

    Siete stati più che esaustivi nelle interpretazioni che mi avete dato!

    Se prossimamente faccio di nuovo qualche sogno di strano vi tengo informati! Cmq, sono certa che pima o poi tornano "gli altri sogni" perché funziona sempre così, ormai ci ho fatto abitudine!

    Intano si spera un miglioramento della situazione! Io sono fiduciosa che prima o poi vincerò tutte le mie paure peché la prova è l'incubo di cui vi ho parlato la prima volta! Per la prima volta che ho reagito, e poi anche nell'altro con la lince quindi credo che posso migliorare e non di poco!

    Grazie ancora ragazzi! Un abbraccio!

  13. #13
    Matricola L'avatar di Transylvania
    Data registrazione
    02-05-2009
    Residenza
    Pisa
    Messaggi
    19

    Riferimento: Sogni con diavoli e varie! :(

    Ciaooooo Ragazziiiiii!!!!!

    E' già un pò che non passo da queste parti, quindi vi saluto!!!!

    E sono tornata per raccontarvi un sogno fatto questi giorni..non lo ricordo molto bene ma io l'ho trovato alquanto strano, per le sensazioni che mi ha lasciato!


    Ero su un viale alberato in un paesino vicino a Pisa. Molto largo a due corsie. La strada era dritta e da una parte e dall'altra c'erano dei alberi, tigli per la precisione, molto, molto alti e verdi! Era un giorno caldo ma ventilato, d'estate.
    Stavo camminando per questa strada continuando a guardare questi tigli che erano giganteschi come altezza e mi meravigliavo dalla freschezza dell'aria che c'era sulla strada.
    Intanto mi godevo anche il panorama del paesino che era tutto con delle case tipo all'americana da una parte e dall'altra della strada, l'unica cosa che mi meravigliava ancora di più è che in mezzo a tutte queste case che sembravano..diciamo vecchie...sembrava un centro storico, ad un certo punto mi ritrovo davanti una casa nuova, bella e bianca molto tecnologica.
    Mentre passo davanti mi fermo un attimo a guardare la casa bianca che era bellissima dal punto di vista architettonico ma che allo stesso tempo mi metteva agitazione!
    Qualcuno mi chiama da dentro. Era la mia migliore amica (non la vedo da più di 3 anni) con il suo marito (che un tempo era il mio moroso) ed un bambino sui 5-6 anni, maschio.
    Entro dentro e mi meraviglio di Adriano (chiamamolo così il marito) perché aveva i capelli tipo rasta (se li tiene sempre rasati), era pieno di piercing ed era magro come uno scheletrino(in pratica tutt'altra persona), ma la cosa che mi ha sconvolta era che nella schiena aveva un ferro...non so bene spiegare...ma sembrava un coltello...quando ho chiesto cosa aveva fatto mi ha detto che l'hanno operato per un problema polmonare e che ora nel petto è pieno di ferri...
    La mia amica (chiamiamola Michela), mi ha guardato in modo come se mi volesse dire qualcosa ma non voleva che Adriano sentisse.
    Il bambino gli stava sempre attaccato alla gonna di Michela e continuava a guardarmi in modo minaccioso(premesso che non ha bambini e che ha abortito la prima volta quando stava col suo ex e la seconda gravidanza l'ha persa, questo da quando è sposata).
    Cmq sia, dopo poco mi sono messa a parlare con la mia amica fuori e mi ha raccontato che suo marito la picchiava e la trattava sempre male e che quel bambino lei non l'ha mai voluto ma se è capitato così...se l'ha tenuto (anche qui, premetto che loro vanno molto d'accordo e vogliono figli).
    Poi non ricordo altro, però mi sono rimaste le sensazioni. Nel momento in cui mi ha detto che la picchiava sentivo un gran sconforto ed ero molto arrabbiata. Come nei sogni scorsi, ho avuto di nuovo quella sensazione di qualcosa di minaccioso che mi si avvicinava ma allo stesso tempo mi sentivo molto forte e continuavo a dire nella mia testa che c'è la farò e che sono forte!
    Stavolta sono state le sensazioni piuttosto che le immagini a popolare i miei sogni. Sono passata da uno stato di assoluta tranquillità e beatitudine mentre camminavo sul viale alberato ad uno stato di agitazione e rabbia nel momento in cui mia amica mi ha confessato la sua storia, passando per autoconvinzione nel finale quando continuavo a dirmi che sono forte e che riuscirò ad andare avanati senza aver paura.
    Ora lascio a voi 'interpretazione!
    E ringrazio anticipatamente!
    Ciao ciao,
    Transylvania.

