• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 20
  1. #1

    Ma se il desiderio sessuale è uguale sia negli uomini che nelle donne...

    Come si afferma in questo topic
    http://www.opsonline.it/forum/psicol...nne-34474.html

    com'è che nella realtà se una donna provoca in maniera esplicita uno sconosciuto, questo al 99% ci sta subito giusto per divertirsi, godere e soddisfare la sua voglia, mentre se è l'uomo a saltare addosso ad una donna, si becca sicuramente un ceffone???
    Non dovrebbe approfittarne anche la donna di aver trovato uno che la soddisfi?

    ma sopratutto, se i desideri, le voglie e gli istinti fossero perfettamente uguali, allora vuol dire che si farebbe sesso ad ogni angolo di strada in quanto conosco ragazzi che si eccitano appena vedono una vestita un tantino più provocante (e non necessariamente bella)... Se anche le donne fossero cosi, bhe, allora davvero lo si farebbe 10 volte al giorno e con partner sempre diversi vista la facilità che ci sarebbe nel trovare partner sessuali O___o

    Inoltre a fare sesso a pagamento, sono per la maggior parte gli uomini, dimostrazione che per alcuni pagare è l'unico rimedio per farlo, mentre la donna almenocchè non faccia davvero ribrezzo, uno che ci sta lo trova sempre... e questo si riconduce al discorso di prima che l'uomo nel 99% dei casi ci sta, mentre la donna al 99% mena ceffoni (e quindi per l'uomo diventa più difficile fare sesso da una botta e via, costringendolo ad andare a prostitute)

    Per non parlare dei casi in cui si usa il sesso come strumento per avere raccomandazioni, che è prerogativa delle donne... Avete mai visto uomini essere raccomandati in cambio di una loro prestazione sessuale (mondo gay a parte)?? Questo mi fa pensare che il potere sessuale lo hanno le donne, come conseguenza di un richiamo sessuale per forza di cose più forte nell'uomo, altrimenti tale "potere" manco esisterebbe

    Insomma, io un certo dislivello sulla questione lo noto, ma allora com'è che si afferma che gli istinti sono uguali?? io posso parlare per il genere femminile, ma non poso sapere se i miei istinti sono uguali a quelli di un uomo in quanto uomo non sono, quindi chiedo spiegazioni a voi!

  2. #2
    Pietro Abelardo
    Ospite non registrato

    Riferimento: Ma se il desiderio sessuale è uguale sia negli uomini che nelle donne...

    Citazione Originalmente inviato da FallenAngela Visualizza messaggio
    Come si afferma in questo topic
    http://www.opsonline.it/forum/psicol...nne-34474.html

    com'è che nella realtà se una donna provoca in maniera esplicita uno sconosciuto, questo al 99% ci sta subito giusto per divertirsi, godere e soddisfare la sua voglia, mentre se è l'uomo a saltare addosso ad una donna, si becca sicuramente un ceffone???
    Non dovrebbe approfittarne anche la donna di aver trovato uno che la soddisfi?

    ma sopratutto, se i desideri, le voglie e gli istinti fossero perfettamente uguali, allora vuol dire che si farebbe sesso ad ogni angolo di strada in quanto conosco ragazzi che si eccitano appena vedono una vestita un tantino più provocante (e non necessariamente bella)... Se anche le donne fossero cosi, bhe, allora davvero lo si farebbe 10 volte al giorno e con partner sempre diversi vista la facilità che ci sarebbe nel trovare partner sessuali O___o

    Inoltre a fare sesso a pagamento, sono per la maggior parte gli uomini, dimostrazione che per alcuni pagare è l'unico rimedio per farlo, mentre la donna almenocchè non faccia davvero ribrezzo, uno che ci sta lo trova sempre... e questo si riconduce al discorso di prima che l'uomo nel 99% dei casi ci sta, mentre la donna al 99% mena ceffoni (e quindi per l'uomo diventa più difficile fare sesso da una botta e via, costringendolo ad andare a prostitute)

