• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 6 123 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 81
  1. #1
    Riccioli di Cioccolato L'avatar di nadirinha
    Data registrazione
    12-09-2008
    Residenza
    qui e ora
    Messaggi
    12,412
    Blog Entries
    22

    Doctor's Angels Speciale: "La Vendetta delle Cenerentole"

    La Vendetta delle Cenerentole



    Personaggi e Interpreti:

    Brontola: Nadir
    Mammola: Pantera Rosa
    Eola: Chiocciolina
    Pisola: Eva_luna
    Dotta: RosadiMaggio
    Gongola: Sara DeZarie
    Cucciola: Elena888
    Principe azzurro: Doc
    Mago Grimildo: Michael Sniper
    Cappuccetto Fucsia: Claudiapitt
    Stregone Ezechiele: Ezechiele
    Fatina Buona: Rebeccap
    E con la Partecipazione Straordinaria di Biz nel ruolo di Alì Baba.

    Ricordate miei cari bambini dove eravamo rimasti?

    http://www.opsonline.it/forum/psicol...3-post113.html

    La piccola Cucciola uscì da dietro il cespuglio sbuffando e aggiustandosi la gonna sgualcita…
    - Fantastico, assolutamente fantastico…e io ho aspettato tutto questo tempo per cosa??- pensò scuotendo la testa. – Avevano ragione le mie sorelle a non farlo svegliare, almeno si sarebbe risparmiato sta magra figura! –
    - No guarda, ti giuro che non mi è mai successo prima. È la prima volta in 40 anni che mi capita…- diceva il principe quasi piagnucolando - ti prego dammi un’altra possibilità. Stasera quando le tue sorelle saranno andate a dormire, t’aspetto qui dietro questo cespuglio…mi farò perdonare. –
    - Si, sì aspettami pure…- disse Cucciola dirigendosi verso casa. - col cavolo che ci vado…guardare Marzullo alla Tv è molto più eccitante...! -

    Il Principe rimasto solo si sedette su una pietra a pensare…
    Ma come era potuto accadere? La sua virilità caduta così in basso…era proprio il caso di dirlo!
    Si guardò in direzione del cavallo dei pantaloni, nulla si muoveva in quelle lande desolate, là dove prima si ergeva una rigogliosa quercia, ormai era rimasta solo una natura morta.
    In lontananza si sentiva cantare “Ohi vita ohi vita mia, ohi core e chistu core…”
    Il principe alzò gli occhi al cielo e vide la Fatina Buona che svolazzava cantando sopra la sua testa. - - Ah Fataaa, viè un po’ qua che te devo dì na cosa! – fece il principe.
    - Maronna ru carmine! Pure la domenica mi disturbate? Unnò virite che sto provando le mie ali nuove Dolce & Gabbiano originali comprate a Forcella? Che vulite puru vui da me…? – disse la fatina atterrando rovinosamente su un cespuglio spinoso.
    - Fatina – disse il principe – me davi d’aiutà…!
    - Jà, veloce che tengo da fare oggi!! Stasera c’è Dr. House alla televisione…! – rispose la fatina rialzandosi dolorante da terra.
    - Ecco, si tratta del mio…del mio…-
    Il Principe non fece in tempo a finire la frase che la Fatina lo interruppe – Aggiuù capii! Sò Fata e ho visto tutto dall’alto mentre provavo le ali nuove. Mò io i miracoli ancora nun li sacc fare…a quello ci pensa San Gennaro, ma la lista è lunga e pure i tempi d’attesa. Però se vulite vi posso dare l’indirizzo del mio avvocato…Ezechiele, un caro ragazzo! Mi ha seguito nella causa di divorzio da chillu figl-e ‘ndrocchia ‘e Grimildo. –
    - Tu dici che devo fare causa a Grimildo per il suo incantesimo?-
    - Marooò!! E’ iasciuto ‘n fantasia ‘o criaturo!! No, Principe, fatemi finire di parlare… Ezechiele è nu bravo guaglione, ma come avvocato guadagna poco e allora arrotonda lo stipendio facendo lo stregone. Qualche pozione, qualche incantesimo e tira a campare…-
    - Aaah! Ho capito Fata, dove abita allora Ezechiele? Così vado subito a trovarlo.-
    - Lo stregone Ezechiele abita rintra o bosc, vicino alla grande quercia! Ma andateci domani che oggi è domenica e riposa!–
    - Va bene, ci andrò domani…stasera proverò con i metodi tradizionali…! Speriamo bene! – poi, pensadoci un po’su, le chiese – Ma tu credi che possa aiutarmi realmente? –
    - Vò giuro ‘n gopp all’anema rò zì palluottolo. M’adda murì ò barbiere!! Statemi bbene Principe, vi saluto. – e così dicendo si alzò in volo, librando nell’aria come una mosca ubriaca.