  14. #14
    Partecipante Super Figo L'avatar di Hermes Ankh
    Data registrazione
    24-05-2008
    Messaggi
    1,805
    Blog Entries
    7

    Riferimento: Sogni con diavoli e varie! :(

    Citazione Originalmente inviato da Transylvania Visualizza messaggio
    Ciaooooo Ragazziiiiii!!!!!

    E' già un pò che non passo da queste parti, quindi vi saluto!!!!

    E sono tornata per raccontarvi un sogno fatto questi giorni..non lo ricordo molto bene ma io l'ho trovato alquanto strano, per le sensazioni che mi ha lasciato!


    Ero su un viale alberato in un paesino vicino a Pisa. Molto largo a due corsie. La strada era dritta e da una parte e dall'altra c'erano dei alberi, tigli per la precisione, molto, molto alti e verdi! Era un giorno caldo ma ventilato, d'estate.
    Stavo camminando per questa strada continuando a guardare questi tigli che erano giganteschi come altezza e mi meravigliavo dalla freschezza dell'aria che c'era sulla strada.
    Intanto mi godevo anche il panorama del paesino che era tutto con delle case tipo all'americana da una parte e dall'altra della strada, l'unica cosa che mi meravigliava ancora di più è che in mezzo a tutte queste case che sembravano..diciamo vecchie...sembrava un centro storico, ad un certo punto mi ritrovo davanti una casa nuova, bella e bianca molto tecnologica.
    Mentre passo davanti mi fermo un attimo a guardare la casa bianca che era bellissima dal punto di vista architettonico ma che allo stesso tempo mi metteva agitazione!
    Qualcuno mi chiama da dentro. Era la mia migliore amica (non la vedo da più di 3 anni) con il suo marito (che un tempo era il mio moroso) ed un bambino sui 5-6 anni, maschio.
    Entro dentro e mi meraviglio di Adriano (chiamamolo così il marito) perché aveva i capelli tipo rasta (se li tiene sempre rasati), era pieno di piercing ed era magro come uno scheletrino(in pratica tutt'altra persona), ma la cosa che mi ha sconvolta era che nella schiena aveva un ferro...non so bene spiegare...ma sembrava un coltello...quando ho chiesto cosa aveva fatto mi ha detto che l'hanno operato per un problema polmonare e che ora nel petto è pieno di ferri...
    La mia amica (chiamiamola Michela), mi ha guardato in modo come se mi volesse dire qualcosa ma non voleva che Adriano sentisse.
    Il bambino gli stava sempre attaccato alla gonna di Michela e continuava a guardarmi in modo minaccioso(premesso che non ha bambini e che ha abortito la prima volta quando stava col suo ex e la seconda gravidanza l'ha persa, questo da quando è sposata).
    Cmq sia, dopo poco mi sono messa a parlare con la mia amica fuori e mi ha raccontato che suo marito la picchiava e la trattava sempre male e che quel bambino lei non l'ha mai voluto ma se è capitato così...se l'ha tenuto (anche qui, premetto che loro vanno molto d'accordo e vogliono figli).
    Poi non ricordo altro, però mi sono rimaste le sensazioni. Nel momento in cui mi ha detto che la picchiava sentivo un gran sconforto ed ero molto arrabbiata. Come nei sogni scorsi, ho avuto di nuovo quella sensazione di qualcosa di minaccioso che mi si avvicinava ma allo stesso tempo mi sentivo molto forte e continuavo a dire nella mia testa che c'è la farò e che sono forte!
    Stavolta sono state le sensazioni piuttosto che le immagini a popolare i miei sogni. Sono passata da uno stato di assoluta tranquillità e beatitudine mentre camminavo sul viale alberato ad uno stato di agitazione e rabbia nel momento in cui mia amica mi ha confessato la sua storia, passando per autoconvinzione nel finale quando continuavo a dirmi che sono forte e che riuscirò ad andare avanati senza aver paura.
    Ora lascio a voi 'interpretazione!
    E ringrazio anticipatamente!
    Ciao ciao,
    Transylvania.
    Ciao, Lia, ho letto il tuo sogno, in questo momento. Ti invio alcune prime risonanze, non tanto interpretazioni.
    Nella prima parte, il sogno si apre in maniera positiva. Tu sei su una strada, con dei bei tigli fioriti e sembri visitare un bel paesino toscano.
    Il clima è quello di un'esperienza positiva, anche dal punto di vista relazionale (i tigli alti e verdi).

    Tu sembri in una situazione adatta per una sintesi fra la nuova esperienza interiore (la casa nuova e tecnologica?) e il ricordo del passato (le case del centro storico?).