    Per non parlare dei casi in cui si usa il sesso come strumento per avere raccomandazioni, che è prerogativa delle donne... Avete mai visto uomini essere raccomandati in cambio di una loro prestazione sessuale (mondo gay a parte)?? Questo mi fa pensare che il potere sessuale lo hanno le donne, come conseguenza di un richiamo sessuale per forza di cose più forte nell'uomo, altrimenti tale "potere" manco esisterebbe

    Insomma, io un certo dislivello sulla questione lo noto, ma allora com'è che si afferma che gli istinti sono uguali?? io posso parlare per il genere femminile, ma non poso sapere se i miei istinti sono uguali a quelli di un uomo in quanto uomo non sono, quindi chiedo spiegazioni a voi!
    Ragionavo proprio l'altro giorno di questo argomento con una mia amica.
    Sicuramente c'è qualche aspetto fisiologico che andrebbe approfondito ma credo che la differenza sia più di natura economico-sociale.
    Vi butto là questa idea che sarebbe ancora da sviluppare.

    Cosa succede se un bene è sovrabbondante? Si abbassa il valore.Tipico l'esempio dell'acqua, vitale ma di valore prossimo allo zero dove abbonda.

    Cosa succede se un bene è scarso? Si alza il valore...e il desiderio diventa bisogno.

    Le femmine rendono artificialmente scarso il bene di cui dispongono. Come quando butti via un prodotto per alzarne il prezzo. In questo modo alzano il proprio valore.
    Nel deserto ogni goccia ha valore.

    Il maschio (anche perchè preso in contropiede) è trasparente rispetto al proprio bisogno. Disperde il proprio bene che diventa facilmente accessibile per ogni donna. Di conseguenza perde valore.

    Come fa la donna a rendere il proprio bene scarso?
    Attraverso la cultura. La cultura del maschilismo! Se ci pensate è proprio attraverso il maschilismo che la donna tiene alto il proprio valore.

    E pensare che basterebbe non andare con la prima che te la dà per cambiare le cose.
    Ultima modifica di Pietro Abelardo : 07-04-2009 alle ore 01.06.30

  3. #3
    Lucas158
    Ospite non registrato

    Riferimento: Ma se il desiderio sessuale è uguale sia negli uomini che nelle donne...

    Citazione Originalmente inviato da Pietro Abelardo Visualizza messaggio
    Ragionavo proprio l'altro giorno di questo argomento con una mia amica.
    Sicuramente c'è qualche aspetto fisiologico che andrebbe approfondito ma credo che la differenza sia più di natura economico-sociale.
    Vi butto là questa idea che sarebbe ancora da sviluppare.

    Cosa succede se un bene è sovrabbondante? Si abbassa il valore.Tipico l'esempio dell'acqua, vitale ma di valore prossimo allo zero dove abbonda.

    Cosa succede se un bene è scarso? Si alza il valore...e il desiderio diventa bisogno.

    Le femmine rendono artificialmente scarso il bene di cui dispongono. Come quando butti via un prodotto per alzarne il prezzo. In questo modo alzano il proprio valore.
    Nel deserto ogni goccia ha valore.

    Il maschio (anche perchè preso in contropiede) è trasparente rispetto al proprio bisogno. Disperde il proprio bene che diventa facilmente accessibile per ogni donna. Di conseguenza perde valore.

    Come fa la donna a rendere il proprio bene scarso?
    Attraverso la cultura. La cultura del maschilismo! Se ci pensate è proprio attraverso il maschilismo che la donna tiene alto il proprio valore.

    E pensare che basterebbe non andare con la prima che te la dà per cambiare le cose.
    Mha, il maschilismo... fino a prova contraria, le convinzioni di un tempo fondate sul maschilismo realmente assurde, sono crollate... Un tempo la donna non poteva leccare un gelato in pubblico, doveva stare a casa a crescere i figli senza lavorare, non poteva partecipare alla vita politica, e cosi via... Adesso tutto questo non esiste più perchè tutte queste ideologie erano basate su fatti oggettivamente privi di fondamenta!!
    Mentre le differenze in ambito di sesso esistono ancora, quindi una qualche verità deve esserci, altrimenti sarebbe crollato anche questo mito!.

    A questo punto i casi sono 2: o le donne effettivamente hanno meno desiderio dell'uomo, oppure non c'è niente da fare, si tratta di IPOCRISIA!
    Nel secondo caso sarebbe una cosa alquanto grave visto che vorrebbe dire che quasi tutte le donne sono ipocrite!

    Le donne inoltre sono le prime a etichettare le loro "colleghe", nel caso queste assumano comportamenti sessuali troppo libertini (o se non le etichettano in malo modo, comunque non riescono a condividere i loro comportamenti, addirittura pensando che siano conseguenze di insicurezze della ragazza in questione che per convincersi di "valere", assume questi comportamenti frivoli al fine di sentirsi attraenti per il genere maschile, giovandone quindi piscologicamente e in sicurezze di se stesse) ... A parte una qualche componente di invidia, non dovrebbero essere le prime a sapere che sono comportamenti del tutto normali cosi come per gli uomini?? e allora perchè al posto di difendere una cosa che non sta in piedi (quella di non pensare al sesso quanto gli uomini) criticando chi si comporta come la natura vuole, non gridano a tutto il mondo che la cosa è del tutto normale (tanto ormai la lapidazione non esiste +, nn vi preoccupate) ??

    Inoltre io volevo fare un'osservazione abbastanza banale su quel che accade in natura.. il sesso è un istinto atto alla procreazione... ebbene, l'uomo ha lo scopo di diffondere il seme, mentre la donna quello di riceverlo... La donna una volta ricevuto il seme, partorisce dopo 9 mesi, e di certo in questo arco di tempo non è che più fa sesso, più figli nasceranno, bensi, come minimo devono passare 9 mesi per partorire, dopodicchè il sesso ri-comincia ad avere nuovamente una valenza, ovvero "scopo", quello riproduttivo.. ma solo dopo 9 mesi!!!
    Mentre l'istinto dell'uomo, come dicevo è quello di diffondere il suo seme. Diffondere il seme significa farlo con più partner possibili, ma sopratutto, non c'è un intervallo di tempo da tenere in considerazione prima che il sesso assuma nuovamente lo scopo riproduttivo (a differenza della donna che tale intervallo è dato dai 9 mesi di gravidanza)... in poche parole, teoricamente, finito di farlo con un partner, lo si puo fare benissimo con un altro, e potrebbero nascere tanti figli quanto è il numero di rapporti sessuali con partner diversi..insomma, lo "scopo" è persistente...
    Ed ecco che da un punto di vista procreativo, quindi, l'uomo dovrebbe avere più istinti e di conseguenza, maggiore desiderio sessuale.

    Con questo nn voglio dire che l'uomo è giustificato, la donna è zocc..a, ma fin quando la sessualità femminile non la si capisce a causa delle loro mezze verità, bhe, sinceramente non so fino a che punto certi comportamenti libertini siano normali, e quanto invece sia frutto di altro....

  4. #4
    Partecipante Assiduo L'avatar di Studiolover
    Data registrazione
    04-03-2009
    Messaggi
    141

    Riferimento: Ma se il desiderio sessuale è uguale sia negli uomini che nelle donne...

    Approfondendo il post precedente.
    Una donna ha dei gameti molto più grandi. Portare a sviluppo un singolo ovulo, fisiologicamente, le impegna 9 mesi (oltre a diversi anni di crescita). Quindi è costretta a puntare sulla sopravvivenza di ogni cucciolo, al contrario dell'uomo che può investire sia sulla sopravvivenza del singolo cucciolo, sia sul numero di femmine ingravidate.
    L'equazione è semplice: una femmina, etologicamente, ha bisogno di scegliere oculatamente il partner, quindi ha bisogno di un tempo di valutazione molto più lungo.