    Nel frattempo Cucciola era tornata a casa. Al suo arrivo le sorelle le andarono incontro dicendo in coro – Dove sei stata fino a quest’ora?-
    - Mò lasciatemi stare che già la giornata è cominciata male…! - rispose seccata la piccola dirigendosi nella sua camera.
    - Perché?- le chiese dolcemente Mammola – E’ successo qualcosa con il Principe?-
    - Non mi dire che quel disgraziato ha abusato di te!!! – Intervenne Pisola ridestatasi dal suo sonno.
    - Abusato di me????!!! Ma magari l’avesse fatto!!!! Uffffffi!!! - E così dicendo scoppiò in un pianto irrefrenabile.
    - Non piangere picciriddra mia!- fece Brontola abbracciandola – lo sappiamo che ti sei innamorata di lui, ma probabilmente…-
    -Probabilmente – la interruppe Dotta – il tuo sarà un complesso di Elettra mai sanato… il Principe è obiettivamente troppo vecchio per te…lo è anche per noi, per la verità…ma in tempi di carestia….!
    Comunque Cucciola non devi prendertela se il Principe non ti ha degnato di uno sguardo…lui è abituato ad avere a che fare con donne, non con ragazzine! Aspetta di crescere e…-
    - NO! – rispose seccata Cucciola - non si tratta di questo…Lui non si è mica fatto scrupoli per la mia età, anzi. Non gli sembrava manco vero al vecchio babbione…-
    - E allora – disse Eola trattenendo uno stranuto – mò che è successo di così grave?? –
    - E’ successo che non gli si è alzato…ecco che è successo!! – rispose Cucciola piangendo.
    Le sorelle rimasero per qualche minuto senza parole, incredule di ciò che avevano appena sentito, poi Brontola esclamò di colpo: - Miiiiinxia!!! –
    - Brontola – la riprese la saggia Dotta – un giorno dovremo analizzare le motivazioni inconsce dell’utilizzo frequente che fai di tale termine, perché vedi, io penso che…-
    - E bastaaaa!! – intervenne Gongola – Dotta non puoi mica menarcela ogni santo giorno con le tue teorie…abbi pietà! –
    - Cucciola, quindi tu ci vorresti dire che il Principe ha fatto cilecca?- chiese dubbiosa Mammola.
    - E’ così…e io le ho provate tutte per farlo reagire! Ma niente da fare, sembrava un budino sfatto!!-
    Le sette sorelle si guardarono tra di loro. La cosa non andava affatto bene per loro, perché ciò significava che avrebbero dovuto trovarsi un nuovo “passatempo”.
    Brontola capì che era il momento di fare qualcosa – Cucciola riposati…fai un bel sonno e vedrai che al tuo risveglio la delusione sarà passata ! sorelle lasciamo riposare Cucciola e andiamo nell’altra stanza. Puru tu Pisola…camina cu mia!!- disse rivolgendosi alla sorella che si era prontamente sistemata sotto le coperte per schiacciare un pisolino.
    Arrivate in salotto Brontola cominciò – Picciotte…cà la cosa non mi sconfinfera pi nenti! Vi pare che il Principe sia diventato “impotente” all’improvviso?? –
    - Noooo, non dire quella parola! – intervenne piangendo Mammola – è un enorme dolore sentirti dire queste cose sul mio amato principe! -
    - E infatti anche secondo me non è possibile! – disse Eola – ‘a criatura è piccerell e magari non sapeva dove mettere le mani…-
    - Esattamente – fece Brontola – io ho un piano. Proviamo a sedurre a turno il Principe…chi riuscirà per prima a farlo rinvenire potrà tenerselo. Siete d’accordo? –
    La proposta scatenò l’entusiasmo generale…
    Cucciola rimasta nascosta a spiare ciò che dicevano le sorelle pensò ridendo – Buona Fortuna sorelle…ne avrete bisogno! Quello manco co’ na flebo doppia di viagra si riprende ihihih!!-