    Ma ecco che ritornano i brutti ricordi del passato. Non so i rapporti che tu hai o hai avuto con il tuo ex, ora marito della tua amica. Sta di fatto che, nel sogno, la loro presenza sembra essere simbolica e sembra rappresentare tuoi vissuti interni. L'uomo diviene il simbolo della figura maschile. E' vista come debole (è ammalato) e violento (picchia la moglie), quasi un essere non umano (ti appare quasi come un semi-robot con una gabbia toracica di ferro).
    La tua amica, sottomessa, diviene l'immagine di quella che tu potresti essere stata senza la tua grande volontà di riscatto.
    Il bambino (che nella realtà la tua amica non può avere) costituisce non l'elemento di creatività, ma ciò che sancisce la sottomissione e la perdita di ogni speranza di cambiamento.

    Ma tu reagisci al peso di questi ricordi. Ti dici che non vuoi tornare indietro e che non ti troverai nella situazione della scena del sogno.

    Penso proprio che il sogno sia, per te, uno sprone a continuare, ad andare avanti, a non tornare indietro...


    "L'onda non riesce a prendere
    il fiore che galleggia:
    quando cerca di raggiungerlo
    lo allontana"

    (Rabindranath Tagore)

  15. #15
    Partecipante Esperto L'avatar di Sono messo male
    Data registrazione
    11-04-2009
    Residenza
    sulla Firenze-mare
    Messaggi
    343

    Riferimento: Sogni con diavoli e varie! :(

    ciao Transilvania. ben risentita !

    D' altronde stai a giro a guardare le case dalla struttura archittettonica bellissima ...
    Ma devo dire che anch'io nei viali a mare do un ' occhiata alle case di bella struttura archittettonica esteriore


    =Transylvania;2079458]Ciaooooo Ragazziiiiii!!!!!

    E' già un pò che non passo da queste parti, quindi vi saluto!!!!

    E sono tornata per raccontarvi un sogno fatto questi giorni..non lo ricordo molto bene ma io l'ho trovato alquanto strano, per le sensazioni che mi ha lasciato!


    Ero su un viale alberato in un paesino vicino a Pisa. Molto largo a due corsie. La strada era dritta e da una parte e dall'altra c'erano dei alberi, tigli per la precisione, molto, molto alti e verdi! Era un giorno caldo ma ventilato, d'estate. Stavo camminando per questa strada continuando a guardare questi tigli che erano giganteschi come altezza e mi meravigliavo dalla freschezza dell'aria che c'era sulla strada.
    Come al solito: è estate per te ( mi sa che è estate anche quando viene l' inverno ). E' caldo e ventilato, a mio avviso la dice lunga sul tuo stato d' animo. il vento della vita nell' età in cui è presente il calore del corpo

    Intanto mi godevo anche il panorama del paesino che era tutto con delle case tipo all'americana da una parte e dall'altra della strada, l'unica cosa che mi meravigliava ancora di più è che in mezzo a tutte queste case che sembravano..diciamo vecchie...sembrava un centro storico, ad un certo punto mi ritrovo davanti una casa nuova, bella e bianca molto tecnologica.
    Questa casa nuova e bianca cui ti meravigli, probabilmente rappresentà la novità nella tua psiche rispetto agli aspetti centrali e più vecchi. Anche se non si capisce bene dal racconto se è un centro storico o invece esse sono ai "lati della strada" nel senso ai margini dove tu adesso cammini.
    Mentre passo davanti mi fermo un attimo a guardare la casa bianca che era bellissima dal punto di vista architettonico ma che allo stesso tempo mi metteva agitazione!
    Ho scherzato su questa immagine, perché in effetti quello che ti attira è "un aspetto esteriore e architettonico bello" cioè stiamo parlando probabilmente di un aspetto esteriore o visivo e in effetti questo sogno potrebbe essere stato stimolato dalla vista di un bel ragazzo ( visto che lo stato d' animo è ventilato e caldo ), ma potrebbe essere riferito anche a te almeno esteriormente sei una bella ragazza. In ogni caso credo che il resto sia stato stimolato da questo aspetto tale che "attira"

    Qualcuno mi chiama da dentro.
    infatti questa "bella casa" "attira" ( "qualcuno mi chiama da dentro" )