  5. #5
    Pietro Abelardo
    Ospite non registrato

    Riferimento: Ma se il desiderio sessuale è uguale sia negli uomini che nelle donne...

    Secondo me queste spiegazioni etologiche non reggono.


    Citazione Originalmente inviato da Lucas158 Visualizza messaggio
    Le donne inoltre sono le prime a etichettare le loro "colleghe", nel caso queste assumano comportamenti sessuali troppo libertini (o se non le etichettano in malo modo, comunque non riescono a condividere i loro comportamenti, addirittura pensando che siano conseguenze di insicurezze della ragazza in questione che per convincersi di "valere", assume questi comportamenti frivoli al fine di sentirsi attraenti per il genere maschile, giovandone quindi piscologicamente e in sicurezze di se stesse) ... A parte una qualche componente di invidia, non dovrebbero essere le prime a sapere che sono comportamenti del tutto normali cosi come per gli uomini?? e allora perchè al posto di difendere una cosa che non sta in piedi (quella di non pensare al sesso quanto gli uomini) criticando chi si comporta come la natura vuole, non gridano a tutto il mondo che la cosa è del tutto normale (tanto ormai la lapidazione non esiste +, nn vi preoccupate) ??

    Il tuo dubbio si spiega benissimo con la mia teoria. Le femmine criticano una femmina "facile" perchè svalorizza il loro "prodotto". Nello stesso modo un negoziante criticherebbe un concorrente che fa dei prezzi troppo bassi.
    In questo senso le femmine creano un "cartello", turbando il normale e salutare funzionamento del libero mercato.
    Dovrebbe essere illegale questa cosa!

  6. #6
    Lucas158
    Ospite non registrato

    Riferimento: Ma se il desiderio sessuale è uguale sia negli uomini che nelle donne...

    Citazione Originalmente inviato da Pietro Abelardo Visualizza messaggio
    Secondo me queste spiegazioni etologiche non reggono.





    Il tuo dubbio si spiega benissimo con la mia teoria. Le femmine criticano una femmina "facile" perchè svalorizza il loro "prodotto". Nello stesso modo un negoziante criticherebbe un concorrente che fa dei prezzi troppo bassi.
    In questo senso le femmine creano un "cartello", turbando il normale e salutare funzionamento del libero mercato.
    Dovrebbe essere illegale questa cosa!
    Oddio, ma in questo modo pare che tutte le donne nascano con la precisa indole di non svalutare il proprio prodotto *_*
    ed anche in questo caso, c'è una differenza ben marcata con il popolo maschile...infatti esso davanti alla tentazione, mai si tirerebbe indietro solo per tenere fede alla famosa legge di mercato, perchè l'istinto supera la ragione.. altrochè.....
    Fare le preziose, per non svalutare il prodotto, vuol dire che si antecede la ragione all'istinto, e questo non è proprio in sintonia con l'indole maschile... Quindi anche qui crollerebbe la tesi che gli istinti sono uguali....

    Ma poi aldilà di tutto, pare davvero che in questo modo le donne nascano con le leggi di mercato impresse nel DNA, mentre io credo che certi comportamenti hanno cause più biologiche che "tattiche"....

  7. #7
    Pietro Abelardo
    Ospite non registrato

    Riferimento: Ma se il desiderio sessuale è uguale sia negli uomini che nelle donne...

    Citazione Originalmente inviato da Lucas158 Visualizza messaggio
    Oddio, ma in questo modo pare che tutte le donne nascano con la precisa indole di non svalutare il proprio prodotto *_*
    Perchè? Io credo che sia una norma culturale

    Citazione Originalmente inviato da Lucas158 Visualizza messaggio
    ed anche in questo caso, c'è una differenza ben marcata con il popolo maschile...infatti esso davanti alla tentazione, mai si tirerebbe indietro solo per tenere fede alla famosa legge di mercato, perchè l'istinto supera la ragione.. altrochè.....
    Fare le preziose, per non svalutare il prodotto, vuol dire che si antecede la ragione all'istinto, e questo non è proprio in sintonia con l'indole maschile... Quindi anche qui crollerebbe la tesi che gli istinti sono uguali....
    Gli istinti sono uguali ma le femmine hanno sviluppato e trasmettono culturalmente una normativa che permette di alzare artificialmente il valore del servizio che erogano.

    I maschi non utilizzano questa strategia, il loro servizio è altamente disponibile e quindi svalutano.

  8. #8
    Lucas158
    Ospite non registrato

    Riferimento: Ma se il desiderio sessuale è uguale sia negli uomini che nelle donne...

    Citazione Originalmente inviato da Pietro Abelardo Visualizza messaggio
    Perchè? Io credo che sia una norma culturale



    Gli istinti sono uguali ma le femmine hanno sviluppato e trasmettono culturalmente una normativa che permette di alzare artificialmente il valore del servizio che erogano.

    I maschi non utilizzano questa strategia, il loro servizio è altamente disponibile e quindi svalutano.
    e ti ripeto, se loro riescono a soprassedere i propri istinti a favore della loro strategia, vuol dire che questo va in contrasto con l'istinto maschile....
    Ma scusa, mettiamo che tu voglia fare il prezioso per non svalutarti in modo da renderti desiderabile, viene una donna nuda che te la sbatte in faccia... te che fai, continui a fare il prezioso solo per tenere fede alla tua strategia?
    Non credo proprio, perchè l'istinto ti dice di spassartela, chi te lo fa fare di fare il prezioso ?

    Ma poi che strategia del cavolicchio è?? Non svalutare il prodotto, significa che lo dai a pochi... quindi avrai pure frotte di maschi che ci provano con te, ma alla fine ti concedi (ergo ti diverti) con pochi... e che hai concluso? non è meglio spassarsela con tanti senza adottare bambinesche strategie??

    Ma poi tu stai facendo un ragionamento tuo, oppure ste cose le hai studiate?

  9. #9
    Pietro Abelardo
    Ospite non registrato

    Riferimento: Ma se il desiderio sessuale è uguale sia negli uomini che nelle donne...

    Citazione Originalmente inviato da Lucas158 Visualizza messaggio
    Ma scusa, mettiamo che tu voglia fare il prezioso per non svalutarti in modo da renderti desiderabile, viene una donna nuda che te la sbatte in faccia... te che fai, continui a fare il prezioso solo per tenere fede alla tua strategia?
    Non credo proprio, perchè l'istinto ti dice di spassartela, chi te lo fa fare di fare il prezioso ?
    Ancora non è una questione di istinti.
    Il desiderio diventa bisogno quando l'oggetto è scarso.
    Desidero bere un bicchiere d'acqua quando basta che mi alzo e vado in cucina, ne ho bisogno se sono nel deserto.
    L'uomo vive in un deserto, la donna in una cucina. (Si generalizza ovviamente, non vale per tutti gli uomini e tutte le donne, ci sono anche altri fattori)

    Citazione Originalmente inviato da Lucas158 Visualizza messaggio
    Ma poi che strategia del cavolicchio è?? Non svalutare il prodotto, significa che lo dai a pochi... quindi avrai pure frotte di maschi che ci provano con te, ma alla fine ti concedi (ergo ti diverti) con pochi... e che hai concluso? non è meglio spassarsela con tanti senza adottare bambinesche strategie??
    Credo proprio che le donne abbiano mediamente più partner sessuali degli uomini. Sicuramente c'è questa statistica in giro, la cercherò.

    Citazione Originalmente inviato da Lucas158 Visualizza messaggio
    Ma poi tu stai facendo un ragionamento tuo, oppure ste cose le hai studiate?
    Beh, è mio, anche se alcuni spunti sono di altri, ma non mi sento di citare, perchè sto di certo fraintendendo.
    Ultima modifica di Pietro Abelardo : 13-04-2009 alle ore 01.06.47

  10. #10
    Lucas158
    Ospite non registrato

    Riferimento: Ma se il desiderio sessuale è uguale sia negli uomini che nelle donne...

