• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 15
  1. #1
    Partecipante Super Esperto L'avatar di trudinaa
    Data registrazione
    21-11-2007
    Messaggi
    640

    Ansia, stress.... Quale terapia?

    Ciao a tutti! Avrei bisogno di un vostro consiglio, e mi rivolgo soprattutto a chi è esperto, visto che io ho ancora tanta strada da fare....

    Conosco una persona che sta vivendo un periodo abbastanza pieno di ansia, di stress, con qualche preoccupazione che si indirizza verso una lievissima ipocondria, un pò di manifestazioni che credo siano psiosomatiche... Vorrei tanto consigliargli di fare psicoterapia ma quale?? Mi potete dire quale secondo voi potrebbe essere la più indicata nel suo caso?

    Un'amica mi ha parlato molto bene di una psicoanalista, ma nella mia ingoranza, e da quello che ho studiato fin'ora, pare che la migliore sia la cognitivo-comportamentale... Voi che dite?

    Per me è MOLTO importante , dare un consiglio che sia "il più giusto possibile"... Ma da sola non credo di essere in grado, perciò sto chiedendo anche a voi di aiutarmi...

    Mi date qualche consiglio?

    Vi ringrazio....

  2. #2

    Riferimento: Ansia, stress.... Quale terapia?

    Ciao.
    La terapia migliore e' quella piu' adatta a lui, il che vuol dire che non si puo' sapere.

    L'ansia e' un sintomo che di per se puo' nascondere qualsiasi tipo di disagio, o anche non nasconderne nessuno, visto che una certa dosa di ansia e' fisionoglica e comune a tutti.

    Invece sembra che tu sia un tipo ansioso, almeno da come formuli la domanda, per cui mi domando: Ma tu cosa stai facendo per te?

    Baci.

  3. #3
    Partecipante Super Esperto L'avatar di trudinaa
    Data registrazione
    21-11-2007
    Messaggi
    640

    Riferimento: Ansia, stress.... Quale terapia?

    Bè, penso che se tu vedessi una persona cara che ti è accanto, che "soffre", che si tratta del tuo "ambito" ossia della psiche.... penso proprio che ti preocuperesti, e cercheresti di renderti utile nel migliore dei modi, almeno provandoci... Poi decidi tu se ritenere che sono io ad avere l'ansia, o se mi preoccupo di essere d'aiuto per un'altra persona...

    Ti ringrazio per la tua risposta, ossia che non mi si potrebbe consigliare nulla perchè dipende sempre dai casi, ma io invce ecredo che un minimo di indirizzamento possa esserci... se per averlo c'è bisogno di sapere qlks in più ok, ma secondo me sicuramente la psicoanalisi o la cognitivo-comportamentale (per citarne solo due), potrebbero essere consigliate per motivi diversi...


    Ultima modifica di trudinaa : 21-03-2009 alle ore 13.51.45

  4. #4

    Riferimento: Ansia, stress.... Quale terapia?

    Citazione Originalmente inviato da trudinaa Visualizza messaggio
    Bè, penso che se tu vedessi una persona cara che ti è accanto, che "soffre", che si tratta del tuo "ambito" ossia della psiche.... penso proprio che ti preocuperesti, e cercheresti di renderti utile nel migliore dei modi, almeno provandoci... Poi decidi tu se ritenere che sono io ad avere l'ansia, o se mi preoccupo di essere d'aiuto per un'altra persona...

    Ti ringrazio per la tua risposta, ossia che non mi si potrebbe consigliare nulla perchè dipende sempre dai casi, ma io invce ecredo che un minimo di indirizzamento possa esserci... se per averlo c'è bisogno di sapere qlks in più ok, ma secondo me sicuramente la psicoanalisi o la cognitivo-comportamentale (per citarne solo due), potrebbero essere consigliate per motivi diversi...



    Quali, per esempio?

  5. #5
    Pietro Abelardo
    Ospite non registrato

    Riferimento: Ansia, stress.... Quale terapia?

    Ciao trudina!!!!!!!!!!!!!!!!!

    per quanto ne so in quadri sintomatici così sfumati non si riscontrano differenze significative fra i vari approcci.
    Le differenze sono molto significative invece fra terapeuti.
    Non so se mi sono spiegato,vuol dire che non ci sono terapie migliori di altre ma ci sono terapeuti migliori di altri.
    Quindi se nel tuo caso hai una referenza, la seguirei, il rischio di capitare da uno psicoterapeuta scarso c'è!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Ultima modifica di Pietro Abelardo : 25-03-2009 alle ore 15.32.55

  6. #6
    Postatore Epico L'avatar di RosadiMaggio
    Data registrazione
    10-02-2006
    Residenza
    Tra le Alpi e gli Appennini
    Messaggi
    11,960

    Riferimento: Ansia, stress.... Quale terapia?

    Citazione Originalmente inviato da trudinaa Visualizza messaggio
    Bè, penso che se tu vedessi una persona cara che ti è accanto, che "soffre", che si tratta del tuo "ambito" ossia della psiche.... penso proprio che ti preocuperesti, e cercheresti di renderti utile nel migliore dei modi, almeno provandoci... Poi decidi tu se ritenere che sono io ad avere l'ansia, o se mi preoccupo di essere d'aiuto per un'altra persona...

    Ti ringrazio per la tua risposta, ossia che non mi si potrebbe consigliare nulla perchè dipende sempre dai casi, ma io invce ecredo che un minimo di indirizzamento possa esserci... se per averlo c'è bisogno di sapere qlks in più ok, ma secondo me sicuramente la psicoanalisi o la cognitivo-comportamentale (per citarne solo due), potrebbero essere consigliate per motivi diversi...



    Ciao trudina, io mi sentirei, come consiglio generale, di valutare, come criterio utile ad un indirizzamento alle ue terapie da te citate, ad es., il livello d'urgenza - anche solo soggettiva - che rivestono i sintomi e l'ansia ad essi connessi, nel loro reciproco rapporto.
    Se il tuo amico é in uno stato di urgenza, forse, potrebbe essere più indicata una terapia cognitivo comportamentale, per lavorare ad un livello ben sopportabile e che permetta di acquisire una certa capacità di coping. Almeno in un primo momento.
    Vedrei personalmente come meno indicata, sempre in base al livello di urgenza reale e percepita, la terapia psicoanalitica - almeno quella classica - in un primo momento. Che é però considerata utilissima, nei suoi diversi orientamenti interni alla disciplina, nei problemi ipocondriaci, per comprenderne il simbolismo.
    Questo naturalmente, ad un livello teorico, perché poi, ciò che fa la differenza, é il terapeuta, ed il rapporto di fiducia che si stabilisce con lui, indipendentemente da qualsiasi orientamento.
    Forse, dovresti fidarti anche di ciò verso cui ti sentiresti di indirizzarlo tu, se lo conosci abbastanza bene.

    Ciao
    Gaia

    Tessera n° 15 Club del Giallo

    Guardiana Radar del Gruppo insieme a Chiocciolina4

  7. #7
    Partecipante Super Esperto L'avatar di trudinaa
    Data registrazione
    21-11-2007
    Messaggi
    640

    Riferimento: Ansia, stress.... Quale terapia?

    Grazie dei vostri consigli.. Sono molto importanti... Grazie!


  8. #8
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    06-08-2005
    Residenza
    Padova
    Messaggi
    236

    Riferimento: Ansia, stress.... Quale terapia?

    Non sappiamo nulla di questa persona e quindi ovviamente al massimo possiamo rassicurarti parlandoti dei pro e contro di qaulsiasi approccio psicoterapeutico a tuo piacimento.IO proverei ad aiutarla da amica prima di tutto..a volte si usa la psicoterapia per non assumersi la responsabilità di stare con l'altro che soffre,specie se lo conosciamo,se è un nostro amico,o nostro figlio..ma starci insieme da amico è molto più difficile..
    "Il vostro amore per la vita sia amore per la vostra speranza più alta:e la vostra più alta speranza sia il più alto pensiero della vita!"
    Nietzche

  9. #9

    Riferimento: Ansia, stress.... Quale terapia?

    Ciao Trudinaa,
    dalla descrizione che fai del tuo amico non emergono chiaramente le sue problematiche e cioè, tu dici soffre di ansia, di stress, ha una lieve ipocondria, manifestazioni psicosomatiche..prima di consigliare una psicoterapia e addirittura scegliere l'approccio più giusto occorre fare una attenta analisi del disagio. Mi sembra di aver capito che sei una studentessa di psicologia e come tale hai cercato di fare uan specie di "diagnosi" del tuo amico, forse è corretta, ma occorrono maggiori elementi per poterti dare un consiglio sensato. Dovrei sapere con più accuratezza cosa sta vivendo il tuo amico, anche perché in un periodo particolarmente sressante, una risposta ansiogena maggiore potrebbe anche essere giustificata, ciò non toglie che il tuo amico possa e debba avere un sostegno che lo aiuti a superare questo momento e a gestire le situazioni stressanti nel migliore dei modi. La domanda che mi sorge impellente è: il tuo amico vorrebbe essere aiutato?? Mi spiego meglio, ti stai facedno portavoce di una sua richiesta?? Così intanto posso capire anche il livello di consapevolezza del ragazzo in questione. Aspetto notizie.
    Dott.ssa Roberta Mattozzi, Ordine Regionale Lazio N° 14000

  10. #10
    Partecipante L'avatar di psi-clinico-dip
    Data registrazione
    31-07-2006
    Residenza
    cernusco sul naviglio
    Messaggi
    47
    Blog Entries
    1

    Riferimento: Ansia, stress.... Quale terapia?

    Ciao, sono Maurizio

    ho letto la tua richiesta di aiuto ed i consigli sin ora dati dai colleghi. Come già ipotizzavi all'inizio un intervento cognitivo-comportamentale risulta fra i più indicati in termini di efficacia ed efficienza, senza ovviamente escludere il fattore soggettivo della relazione con il terapeuta.
    Tuttavia potrebbe essere utile verificare con il tuo amico il livello di pressione a cui si sente sottoposto e se, in qualche modo riesce a reagirvi positivamente, mantenendo il controllo della situazione.
    Viceversa se ritieni o percepisci che " ci stà andando sotto" è comprensibile proporgli un sostegno che tuttavia deve essere da lui condiviso e percepito come utile e necessario.
    In tal caso una terapia evidence-based tipo T.C.C. breve, e mirata dovrebbe essere utile per affrontare la situazione con un impegno economico, di tempo ed emotivo commisurato al disagio

    Dott. Maurizio Parolin

  11. #11
    Partecipante
    Data registrazione
    22-02-2007
    Residenza
    ROMA
    Messaggi
    38

    Riferimento: Ansia, stress.... Quale terapia?

    Cara Trudinaa,
    capisco che quando siamo vicini a qualcuno che vive un momento difficile, in quanto in qualche modo considerati più esperti (sei una studentessa di psicologia?) ci sentiamo quasi in dovere di trovare una soluzione e di non fallire. Purtroppo o per fortuna non dipende tutto da noi, ma certamente dare un consiglio non fa male.
    In effetti è difficile dire cosa sia meglio in questo momento per questa persona. Gli approcci sono tanti e non esiste l'approccio efficace. Efficace è soprattutto la relazione!
    Ti consiglio dunque di orientare questa persona verso ciò che magari senti sia più affine o che conosci meglio. Stimolare in questa persona il desiderio di cercare un sostegno è già molto.
    In bocca al lupo...quando vuoi, sempre qui!

    Laura Gentile

  12. #12
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    16-09-2009
    Residenza
    ROMA
    Messaggi
    61

    Riferimento: Ansia, stress.... Quale terapia?

    Ciao Trudina,
    anche io mi sento di dirti che le varie tecniche psicoterapeutiche sono solo un ancoraggio che serve allo psicoterapeuta alle prime armi per partire da una “base sicura”, come la chiamerebbe Bowlby.

    Ti faccio presente che una psicoterapia è efficace se parte da un presupposto fondamentale: la forte motivazione al cambiamento del paziente.

    Concordo con chi ha detto che le informazioni fornite sono poco specifiche e non si capisce bene come mai il tuo amico soffra di ansia. Se raccontassi degli episodi in cui si manifesta, in cui magari l'hai potuta notare questa ansia, ci forniresti dei dettaqgli su cui riflettere motlo interessanti.

    Tra la psicoterapia psicoanalitica e quella cognitivo-comportamentale, che sono certamente le più diffuse, ce ne sono tantisime altre… per citarne alcune: la psicoterapia breve ad approccio strategico, la sistemico relazionale, la familiare, l’umanistica (rogersiana), quella di gruppo, ecc. che potrebbero essere utili per la cura dell'ansia, se di sola ansia si tratta.

    Cordialmente.

    Dott.ssa Carmela Verrastro

  13. #13
    Neofita
    Data registrazione
    13-04-2005
    Residenza
    forlì
    Messaggi
    6
    Blog Entries
    1

    Riferimento: Ansia, stress.... Quale terapia?

    Ho provato personalmente corsi di HAPPYFITNESS, sito: HAPPY FITNESS che consiste di pratiche di yoga della risata, risoterapia e clown terapia, con la risata, si respira più ampiamente, più ossigeno nel sangue, e nelle cellule, si attiva il diaframma e quindi il sistema parasimpatico che genera il rilassamento e riattiva il sistema immunitario, creando endorfine del benessere in tutto il corpo. Quindi un potente antistress, rafforza l'autostima e aiuta a combattere la timidezza. provare per credere, il dott. Traisci Terenzio è trainer di questa disciplina e organizza corsi a richiesta presso le associazioni culturali di qualsiasi città.

  14. #14
    Partecipante Affezionato L'avatar di scorpiona
    Data registrazione
    10-07-2007
    Residenza
    nel catanese
    Messaggi
    103

    Riferimento: Ansia, stress.... Quale terapia?

    [QUOTE=trudinaa;1966665]Bè, penso che se tu vedessi una persona cara che ti è accanto, che "soffre", che si tratta del tuo "ambito" ossia della psiche.... penso proprio che ti preocuperesti, e cercheresti di renderti utile nel migliore dei modi, almeno provandoci... Poi decidi tu se ritenere che sono io ad avere l'ansia, o se mi preoccupo di essere d'aiuto per un'altra persona...

    Ciao Trudina, non so quale terapia consigliarti però voglio dirti che capisco come ci si sente a vedere un persona a te cara che soffre e non riuscire a tirar fuori nemmeno una parola di conforto x timore che possa essere sbagliata!! Ci sono passata di recente e credo che sentirsi coinvolti influisca molto sulla situazione. Adesso che io per prima ho elaborato l'accaduto, a tre mesi di distanza, ho iniziato a sentirmi in grado di dire qualcosa. Facci sapere come va a finire. Buona fortuna!
    “Ti criticheranno sempre,
    parleranno male di te
    e sarà difficile che
    incontri qualcuno
    al quale tu possa andare
    bene come sei.
    Quindi vivi come credi,
    fai quello che ti dice il cuore
    la vita è come un’opera di teatro
    che non ha prove iniziali.
    Canta, ridi, balla, ama
    e vivi intensamente ogni
    momento della tua vita
    prima che cali il sipario
    e l’opera finisca senza applausi. ”

  15. #15

    Riferimento: Ansia, stress.... Quale terapia?

    ciao trudina,
    come giustamente dicevi tu in genere la terapia consigliata in questi casi è quella cognitivo-comportamentale. comunque, come già scritto da altri colleghi, ovviamente tutto dipende dalla situazione, dalla persona, dalla motivazione e dalla famosa alleanza terapeutica che si crea.
    Innanzitutto mi sento di consigliarti che per prima cosa tu puoi stare vicina a questa persona come amica, e se invece vuoi consigliargli di intraprendere un percorso personale potresti inviarlo verso un terapeuta cognitivo-comportamentale, o da uno psicologo, perchè magari il tuo amico sta vivendo un periodo di stress e potrebbe fargli bene parlare con un professionista, che potrebbe fornirgli il sostegno necessario o, se lo dovesse ritenere opportuno, inviarlo a sua volta verso uno psicoterapeuta specializzato in un'area piuttosto che in un'altra.
    in bocca al lupo!

    Dott.ssa Valeria Florio

Privacy Policy