    Era la mia migliore amica (non la vedo da più di 3 anni) con il suo marito (che un tempo era il mio moroso) ed un bambino sui 5-6 anni, maschio.
    Entro dentro e mi meraviglio di Adriano (chiamamolo così il marito) perché aveva i capelli tipo rasta (se li tiene sempre rasati), era pieno di piercing ed era magro come uno scheletrino(in pratica tutt'altra persona), ma la cosa che mi ha sconvolta era che nella schiena aveva un ferro...non so bene spiegare...ma sembrava un coltello...quando ho chiesto cosa aveva fatto mi ha detto che l'hanno operato per un problema polmonare e che ora nel petto è pieno di ferri...
    E quello che "chiama" è la tua amica che ha un rapporto fisso con qualcuno probabilmente ad indicare che, bene o male, avere un ragazzo forse è una delle tue possibilità o desideri da soddisfare e a cui vorresti giungere, però la cosa non è così ben vista da te, oppure questa "attrazione" fa riemergere ricordi non piacevoli. L' uomo non ha certo un bell' aspetto e capace di darti sicurezza visto lo stato in cui vedi il marito della tua amica e tra l' altro ha un coltello piantato nella schiena ? ( chi gli ha messo questo coltello nella schiena e tutti i ferri nel petto ? chi l' ha conciato così male ? )

    La mia amica (chiamiamola Michela), mi ha guardato in modo come se mi volesse dire qualcosa ma non voleva che Adriano sentisse.
    Il bambino gli stava sempre attaccato alla gonna di Michela e continuava a guardarmi in modo minaccioso(premesso che non ha bambini e che ha abortito la prima volta quando stava col suo ex e la seconda gravidanza l'ha persa, questo da quando è sposata).
    Cmq sia, dopo poco mi sono messa a parlare con la mia amica fuori e mi ha raccontato che suo marito la picchiava e la trattava sempre male e che quel bambino lei non l'ha mai voluto ma se è capitato così...se l'ha tenuto (anche qui, premetto che loro vanno molto d'accordo e vogliono figli).
    La tua amica, probabilmente è l' aspetto di te che ritorna a quel tempo, ma che è presente anche adesso, ella è picchiata dall' uomo, e si porta dietro , attaccato alla sua gonna, inevitabilmente qualcosa di minaccioso che anche oggi ti guarda, Questa cosa che senti minacciosa oggi è piccola ( è un bambino ).
    Però che cos'è che ancora oggi ti minaccia e te lo porti sempre con te ?
    Chi è questo bambino minaccioso ?
    La cosa più plausibile sarebbe pensare alla paura dell' uomo in generale, ma la paura guarda minacciosa ?...mahh !?.
    Personalmente penso che tu ti porti dietro l' odio per l' uomo, infatti suo marito è proprio conciato male e l' aspetto della donna picchiata si porta attaccato alla gonna questo bambino che non è stato voluto, ma che però c'è e guarda minaccioso anche l' ego cioè anche se è inconscio può sempre venir fuori e manifestarsi.
    Siccome tu non hai mai nascosto niente del tuo passato ( anche nelle varie discussioni ), ti voglio dire che nei precedenti sogni in cui vai a cercare quell' uomo con i capelli lunghi dal volto sfigurato che sibila come un serpente o come un gatto quando viene attaccato e che tua nonna non vuole, anche se ti dissi che era la paura per l' uomo, in verità ho sempre pensato che quella è la figura dell' odio che tieni sotto controllo.( avevi paura di cadere in quel vortice... )
    Tutto il resto cmq è "ventilato e caldo..."



    Poi non ricordo altro, però mi sono rimaste le sensazioni. Nel momento in cui mi ha detto che la picchiava sentivo un gran sconforto ed ero molto arrabbiata.
    La rabbia porta sempre ad una conseguenza,,,giusto !?
    Come nei sogni scorsi, ho avuto di nuovo quella sensazione di qualcosa di minaccioso che mi si avvicinava.... è normale...finché la cosa rimane a livello inconscio..
    ma allo stesso tempo mi sentivo molto forte e continuavo a dire nella mia testa che c'è la farò e che sono forte!


    Stavolta sono state le sensazioni piuttosto che le immagini a popolare i miei sogni. Sono passata da uno stato di assoluta tranquillità e beatitudine mentre camminavo sul viale alberato ad uno stato di agitazione e rabbia nel momento in cui mia amica mi ha confessato la sua storia, passando per autoconvinzione nel finale quando continuavo a dirmi che sono forte e che riuscirò ad andare avanati senza aver paura.
    Ora lascio a voi 'interpretazione!
    E ringrazio anticipatamente!
    Ciao ciao,
    Transylvania.[/QUOTE]

    ciao ... auguri di una bella estate...
    Ultima modifica di Sono messo male : 06-07-2009 alle ore 10.13.49

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy