• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 10 di 10
  1. #1
    zizzania
    Ospite non registrato

    Siete mai stati ipnotizzati...o vate mai ipnotizzato qualcuno?

    Milton Erickson diceva: "L'ipnosi non esiste! Tutto é ipnosi!"

    Raccontatemi le vostre esperienze dirette- (o indirette) con l'ipnosi?

    ho letto che l'ipnoterapia è una pratica medica utilizzata e valida in molti Stati..ad esempio, durante interventi delicati, viene utilizzata l'anestesia ipnotica (per indurre il paziente in uno stato nel quale non prova dolore, nonostante l'intenso stimolo doloroso)..

    In altre circostanze, con l’ipnosi (regressiva) si può effettuare la "regressione di età" fino - volendo - alla vita intra uterina, più precisamente fino a pochi istanti dopo il concepimento e ciò per l’individuazione di traumi subiti dal soggetto in epoche della sua vita di cui normalmente non conserva traccia nella memoria cosciente.
    ..o addirittura in certi casi la regressione può essere condotta fino a tempi antecedenti al concepimento, riscoprendo informazioni ed esperienze legate alla pluralità delle vite (possibili reincarnazioni).

    L'argomento è vasto e molto affascinante.. C'è qualche ipnoterapeuta esperto che utilizza queste tecniche?
    Ultima modifica di zizzania : 14-07-2009 alle ore 01.27.13

  2. #2
    Partecipante Super Esperto L'avatar di chiaravarri
    Data registrazione
    26-10-2008
    Residenza
    Torino
    Messaggi
    640

    Riferimento: Siete mai stati ipnotizzati...o vate mai ipnotizzato qualcuno?

    Anche a me interesserebbe sapere qualcosa di piu' al riguardo!
    "Ma io non sono un folle e non sono mai stato ragionevole come ora, semplicemente mi sono sentito all'improvviso un bisogno di impossibile. Le cose cosi' come sono non mi sembrano soddisfacenti...siate realisti domandate l'impossibile."
    Camus

  3. #3
    Partecipante Affezionato L'avatar di RejoiceGlis
    Data registrazione
    31-01-2008
    Messaggi
    73

    Riferimento: Siete mai stati ipnotizzati...o vate mai ipnotizzato qualcuno?

    Citazione Originalmente inviato da chiaravarri Visualizza messaggio
    Anche a me interesserebbe sapere qualcosa di piu' al riguardo!
    Mi aggiungo al coro, sono curiosa anch'io!
    Rejoice

    "E' entusiasta della vita, non ha ancora capito che la cosa non è reciproca".

  4. #4
    Partecipante Affezionato L'avatar di Saoshyant
    Data registrazione
    20-10-2007
    Messaggi
    87

    Riferimento: Siete mai stati ipnotizzati...o vate mai ipnotizzato qualcuno?

    Mmm... io non sono un esperto di ipnosi ma a seguito di alcune esperienze dirette e indirette penso che la frase di Erickson sia esatta nella misura in cui il termine 'ipnosi' può significare cose diverse a seconda dei contesti storici e culturali di riferimento. Personalmente condivido la prospettiva ericksoniana e credo che l'ipnosi sia fondamentalmente (banalizzando probabilmente) un restringimento del campo attenzionale soggettivo: mentre stai leggendo queste mie poche parole è possibile che la tua condizione mentale sia più o meno 'alienata' nella misura in cui l'attenzione è rivolta tutta sullo schermo del tuo pc.
    You find great teacher when you find yourself
    Lapsus - thrash melodic death metal from Italy http://www.lapsushome.it

  5. #5
    Partecipante Esperto
    Data registrazione
    25-06-2005
    Residenza
    campi bisenzio
    Messaggi
    338

    Riferimento: Siete mai stati ipnotizzati...o vate mai ipnotizzato qualcuno?

    credo che quando ci si approccia all'ipnosi sarebbe meglio evitare l'ipnosi ericksoniana, poichè avere a che fare con questo metodo, persino con i suoi scritti o quelli curati da rossi, può dare l'illusione che l'ipnosi sia tutto, persino magia se non qualcosa d molto simile. vecchi autori come weitzenhoffer, watkins, chertock leon, ernst hilgard, siano invece più utili poichè danno una visione più tecnico scientifica e raramente basata su racconti aneddotici simil magici. Un testo italiano sempre attuale è Franco Granone, trattato di ipnosi. Il volume 1 risponde a molte domande, compresa la regressione alle vite precedenti.

  6. #6
    Partecipante Affezionato L'avatar di Saoshyant
    Data registrazione
    20-10-2007
    Messaggi
    87

    Riferimento: Siete mai stati ipnotizzati...o vate mai ipnotizzato qualcuno?

    credo che quando ci si approccia all'ipnosi sarebbe meglio evitare l'ipnosi ericksoniana, poichè avere a che fare con questo metodo, persino con i suoi scritti o quelli curati da rossi, può dare l'illusione che l'ipnosi sia tutto, persino magia se non qualcosa d molto simile. vecchi autori come weitzenhoffer, watkins, chertock leon, ernst hilgard, siano invece più utili poichè danno una visione più tecnico scientifica e raramente basata su racconti aneddotici simil magici. Un testo italiano sempre attuale è Franco Granone, trattato di ipnosi. Il volume 1 risponde a molte domande, compresa la regressione alle vite precedenti.
    Il testo di Granone è scientifico(?) in quanto scritto da un medico che per formazione e cultura proviene da un ambiente che è definito scientifico. Ok. Ma: a parte la complessità del testo (oltre la lunghezza perchè è veramente voluminoso! ma questo poco importa) non comprendo con quale argomentazione tu possa affermare che l'ipnosi ericksoniana non sia la strada giusta (cioè quella da 'evitare') per approcciarsi al tema... posto che nella mia opinione va bene tutto credo che il pensiero di Erickson sia assolutamente valido, condivisibile e ugualmente degno rispetto alle idee di Granone. Io ho letto Granone e pur apprezzando le sue parole non trovo che la proposta ericksoniana sia meno valida. Non comprendo quale motivazioni rendano il primo migliore del secondo: quale sarebbe il criterio?
    You find great teacher when you find yourself
    Lapsus - thrash melodic death metal from Italy http://www.lapsushome.it

  7. #7
    Partecipante Esperto
    Data registrazione
    25-06-2005
    Residenza
    campi bisenzio
    Messaggi
    338

    Riferimento: Siete mai stati ipnotizzati...o vate mai ipnotizzato qualcuno?

    Immaginavo di essere stato chiaro, ma forse non è così. Mi psiego meglio.
    I testi di erickson riportano eventi e casi clinici la cui soluzione è presentata in poche semplici ma gniali sedute. Si tralascia in quasi ogni scritto inerente erickson le lunghe ore di preparazione alla trance, la quantità di sedute con ciscun paziente. dati importanti per rendere al clinico la reale entità del lavoro ericksoniano. Per quanto espertissimo ipnotista non si curava molto della correttezza scientifica delle sue procedure e quando venivano riportati i suoi casi si menzionava quasi esclusivamente situazioni al limite del magico, soluzioni istantanee o trance imporvvisamente profonde senza cura dei follow up. Partire da testi come questo rischia di fare credere all'ipnosi come qualcosa di magico, irreale, che non conoscerai nel tuo studio privato. Partire da approcci più scientifici rende maggiormente l'idea di cosa sia realmente questo fenomeno in gran parte ancora oscuro. A testimonianza di quel che dico ci sono le migliaia di fantomatici ipnotisti da avanspettacolo che vendono pentole alle gente (in senso figurato e non) approfittandosi di situazioni spesso drammatiche. Il telemarketing e l'uso di yes set e 5.4.3.2.1, e via discorrendo. Solo manipolazione e vendita, che poco ha a che fare con la clinica. Partire da un riferimento scientifico (crtiticabile nel metodo, e ti prego di criticare granone nel metodo, non con allusioni prive di senso) conferisce una base più realistica.

    se poi ti senti offeso in queste parole...che dire...

  8. #8
    Partecipante Affezionato L'avatar di Saoshyant
    Data registrazione
    20-10-2007
    Messaggi
    87

    Riferimento: Siete mai stati ipnotizzati...o vate mai ipnotizzato qualcuno?