    Bhe, se parliamo di statistiche, prendendole prendendole per oro colato, allora non è affatto cosi

    In aumento il numero di partner sessuali per le donne. A svelarlo una “inchiesta” francese - MedicinaLive.com

    http://www.comodo.it/sondaggio_mondiale_sul_sesso.php


    In pratica l'uomo in tutta la vita ha mediamente 11 partner sessuali contro i 5 delle donne
    Ultima modifica di Lucas158 : 14-04-2009 alle ore 01.26.47

  11. #11
    Pietro Abelardo
    Ospite non registrato

    Riferimento: Ma se il desiderio sessuale è uguale sia negli uomini che nelle donne...

    Citazione Originalmente inviato da Lucas158 Visualizza messaggio
    In pratica l'uomo in tutta la vita ha mediamente 11 partner sessuali contro i 5 delle donne
    Secondo i miei calcoli, visto che per ogni uomo che ha una partner c'è una donna che ha un partner, mediamente uomini e donne hanno lo stesso numero di partner.

    Quindi la statistica ci dice soltanto che uomini e le donne mentono. Gli uomini gonfiano il numero e le donne sottostimano.
    Perchè?
    Entrambi mentono per aderire alla norma sociale che prescrive tanti partner per gli uomini e pochi per le donne.

    Ora, a parità di valore d'uso, ha più valore sul mercato qualcosa che è disponibile in 11 esemplari o in 5?

  12. #12
    Lucas158
    Ospite non registrato

    Riferimento: Ma se il desiderio sessuale è uguale sia negli uomini che nelle donne...

    Lo sapevo che avresti risposto cosi -_-
    Ma secondo te allora che li fanno a fare sti sondaggi statistici se poi si fanno inchiappettare dalle mensogne degli dei partecipanti presi come campione??

    T'è mai passato per la mente che forse mettono in preventivo anche che qualcuno possa mentire?? Il calcolo matematico è una scienza complessa, che tiene conto anche delle eventuali variabili... i risultato finale è quello più vicino alla realtà, con una possibilità di errore (chiamata scarto) minima ..

    Sai come li raccolgono i dati auditel? non è che vanno di casa in casa a vedere la gente che ha guardato alla TV... Monitorano un singolo campione di persone (consenzienti di essere monitorate) con uno speciale apparecchio... dai risultati di questi singole persone (non so il campione da quante ne è composto, ma rispetto all'intera popolazione italiana è un numero bassissimo) riescono a stabilire quante persone IN TUTTA ITALIA hanno visto un determinato programma con una possibilità di errore quasi nulla.... In poche parole, pur non avendo monitorato a me personalmente, possono sapere cosa io abbia guardato alla tv, questo grazie alla legge dei grandi numeri...
    Tutto questo per dire che la scienza del calcolo, non è fatta alla caxxo di cane tanto da farsi infinocchiare dalle bugie dei partecipanti al sondaggio...Ma poi perchè la gente in un sondaggio dovrebbe mentire? il sondaggio è del tutto anonimo, e di sicuro chi ne prende parte, è consenziente del fatto che non deve mentire in quanto sta partecipando ad importanti ricerche di mercato... non è che prendono il primo bimbominkia che trovano per la strada...

  13. #13
    Pietro Abelardo
    Ospite non registrato

    Riferimento: Ma se il desiderio sessuale è uguale sia negli uomini che nelle donne...

    Aspetta. Il fatto è che i dati non sono casualmente errati ma sistematicamente, per cui l'errore non si annulla (come giustamente fai notare avviene per altre statistiche).

    Se ci ragioni un attimo (magari fai qualche prova con carta e penna come ho fatto io) ti accorgi che la media dei partner dovrebbe essere la stessa fra donne e uomini. Voglio dire deve matematicamente essere la stessa. Necessariamente.