    Nel frattempo il Principe girovagava per il bosco… - Vado o non vado? – si interrogava dubbioso.
    - Se vado mi metterò alla prova con le cenerentole, ma se non succede niente la mia reputazione sarà compromessa inesorabilmente…!Ma se non vado non potrò mai sapere se è stata solo una defaillance momentanea! -
    Pensandoci e ripensandoci il Principe decise di recarsi a casa delle cenerentole.
    Giunto al portone, questo gli si spalancò davanti. Le cenerentole lo stavano aspettando con ansia e lo avevano visto arrivare dalla finestra.
    Durante l’attesa le sorelle avevano stabilito i turni per la conquista del principe e Brontola, barando era stata la prima…
    Appena il Principe fu entrato la ragazza cominciò a spogliarlo e gli disse con voce suadente:
    – Mio Principe le ho preparato un bagno caldo…venga con me! –
    L’attempato sovrano parve più che contento di quella accoglienza e appena tolte le mutande disse a Brontola – Non dimenticare di lavarmele però…-
    La ragazza, famosa per il suo carattere non proprio accomodante, cercò di controllarsi e di non mandare elegantemente il Principe a quel paese come avrebbe voluto fare, ma si limitò ad emettere un mugugno.
    Una volta che il Principe fu entrato nella vasca da bagno, anche la ragazza si denudò davanti a lui e cominciò a lavargli la schiena e poi tutto il corpo. Il Principe la guardava con occhi assatanati e sembrava gradire, però c’è un però…
    Ora, un uomo che possa chiamarsi tale sarebbe scattato subito sull’ attenti dopo un trattamento del genere, , e invece nulla…niente di niente si alzò.
    Il Principe era visibilmente preoccupato, anche lui non capiva il perché. Eppure Brontola era una splendida fanciulla.
    La ragazza irritata dalla mancata reazione del principe prese la sua vestaglia e gli disse – Visto che i miei servigi non le sono graditi, io mi ritiro nelle mie stanze se permette. ……..Stu fetente! Tsè! – e così dicendo andò via lasciando il Principe immerso nella vasca, con il viso paonazzo per l’imbarazzo e senza la forza di replicare nulla.
    Fu la volta di Eola. Il principe appena la vide spuntare ebbe un sussulto…ricordava ancora come era stata svegliato poche ore prima. Però, però… - non è mica male quest’altra sorella- pensò tra sé e sé. Poteva pure fare il miracolo.
    Eola gli si avvicinò, il Principe la prese per mano e la fece entrare nella vasca con lui, si baciarono e la ragazza dovette trattenere uno starnuto.
    Il Principe allora staccò le sue labbra da quelle di Eola e le chiese – Ma è una vasca idromassaggio questa? Sento le bollicine…-
    -Ehmmmm! No Principe – fece imbarazzata la ragazza – forse sono stata io a provocare le bollicine!-
    - Ah! Capisco…ricordo bene questa tua attitudine! Ma non parliamone ora….viè qua che te faccio toccà il cielo con un dito!-
    Beh! Le buone intenzioni c’erano tutte da parte del Principe Puffo, ma anche stavolta il budino rimase sfatto!
    La povera Eola scappò vià in preda ad una sequela di starnuti derivanti dal nervosismo che gli era venuto.
    Il Principe sempre più amareggiato uscì dalla vasca e si mise il suo accappatoio azzurro.
    Mammola gli andò incontro. – Principe le andrebbe di vedere un bel film romantico con me? Magari ci mettiamo stretti stretti sul divano e lei può farmi tante coccole…- gli disse la ragazza sbattendo i suoi occhioni dolci.
    - Vabbè ragazzì! Vada per il film! – Il Principe seguì la Cenerentola sul divano e iniziarono a guardare il film abbracciati.
    Il principe ogni tanto allungava le mani visto che la ragazza era molto avvenente ma anche in questo caso in quelle lande oscure non si muoveva niente. Anche Mammola allungò la mano verso l’oggetto del suo desiderio e sorpresa notò che era molle come un cannolo andato a male.
    La ragazza non riuscì a trattenere le lacrime e scappò via gridando al povero Principe – Siete un mostro! Come avete potuto farmi questo!!-
    Il Principe rimase nuovamente solo e iniziò ad imprecare contro Grimildo che aveva causato tutto ciò – Ah Grimildo , se te pijo te faccio du occhi neri che se te metti a masticà er bambù te protegge er WWF!! – urlò sperando che il mago lo sentisse.
    Ad un tratto si sentì toccare le spalle da dietro, si voltò ed era Gongola - Principe…er firm senza poppe-corne nun se po’ chiamà firm no? Ecco qua1 ci ho pensato io e c’ho pure due birette!-
    -Eh brava Gongola…tu si che sai come fare felice un uomo! –
    I due iniziarono a mangiare i pop-corn e a bere la birra, quando, presi da un vortice di passione gettarono all’aria tutto e cominciarono a rotolarsi nel divano. Solo che Gongola si accorse che qualcosa non andava, o meglio, che “mancava” qualcosa.
    - Annamo bene!! – disse la ragazza – Principe. Mò è meglio che te fai vedè da uno bravo perrche er piffero non ti funziona proprio! E’ mejo che me ne vado a ddormì. Notte Principe. –
    E così dicendo se ne andò via dalla stanza.
    Il Principe era sempre più affranto, l’indomani mattina sarebbe dovuto andare di corsa da Ezechiele…stava collezionando una figuraccia dietro l’altra e ancore le sorelle non erano finite
    Infatti fu il turno di Dotta. La ragazza si presentò al vecchio Principe portando con sé i 12 tomi dell’enciclopedia sull’impotenza acquistata per l’occasione. E si rivolse all’uomo dicendo – Principe credo che prima di passare ad un atto sessuale vero e proprio dovremo analizzare le ragioni inconsce della sua impotenza…vede, io ho delle ipotesi precise che vorrei sottoporle, magari individuando la causa di tutto ciò lei potrà tornare il toro scatenato di prima. Io inizierei con il leggere assieme questi piccoli volumi di 1850 pagine ognuno. Su, si segga qui con me. Se la cosa può farla sentire meglio può anche mettermi una mano sul sedere mentre leggiamo. –
    Il povero Principe non ebbe né la voglia né la forza per sottrarsi e si sedette accanto a Dotta ormai rassegnato.
    La ragazze lesse e argomentò le sue ipotesi per 2 ore buone. Il Principe era ormai allo stremo delle forze, avrebbe voluto solo dormire.
    D’ un tratto sentì dietro le sue spalle - Psss, psss!!! Ehi Principe sono io Pisola! Ssssssh! Faccia piano, mi segua!-
    Il Principe approfittò dell’estrema concentrazione di Dotta sui libri e riuscì a scappare.
    Pisola lo aveva accompagnato nella sua stanza -Qui non ci disturberà nessuno mio Principe! – disse la ragazza stendendosi nel letto e chiamandolo vicino a sé.
    - Senti Pisola – fece il Principe – oggi non è proprio serata, cioè tu sei molto graziosa e avvenente ma io…-
    - No, no Principe, che avete capito! Io l’ho voluta salvare da Dotta perché a volte è proprio insostenibile! Lo so bene visto che ogni volta che mi sto per addormentare lei parla parla parla in continuazione! Non si preoccupi. Non voglio fare assolutamente nulla se non dormire. E anche lei mi pare abbia sonno, quindi si stenda pure accanto a me…e spenga la luce che sto morendo dal sonno!!-
    Al Principe non parve vero tutto ciò, sorrise a Pisola, spense la luce e si mise a dormire.
    Domani sarebbe Andato da Ezechiele! Solo lui poteva aiutarlo….