    Citazione Originalmente inviato da massimomassimo Visualizza messaggio
    Immaginavo di essere stato chiaro, ma forse non è così. Mi psiego meglio.
    I testi di erickson riportano eventi e casi clinici la cui soluzione è presentata in poche semplici ma gniali sedute. Si tralascia in quasi ogni scritto inerente erickson le lunghe ore di preparazione alla trance, la quantità di sedute con ciscun paziente. dati importanti per rendere al clinico la reale entità del lavoro ericksoniano. Per quanto espertissimo ipnotista non si curava molto della correttezza scientifica delle sue procedure e quando venivano riportati i suoi casi si menzionava quasi esclusivamente situazioni al limite del magico, soluzioni istantanee o trance imporvvisamente profonde senza cura dei follow up. Partire da testi come questo rischia di fare credere all'ipnosi come qualcosa di magico, irreale, che non conoscerai nel tuo studio privato. Partire da approcci più scientifici rende maggiormente l'idea di cosa sia realmente questo fenomeno in gran parte ancora oscuro. A testimonianza di quel che dico ci sono le migliaia di fantomatici ipnotisti da avanspettacolo che vendono pentole alle gente (in senso figurato e non) approfittandosi di situazioni spesso drammatiche. Il telemarketing e l'uso di yes set e 5.4.3.2.1, e via discorrendo. Solo manipolazione e vendita, che poco ha a che fare con la clinica. Partire da un riferimento scientifico (crtiticabile nel metodo, e ti prego di criticare granone nel metodo, non con allusioni prive di senso) conferisce una base più realistica.

    se poi ti senti offeso in queste parole...che dire...
    ? Non mi sento offeso... di cosa? Siamo qui per confrontarci entrambi e se ti ho dato questa sensazione ci tengo a comunicarti che non mi sono sentito offeso. Il mio post precedente era una richiesta di motivazioni perchè non riuscivo a comprendere il perchè di certe tue affermazioni. E ti ringrazio di avermi risposto.
    Detto ciò: ho meglio afferrato il senso di ciò che è (stato) scritto che certamente ha una propria logica. Rimango dell'idea che partire da Granone piuttosto che da Erickson sia (in)differente nella misura in cui molto dipende dall'attitudine e dagli interessi del lettore. All you need is heart!
    Riguardo le allusioni: forse sbaglio (il libro era parecchio denso e l'ho letto diversi anni fa: forse puoi dirmi tu qualcosa in proposito) ma ricordo che Granone riteneva che l'ipnosi non avesse un fondamento scientifico teorico quanto piuttosto pratico (in realtà come la medicina in generale: e mi riferisco alle sue origini ippocratiche). Ricordo ciò perchè mi ero appunto domandato come mai un personaggio del genere avesse dedicato così tante parole a un argomento che considerava ai limiti della propria scienza.
    Spero di leggere una tua risposta
    You find great teacher when you find yourself
    Lapsus - thrash melodic death metal from Italy http://www.lapsushome.it

  9. #9

    Riferimento: Siete mai stati ipnotizzati...o vate mai ipnotizzato qualcuno?

    Ciao a tutti!
    spero di non andare troppo fuori tema, ma, visto che ci sono molte persone interessate all'ipnosi e alla psicoterapia ipnotica, vorrei dire che a Milano c'è l'A.M.I.S.I., Scuola di Psicoterapia Ipnotica, che tratta l'ipnosi ericksoniana.
    Io a Ottobre inizio il secondo anno e sono molto contenta! Trarrano l'argomento in modo molto scientifico!
    Se vi servono altre info sono a completa disposizione!
    Irene

  10. #10
    Partecipante Esperto
    Data registrazione
    25-06-2005
    Residenza
    campi bisenzio
    Messaggi
    338

    Riferimento: Siete mai stati ipnotizzati...o vate mai ipnotizzato qualcuno?

    caro saoshyant mi dispiace ma non credo di avere una risposta alla tua domanda. se granone ha detto a qualcuno o ha scritto da qualche parte il perchè della sua scelta, questo mi sfugge.

Privacy Policy