    Essendoci questo vincolo dobbiamo indovinare quale sia la variabile che altera il risultato.
    Facciamo delle ipotesi:

    - i sei partner di vantaggio per gli uomini sono uomini (e non donne). I rapporti omosessuali sarebbero più frequenti per gli uomini che per le donne...ma non risulta (mettiamo mano alla statistica riguardo all'omosex maschile e femminile?)

    - dipende dal fatto che ci sono più donne che uomini nel mondo.
    Ma mi sembra che la differenza non sia così ampia e che dipenda in gran parte dal fatto che le donne vivono più degli uomini. Quindi questi sei partner in più sarebbero delle ultraottantenni!!!

    -la statistica è alterata dalla prostituzione femminile. Le prostitute interpellate non se la sono sentita di rispondere di aver avuto 1000 o 2000 partner. :uau:

    -la statistica in questione è fatta alla caxxo.

    - mentono
    Ultima modifica di Pietro Abelardo : 21-04-2009 alle ore 15.57.18

  14. #14
    Partecipante Esperto L'avatar di Sono messo male
    Data registrazione
    11-04-2009
    Residenza
    sulla Firenze-mare
    Messaggi
    343

    Riferimento: Ma se il desiderio sessuale è uguale sia negli uomini che nelle donne...

    Citazione Originalmente inviato da FallenAngela Visualizza messaggio
    Come si afferma in questo topic
    http://www.opsonline.it/forum/psicol...nne-34474.html

    com'è che nella realtà se una donna provoca in maniera esplicita uno sconosciuto, questo al 99% ci sta subito giusto per divertirsi, godere e soddisfare la sua voglia, mentre se è l'uomo a saltare addosso ad una donna, si becca sicuramente un ceffone???
    Non dovrebbe approfittarne anche la donna di aver trovato uno che la soddisfi?

    ma sopratutto, se i desideri, le voglie e gli istinti fossero perfettamente uguali, allora vuol dire che si farebbe sesso ad ogni angolo di strada in quanto conosco ragazzi che si eccitano appena vedono una vestita un tantino più provocante (e non necessariamente bella)... Se anche le donne fossero cosi, bhe, allora davvero lo si farebbe 10 volte al giorno e con partner sempre diversi vista la facilità che ci sarebbe nel trovare partner sessuali O___o

    Inoltre a fare sesso a pagamento, sono per la maggior parte gli uomini, dimostrazione che per alcuni pagare è l'unico rimedio per farlo, mentre la donna almenocchè non faccia davvero ribrezzo, uno che ci sta lo trova sempre... e questo si riconduce al discorso di prima che l'uomo nel 99% dei casi ci sta, mentre la donna al 99% mena ceffoni (e quindi per l'uomo diventa più difficile fare sesso da una botta e via, costringendolo ad andare a prostitute)

    Per non parlare dei casi in cui si usa il sesso come strumento per avere raccomandazioni, che è prerogativa delle donne... Avete mai visto uomini essere raccomandati in cambio di una loro prestazione sessuale (mondo gay a parte)?? Questo mi fa pensare che il potere sessuale lo hanno le donne, come conseguenza di un richiamo sessuale per forza di cose più forte nell'uomo, altrimenti tale "potere" manco esisterebbe