    To be continued....
    Ultima modifica di nadirinha : 24-04-2009 alle ore 15.27.49 Motivo: Correzione napoletano! :D

  2. #2
    Riccioli di Cioccolato L'avatar di nadirinha
    Data registrazione
    12-09-2008
    Residenza
    qui e ora
    Messaggi
    12,412
    Blog Entries
    22

    Riferimento: Doctor's Angels Speciale: "La Vendetta delle Cenerentole"

    Allora, come promesso, ecco pubblicata la prima parte della favola.
    Spero vi piaccia...
    Ovviamente i personaggi citati che non compaiono in questa prima parte saranno presenti nel finale
    Adesso tocca a voi sbizzarrirvi con il vostro finale...io posterò il mio alla fine.

  3. #3
    Postatore Epico L'avatar di michael sniper
    Data registrazione
    08-05-2008
    Residenza
    Selargius
    Messaggi
    8,608

    Riferimento: Doctor's Angels Speciale: "La Vendetta delle Cenerentole"


    E brava Nadir
    Per il finale... pensemus un pò su...
    Se qualcuno/a conosce donne in gravidanza, dal sesto mese compreso in poi, della provincia di Cagliari, è gentilmente pregato/a e invitato/a a contattarmi tramite messaggio privato. Grazie mille a tutti

  4. #4
    Postatore OGM L'avatar di ELENA888
    Data registrazione
    01-12-2008
    Residenza
    nel mondo di quelli che pensano con la propria testa
    Messaggi
    4,521
    Blog Entries
    16

    Riferimento: Doctor's Angels Speciale: "La Vendetta delle Cenerentole"

    Citazione Originalmente inviato da nadir81@ Visualizza messaggio
    La Vendetta delle Cenerentole


    La piccola Cucciola uscì da dietro il cespuglio sbuffando e aggiustandosi la gonna sgualcita…
    - Fantastico, assolutamente fantastico…e io ho aspettato tutto questo tempo per cosa??- pensò scuotendo la testa. – Avevano ragione le mie sorelle a non farlo svegliare, almeno si sarebbe risparmiato sta magra figura! –
    Non è giusto però tutte a me capitano
    - No guarda, ti giuro che non mi è mai successo prima. È la prima volta in 40 anni che mi capita…- diceva il principe quasi piagnucolando - ti prego dammi un’altra possibilità. Stasera quando le tue sorelle saranno andate a dormire, t’aspetto qui dietro questo cespuglio…mi farò perdonare. –
    - Si, sì aspettami pure…- disse Cucciola dirigendosi verso casa. - col cavolo che ci vado…guardare Marzullo alla Tv è molto più eccitante...! -
    Comincia il divertimento
    In lontananza si sentiva cantare “Ohi vita ohi vita mia, ohi core e chistu core…”
    Il principe alzò gli occhi al cielo e vide la Fatina Buona che svolazzava cantando sopra la sua testa. - - Ah Fataaa, viè un po’ qua che te devo dì na cosa! – fece il principe.
    - Maronna ru carmine! Pure la domenica mi disturbate? Unnò virite che sto provando le mie ali nuove Dolce & Gabbiano originali comprate a Forcella? Che vulite puru vui da me…? – disse la fatina atterrando rovinosamente su un cespuglio spinoso.
    - Fatina – disse il principe – me davi d’aiutà…!
    - Jà, veloce che tengo da fare oggi!! Stasera c’è Dr. House alla televisione…! – rispose la fatina rialzandosi dolorante da terra.
    - Ecco, si tratta del mio…del mio…-
    Il Principe non fece in tempo a finire la frase che la Fatina lo interruppe – Aggiuù capii! Sò Fata e ho visto tutto dall’alto mentre provavo le ali nuove. Mò io i miracoli ancora nun li sacc fare…a quello ci pensa San Gennaro, ma la lista è lunga e pure i tempi d’attesa. Però se vulite vi posso dare l’indirizzo del mio avvocato…Ezechiele, un caro ragazzo! Mi ha seguito nella causa di divorzio da chillu figl-e ‘ndrocchia ‘e Grimildo. –
    - Tu dici che devo fare causa a Grimildo per il suo incantesimo?-
    - Marooò!! E’ iasciuto ‘n fantasia ‘o criaturo!! No, Principe, fatemi finire di parlare… Ezechiele è nu bravo guaglione, ma come avvocato guadagna poco e allora arrotonda lo stipendio facendo lo stregone. Qualche pozione, qualche incantesimo e tira a campare…-
    - Aaah! Ho capito Fata, dove abita allora Ezechiele? Così vado subito a trovarlo.-
    - Lo stregone Ezechiele abita rintra o bosc, vicino alla grande quercia! Ma andateci domani che oggi è domenica e riposa!–
    - Va bene, ci andrò domani…stasera proverò con i metodi tradizionali…! Speriamo bene! – poi, pensadoci un po’su, le chiese – Ma tu credi che possa aiutarmi realmente? –
    - Vò giuro ‘n gopp all’anema rò zì palluottolo. M’adda murì ò barbiere!! Statemi bbene Principe, vi saluto. – e così dicendo si alzò in volo, librando nell’aria come una mosca ubriaca.
    Sta fata è na meraviglia..
    ne voglio pure io una cosi

    - Non piangere picciriddra mia!- fece Brontola abbracciandola – lo sappiamo che ti sei innamorata di lui, ma probabilmente…-
    ...sorellona qui ti meriti tutto!

    - NO! – rispose seccata Cucciola - non si tratta di questo…Lui non si è mica fatto scrupoli per la mia età, anzi. Non gli sembrava manco vero al vecchio babbione
    - E’ successo che non gli si è alzato…ecco che è successo!! – rispose Cucciola piangendo.
    Le sorelle rimasero per qualche minuto senza parole, incredule di ciò che avevano appena sentito, poi Brontola esclamò di colpo: - Miiiiinxia!!! –
    - Brontola – la riprese la saggia Dotta – un giorno dovremo analizzare le motivazioni inconsce dell’utilizzo frequente che fai di tale termine, perché vedi, io penso che…-
    - E bastaaaa!! – intervenne Gongola – Dotta non puoi mica menarcela ogni santo giorno con le tue teorie…abbi pietà! –- Cucciola, quindi tu ci vorresti dire che il Principe ha fatto cilecca?- chiese dubbiosa Mammola.
    - E’ così…e io le ho provate tutte per farlo reagire! Ma niente da fare, sembrava un budino sfatto!!-
    Cucciola rimasta nascosta a spiare ciò che dicevano le sorelle pensò ridendo – Buona Fortuna sorelle…ne avrete bisogno! Quello manco co’ na flebo doppia di viagra si riprende ihihih!!-

    La ragazza, famosa per il suo carattere non proprio accomodante, cercò di controllarsi e di non mandare elegantemente il Principe a quel paese come avrebbe voluto fare, ma si limitò ad emettere un mugugno.
    Sorellona...quell'elegantemente è sempre fantastico!
    E poi povera Eola...mo pure le bollicine in acqua..
    secondo me dovrebbe seriamente pensare a farvela pagare..è un consiglio chioccy!
    Ultima modifica di ELENA888 : 24-04-2009 alle ore 14.44.38

    ‎"...che l'unico pericolo che senti veramente è quello di non riuscire più a sentire niente; il battito di un cuore dentro al petto, la passione che fa crescere un progetto, l'appetito, la sete, l'evoluzione in atto, l'energia che si scatena in un contatto..."

  5. #5
    Riccioli di Cioccolato L'avatar di nadirinha
    Data registrazione
    12-09-2008
    Residenza
    qui e ora
    Messaggi
    12,412
    Blog Entries
    22

    Riferimento: Doctor's Angels Speciale: "La Vendetta delle Cenerentole"

    Citazione Originalmente inviato da ELENA888 Visualizza messaggio
    Sta fata è na meraviglia..
    ne voglio pure io una cosi
    Lo so
    Mi sono divertita troppo a scrivere questo personaggio!
    Spero di aver scritto in napoletano corretto però

    ...sorellona qui ti meriti tutto!
    Nuuuu! perchè...


    Sorellona...quell'elegantemente è sempre fantastico!
    E poi povera Eola...mo pure le bollicine in acqua..
    secondo me dovrebbe seriamente pensare a farvela pagare..è un cosiglio chioccy!
    Io sò elegante...che ti pare...

    Hai ragione!!
    Chiedo umilmente scusa a Chicciolina
    Ma la caratterizzazione del personaggio deriva da Doc
    Io l'ho solo ripresa...ma non ho esagerato!

  6. #6

    Riferimento: Doctor's Angels Speciale: "La Vendetta delle Cenerentole"

    Certo che la fata ha lasciato una bella gatta da pelare al povero Stregone Ezechiele.
    Ci inventeremo qualcosa

  7. #7
    Postatore OGM L'avatar di chiocciolina4
    Data registrazione
    12-04-2005
    Residenza
    Napoli
    Messaggi
    4,820

    Riferimento: Doctor's Angels Speciale: "La Vendetta delle Cenerentole"

    Citazione Originalmente inviato da nadir81@ Visualizza messaggio
    Si guardò in direzione del cavallo dei pantaloni, nulla si muoveva in quelle lande desolate, là dove prima si ergeva una rigogliosa quercia, ormai era rimasta solo una natura morta.


    - Vò giuro ‘n gopp all’anema rò zì palluottolo.

    - E infatti anche secondo me non è possibile! – disse Eola – ‘a criatura è piccola e magari non sapeva dove mettere le mani…- "a criatura e piccerell"

    Eola gli si avvicinò, il Principe la prese per mano e la fece entrare nella vasca con lui, si baciarono e la ragazza dovette trattenere uno starnuto.
    Il Principe allora staccò le sue labbra da quelle di Eola e le chiese – Ma è una vasca idromassaggio questa? Sento le bollicine…-
    -Ehmmmm! No Principe – fece imbarazzata la ragazza – forse sono stata io a provocare le bollicine!-

    Citazione Originalmente inviato da nadir81@ Visualizza messaggio
    Chiedo umilmente scusa a Chicciolina
    Ma la caratterizzazione del personaggio deriva da Doc
    Io l'ho solo ripresa...ma non ho esagerato!
    Vabbè, per questa volta ti perdono, in fondo sei stata sicuramente più elegante di quel vecchio babbione

    Penserò a un finale

    Un vero amico ti pugnala sempre di fronte. (O. Wilde)

    Perchè per un uomo la psicoanalisi dura meno? Non c'è bisogno di regredire all'infanzia.

    Non sono cattiva, è che mi disegnano così...! -->

    Membro del Club del Giallo e addetta all'ufficio promozione e marketing - Tessera n° 2
    (Guardiana radar del gruppo insieme a RosaDiMaggio )

    Vieni a trovarci al social group!

  8. #8
    Riccioli di Cioccolato L'avatar di nadirinha
    Data registrazione
    12-09-2008
    Residenza
    qui e ora
    Messaggi
    12,412
    Blog Entries
    22

    Riferimento: Doctor's Angels Speciale: "La Vendetta delle Cenerentole"

    Chiocciolina lo sapevo che tu eri una donna intelligente e di spirito
    Grazie per la correzione ho provveduto subito...!

  9. #9
    Postatore Epico L'avatar di RosadiMaggio
    Data registrazione
    10-02-2006
    Residenza
    Tra le Alpi e gli Appennini
    Messaggi
    11,960

    Riferimento: Doctor's Angels Speciale: "La Vendetta delle Cenerentole"

    CHICCIOLINA é un lapsus? O un riferimento alle sue avvenenze?
    Gaia

    Tessera n° 15 Club del Giallo

    Guardiana Radar del Gruppo insieme a Chiocciolina4

  10. #10
    Postatore OGM L'avatar di chiocciolina4
    Data registrazione
    12-04-2005
    Residenza
    Napoli
    Messaggi
    4,820

    Riferimento: Doctor's Angels Speciale: "La Vendetta delle Cenerentole"

    Citazione Originalmente inviato da nadir81@ Visualizza messaggio
    Chiocciolina lo sapevo che tu eri una donna intelligente e di spirito
    Grazie per la correzione ho provveduto subito...!
    no figurati, non era una correzione intenzionale, hai scritto quasi tutto bene, è che mi è uscito spontaneo riscriverla, perchè mi faceva troppo ridere
    Citazione Originalmente inviato da RosadiMaggio Visualizza messaggio
    CHICCIOLINA é un lapsus? O un riferimento alle sue avvenenze?

    Un vero amico ti pugnala sempre di fronte. (O. Wilde)

    Perchè per un uomo la psicoanalisi dura meno? Non c'è bisogno di regredire all'infanzia.

    Non sono cattiva, è che mi disegnano così...! -->

    Membro del Club del Giallo e addetta all'ufficio promozione e marketing - Tessera n° 2
    (Guardiana radar del gruppo insieme a RosaDiMaggio )

    Vieni a trovarci al social group!

  11. #11
    Postatore Epico L'avatar di Rebeccap
    Data registrazione
    05-09-2003
    Residenza
    Nei pressi di Napoli (raggiungibile in 10 minuti se in macchina o 1 ora se col pullman)
    Messaggi
    5,434

    Riferimento: Doctor's Angels Speciale: "La Vendetta delle Cenerentole"

    Naaaadiiiiiir mi piace tanto il mio personaggio e soprattutto ha una caratteristica che io ho sempre sognato di avere.....parla in un perfetto napoletano (mi raccomando non divulgate la notizia che sono l'unica napoletana a non saper parlare napoletano )
    Comunque tutta la storia è eccezionale, sarà difficile pensare ad un finale adeguato
    Infatti è una cosa strana,ma evidentemente vera,che coloro che parlano,parlano piuttosto x il piacere di dissentire che x il piacere di assentire,e la ragione di ciò sta forse in questo,che nell'assenso forse nn si può levare la voce proprio così alta come nel dissenso. (Samuel Beckett)



    Membro club del giallo-tessera n° 18-single per vocazione

  12. #12
    Partecipante Leggendario L'avatar di PANTERA ROSA
    Data registrazione
    03-04-2008
    Residenza
    Cagliari
    Messaggi
    2,180

    Riferimento: Doctor's Angels Speciale: "La Vendetta delle Cenerentole"

    Carinissima...Brava Nadir...
    A mente lucida mi cimenterò sul proseguio di questa storia... Comunque io avrei optato per una cenetta a lume di candele sul lungo mare la sera al tramonto, organizzando un dopocena "meno romantico" e più pratico con tanto di bagno di mezzanotte......Altro che film romantico da guardare davanti alla tv......
    Per il finale che renderà felice tutte le cenerentole ho una mezza idea che presumo sia anche la tua...Vuoi vedere che siam telepatiche?! Se avrò tempo ci proverò domani.

    Bacio a tutti...

  13. #13
    Riccioli di Cioccolato L'avatar di nadirinha
    Data registrazione
    12-09-2008
    Residenza
    qui e ora
    Messaggi
    12,412
    Blog Entries
    22

    Riferimento: Doctor's Angels Speciale: "La Vendetta delle Cenerentole"

    Citazione Originalmente inviato da RosadiMaggio Visualizza messaggio
    CHICCIOLINA é un lapsus? O un riferimento alle sue avvenenze?
    non l'ho capita....

    Citazione Originalmente inviato da Rebeccap Visualizza messaggio
    Naaaadiiiiiir mi piace tanto il mio personaggio e soprattutto ha una caratteristica che io ho sempre sognato di avere.....parla in un perfetto napoletano (mi raccomando non divulgate la notizia che sono l'unica napoletana a non saper parlare napoletano )
    Comunque tutta la storia è eccezionale, sarà difficile pensare ad un finale adeguato ::
    Cooooooooome!!
    e me lo dici solo adesso...?
    Vabbè...il tuo personaggio è quello che mi piace di più, mi sono divertita a scriverlo!! chissà perchè ti immaginavo un pò così
    Ho sbagliato tutto però...

    Citazione Originalmente inviato da PANTERA ROSA Visualizza messaggio
    Carinissima...Brava Nadir...



    Ragazzi...però dovreste proporre un finale...
    Vi ho dato la possibilità di vendicarvi e nessuno vuole farlo?
    Si vede che la lontananza del "vecchio" vi ha resi tutti più buoni...
    Dai postate il vostro finale così alla fine io posterò il mio e così Doc troverà questa bella sorpresa al suo ritorno

  14. #14

    Riferimento: Doctor's Angels Speciale: "La Vendetta delle Cenerentole"

    Ma la notte per Principe Azzurro trascorse piena di incubi uno peggio dell'altro.
    In uno di essi era inseguito da Cucciola e le sue sorelle con un enorme paio cesoie in mano che gridavano “Proviamo a potare magari ricresce meglio!”
    Allo spuntare delle prime luci dell'alba non né pote veramente più
    “Tanto vale che vada da questo Ezechiele” si disse, tanto peggio di così non può andare.
    “Posso farti compagnia?” chiese timidamente Pisola “sai com'è le mie sorelle non mi mandano molto in giro per paura che mi addormento e......”.
    Il principe scrollò Pisola che nel frattempo si era riaddormentata e insieme andarono dallo stregone.
    Nel frattempo Ezechiele nel proprio antro segreto adiacente allo studio stava mettendo ordine nelle proprie pozioni quando sentì qualcuno che lo chiamava per nome.
    Ai affacciò e vide un ragazzo in piedi in mezzo alla strada con una ragazza in stato di letargia accanto (c'è da aggiungere che da lontano lo stregone ci vedeva poco).
    “Ezechiele! Ezechiele!” gridò ancora il principe.
    “Giovanotto” esclamo lo stregone “ma na ma spattutu u sonnu che mi chiami così, per te sono il dott. Ezechiele”.
    “Cominciamo bene” disse tra se il principe.
    “Comunque” continuò lo stregone “ci sono probbblemi ne possiamo discutere nel mio studio, prima però rianimiamo la tua amica”.
    “No vabbè fa niente trasportiamola solo dentro casa”.
    “Allora Principe, che posso fare per voi” chiese Ezechiele una volta entrati.
    “Beh è una cosa abbastanza delicata, vi dispiace se ve la dico in un orecchio”
    “Ah! Ho capito” disse Ezechiele dopo aver ascoltato le pene vabbè ehm volevo dire i problemi del principe “vediamo quello che si può fare dunque quando sei andato dalle fatina buona la prima volta per caso ti ha dato qualche pozione?
    “Si come no! Me lo ricordo come fosse ora, mi disse con questa altro che azzurro dovranno chiamarti principe Rocco”.
    “Potrei vedere la confezione”
    “Eccola”
    E tiro fuori una scatola di colore azzurro con sopra la seguente Iscrizione
    ALI- BABA' E F.LLI s.r.l.®
    Viale del GP n 8
    Opsonlandia
    e più in basso la scritta del farmaco.
    “Principe posso farmi solo due domande?, la prima e se la fata aveva li occhiali quando vi ha dato la pozione e la seconda e se ci vedete bene pure voi visto la schifezza che vi siete fatto rifilare, guardate qua”.
    E indico al principe leggermente infastidito per quel trattamento “poco principesco” che stava ricevendo il nome del farmaco.
    “Essenza di Solange e che roba è?”
    “La colpa è di quella cecata della fata che va a farsi fare gli occhiali nelle stazioni degli autogrill comunque ora che conoscete il problema potete andare da Ali Babà e farvi dare la pozione giusta.
    Nel frattempo vi posso prestare qualcuna delle mie che tengo di scorta per la parcella parlate con la mia segretaria”.
    Appena fuori dallo studio il principe aprì velocemente la scatola ed esaminò anche il contenuto ma erano solo delle normalissime pillole color verde smeraldo.
    Proviamo anche questa si disse rassegnato e ingoiò la pillola.
    Il cambiamento sperato non tardò a manifestarsi con grande giubilo del principe, fu anche costretto a entrare nel fitto del bosco visto che in mezzo alla strada c'era chi lo scambiava per un passaggio a livello.
    Il cambiamento fu così brusco da destare dal sonno perfino Pisola che non aveva mai fino a quel momento manifestato particolare interesse per i Paesi Bassi, c'è da dire però in sua difesa che invece del tonico che le aveva prescritto la fata cecata aveva sempre dato del sonnifero.
    In quel momento invece comincio a sentirsi anche lei piena di vigore e a guardare Azzurro con occhi diversi
    “Che facciamo adesso? Principe torniamo dalle mie sorelle?”
    “Ma anche no!” aggiunse il principe che non aveva dimenticato le maldestre iniziative delle sorelle di Pisola che in buona fede ma avevano avuto solo l'effetto di accentuare il problema, l'unica che gli era stata davvero vicina era lì accanto a lui e gli bastava così.
    “Allora è deciso” concluse Pisola “rimarremo qui nella foresta e vivremo come Tarzan e Jane”
    “E a differenza loro a noi non servono neanche le liane”
    Una risata enorme risuonò per tutta la foresta

    FINE

  15. #15
    Postatore Epico L'avatar di Rebeccap
    Data registrazione
    05-09-2003
    Residenza
    Nei pressi di Napoli (raggiungibile in 10 minuti se in macchina o 1 ora se col pullman)
    Messaggi
    5,434

    Riferimento: Doctor's Angels Speciale: "La Vendetta delle Cenerentole"

    Citazione Originalmente inviato da ezechiele Visualizza messaggio
    “La colpa è di quella cecata della fata che va a farsi fare gli occhiali nelle stazioni degli autogrill FINE
    è vero che sono una cecatona ma come facevi a saperlo???
    Infatti è una cosa strana,ma evidentemente vera,che coloro che parlano,parlano piuttosto x il piacere di dissentire che x il piacere di assentire,e la ragione di ciò sta forse in questo,che nell'assenso forse nn si può levare la voce proprio così alta come nel dissenso. (Samuel Beckett)



    Membro club del giallo-tessera n° 18-single per vocazione

Pagina 1 di 6 123 ... UltimoUltimo

Privacy Policy