    Insomma, io un certo dislivello sulla questione lo noto, ma allora com'è che si afferma che gli istinti sono uguali?? io posso parlare per il genere femminile, ma non poso sapere se i miei istinti sono uguali a quelli di un uomo in quanto uomo non sono, quindi chiedo spiegazioni a voi!
    ciao..
    Finalmente una discussione che mi piglia, visto la fame che c'è in giro..
    Non riprendo la discussione perché dovrei leggere tutto e mi sembra un po' troppo nello stato in cui verso.
    Volevo dire...perché c' è qualcuno che ha detto che il desiderio è uguale per ambedue i sessi ?
    Mhhaa penso di si , anzi le donne molto di più, credo.
    Perché allora non ci stanno facilmente ?
    secondo me la vita della donna è tutta impregnato del' aspetto sessuale o diciamo più precisamente "sensuale" ed è per questo che ha meno bisogno di fare sesso, ma quando lo fa è ben altra cosa rispetto a quello degli uomini.
    Poi credo anche che l' uomo si accontenti di qualsiasi cibaria quando ha fame e una volta saziato non si ricorda più da che parte era il ristorante finché non gli torna fame, ma la donna non credo che vada bene qualsiasi panino che trova a giro ma ha bisogno di ristoranti di lusso se vuole coinvolgersi.
    Però devo anche dire che questi sono secondo me ovviamente, gli aspetti limite.
    Poi credo che ci abbia messo lo zampino la natura, nel senso che per non sovrappopolare la terra ha dovuto dare ad uno dei due sessi il compito di "moderatore" di abitanti per Km quadrato., ed è toccato alla donna...
    dobbiamo solo sapere se è un vantaggio o uno svantaggio per lei, anche perché oggi, in teoria avrebbero inventato i contraccettivi, ma che però deve sempre pesare sulla donna.

    Tutto questo scervellamento per dire che secondo me la donna possiede istinti sessuali anche notevolmente superiori agli uomini, ma ha modalità diverse di esprimerli e goderseli.
    Perché non è un godimento vedere quel poveraccio che soffre al rifiuto della donna che non gliele da...!?? io se fossi una donna su 100 volte 99 non la darei proprio per godermi il rifiuto

    Come dire, ognuno gode come vuole...

    ciao
    Ultima modifica di Sono messo male : 21-04-2009 alle ore 18.56.50

  15. #15
    Lucas158
    Ospite non registrato

    Riferimento: Ma se il desiderio sessuale è uguale sia negli uomini che nelle donne...

    Citazione Originalmente inviato da Sono messo male Visualizza messaggio

    Tutto questo scervellamento per dire che secondo me la donna possiede istinti sessuali anche notevolmente superiori agli uomini, ma ha modalità diverse di esprimerli e goderseli.
    Bha, questo da cosa lo deduci ?? stai nella mente di una donna? come fai a dire cose cosi "estreme" ?? Che abbiano istinti PARI a quelli dell'uomo, ci puo anche stare, ma dire che sono NOTEVOLMENTE SUPERIORI, mi pare una cosa 1 po azzardata... se non altro va in contrasto con la natura che vede l'uomo avente come obiettivo la diffusione del suo seme, la donna quello di sceglierlo accuratamente.....
    Se poi vogliamo fare a gara a chi dice cose più estreme e paradossali che sovvertono le convinzioni scientifiche attuali, dimmi te....

    Perché non è un godimento vedere quel poveraccio che soffre al rifiuto della donna che non gliele da...!?? io se fossi una donna su 100 volte 99 non la darei proprio per godermi il rifiuto
    Altra cazzata epocale
    Tu NON sei donna, ergo, non sei attratto dagli uomini (non penso che sia gay), parli da uomo, che nei confronti di altri uomini di cui attualmente non puoi provare per nulla attrazione, come fai a dire cosa faresti nei panni di una donna con quelli che ci provano?
    Ovvio che adesso t'è facile dire amenità del genere, perchè al pensiero della situazione da te descritta, non metti in conto l'attrazione sessuale che potresti avere nei confronti degli uomini, di conseguenza, ti immagini gli uomini come tanti oggetti verso i quali non sei sessualmente attratto, e grazie al piffero che hai più soddisfazione nell'allontanarli anzicchè chia**li.......
    semmai dovresti pensare: se avessi 10 donne al giorno che ci provano con te (quindi essendo molto richiesto), ne manderesti a quel paese 9 su 10, o ne soddisferesti il maggior numero possibile, tempo permettendo?? Qualcosa mi dice che come minimo te ne faresti una al giorno, e l'unico limite è dettato dal tempo, altrimenti anche 5-6 al giorno come minimo...
    Ma a sto punto, l'istinto sessuale maschile non era inferiore a quello femminile? e sticazzi.......... :O
    Ultima modifica di Lucas158 : 22-04-2009 alle ore 02.22.33

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy